Felci e ninfee in giardino

NEWS DI Giardino03 Settembre 2012 ore 15:08
Felci e ninfee sono tra le più comuni specie vegetali che animano gli specchi di acqua ed i loro bordi, naturali o artificiali esse non richiedono molte cure.

Felci e ninfee sono tra le più comuni specie vegetali che animano gli specchi di acqua ed i loro bordi, siano essi naturali o artificiali, le cure che richiedono sono minime, mentre occorrono maggiori attenzioni nella manutenzione degli specchi di acqua.

Le felci

ramo di felciLe felci comprendono numerose spe­cie del tipo erbacee e rustiche, esse possono coltivate con successo nel sottobo­sco e sulle sponde di vasche e stagni, naturali o artificiali in giardino. La felce ma­schio e la fel­ce aquilina sono tra quelle più diffuse nel nostro Paese insieme all'erba rugginina e cedracca. Queste ultime crescono di solito negli intersti­zi dei muri e delle rocce calcaree.

Mentre, i ca­pelveneri sono frequenti nelle grotte e presso i vecchi pozzi. Il clima in ogni caso prediletto dalle felci deve essere mite, insieme ad un ambiente umido.

Il nome di origine greca indica la caratteristica delle foglie di sembrare asciutte anche quando sono im­merse nell'acqua. I ristagni sono deleteri per le felci, è opportuno utilizzare della ghiaia e o della sabbia per drenare il fondo del terreno che le ospita. L'illuminazione non deve essere eccessiva, bene gli ambienti ombrosi o semi-ombreggiati. Le felci sono caratterizzate dal non avere ne fiori ne semi, ciò implica la moltiplicazione per divisione dei cespi.


Le ninfee

Le ninfee sono comunemente chiamate rose di acqua e sono le più classiche tra le piante idrofile. Le ninfee, in generale, caratte­rizzano e rendono colorate e piacevoli le superfici degli stagni e delle vasche, siano esse naturali o artificiali in giardino, in ogni caso poste all'aperto. Innumerevoli sono le specie e le varietà del genere delle ninfee, esse sono praticamente presenti e distribuite in ogni tipo di specchio d'acqua in tutte le regioni del mondo.
esemplare di ninfee
Le ninfee non hanno particolari esigenze nei confronti della composizione del­l'acqua, mentre il terreno che costituisce il fondo dello stagno deve essere ricco di sostanze organiche. La profondità dello specchio di acqua profondità deve essere non inferiore al metro e mezzo e completamente soleggiato.

Molti tipi di ninfee sono in grado di resistere all'aper­to anche a basse temperature invernali. I fiori, sono generalmente una manifestazione estiva, presentano innumerevoli co­lorazioni e caratteristiche differenti. I fiori delle ninfeee durante l'estate, vengono impollinati dagli insetti, la germinazione avviene nel periodo primaverile successivo. I semi possono essere raccolti in autunno e conservati in un luogo buio e fresco. I semi possono essere fatti germogliare in un vasetto per poso essere messi in acqua nel periodo primaverile.

Cure specchio d'acqua


Sia che sia popolato da ninfee sia che abbia i bordi dedicati felci, lo specchio di acqua in giardino, naturale o artificiale richiede cure particolari. Nelle regioni più fredde conviene svuotare lo specchio di acqua durante il periodo invernale, ciò permette una rapida ripre­sa vegetativa nella successiva primavera. Le piante idrofile in generale possono essere mantenute vitali in qual­che angolo confinato in un luogo riparato dal freddo. Tra i lavori di ma­nutenzione degli specchi d'acqua fondamentali sono il diradamento e la lotta alla vegetazio­ne infestante. Le piante radicate devono essere estirpate delicatamente, troppa violenza comprometterebbe il fondo. Le manifestazioni vegetali infestanti e galleggianti devono essere raccolte con il rastrello. Dove l'altezza delle sponde lo permette, si può aumentare lo spazio vitale delle piante, soprattutto di quelle emergenti, elevando il livello dell'acqua.

Le vasche con poca acqua vanno pro­sciugate quando la temperatura si avvia a scendere intorno ai 5 °C e i contenito­ri possono essere lasciati in posto oppu­re ricoverati in locali adatti, mentre organi sotterranei possono eventual­mente venire estratti e conservati. Se si lasciano le piante al loro posto nelle vasche prosciugate, si deve posare su di esse uno strato protettivo di torba mi­sta a concime organico. Prima di im­mettere nuovamente l'acqua, in primave­ra, si deve ripristinare lo strato di sabbia fondale. Cure particolari vanno riservate alle evetuali specie tropicali che continuano a vegetare e che vanno trasferite in vasche nella serra cal­da o fredda, a seconda delle esigenze.

riproduzione riservata
Articolo: Felci e ninfee in giardino
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.

Felci e ninfee in giardino: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Felci e ninfee in giardino che potrebbero interessarti
Ninfee da laghetto

Ninfee da laghetto

Giardino - Le ninfee sono tra le piante acquatiche ornamentali più belle e ricercate per abbellire sensibilmente un laghetto da giardino e donargli fascino ed estetica
Come creare un piccolo giardino in un contenitore di vetro

Come creare un piccolo giardino in un contenitore di vetro

Fioriere e vasi - Il giardino in una bottiglia o un barattolo di vetro è un ottimo metodo per avere un piccolo ecosistema dentro casa, poggiato su di una mensola o su un mobile.
Piante Idrofile

Piante Idrofile

Piante - Le idrofile sono piante, generalmente dotate di organi aerei che permettono la permanenza continua delle ra­dici nell'acqua senza marcire, attraverso essi respirano.

Specchi in giardino: come utilizzarli

Spazio esterno - IL potere degli specchi nel giardino: per celare vecchi muri, pareti spoglie, angoli non troppo rigogliosi o semplicemente, per amplificare l'effetto del verde!

Saluzzo inedita: visita al giardino botanico

Giardino - Domani sera, 28 luglio,  andrà in scena nei giardini della Villa Bricherasio a Saluzzo, una villa costruita dall?omonima prestigiosa famiglia torinese, 

Tre giorni per il Giardino promosso dal FAI

Giardinaggio - Dal 28 aprile al primo maggio prossimi si svolgerà la ventesima edizione di Tre giorni per il Giardino, evento promosso dal FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano).

Come realizzare un laghetto in giardino con vasca rigida

Sistemazione esterna - Disegni a mano libera raffiguranti la messa in opera di un laghetto in giardino con vasca rigida, per creare un fantastico quadro naturalistico da vivere open air.

La felce d'appartamento Crispy Wave

Giardino - Tra le felci da appartamento piu scenografiche, l'Asplenium nidus Crispy Wave è tra le più curiose e resistenti, con le sue foglie lunghe e ondulate.

Giardino interno all'edificio

Progettazione - All'idea classica di giardino puo' essere associato anche un altro concetto che rende questo elemento molto piu'vicino all'ambiente domestico.
REGISTRATI COME UTENTE
295.744 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Lamatura e lucidatura parquet tradizionale Roma
    Lamatura e lucidatura parquet...
    22.00
  • Dessamor flacone 20 ml
    Dessamor flacone 20 ml...
    10.49
  • Manutenzione caldaia
    Manutenzione caldaia...
    80.00
  • Zoccoli forati giardino e casa verde oliva
    Zoccoli forati giardino e casa...
    9.46
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.