Ecobonus 2018 e cessione del credito: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Flash News DI Detrazioni e agevolazioni fiscali23 Maggio 2018 ore 09:32
L'Agenzia delle Entrate, con circolare del 18 maggio fornisce ai contribuenti dei chiarimenti in merito alla cessione del credito per la fruizione dell'Ecobonus

Ecobonus 2018: istruzioni e novità dell’Agenzia delle Entrate


Con la circolare n. 11/E del 18 maggio 2018 l’Agenzia dell’Entrate fornisce importanti chiarimenti sulle modalità di cessione dell’Ecobonus, cioè il credito d’imposta connesso agli interventi di efficientamento energetico, prorogato con la Legge di Bilancio 2018.

Andiamo con ordine. L’articolo 14 del d.l. 63/2013, convertito con modificazioni dalla legge 90/2013, disciplina la cessione del credito derivante dalla detrazione conseguente alle spese effettuate per lavori di riqualificazione energetica su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singoli immobili.

Con il provvedimento del 28 agosto 2017 l’Agenzia delle Entrate ha fissato le modalità per dare attuazione alla cessione del credito fiscale.

Oggi, con l’attuale circolare dell'Agenzia delle Entrate, vengono forniti dei chiarimenti in merito all’ambito applicativo della cessione del credito.


Quali sono i soggetti ai quali i contribuenti possono cedere il credito d’imposta derivante dall’Ecobonus 2018?



  • fornitori di beni e servizi volti all’effettuazione degli interventi;

  • altri soggetti privati, come organismi associativi (consorzi e società consortili);

  • le Energy Service Companies (ESCO), ovvero società che forniscono servizi energetici assumendo un rischio finanziario;

  • le Società di Servizi Energetici (SSE), comprese le imprese artigiane e le società consortili che offrono servizi integrati per realizzare e gestire interventi di risparmio energetico.


Ecobonus e cessione del credito
La circolare in questione evidenzia il divieto di cessione a società finanziarie (banche o altri intermediari finanziari), ad eccezione della cessione diretta ad un soggetto no tax area. I crediti per gli interventi di risparmio energetico possono essere ceduti dai contribuenti che fruiscono della detrazione fiscale, dunque da tutti coloro che sostengono la spesa relativa.

La cessione del credito d’imposta deve essere limitata a un solo passaggio successivo a quello effettuato dal contribuente che ne ha il diritto.
In ultimo, l'Agenzia delle Entrate precisa che i comportamenti non in linea con quanto disposto nella circolare compiuti prima della pubblicazione del provvedimento in questione, non verranno sanzionati.

riproduzione riservata
Articolo: Ecobonus 2018 e cessione del credito
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Ecobonus 2018 e cessione del credito: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Ecobonus 2018 e cessione del credito che potrebbero interessarti
Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A quattro mesi dalle novità sull'ecobonus condomini ancora si attende il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate per le modalità di cessione delle detrazioni fiscali
Ecobonus e bozza del decreto Mise

Ecobonus e bozza del decreto Mise

Leggi e Normative Tecniche - Quali sono le novità introdotte con la bozza del decreto del Mise in ambito di Ecobonus. Previsti nuovi limiti di spesa e nuove modalità di calcolo degli sconti
Cessione credito detrazioni per riqualificazioni energetiche

Cessione credito detrazioni per riqualificazioni energetiche

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Cessione del credito delle detrazioni fiscali per i lavori di riqualificazione energetica: chi può cedere il credito, a chi e per quale tipologia di interventi?

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%

Bonus casa: le novità della Legge di Bilancio 2018

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Appena pubblicato il testo ufficiale della Legge di Bilancio 2018 con le novità economiche e fiscali più importanti anche per chi effettuerà dei lavori in casa

Condominio 4.0: un convegno sulle nuove opportunità relative al mondo condominiale

Leggi e Normative Tecniche - Condominio 4.0: un convegno organizzato da Harley&Dikkinson a Roma per fare una analisi su tutte le opportunità lavorative relative alla gestione condominiale.

Ritardo nella comunicazione Enea: l'Ecobonus resta valido

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Che succede se si presentano i documenti all'Enea oltre il termine di 90 dalla fine dei lavori? L'Ecobonus non può essere messo in discussione. Vediamo perché.

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica

Cessione del credito del sismabonus: come funziona?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La facoltà di cessione del credito derivante dalle detrazioni è stata estesa anche ad alcuni interventi edilizi rientranti nel sismabonus. Vediamo di seguito quali
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.