Fognature e risarcimento del danno

NEWS DI Condominio02 Settembre 2011 ore 09:27
La funzione dell?impianto di fognatura è quella di consentire lo scarico delle acque luride prodotte dai condomini nelle loro unità immobiliari e nelle
FognaturaLa funzione dell'impianto di fognatura è quella di consentire lo scarico delle acque luride prodotte dai condomini nelle loro unità immobiliari e nelle parti comuni.Esso, salvo diversa indicazione dei titoli d'acquisto, è da considerarsi parte comune.Ciò tanto per l'espressa citazione nel n. 3 dell'art. 1117 c.c. e comunque per la funzione svolta da quell'impianto.La fognatura è da considerasi comune fino alle diramazioni nelle unità immobiliari di proprietà esclusiva e fino al punto d‘innesto nella conduttura fognante comunale.Quanto agli innesti con gli appartamenti, le così dette braghe, essi devono considerarsi di pertinenza esclusiva del titolare della porzione in piano che servono in quanto la loro funzione è quella di connettere la parte d'impianto di proprietà individuale a quella condominiale.Questa tripartizione è fondamentale anche ai fini dell'individuazione del soggetto responsabile.Nel caso di danno e d'incertezza o peggio ancora d'impossibilità d'individuare da quale parte dell'impianto esso provenga inutile sperare nel vederselo risarcito: il giudice rigetterebbe la domanda.A queste conclusioni è giunto il Tribunale di Bari con una sentenza dello scorso 30 maggio.Per affermare ciò il magistrato pugliese ha specificato che secondo quanto statuito dalla giurisprudenza, in base all'interpretazione di cui all'art. 1117 n.3 c.c., se la fognatura causa danni ad un condomino, ne risponde il condominio se derivano da infiltrazioni provenienti dal tratto di fognatura che arriva fino al punto di innesto alla rete pubblica.Se, invece, i danni derivano dalla parte esterna dell'impianto, ne risponde il Comune, se dovuti a cattiva manutenzione (Corte App.Civ Roma 30 novembre 1964).Se poi il danno proviene dalla fognatura posta a servizio di una sola scala o parte di essa, la spesa grava sui codomini che traggono utilità dall'impianto che ha provocato il danno, in proporzione ai rispettivi millesimi, tenendo presente che in un condominio la presunzione di comproprietà, prevista dall'art.1117 n. 3 c.c. anche per l'impiantoFognatura di scarico delle acque, opera con riferimento alla parte dell'impianto che raccoglie le acque provenienti dagli appartamenti, e, quindi, che presenta l'attitudine all'uso ed al godimento collettivo, con esclusione delle condutture (ivi compresi i raccordi del collegamento) che, diramandosi da detta colonna condominiale di scarico, servono un appartamento di proprietà esclusiva (Cass. civ.sez.111 sent. n. 583 del 17 gennaio 2001).Se infine si dimostra che l'occlusione della fognatura e quindi il danno sono riconducibili a fatto del condomino, dei danni risponde soltanto questi (Cass. civ. sez. III 12 maggio 1981 n. 3146) (Trib. Bari 30 maggio 2011 n. 1890).Non ricadendo la fattispecie sottoposta al suo esame in nessuna delle ipotesi formulate, il giudice ha rigettato la domanda di risarcimento.Per dirla semplicisticamente: niente responsabile, niente risarcimento.Com'è normale che sia, d'altronde.
riproduzione riservata
Articolo: Fognature e risarcimento del danno
Valutazione: 4.33 / 6 basato su 3 voti.

Fognature e risarcimento del danno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Paul1
    Paul1
    Venerdì 31 Agosto 2018, alle ore 16:43
    Riguardo a questo caso io abito in un appartamento situato in una casa che ha in totale 5 appartamenti tutti di proprietà diversi.
    Da menzionare che non siamo un condominio, non abbiamo mai costituito il condominio.
    Due mesi fa nella casa del condomino di piano terra e stato un rigurgito della fognatura (lui era in ferie) che a causato diversi danni.
    Adesso chi deve pagare questi danni visto che non sappiamo la causa e il condomino ha quasi 10 anni da quando e stato ristrutturato? .
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Paul1
      Martedì 4 Settembre 2018, alle ore 10:23
      I comprietari dell'impianto fognario, quindi tutti i condòmini se la fogna condominiale è in condominio tra tutti. Che il condominio non sia stato formalmente "costituito" è irrilevante, esso esiste comunque.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Fognature e risarcimento del danno che potrebbero interessarti
Fognatura e danni

Fognatura e danni

Condominio - Un condomino fa causa alla compagine per chiederle il risarcimento del danno provocato da un rigurgito della fognatura condominiale.Il fatto, fin qui,
Marciapiede scivoloso? Il condominio paga i danni

Marciapiede scivoloso? Il condominio paga i danni

Condominio - Il condominio,quale custode dei beni comuni,è responsabile per i danni da essi provocati a meno che non riesca a dimostrare un caso fortuito
Danni al solaio e risarcimento

Danni al solaio e risarcimento

Condominio - Il famoso detto chi rompe paga ?  trova applicazione anche in campo giuridico.Non è vero che chi, con dolo o colpa, commette un fatto illecito che

Danni da infiltrazioni

Condominio - Tra i danni agli appartamenti, o alle parti comuni nei condomini, quelli lamentati più frequentemente sono i così detti danni da infiltrazioni d'acqua.

Infiltrazioni e responsabilità condominiale, cosa fare?

Condominio - Infiltrazioni e responsabilità condominiale, ovvero che cosa poter fare quando si scopre che il danno all'appartamento proviene da parti condominiali?

Uso del denaro contante in condominio

Amministratore di condominio - La questione è stata oggetto d'interrogazione parlamentare e per il ministero la risposta è positiva, ma non scioglie tutti i dubbi legati all'uso del conto corrente.

Citofono di condominio rotto e danni

Ripartizione spese - In un condominio l'impianto citofonico resta non funzionante per tanto tempo. Chissà quante volte è ci si è trovati in una situazione del genere.

Condominio, responsabilità, prova e risarcimento danni

Parti comuni - S'ipotizzi che Tizio, proprietario in condominio Alfa, subisca danni da infiltrazioni proveniente da parti comuni. Cosa deve fare per ottenere il risarcimento danni.

Danni alle parti comuni e risarcimento

Condominio - I danni derivanti da comportamenti illeciti dei condomini non gli possono essere addebitati se non dopo una regolare sentenza di condanna.
REGISTRATI COME UTENTE
295.457 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianti idrici Napoli
    Impianti idrici napoli...
    200.00
  • Impianto elettrico Napoli
    Impianto elettrico napoli...
    35.00
  • Pitturazioni Napoli
    Pitturazioni napoli...
    10.00
  • Stucco veneziano Napoli
    Stucco veneziano napoli...
    25.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.