DPR 151/2011, nuova normativa antincendio

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche
Semplificazione e snellimento per le procedure relative alla prevenzione incendi per le attività a rischio basso e dotate di regola tecnica di riferimento.
25 Gennaio 2012 ore 17:55
Arch. Nora Santonastaso

Vigli del Fuoco, LogoIl 7 ottobre scorso è entrato in vigore il DPR 151/2011, regolamento che semplifica la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi. Alla stessa data vanno in pensione il DPR 689/1959 e il DM 16 febbraio 1982 che da tempo costituivano il riferimento per l'individuazione, in appositi elenchi, delle attività soggette al controllo e alle visite dei Vigili del Fuoco.

Tra di esse spiccavano, per ambito di interesse più ampio e comune, quelle descritte ai punti 87 (Locali adibiti ad esposizione e/o vendita all'ingrosso o al dettaglio con superficie lorda superiore a 400 mq comprensiva dei servizi e depositi), 92 (Autorimesse private con più di 9 autoveicoli), 94 (Edifici destinati a civile abitazione con altezza in gronda superiore a 24 metri) e 95 (Vani di ascensori e montacarichi in servizio privato, aventi corsa sopra il piano terreno maggiore di 20 metri, installati in edifici civili aventi altezza in gronda maggiore di 24 metri).


Nella nuova normativa le attività soggette diventano 80 e gli adempimenti amministrativi sono calibrati in ragione della loro dimensione e complessità, oltre che, come avveniva in precedenza, della loro tipologia. Ognuna di esse, infatti, può essere incasellata in una categoria che rappresenta uno scaglione crescente di gravità del rischio.

DPR 151/2011: attacco per idranteIl più basso è quello riconducibile alla lettera A, sotto la quale vengono raggruppate quelle attività per le quali è previsto solo un controllo a campione, in ragione della loro scarsa complessità dal punto di vista della prevenzione incendi e dell'esistenza, come guida progettuale, di una regola tecnica appositamente predisposta, frutto della lettura coordinata della normativa di settore.

Sotto la lettera B, invece, troviamo attività contraddistinte da un rischio di incendio medio, sprovviste di una regola tecnica di riferimento e per questo più complesse in fase di progettazione dei dispositivi e degli apprestamenti, architettonici e impiantistici, antincendio.

Nella categoria C, infine, rientrano attività complesse e ad alto rischio per le quali è necessario richiedere il parere di conformità dietro presentazione del progetto al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. In questo caso il rinnovo della conformità deve essere fatto, tramite semplice dichiarazione del conducente dell'attività, ogni 5 o 10 anni a seconda della sua tipologia.

Segnalazione di una via di fugaMa la novità sta soprattutto nella semplificazione dell'iter burocratico che coinvolge le attività di categoria A, per le quali è sufficiente presentare, in allegato alla SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), un'attestazione a firma di un professionista abilitato, che evidenzi la rispondenza del progetto alla vigente normativa antincendio.
In sostanza edilizia, antincendio, impianti e autorizzazione all'esercizio dell'attività cominciano ad andare di pari passo, accogliendo quello snellimento procedurale che da tempo si attendeva.

Altro fattore importante: il Comando dei Vigili del Fuoco o il SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) hanno il solo compito di accertare la completezza dell'istanza; fatto questo passo, l'attività si intende autorizzata, a meno dell'accertamento di carenze che dovessero essere rilevate in un visita condotta a campione per area o per categoria di attività.

IncendioA scopo divulgativo della nuova normativa e delle nuove procedure i Vigili del Fuoco, con un'efficienza che è loro propria, mettono a disposizione sul sito istituzionale un opuscolo sfogliabile online che, attraverso chiari esempi riferiti a casi reali e di probabile interesse per il cittadino o l'imprenditore, indicano i passi necessari per affrontare la questione antincendio in maniera rapida, sicura, formalmente e operativamente ineccepibile.

È poi il titolo stesso dell'opuscolo, Meno carte più sicurezza, a dichiarare esplicitamente il nuovo indirizzo della normativa, più snella, dinamica e aderente alla realtà della precedente, per molti versi obsoleta e burocraticamente farraginosa.

Altra novità importante del Regolamento è l'introduzione e l'ampliamento di molte funzioni espletabili online. In linea con quanto introdotto per la SCIA, anche per le pratiche antincendio è ora possibile inviare per via telematica, a seguito dell'iscrizione al portale appositamente predisposto, l'istanza unita a tutta la documentazione.



Anche la comunicazione con l'Amministrazione risulta più rapida e snella grazie alla possibilità di consultare sul sito lo stato di avanzamento della pratica e di richiedere (o ricevere) informazioni tramite posta elettronica certificata (PEC).

Opuscolo Meno carte più sicurezzaIn caso di necessità è comunque possibile prenotare un appuntamento con un funzionario che, passo dopo passo, potrà aiutare cittadino o professionista incaricato della prevenzione antincendio, nella fase di compilazione della modulistica e delle relazioni tecniche richieste.

Le attività non soggette, e cioè non comprese nell'elenco di cui all'Allegato I del Regolamento, rimagono tuttavia sottoposte alla normativa inerente la sicurezza antincendio e quella relativa ai luoghi di lavoro. In assenza di esplicite disposizioni, si fa riferimento a quanto disposto dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Per informazioni più dettagliate e aggiornamenti consiglio di consultare il sito:

www.vigilfuoco.it
nel quale, considerate le novità introdotte dalla normativa, gli aggiornamenti sono continui e in rapida evoluzione.

riproduzione riservata
Articolo: DPR 151/2011, nuova normativa antincendio
Valutazione: 3.89 / 6 basato su 84 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

DPR 151/2011, nuova normativa antincendio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Savino
    Savino
    Lunedì 28 Novembre 2016, alle ore 15:42
    Nel caso di 6 box auto interrati superficie lorda complessiva (muri + pilastri ) supera di poco i 300  mq.
    La superficie netta senza muri e pilastri è inferiore ai 300 mq. 
    Si deve comunque sottostare alla Legge 151/211 oppure possono essere dedotti i muri e pilastri
    In tal caso la metratura totale dei box auto + accesso scende sotto il limite di 300 mq di molto.
    rispondi al commento
  • Donatellaardemagni
    Donatellaardemagni
    Martedì 29 Settembre 2015, alle ore 18:35
    Vi segnaliamo che dal 30 settembre Ytong Italia sarà presente all'XI edizione del "Forum Prevenzione incendi" per presentare le soluzioni costruttive Ytong ideali per molteplici applicazioni, che garantiscono la massima protezione in caso di incendiotutti i dettagli: http://www.forumprevenzioneincendi.com
    rispondi al commento
  • Michelafaranda
    Michelafaranda
    Martedì 7 Luglio 2015, alle ore 22:13
    Salve!quando abbiamo ristrutturato casa ci hanno consigliato di usare come materiali ignifugo certificato che in caso di incendio non brucia, non gocciola, non produce fumi né gas tossici. Devo dire che l'impresa si è occupata di tutto anche per la parte di certificazioni. http://www.ytong.it/it/content/caratteristiche_materiali_resistenza_al_fuoco.php
    rispondi al commento
  • Paolo Gasparetto
    Paolo Gasparetto
    Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 09:40
    Vorrei sapere se in un interrato condominiale di 359 mq con 9 box auto e 4 magazzini, ognuno chiuso da muratura con basculante forato, si deve sottostare alla L 151/211 o se dal computo della metratura possono essere dedotti i magazzini.
    In tal caso la metratura totale dei box auto + accesso scende sotto il limite di 300 mq di molto.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giuliano
    Giuliano
    Venerdì 19 Aprile 2013, alle ore 19:09
    Vorrei sapere un informazione: sul certificato prevenzione incendi la dia, la mia autofficina all'interno è di mq.286 e non supera i 300 mq.
    Mi sapete dire se devo rinnovare nuovamente il certificato?
    rispondi al commento
  • Alessandro
    Alessandro
    Lunedì 11 Febbraio 2013, alle ore 20:06
    Salve avrei bisogno di alcune informazioni sulla normativa antincendio in vigore per i box auto.
    Abito in un condominio di 9 appartamenti che al momento dell'acquisto erano già forniti di camino quindi si presume che si possa tenere una scorta di legna.
    Come stabilire il quantitativo da poter stoccare nel box?
    rispondi al commento
  • Hooshmand M
    Hooshmand M
    Venerdì 14 Dicembre 2012, alle ore 15:30
    Salve, vorrei chiedere per autorimesse fino a 9 in un condominio è obbligatorio il certificato di sicurezza antincendio?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.santonastaso
      Arch.santonastaso Hooshmand M
      Venerdì 4 Gennaio 2013, alle ore 17:26
      Per Hooshmand M: il Certificato di Prevenzione Incendi per l'autorimessa da Lei descritta non è obbligatorio anche se, rispetto alla normativa precedente, il DPR 151/2011 attualmente in vigore apllicata una discriminante di superficie (superiore ai 300 mq) e non di numero di posti auto (9). L'elenco delle attività soggette al controllo dei VV.FF. è contenuto nell'Allegato I del Decreto e le autorimesse sono descritte al n.75. Grazie per l'interesse dimostrato per l'articolo.
      rispondi al commento
  • Gianni91
    Gianni91
    Martedì 23 Ottobre 2012, alle ore 17:51
    Salve, vorrei sapere se per un ristorante composto da 80 posti a sedere al coperto, è necessario prevedere l'installazione di estintori e il numero previsto per essi??
    rispondi al commento
    • Arch.santonastaso
      Arch.santonastaso Gianni91
      Martedì 30 Ottobre 2012, alle ore 12:19
      Per Gianni: grazie per l'interesse per i contenuti dell'articolo. Prima di tutto un chiarimento: la sua attività di ristorante non ricade nel campo di applicazione del DPR 151/2011, che ha aggiornato e rimodulato l'elenco già contenuto nel DM 16 febbraio 1982 (dove comunque non era compresa). Un ristorante rimane comunque soggetto a quanto previsto dal DM 10/03/1998 (valido e non abrogato dal DPR 151/2011), incentrato sui criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro. La scelta del tipo e del numero di estintori che dovrà essere presente nella sala ristorante dipende in particolare dalla sua superficie e dal livello di rischio individuato in sede di redazione del Documento di Valutazione del Rischio che lei, come datore di lavoro, deve aver compiuto. Se mi dice che il numero di coperti è pari a 80, penso che la superficie della sala sia inferiore ai 200 mq e, dunque, che un estintore sia sufficiente. Non avendo altre informazioni, la rimando all'articolo 5.2 (Estintori portatili e carrellati) del DM del 1998 dove potrà trovare ulteriori informazioni. Altro discorso per la cucina che, se comprende un numero di apparecchiature a gas con una potenza superiore a 116 kW, rientra nel campo di applicazione del DPR 151. Tutto cambia se il ristorante è inserito all'interno di una struttura ricettiva o, ad esempio, di un centro commerciale. Oppure ancora se una porzione della sala è destinata ad attività di intrattenimento. Sono a disposizione per eventuali altri chiarimenti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano DPR 151/2011, nuova normativa antincendio che potrebbero interessarti
Prevenzione antincendi alberghi

Prevenzione antincendi alberghi

Altri 18 mesi per adeguarsi alla normativa e dimostrare di possedere i requisiti di prevenzione che pare siano complessi e dispendiosi ma necessari in termini di sicurezza.
L'autorimessa

L'autorimessa

Profili tecnico-giuridici e prinicipali aspetti pratici relativi alle autorimesse...
Prevenzione incendi in presenza di gas

Prevenzione incendi in presenza di gas

Come potenziare la sicurezza in presenza di gas.
Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

La presenza di estintori in un edificio condominiale rappresenta una delle misure previste nell'ambito della normativa dettata in materia di prevenzione incendi...
Deroghe alla progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Deroghe alla progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Nell'atto di progettare e adeguamre le autorimesse condominiali alle normative antincendio è opportuno tenere conto di circolari, deroghe e chiarimenti esistenti.
accedi al social
Visibilità AziendeRegistrati
21.220 Aziende Registrate
img azienda img preventivi aziende img redazionale
img impresa img marketing img banner
barra aziende
SERVIZI UTENTIRegistrati
283.787 Utenti Registrati
img mypage img ristrutturazione img preventivi utente
img progettazione img consulenza img mercatino
img cadcasa img forum img computo
img riscaladamento img clima img imu
barra utenti
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Casetta tenda in tessuto stazione dei pompieri
      Casetta tenda in tessuto stazione...
      84.87
    • Teporus bidone aspiratutto aspiracenere stufe e camini senza sacco capacità 20 litri potenza 1200 watt - fuoco vivo
      Teporus bidone aspiratutto...
      30.28
    • Punto fuoco inserto camino a pellet 11 kw punto fuoco alessio grigio siliconico
      Punto fuoco inserto camino a...
      1.19
    • Eva calor stufa a pellet punto fuoco minni 6,3kw (br) rosso [9801650]
      Eva calor stufa a pellet punto...
      549.00
    • Eva calor stufa a pellet punto fuoco lory-10 8,8kw (br) avorio [9801755]
      Eva calor stufa a pellet punto...
      679.99
    • Casetta tenda bambini in tessuto bazoongi fire station
      Casetta tenda bambini in tessuto...
      98.90
    • Veicolo vigili del fuoco
      Veicolo vigili del fuoco...
      13.00
    • Sensore Fumo Fuoco Per Centrale Hd868 E Hdpro
      Sensore fumo fuoco per centrale...
      40.00
    • Pavimento lvt flottante rovere grigio chiaro conf
      Pavimento lvt flottante rovere...
      64.96
    • Pavimento lvt flottante rovere grigio scuro conf
      Pavimento lvt flottante rovere...
      64.96
    • Tenda a pannello orlato
      Tenda a pannello orlato...
      115.00
    • Rivestimento linea goldlegnogranito
      Rivestimento linea goldlegnogranito...
      204.00
    • Eva calor stufa a pellet punto fuoco camilla 5,6kw (br) avorio [9801620]
      Eva calor stufa a pellet punto...
      499.00
    • Oregon scientific orologio con doppio allarme sveglia (silver)
      Oregon scientific orologio con...
      29.99
    • Oregon scientific rm308p orologio con proiezione e doppio allarme sveglia, plastica, nero, 14.5x4x9 cm
      Oregon scientific rm308p orologio...
      28.19
    • Smeg srv576-5 - piano cottura a gas
      Smeg srv576-5 - piano cottura a gas...
      189.99
    • Smeg piano cottura srv576-5 piano di cottura srv5765 acciaio inox misura 70 cm
      Smeg piano cottura srv576-5 piano...
      200.00
    • Eva calor stufa a pellet punto fuoco minni 6,3kw (br) bianco [9801660]
      Eva calor stufa a pellet punto...
      549.00
    • Rivestimento linea eko
      Rivestimento linea eko...
      128.00
    • Moquette granito boucleapos
      Moquette granito boucleapos...
      76.00
    • Rivestimento linea home
      Rivestimento linea home...
      153.00
    • Rivestimento linea office
      Rivestimento linea office...
      169.00
    • Rivestimento linea metallizzati
      Rivestimento linea metallizzati...
      222.00
    • Controparete cartongesso pavia
      Controparete cartongesso pavia...
      23.50
    • Beloli belodi 78874-10 pietra ollare dietetica su supporto grande, 30x40 cm
      Beloli belodi 78874-10 pietra...
      31.64
    • Oregon scientific rm308p orologio con proiezione e doppio allarme sveglia, plastica, bianco, 14.5x4x9 cm
      Oregon scientific rm308p orologio...
      26.29
    • Eva stampaggi stufa a pellet punto fuoco camilla 5,6kw (br) rosso [9801610]
      Eva stampaggi stufa a pellet punto...
      499.00
    • Tecno air system srl biocamino d'arredo bologna - nero.
      Tecno air system srl biocamino...
      179.50
    • Utilia lampada zanzariera elettrica ammazza zanzare insetti mosche per interni 50 mq2 potenza 6 watt - snap 6
      Utilia lampada zanzariera...
      9.23
    • Playmobil cameretta (9270)
      Playmobil cameretta (9270)...
      13.93
    • Tapparella plastica autoestinguente
      Tapparella plastica autoestinguente...
      25.00
    • Edilkamin stufa a pellet italiana camini kw
      Edilkamin stufa a pellet italiana...
      900.00
    • Edilkamin stufa a pellet italiana camini simpli
      Edilkamin stufa a pellet italiana...
      900.00
    • Pavimento lvt flottante rovere bronze conf 2
      Pavimento lvt flottante rovere...
      64.96
    • Pavimento lvt flottante rovere scuro conf 2
      Pavimento lvt flottante rovere...
      87.36
    • Pavimento lvt flottante rovere dorato conf 2
      Pavimento lvt flottante rovere...
      87.36
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Onlywood
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Immobiliare.it
  • Black & Decker
  • Ceramica Rondine
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 150.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 1.50
foto 0 geo Messina
Scade il 01 Gennaio 2018
€ 800.00
foto 3 geo Taranto
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 68.00
foto 1 geo Udine
Scade il 10 Maggio 2018
€ 180.00
foto 3 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 4 500.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
104424
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok