Elettrovalvola in impianti

NEWS DI Progettazione10 Marzo 2012 ore 08:13
La regolazione dei moderni impianti tecnologici necessita di un dispositivo determinante qual'è l'elettrovalvola, reperibile in commercio in innumerevoli tipi.

Un dispositivo fondamentale per la regolazione dei moderni impianti tecnologici è l'elettrovalvola. Un'elettrovalvola è praticamente una valvola di intercettazione (possiamo immaginarla come un rubinetto) che permette il passaggio di un fluido, che può essere sia liquido che gassoso.

Bobine magneticheIl nome elettrovalvola indica che l'azionamento meccanismo della valvola è prodotto elettricamente a mezzo di un solenoide che praticamente sostituisce l'intervento manuale umano. Un solenoide è, a sua volta, un avvolgimento, o bobina, di forma cilindrica, realizzata con un materiale conduttore, nel quale l'attraversamento di corrente produce un campo elettromagnetico che si chiude all'esterno di essa.

Attraversata da corrente elettrica la bobina, o solenoide, rende, inoltre, disponibile ai suoi capi una differenza di potenziale o tensione elettrica proporzionale al valore di corrente che la attraversa. Il meccanismo descritto permette l'attrazione o l'espulsione, dal volume che attraversa, di un nucleo cilindrico di materiale ferroso dalla bobina.


Funzionamento e classificazione elettrovalvole


Questo nucleo, a sua volta, spostandosi produce la chiusura o l'apertura di un circuito permettendo in tal modo la circolazione del fluido al verificarsi delle condizioni che hanno prodotto l'attraversamento di corrente nella bobina o solenoide. Il meccanismo descritto può essere prodotto da una corrente alternata (AC) o da una corrente continua (DC), questa differenza costituisce anche un criterio di classificazione delle elettrovalvole.

Un'altra classificazione delle elettrovalvole è quella che le vede suddivise in base al numero di vie che controllano, generalmente si fa riferimento ad elettrovalvole a due vie od elettrovalvole a tre vie. Un'ulteriore classificazione delle elettrovalvole fa riferimento alle possibili condizioni di equilibrio nelle quali si possono trovare: elettrovalvole monostabili ed elettrovalvole bistabili.

Una elettrovalvola monostabile è generalmente in una condizione di riposo quando non è alimentata elettricamente, mentre quando è alimentata elettricamente si trova nella posizione duale (posizioni associabili ad un circuito aperto o a un circuito chiuso). Un'elettrovalvola bistabile è una elettrovalvola caratterizzata dalla presenza di due solenoidi, ognuno di essi ha una propria alimentazione, nei quali la posizione di equilibrio è l'ultima raggiunta ossia prodotta dall'alimentazione di un solenoide o di una bobina.

L'alimentazione anche dell'altro solenoide produce un cambiamento di stato dell'elettrovalvola. Lo stato raggiunto persiste fino a quando entrambe le alimentazioni sono attivate o entrambe le alimentazioni non sono attivate.

Altri tipi di elettrovalvole sono quelle comandate con eventuale azione progressiva generalmente non destinate alle applicazioni civili. Degli esempi di applicazioni nei quali si possono utilizzare le elettrovalvole sono quelli nei quali si ha una casa su due livelli o più livelli o analogamente un edificio di più piani con una o più abitazioni per piano.

Produzione di solenoidiL'impianto termico di riscaldamento può essere un tipico impianto idronico, costituito da un generatore termico come una caldaia che alimenta i vari fancoil presenti negli ambienti della singola casa o gli impianti delle case nell'edificio. In corrispondenza di ogni piano può essere inserita, sulla tubazione di mandata del generico impianto idronico, una elettrovalvola, essa si troverà nello stato normalmente chiuso intercettando il circuito che ha a valle.

Nel momento in cui uno dei terminali dell'impianto termico di un piano viene attivato o, più precisamente, l'utente agisce sul generico termostato ambiente, l'elettrovalvola corrispondente al piano si attiverà permettendo la circolazione del fluido termovettore ossia l'acqua dell'impianto idronico in questione.

Le elettrovalvole allocate a monte dei circuiti degli impianti termici che servono gli altri piani resteranno chiuse. Tale strategia di gestione di una singola casa su più piani permetterà di ottenere un risparmio legato al fatto che si evita la circolazione del fluido termovettore nelle tubazioni dei piani dove non ci sono utenti ed i terminali degli impianti termici sono spenti. Quest'ultima cosa condizione non sarebbe ottenibile con una gestione degli impianti senza elettrovalvole.

riproduzione riservata
Articolo: Elettrovalvola in impianti
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Elettrovalvola in impianti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Elettrovalvola in impianti che potrebbero interessarti
Rendimento Impianto Termico

Rendimento Impianto Termico

Il rendimento di un impianto termico è espresso dal rendimento globale medio stagionale, costituito dal prodotto di quattro fattori.
Regolazione Impianti Termici

Regolazione Impianti Termici

La termoregolazione e la contabilizzazione dell'energia degli impianti termici sono soluzioni tecnologiche obbligatorie per il contenimento della spesa energetica.
Impianto Termico a Radiatori

Impianto Termico a Radiatori

I radiatori, o termosifoni, sono la tipologia di terminale di riscaldamento più comune ed antica nei quali la trasmissione del calore avviene per convezione.
Pannelli Solari: Componenti parte 1

Pannelli Solari: Componenti parte 1

Molti sono i componenti di un impianto a pannelli solari e conoscerne caratteristiche, funzionamento e utilità all'interno dell'impianto è utile ed importante...
Raccolta R: Dispositivi di Controllo, Vasi Aperti

Raccolta R: Dispositivi di Controllo, Vasi Aperti

Nuovi valori di riferimento per i parametri funzionali dei componenti degli impianti termici sono contenuti nella nuova raccolta R definita dall'INAIL.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.448 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianto di climatizzazione
    Impianto di climatizzazione...
    5500.00
  • Impianto osmosi inversa aquili lt 190 con
    Impianto osmosi inversa aquili lt...
    76.74
  • Lavabo
    Lavabo...
    600.00
  • Impianto termico
    Impianto termico...
    45.00
  • Cordivari puffer con 2 scambiatori fissi bollitore
    Cordivari puffer con 2 scambiatori...
    498.00
  • Elettrosmosi contro umidità Venezia
    Elettrosmosi contro umidità...
    3800.00
  • Rete antigrandine per coperture larghezza 3 metri
    Rete antigrandine per coperture...
    1.95
  • Gesal concime liquido gerani e piante fiorite
    Gesal concime liquido gerani e...
    4.89
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.