Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Esenzione IMU 2021 anziani in casa di riposo: in quali casi?

Anche per il 2021 viene confermata l'esenzione dal pagamento dell'Imu per gli anziani e i disabili che hanno trasferito la residenza presso casa di ricovero.
08 Luglio 2021 ore 10:03 - NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali
esenzione imu , imu 2021 , anziani , disabili

Imu ed esenzioni per anziani


In presenza di quali requisiti è possibile chiedere l’esenzione dal pagamento dell’Imu per gli anziani o disabili in casa di riposo?

Anche quest’anno gli anziani e i disabili che vivono stabilmente presso un istituto di ricovero potranno essere esonerati dal pagamento dell’Imu, l’imposta municipale unica.

Imu e anziani
È bene, tuttavia, chiarire che per tali categorie di persone l’esenzione dal versamento dell’Imu 2021 non spetta di diritto. Si tratta infatti di un’agevolazione che può essere riconosciuta soltanto in presenza di determinate condizioni. Vediamo quali.


Presupposti per il pagamento dell'Imu


Per poter beneficiare dell’esenzione dal pagamento dell’Imu in riferimento al proprio immobile l’anziano o il soggetto disabile che risiede in una casa di riposo dovrà accertare la presenza di determinate condizioni.

Solo nel caso in cui ricorrano specifici requisiti l’immobile posseduto potrà essere equiparato all’abitazione principale e, come tale, essere esente dall’Imu.

È quanto previsto dal comma della 741, lettera c della Legge di Bilancio 2020.


Facciamo un passo indietro e vediamo brevemente quale sia innanzitutto il presupposto del pagamento dell’Imu. Sono obbligati al pagamento dell’Imu:

  • i proprietari di fabbricati, aree fabbricabili e terreni;

  • i titolari di diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sull’immobile considerato;

  • il coniuge cui è assegnata la casa coniugale a seguito di separazione, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;

  • il concessionario in caso di concessione di aree demaniali;

  • il locatario in riferimento ad immobili anche da costruire o in corso di costruzione che siano concessi in locazione finanziaria.

Abitazione principale Imu


Si è esonerati dal pagamento dell’Imu in caso di possesso o detenzione di un immobile che sia destinato ad abitazione principale.

Per tale si intende l’immobile presso il quale il contribuente e il suo nucleo familiare hanno fissato la residenza anagrafica e la dimora abituale.
È indispensabile che tale immobile non appartenga ad una categoria catastale di lusso, ovvero non debba trattarsi di categoria catastale A/1, A/8 e A/9.

L’esonero si estende anche alle pertinenze dell’abitazione principale, con il limite massimo di tre, ciascuna riconducibile alle categorie catastali C/2, C/6 e C/7.


Requisiti per esenzione Imu per gli anziani: la residenza


In presenza delle condizioni che vedremo, l’immobile di proprietà dell’anziano o disabile trasferito in casa di riposo potrà continuare a essere considerato abitazione principale e come tale non soggetto al pagamento dell’Imu.

Esenzione Imu 2021
Affinché l’anziano che si è trasferito in via permanente presso una casa di riposo possa beneficiare dell’esenzione Imu è necessario, in primo luogo, che egli abbia stabilito la residenza presso un istituto di ricovero o sanitario.

Nella casa di riposo, dunque, l’anziano deve aver fissato la sua nuova dimora abituale poiché il ricovero deve avere carattere permanente.


Esenzione Imu anziani: niente affitto


Altro requisito necessario per fruire dell’esenzione Imu è che l’immobile in questione non risulti concesso in locazione a un terzo, durante l’assenza del proprietario.
Non potrà dunque essere concesso in godimento per poter percepire un canone d’affitto.

Nel caso in cui la casa dell’anziano o disabile venga concessa in affitto si perderà il beneficio fiscale.


Esenzione Imu anziani: la delibera del Comune


Una volta appurata la presenza dei requisiti sopra menzionati bisognerà accertare la sussistenza di un terzo elemento.

Per l’esenzione Imu è innanzitutto necessaria un’apposita delibera del Comune dove è situato l’immobile che assimili la casa dell’anziano all’abitazione principale nonostante il suo trasferimento di residenza altrove.

Dunque siamo in presenza di una decisione presa a discrezione dal singolo Comune.

Anziani in casa di riposo e Imu
Ricordiamo che l'esenzione dal pagamento dell'imposta può essere concessa esclusivamente per un solo immobile, anche nel caso in cui il soggetto risulti titolare di più unità immobiliari.

Come fare per sapere se il Comune ha deliberato l'agevolazione?


Ci si domanda, a questo punto, come fare a verificare se il Comune di appartenenza ha deliberato l’assimilazione e dunque l’esonero dall’Imu per gli anziani o i disabili presso istituti di ricovero.

Si dovrà procedere accedendo al sito del Ministero dell’Economia oppure al sito del proprio Comune. L’esenzione è infatti una possibilità concessa dal singolo Comune che se ne avvale a sua discrezione.


Quando si deve pagare l’Imu se non si è esonerati


Cogliamo l’occasione per ricordare che il primo appuntamento con l’Imu 2021, per chi non è esonerato, è stato il 16 giugno, data prevista per il versamento dell’acconto.
Per il saldo si potrà attendere la scadenza del 16 dicembre.


Altri casi di esenzione Imu 2021


Facendo brevemente il punto della situazione su quelle che sono le esenzioni Imu, possiamo ricordare che, oltre agli anziani e disabili presso casa di riposo, vi sono altre categorie e situazioni che, questa volta per legge, comportano l’esenzione Imu.

Si pensi, ad esempio, al caso dell'abitazione familiare assegnata al genitore affidatario dei figli, a seguito di provvedimento del giudice che costituisce il diritto di abitazione in capo al genitore cui è assegnata la prole.

Possiamo poi menzionare le esenzioni dall’imposta sulla casa istituite con vari provvedimenti governativi per far fronte alla crisi economica derivante dalla pandemia, a favore delle categorie maggiormente colpite.

riproduzione riservata
Articolo: Esenzione Imu per anziani in casa di riposo
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

Esenzione Imu per anziani in casa di riposo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.208 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Esenzione Imu per anziani in casa di riposo che potrebbero interessarti


Imu 2021: si affacciano nuove esenzioni

Fisco casa - Buone notizie per i proprietari di immobili oggetto del blocco degli sfratti. Al piano del Governo l'esenzione dall'Imu per la prima rata in scadenza il 16 giugno

È prossima la scadenza per l'acconto Imu 2021

Fisco casa - Il prossimo 16 giugno scade il termine per il pagamento del primo acconto IMU 2021. Tutte le agevolazioni e le riduzioni previste dall'ultima Legge di Bilancio.

Over 75: nuovo modello per esenzione canone RAI

Fisco casa - Alla luce delle novità degli ultimi anni riguardanti il requisito reddituale, è stato aggiornato il modello di domanda per l'esenzione dal canone RAI per over 75

Esenzione Canone Rai 2020 per gli anziani: le novità nella Legge di Bilancio

Fisco casa - Con la manovra 2020, viene prevista l'esenzione dal pagamento del Canone RAI per coloro che hanno superato i 75 anni di età e che convivono con badanti o colf.

Imu: niente esenzione sull’immobile se i coniugi risiedono in Comuni diversi

Fisco casa - Qualora moglie e marito abbiano fissato la residenza in due Comuni differenti non sussistono i requisiti per il riconoscimento dell'esenzione dal pagamento dell'Imu

Canone Rai: chi non deve pagarlo e come fare?

Fisco casa - Ancora pochi giorni per chiedere l’eventuale esenzione dal pagamento del canone Rai. Il termine per presentare l'apposita domanda scade il prossimo 31 gennaio.

Imu pensionati all'estero: ecco le modifiche con la Manovra 2021

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con la Legge di Bilancio 2021 vengono introdotte nuove agevolazioni in ambito di Imu e Tari a favore dei pensionati che hanno stabilito la residenza all'estero.

Esenzione Imu: la prova della dimora abituale è data dai consumi

Fisco casa - Solo i consumi effettuati dal contribuente e dal suo nucleo familiare forniscono prova della dimora abituale ai fini dell'esenzione Imu. Lo dice la Ctp di Napoli

Dichiarazione Imu 2021, in scadenza il 30 giugno

Proprietà - Che cos’è la Dichiarazione Imu, in quali casi è obbligatorio presentarla. Vediamo quali sono le modalità di invio ed entro quale termine. Le novità per il 2021.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img umberto70
Mia nonna vive in un'appartamento dell'ALER MILANO da più di 50 anni e non le hanno mai proposto l'adeguamento del bagno (senza acqua calda e senza vasca/doccia). Oggi...
umberto70 29 Febbraio 2020 ore 18:35 2