Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Switch off a DVB T2: informazioni utili sul nuovo digitale terrestre

NEWS TV ed elettronica29 Giugno 2019 ore 09:20
Nel 2020 arriverà finalmente il DVB T2, digitale terrestre di nuova generazione. Ecco qualche consiglio utile su come prepararsi al meglio per questo cambiamento

DVB T2: cosa cambia con il nuovo digitale terrestre


Con l'arrivo del 2020 avverrà lo switch-off al nuovo digitale terrestre di seconda generazione, il DVB T2. Questo processo si attuerà a causa dell'introduzione della tecnologia 5g, la quale, per poter funzionare richiede la disponibilità di maggiori frequenze.

A partire dal prossimo anno, infatti, chi è in possesso di un dispositivo antecedente al 2017 dovrà acquistare una nuova tv o un decoder che supporti il DVB T2.
Al contrario, se si dispone di una televisione prodotta dopo luglio 2016, sarà necessario soltanto effettuare una ricerca dei canali.

DVB T2: cosa cambia con il nuovo digitale terrestre
Come è avvenuto nell'arco degli anni 2009-2012 con la transizione dalla televisione analogica a quella digitale, il passaggio al digitale terrestre di nuova generazione DVB T2 sarà tutt'altro che semplice, pertanto è opportuno informarsi per tempo, in modo da essere pronti per tale cambiamento.
Ecco quindi una piccola guida informativa sul nuovo sistema digitale terrestre.


Switch-off a DVB T2: caratteristiche del nuovo sistema digitale terrestre


Il processo di switch off al nuovo digitale terrestre partirà nel 2020 e durerà fino a al 2022.
Per la completa sostituzione del vecchio sistema saranno infatti necessari almeno due anni, durante i quali sia il DVB T, sia il DVB T2 rimarranno in essere.

Tale transizione coinvolgerà tutte le Regioni italiane, ma non nello stesso periodo.

I primi a sperimentare questo sistema di nuova generazione saranno infatti Liguria, Toscana, Sardegna, Umbria, Campania e Lazio; a seguire, sarà il turno di Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Piemonte, Piacenza e Lombardia (esclusa la provincia di Mantova). Dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021, il sistema approderà in provincia di Reggio Calabria, Catanzaro, Vibo Valentia e in Sicilia. Infine, da settembre a dicembre 2021, toccherà alle regioni rimanenti, compresa questa volta, la provincia di Mantova.

DVB T2 2020: sostituzione tv e acquisto decoder
Il grosso cambiamento sta di fatto nel passaggio dall'esistente DVB T, dotato di sistema di codifica digitale MPEG 2, al nuovo DVB T2 HEVC, ossia, High Efficiency Video Coding, il quale consentirà di fruire di contenuti digitali con una qualità video più alta, che supporterà anche l'ultra definizione 8k.

Dal 1°luglio 2022 ogni tv o decoder che non supporti il nuovo DVB T2 non potrà essere utilizzato per visionare i canali Rai e Mediaset.
In ogni modo, prima di acquistare un nuovo televisore è bene recarsi presso un punto vendita o un negozio di assistenza elettronica e chiedere informazioni riguardo al modello in proprio possesso.


DVB T2: un nuovo standard tv


Già nel 2020 il digitale terrestre DVB T1 (o DVB T, di prima generazione) diventerà obsoleto, in quanto si effettuerà il passaggio al nuovo standard televisivo DVB T2.

Questo processo deve appunto essere eseguito per consentire una riorganizzazione delle frequenze tv in vista dell'arrivo del 5g.

La conseguenza di tali cambiamenti è un'inevitabile riduzione della disponibilità di frequenze per la televisione, quindi, per riuscire comunque a trasmettere tutti i programmi, occorre innovare il sistema di qualità della trasmissione video.

Grazie allo standard di compressione HEVC, High Efficiency Video Coding, è possibile ottenere una maggiore qualità dei video in una porzione minore di banda.

Switch-off al DVB T2: cosa sapere
Il DVB T1, supportava frequenze dai 400 ai 690 MHz, mentre il DVB T2, soltanto quelle a 700 MHz. Questo significa che, per consentire agli utenti di visionare i vari programmi, tutte le emittenti televisive devono migrare dalle prime verso le seconde frequenze.

Ma quali sono i modelli tv che occorre sostituire per poter accedere ai canali Rai e Mediaset?

Tutti i dispositivi non dotati di tecnologia DVB T2 ed acquistati antecedentemente al 1° luglio 2016, possono essere associati ad un decoder, pertanto, non è necessario cambiarli.

Le tv acquistate dopo il 1° gennaio 2017 dovrebbero essere tutte compatibili con il DVB T2, in quanto una legge ha provveduto a rendere obbligatoria la vendita esclusiva di tali apparecchi dopo quella data.

Tuttavia, è bene far controllare i dispositivi da un esperto del settore, per verificare eventuali problemi di adattabilità.


Costi DVB T2 e bonus tv 2019


I costi da sostenere per all'arrivo del nuovo sistema di digitale terrestre DVB T2 HECV sono relative alla sostituzione della televisione e all'eventuale acquisto del decoder.

In ogni modo, la Legge di Bilancio 2019 ha previsto la creazione del cosiddetto Bonus Tv, il quale consentirà alle famiglie italiane di risparmiare in vista di tali spese.

In totale, la somma destinata a questo bonus ammonta a circa 151 milioni di euro.

DVB T2 HECV: costi e Bonus Tv
Il contributo economico (o mini-incentivo) erogato dallo Stato equivale a uno sconto di 50 euro sul prezzo della nuova tv acquistata e può essere riconosciuto a partire dal 15 novembre 2019 fino al 31 dicembre 2022.

Tale sconto dovrà essere applicato direttamente dal venditore e per poterlo ottenere è necessario far parte della I o II Fascia dell'ISEE.

riproduzione riservata
Articolo: Dvb t2 il digitale terrestre di nuova generazione
Valutazione: 4.13 / 6 basato su 8 voti.

Dvb t2 il digitale terrestre di nuova generazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.107 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Rullo digitale screen
    Rullo digitale screen...
    180.00
  • Porta digitale vera
    Porta digitale vera...
    400.00
  • Tempo logic claber
    Tempo logic claber...
    60.39
  • Vasca idromassaggio legno
    Vasca idromassaggio legno...
    2280.00
  • Cercafase digitale Valex
    Cercafase digitale valex...
    7.47
  • Cronotermostato settimanale digitale
    Cronotermostato settimanale...
    85.99
Notizie che trattano Dvb t2 il digitale terrestre di nuova generazione che potrebbero interessarti


TV digitale: glossario

Impianti - Glossario suddiviso in quattro capitoli, per imparare a riconoscere i nuovi termini tecnici introdotti dall'avvento della tecnologia digitale terrestre.

Televisione Digitale Terrestre

Impianti - Il digitale terestre ha notevolmente innovato il sistema delle trasmissioni televisive attraverso una serie di modalità e funzioni assolutamente innovative.

Decoder zapper ed interattivo

Impianti - In commercio, da collegare al proprio televisore ci saranno due tipi di decoder: zapper ed interattivo.

Digitale terrestre

Impianti - Entro il 2012 avverra' il progressivo passaggio delle trasmissioni televisive sul digitale terrestre.

Decoder e videoregistratore digitale

TV ed elettronica - Essendo antieconomico acquistare un nuovo televisore per ogni camera è necessario valutare le migliori offerte del settore.

Impianto antenna TV

TV ed elettronica - L'impianto tv è diventato un sistema particolarmente complesso, la cui progettazione e realizzazione deve quindi essere affidata a un installatore professionista.

Qualità TV Digitale

Impianti - La funzione principale di un sistema d'antenna digitale o analogico è quella di garantire all'utente delle immagini di qualità sullo schermo televisivo.

Nuova etichetta per decoder televisivi

TV ed elettronica - In arrivo un nuovo tipo di etichetta che permetterà di riconoscere caratteristiche e prestazioni dei decoder per la ricezione del digitale terrestre in commercio.

Formato 4k per la Tv

Impianti - Il cinema direttamente nelle nostre case e potremo gustarcelo comodamente nei nostri salotti nella stessa percezione oculare fornita dal grande schermo con una qualità d'immagine finora mai sperimentata.