• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Esenzione Canone Rai 2020 per gli anziani: le novità nella Legge di Bilancio

Con la manovra 2020, viene prevista l'esenzione dal pagamento del Canone RAI per coloro che hanno superato i 75 anni di età e che convivono con badanti o colf.
Pubblicato il

Novità esenzione canone Rai anziani


Il pagamento del canone Rai è un adempimento che da sempre fa molto discutere.
A partire dal 1° gennaio 2020 si preannunciano novità sul fronte Canone Rai.

Con il Disegno di Legge Bilancio giunto in questi giorni in Senato viene estesa anche agli anziani che vivono con una badante, l'esenzione dal pagamento del Canone Tv.

Si tratta certamente di una notizia buona per i molti over 75 che fino ad oggi, a causa della convivenza con badanti o collaboratrici domestiche, non hanno potuto beneficiare di questa agevolazione, pur essendo in possesso di tutti i requisiti di legge necessari per rientrare nell'esenzione.

Canone Rai tv
Ricordiamo che l'articolo 1 della legge 208/2015 ha sancito l'obbligo di pagamento dell'abbonamento Rai in caso di possesso di apparecchio televisivo per coloro che sono intestatari di un'utenza di fornitura di energia elettrica nel luogo in cui si abita.

L'importo del canone, pari a 90 euro annui, viene addebitato direttamente nella bolletta da chi gestisce il servizio di fornitura elettrica. Si presume dunque la detenzione di un apparecchio televisivo se si dispone di un'utenza residenziale per la fornitura di energia elettrica.

Il pagamento avviene mediante addebito con fatture rilasciate dal fornitore di energia in 10 rate mensili a partire da gennaio e fino ad ottobre dello stesso anno.

La legge prevede alcuni casi di esonero dal versamento della tassa. Si tratta di coloro che innanzitutto non posseggono un apparecchio televisivo, degli anziani over 75 anni con un reddito al di sotto di un certo limite, dei diplomatici e dei militari stranieri.

Tra gli aventi diritto all'esenzione figurano dunque gli anziani over 75 a basso reddito, qualora non convivino con soggetti diversi dal coniuge. Cosa cambia oggi con la nuova Legge di Bilancio?

Andiamo con ordine e vediamo in primo luogo qual è stata la posizione assunta sulla questione dall'Agenzia delle Entrate prima della nuova manovra.


Esenzione canone Rai per anzianità: cosa dice l'Agenzia delle Entrate


L'ampliamento della platea dei soggetti esonerati dal pagamento del Canone Rai non trova l'approvazione da parte dell'Agenzia delle Entrate che, nel luglio scorso, aveva provveduto a fornire una risposta chiarificatrice a un'anziana signora che viveva insieme alla sua badante.

Il Fisco, in presenza delle circostanze descritte dalla persona interpellante, rifiutava la fruizione del beneficio. Vediamo le motivazioni dell'Agenzia delle Entrate e il cambio di rotta avvenuto ora con la Legge di Bilancio 2020.

L'agenzia delle Entrate, nell'interpello n. 242 del 15 luglio 2019 affermava quanto segue:

  • il pagamento del canone di abbonamento tv è dovuto dai detentori di uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle radioaudizioni.

  • in base alla Legge Finanziaria 2008 per i soggetti di età pari o superiore a 75 anni con un reddito proprio e del coniuge non superiore a 516,46 per 13 mensilità, senza conviventi, il pagamento è abolito esclusivamente per l'apparecchio collocato nel luogo di residenza.

  • l'importo citato ai fini dell'esenzione ha subito una modifica e per l'anno 2018 è stato aumentato da 6713,98 euro a 8000 euro.


Canone Rai anziani
In base all'interpretazione della legge effettuata dall'Agenzia delle Entrate, per poter rientrare tra i soggetti esonerati si deve aver compiuto i 75 anni, non convivere con altri soggetti, al di fuori del coniuge, che siano titolari di reddito proprio e possedere un reddito annuo che, insieme a quello del coniuge, non superi gli 8000 euro annui.

Per le ragioni sopra esposte alla signora veniva rifiutato il beneficio dell'esenzione, a causa della convivenza con la persona addetta ad assisterla che percepiva un reddito proprio.


Esenzione canone Rai: cosa cambia con la Legge di Bilancio


Con la nuova manovra 2020 si estende la platea degli over 75 a basso reddito che potranno essere esonerati dal pagamento del canone tv.

Dispone infatti l'articolo 42 (Esenzione canone RAI per gli anziani a basso reddito) della Legge di Bilancio che, a decorrere dal 1° gennaio 2020, il pagamento del canone Rai sarà abolito per i soggetti di età pari o superiore a settantacinque anni e con un reddito proprio e del coniuge non superiore complessivamente a euro 8.000, purché non conviventi con altri soggetti titolari di reddito proprio.

Se questa è la regola, la norma stessa prevede un'eccezione.

L'esonero sarà consentito anche in caso di convivenza con collaboratori domestici, colf e badanti, esclusivamente per l'apparecchio televisivo ubicato nel luogo di residenza.

Esenzione canone Rai over 75
Per effetto della nuova disposizione anche le persone anziane che per ragioni di salute sono costrette a convivere con collaboratori domestici, colf o badanti aventi un reddito proprio, potranno fruire della esenzione fiscale.

L'esenzione entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2020, salvo eventuali emendamenti che dovessero essere approvati nel corso dell'iter di approvazione parlamentare che giungerà a conclusione entro il 31 dicembre.

La misura, volta ad allargare il novero dei soggetti agevolati, non solo costituisce un aiuto economico per i contribuenti con maggiori difficoltà ma rientra altresì nel piano di lotta all'evasione.

L'esonero non si applica in modo automatico, pertanto chi ne ha diritto, per evitare l'addebito in bolletta, dovrà presentare la domanda di esonero entro le seguenti scadenze:

  • il 30 aprile per essere esonerati tutto l'anno

  • il 31 luglio per essere esonerati dal secondo semestre.

riproduzione riservata
Esenzione canone Rai over 75 nella Legge di Bilancio
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Manuelamargilio
    Manuelamargilio
    Martedì 19 Novembre 2019, alle ore 14:33
    Assolutamente no tutti gli anziani con redditi bassi over 75 pure con badante
    rispondi al commento
  • Patriziocavallin
    Patriziocavallin
    Martedì 19 Novembre 2019, alle ore 14:20
    Pensavo fossero esentati solo i soggetti che vivono di elemosina e che abbiano compiuto 99 anni!
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.966 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI