Eolico e false credenze

NEWS DI Impianti24 Febbraio 2011 ore 15:59
Aper, l'associazione dei produttori da fonti rinnovabili, ha pubblicato WindBook, un report scaricabile in Rete, che intende chiarire e sfatare una serie di false convinzioni sull'eolico.
eolico
Arch. Carmen Granata

Tra tutte le fonti di energia rinnovabili, quella del vento è senz'altro la piu' bistrattata, almeno qui in Italia. Da Italia Nostra a Vittorio Sgarbi sono tante le voci, anche autorevoli, che si scagliano contro la presenza di pale eoliche nel nostro Paese.

Turbine eolicheÈ nata così negli italiani la preoccupazione che gli impianti eolici rappresentino qualcosa di negativo, perchè sarebbero deturpanti per il paesaggio, eccessivamente rumorosi, provocherebbero danni agli animali senza contare che si lega spesso l'idea di parco eolico alle infiltrazioni mafiose.

È per questo che Aper, l'associazione dei produttori da fonti rinnovabili, ha pubblicato WindBook – Realtà e leggende dell'eolico in Italia, un report scaricabile in Rete, che intende chiarire e sfatare una serie di false convinzioni sull'argomento.

Una di queste è che l'eolico sia poco conveniente dal punto di vista economico, anche nelle zone più ventose. Niente di più falso, poiché in realtà rappresenta uno dei cicli energetici più convenienti, visto che l'energia spesa per costruire un impianto viene restituita già nei suoi primi mesi di vita.

Nel 2010 sono state emanate le Linee guida nazionali per l'autorizzazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili, sulla base delle quali devono essere effettuati specifici studi ed autorizzazioni per realizzare in maniera corretta un parco eolico.
L'allegato 4 di queste linee guida precisa che vengano effettuati particolari rilievi fonometrici prima di procedere alla progettazione dell'impianto.

Turbine eolicheTra l'altro, per progettare un impianto, è necessario effettuare preventivamente anche una Valutazione d'Impatto Ambientale che contiene anche una valutazione acustica, atta ad assicurare che il rumore delle pale non superi i limiti di legge.
In ogni caso, in condizioni di vento miti, il rumore delle pale è percepibile a 100 metri di distanza, ma è pari a 50 dB, corrispondenti al rumore di una normale conversazione, mentre se le condizioni diventano medie è già il rumore del vento stesso a superare in intensità quello delle pale.

Per quanto riguarda, invece, la presenza di campi elettromagnetici, essa è trascurabile e in base agli studi in corso non esistono prove di emissioni nocive per la salute dei cittadini.
Ma in ogni caso le norme nazionali impongono il rispetto di determinate distanze dalle abitazioni per l'installazione di un parco eolico.

Un altro problema molto significativo legato alla presenza di pale eoliche è il loro impatto sul paesaggio: questo è un aspetto che non si può trascurare, anche alla luce della ricchezza paesaggistica del nostro paese che va tutelata.
Ma anche in questo caso la risposta va trovata nel rispetto delle linee guida, che impongono precisi vincoli alla loro installazione: basta rispettarli, così come deve essere fatto per qualunque altra opera o infrastruttura.

Gli ambientalisti hanno di che obiettare poi, e legittimamente, sulle possibili interferenze tra i movimenti rotatori delle pale e l'avifauna selvatica.
Anche in questo caso la legge italiana detta delle norme precise da rispettare per difendere le specie e i loro movimenti migratori, in modo da permettere la realizzazione degli impianti solo in quegli habitat in cui questi siano salvaguardati.
Energia del ventoMa per avere una misura del fenomeno bisogna ricordare che, mentre nel mondo i pesticidi mietono ogni anno milioni di vittime tra i volatili, essi si contano in poche migliaia per causa delle pale eoliche.

Insomma alla luce di queste considerazioni, possiamo concludere che in Italia le norme esistono e per progettare e realizzare impianti eolici in maniera non pregiudizievole è sufficiente rispettarle.

Per capire l'importanza dell'utilizzo di questa fonte al posto dei combustibili fossili bisogna ricordare che in Italia l'energia eolica copre attualmente il fabbisogno di 3.100.000 famiglie, per un totale di 5.850 MW di potenza installata e questo già evita di immettere in atmosfera ben 4,5 milioni di tonnellate di CO2, ma c'è in programma di aumentarne ulteriormente la produzione, per arrivare ad utilizzare il 17% di energia da fonti rinnovabili.
Inoltre l'eolico potrebbe rappresentare una grande opportunità occupazionale per un'economia debole come quella dell'Italia, dove quello del lavoro è uno dei problemi cruciali.


arch. Carmen Granata

riproduzione riservata
Articolo: Eolico e false credenze
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Eolico e false credenze: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Eolico e false credenze che potrebbero interessarti
Parco eolico offshore

Parco eolico offshore

Sorgerà  in Sicilia uno dei primi nel Mediterraneo.
Eolico: pro e contro di un'energia pulita

Eolico: pro e contro di un'energia pulita

L'energia del vento presenta indubbi vantaggi ma anche aspetti negativi, fonte di critiche. Tra le energie rinnovabili l'eolica è quella che suscita più polemiche.
L'eolico in Italia

L'eolico in Italia

Celebrato lo scorso 15 Giugno il Wind Day.
Eolico a pale verticali

Eolico a pale verticali

L'impianto a pale verticali costituisce un ulteriore passo avanti nell'ambito della tecnologia del minieolico, suscettibile di grande sviluppo nel corso dei prossimi anni.
Eolico senza pale per un energia pulita

Eolico senza pale per un energia pulita

La sperimentazione di un aerogeneratore, privo di pale rotanti, potrà risolvere il problema dell'impatto ambientale che spesso penalizza l'eolico.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.380 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Pulente acido weber.klin A KIT
    Pulente acido weber.klin a kit...
    38.85
  • Lampadario in onice bianco Carrara e dintorni
    Lampadario in onice bianco carrara...
    490.00
  • Imballaggio Milano e provincia
    Imballaggio milano e provincia...
    4.00
  • Tende filtranti e decorative VELUX
    Tende filtranti e decorative velux...
    39.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.