Forma e orientamento edifici

NEWS DI Progettazione15 Ottobre 2012 ore 10:32
L'elemento fondamentale per contenere la spesa energetica degli edifici è costituito dagli edifici stessi, una rivoluzione edilizia iniziata da qualche decennio.

Caldaie a condensazione, pompe di calore, pannelli solari termici, impianti radianti con grandi superfici e basse temperature e lo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabili sono solo alcune delle innovazioni tecnologiche rese disponibili in anni recenti per il benessere in casa, per ridurre la spesa energetica degli edifici e ridurre l'inquinamento.

L'elemento fondamentale per l'abbattimento della spesa energetica degli edifici è costituito dagli stessi edifici, nel senso delle loro specifiche caratteristiche formali e costruttive: una vera rivoluzione edilizia iniziata da qualche decennio, tuttavia molto contenuta nel nostro Paese rispetto alle aspettative. La forma degli edifici, in particolare, ne condiziona significativamente i consumi.

Fattore di forma degli edifici


rinnovabili fonti per i moderni edificiUno dei fattori di riferimento per le progettazioni degli edifici a basso consumo energetico è il cosiddetto rapporto di forma. Il rapporto di forma è espresso da S/V, dove S è l'insieme delle superfici disperdenti dell'edificio, mentre V rappresenta il volume lordo dello stesso edificio: poiché un edificio energeticamente efficiente dovrebbe avere un rapporto di forma molto basso, ossia un valore elevato di volume ed un valore basso di superficie disperdente, idealmente il miglior rapporto di forma sarebbe quello sferico.

Un ottimo valore del fattore di forma è un valore inferiore a 0.6 metri quadrati su metri cubi. Come è facile immaginare, nel caso di climi particolarmente rigidi più è compatto è l'edificio e minore è la corrispondente spesa energetica.

Analogamente, per climi particolarmente caldi, più compatto è l'edificio e minori sono i contributi di energia termica radiante ed incidente sulla superficie. A riprova di quanto appena affermato, infatti, basta guardarsi in giro in Italia per notare come gli edifici delle regioni fredde settentrionali hanno aspetti più compatti di quelli nelle regioni calde centro-meridionali.

Nelle regioni centro-meridionali gli edifici sono pensati per sfruttare le caratteristiche geo-climatiche locali, dalla ventilazione naturale alla possibilità di vivere parte della giornata all'Esterno dell'edifico.

In questo caso, le classiche terrazze e/o le rientranze degli edifici incrementano molto il suo apporto di forma, pur offrendo diverse forme di vivibilità degli spazi abitabili e abbattendo il confine tra interno ed Esterno della casa .

Orientamento edifici


L'orientamento degli edifici è un altro dei fattori determinanti per massimizzare lo sfruttamento della radiazione solare nel periodo invernale e ridurne gli effetti, disagevoli, durante il periodo Estivo. La considerazione basilare da fare è che il Sole, durante il periodo invernale, è ben più basso sull'orizzonte di quanto accada nel periodo Estivo; questa condizione, inoltre, si manifesta in maniera maggiore nelle regioni settentrionali rispetto a quelle meridionali.

In ogni caso, avendo una possibilità di scelta, il lato maggiore di un nuovo edificio da costruire dovrebbe essere esposto verso Sud o Sud-Ovest, in modo da massimizzare la percezione della radiazione solare traendone vantaggio durante il periodo invernale.

I fastidiosi effetti contrari possono essere minimizzati, durante il periodo Estivo, se sono presenti sullo stesso lato maggiore aggetti o terrazze che fungono da protezione ombrosa per gli ambienti sottostanti. Nella stessa posizione dovrebbero essere collocati gli ambienti di casa vissuti maggiormente come gli open space, le cucine, i saloni, e in generale tutti gli spazi della zona giorno.

terrazza di casa a sudI locali di servizio, ripostigli, bagni e simili, invece, dovrebbero essere collocati sul lato Nord o Nord-Est dell'edificio. Considerazioni analoghe possono essere effettuate, in assenza di vincoli specifici, per la collocazione delle finestre e delle vetrate in generale.

Anche la ventilazione naturale costituisce un elemento da non sottovalutare come risorsa ecosostenibile di energia, in particolare nel periodo Estivo, avendo cura, naturalmente, di ideare appositi sistemi di schermatura per proteggersene, nel periodo invernale.

Secondo le considerazioni appena descritte, edifici disposti a scacchiera rispetto alla direzione del vento o in maniera obliqua rispetto alla stessa direzione rappresentano delle buone soluzioni progettuali e costruttive. In alternativa, le barriere naturali formate da alberi o da grandi piante permettono di conseguire buoni risultati di schermatura.

Infine, nella scelta della forma da assegnare ad un edificio, è importante valutarne anche la localizzazione, che sia esso in città o in un centro rurale, perché le temperature in città, sia in Estate che in Inverno, sono mediamente più alte di quelle in campagna o nei centri rurali: questo fenomeno è dovuto all'effetto di captazione dell'energia termica delle innumerevoli superfici degli edifici in città.

riproduzione riservata
Articolo: Forma e orientamento edifici
Valutazione: 5.17 / 6 basato su 6 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Forma e orientamento edifici: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Forma e orientamento edifici che potrebbero interessarti
Leggi Energie Rinnovabili

Leggi Energie Rinnovabili

Da oltre dieci anni si sussegunono in Italia una lunga serie di Leggi e Decreti relative agli obblighi ed ai vantaggi legati all'uso di Energie Rinnovabili...
Energie rinnovabili: Piani nazionali per l'aumento dell'efficienza energetica

Energie rinnovabili: Piani nazionali per l'aumento dell'efficienza energetica

I NREAP (National Renewable Energy Action Plan) dovranno essere presentati alla Commissione Ue entro il 30 giugno 2010.
Housing sociale a basso impatto

Housing sociale a basso impatto

Nell'ambito del programma Energia Intelligente-Europa è nato il progetto Power House Europe, con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale dell'edilizia sociale.
EnergyMed

EnergyMed

Si svolgerà a Napoli dal 26 al 28 Marzo la III edizione di EnergyMed, Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l'Efficienza Energetica.
Finanziaria contro le energie rinnovabili

Finanziaria contro le energie rinnovabili

Allo studio un emendamento alla Finanziaria 2010 che potrebbe gravemente danneggiare il settore delle energie rinnovabili.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.407 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Analisi termografica Latina
    Analisi termografica latina...
    250.00
  • Ristrutturazione facciata Caserta
    Ristrutturazione facciata caserta...
    90.00
  • Dittaposapiù fare casa
    Dittaposapiù fare casa...
    20.00
  • Scaldabagno a gas Ferroli Zefiro C11
    Scaldabagno a gas ferroli zefiro...
    132.04
  • Climatizzatore condizionatore inverter split classe a++ btu
    Climatizzatore condizionatore...
    439.00
  • Lanterna monastir
    Lanterna monastir...
    60.00
  • Grasso per polverizzatori
    Grasso per polverizzatori...
    11.22
  • Intonaco fine per interni in argilla Claytec Fei 06
    Intonaco fine per interni in...
    18.85
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.