Finitura a cera per mobili in legno

NEWS DI Bricolage legno11 Novembre 2014 ore 16:11
Dopo la verniciatura, i mobili in legno richiedono uno strato protettivo: uno dei materiali più diffusi per la finitura è la cera, resistente e facile da applicare.

Finitura a cera


Il restauro di un mobile si conclude applicando sulla sua superficie un prodotto di finitura in grado di esaltarne la bellezza e proteggere il legno. Le finiture che si possono effettuare sono diverse. Alcune sono classiche (cera, gommalacca, ecc.), alcune sono moderne. Lasciamo queste ai professionisti ed affrontiamo quelle che più sono adatte all'appassionato, in particolare la finitura a cera.

Stesura della ceraLa finitura a cera è senz'altro la più antica e la più diffusa. Ha il grande pregio di essere di facile esecuzione, di proteggere a lungo il legno e di essere anche molto bella. La finitura a cera è consigliabile quando un mobile era, in origine, trattato a cera e si desidera mantenere le sue caratteristiche. La cera si applica dopo averla adeguatamente preparata o utilizzando un prodotto già pronto per l'uso.

L'applicazione si può effettuare con il pennello, con la spazzola a setole morbide ma anche con il tampone. Quest'ultimo sistema, però, è da riservarsi a mobili che presentano ampi piani lisci e continui, senza modanature, incisioni o rilievi, in quanto il tampone non si adatterebbe bene. In ogni caso la cera va passata su tutta la superficie del mobile senza lasciare alcuna parte scoperta e senza creare accumuli. Non caricate troppo il pennello o la spazzola per non creare gocciolature e colature.

Dopo aver steso la cera con cura attendete alcune ore durante le quali il prodotto si asciuga e viene ben assorbito dal legno. A questo punto passate sulle superfici trattate un panno di lana intiepidito.
Lavorando la superficie con calma, ma un po' energicamente, ne aumenterete la lucentezza. Se la cera si fosse asciugata eccessivamente passate sul mobile un panno di lana bagnato con cera più diluita di quella usata in precedenza, quindi strofinate con il panno caldo. Il trattamento può essere ripetuto.


La cera


La cera che si usa per la finitura del mobile è cera vergine di api. Un tempo essa era disponibile unicamente in pani solidi, oggi si trova anche già pronta per l'applicazione in diverse formulazioni. La preparazione classica della cera per finitura è, comunque, questa: spezzettate una limitata quantità di cera (es. 100 g) e ponetela in un contenitore aggiungendo 1 litro di essenza di trementina. Scaldate il contenitore a bagnomaria mescolando di tanto in tanto (attenzione: l'essenza di trementina è molto infiammabile). Quando la cera è sciolta completamente è pronta per l'uso.

Stesura della cera d'api su mobile in legnoPotete riempire un contenitore e chiuderlo bene per poter utilizzare nuovamente la cera quando è necessario. Il rapporto tra cera e trementina può variare in base alle specifiche esigenze: potrete individuare le diverse miscele adatte a ogni tipo di lavorazione.
In generale, i legni più duri richiedono una maggiore diluizione mentre quelli più dolci vogliono una soluzione più concentrata.
La cera così preparata può essere mescolata con coloranti vari per ottenere una tonalità ben determinata.


Il tampone


Il tampone è un mezzo di applicazione delle vernici (ma anche delle cere liquide) molto antico e, per certi versi, insuperabile, grazie alla sua capacità (se ben utilizzato) di applicare sottilissimi strati di vernice in modo estremamente preciso. Ecco come si prepara:

1) Per ottenere un tampone di medie dimensioni prendete un batuffolo di cotone (o di feltro) grande quanto una mela.
2) Poggiatelo al centro di una pezzuola di cotone da 15x15 cm.
3) Piegate verso il centro i quattro angoli della pezzuola in modo da inglobare il cotone formando un sacchetto.
4) Piegate i bordi all'indietro.
5) Poggiate il sacchetto al centro di una tela di lino da 25 x 25 cm.
6) Formate un nuovo sacchetto.

Utilizzo del tamponeLe caratteristiche del tampone variano a seconda dell'impiego cui è destinato: le sue dimensioni sono determinate in relazione alla superficie da lavorare: per un tavolo ampio conviene usare un grosso tampone in modo da effettuare un numero inferiore di passate, se invece dovete trattare superfici piccole, preparate un tampone piuttosto piccolo. Il tampone si prepara bagnando il batuffolo interno e chiudendo bene i tessuti di contenimento.

Quindi, impugnando il tampone, lo si fa scorrere sul legno premendo meno all'inizio e maggiormente verso la fine. L'applicazione a tampone consiste in una continua sovrapposizione di sottili strati di vernice. Il tampone, tra una fase di lavorazione e un'altra, può essere conservato chiudendolo ermeticamente in un barattolo, per poterlo riutilizzare senza doverne realizzare uno nuovo ad ogni applicazione.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Finitura a cera per mobili in legno
Valutazione: 4.87 / 6 basato su 15 voti.

Finitura a cera per mobili in legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Finitura a cera per mobili in legno che potrebbero interessarti
Mobili antichi

Mobili antichi

Arredamento - Le cure per conservarli in buono stato.
Ripristinare le finiture dei mobili

Ripristinare le finiture dei mobili

Bricolage legno - La fase finale dell'intervento su un mobile in legno è quella del ripristino delle finiture superficiali, importanti per l'estetica e per proteggere a lungo le superfici.
Rinnovare vecchi mobili

Rinnovare vecchi mobili

Fai da te - Alcuni interventi fai-da-te per rimettere in sesto vecchi mobili.

Trattare i mobili con la cera d'api

Bricolage legno - La cera d'api è un ottimo prodotto naturale, facile da preparare, per distribuirlo sulla superficie dei mobili in legno come trattamento nutriente e lucidante.

Parquet cerati

Pavimenti e rivestimenti - Scegliere un parquet con finitura a cera, significa predisporre una pavimentazione realizzata con materiale naturale con caratteriste estetiche e tecniche singolari.

Rilucidare un mobile antico

Fai da te - Anche l'aspetto di un vecchio mobile puo' riacquistare la propria dignita'  con semplici lavori di restauro eseguibili anche a casa.

La manutenzione dell'arredo outdoor

Pulizia casa - Mantenere belli, sani e puliti i nostri arredi da giardino in legno, con semplici operazioni di pulizia e protezione, con olio naturale specifico e cera d'api.

Stile fusion in bagno

Bagno - Lo stile fusion, un mix di tendenze mescolate allo scopo di ottenere nuove sensazioni, è già stato interpretato in cucina, nel mondo della moda e in

Finiture in legno per interni

Strutture in legno - La progettazione degli interni trova nel legno un materiale che da sempre risulta adatto a realizzare soluzioni di pregio, belle da vedere ma anche funzionali.
REGISTRATI COME UTENTE
295.393 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impercot cera di finitura ad effetto lucido
    Impercot cera di finitura ad...
    38.00
  • Impregnante per legno LIGNUM P-9000
    Impregnante per legno lignum p-9000...
    8.35
  • Impregnante per legno LIGNUM P-501
    Impregnante per legno lignum p-501...
    4.80
  • Coppia di tavolini in legno laccato
    Coppia di tavolini in legno laccato...
    252.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.