• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

In che modo dividere gli spazi di casa con le piante

Dividere gli ambienti di casa con le piante: arredi bifacciali con piante decorative o fioriere divisorie, per separare e definire gli spazi, con un tocco green
Pubblicato il / Aggiornato il

Come dividere gli ambienti di casa con le piante


Nell'articolo vediamo come disporre le piante in casa in modo da suddividere gli ambienti, nell'ottica di un arredo informale d'ispirazione green, senza dover necessariamente seguire rigidi schemi precostituiti.

Dividere ambienti con piante - Fioriere Cararo LechuzaDividere gli spazi di casa con le piante: arredo zona living con fioriere Cararo Lechuza

Spesso si ha l'esigenza di modificare alcuni spazi di casa, ma l'idea di dover valutare nuove opere murarie può sicuramente scoraggiare, anche per l'impegno economico che si dovrebbe affrontare.

In alcuni casi, il living potrebbe apparire troppo dispersivo o anonimo, privo di uno spazio in cui leggere e meditare.

In altre situazioni, soprattutto se si vive in un miniappartamento, la creazione di un muro, più che risolvere, potrebbe restituire uno spazio troppo buio e angusto.

Esistono tante alternative per separare e filtrare otticamente un ambiente, senza dover ricorrere alla creazione di muri o strutture verticali pesanti.


Dividere con le piante l'ingresso di casa dalla zona pranzo


Alcune soluzioni green possono essere progettate per soddisfare esigenze differenti: le piante possono essere delle ottime alleate per arredare e definire spazi di maggior privacy e relax.

Il grafico proposto di seguito rappresenta una porzione della planimetria di progetto di una zona giorno, dove un divisorio con piante dona la giusta privacy tra l'ingresso di casa e la zona pranzo.

Dividere con piante ingresso e zona pranzo - Progettista Antonio PreviatoDivisorio con piante tra ingresso di casa e zona pranzo - Progettista Antonio Previsto

Questo raffigurato in pianta è un caso emblematico in cui, appena si accede in casa, ci si troverebbe frontalmente la zona pranzo, per cui si è resa più che mai necessaria una soluzione per schermare visivamente l'ingresso dall'area pranzo.

Divisorio con piante tra ingresso e zona pranzo


I proprietari dell'immobile avevano espressamente richiesto la creazione di una zona pranzo nello spazio adiacente all'entrata di casa, essenzialmente per due motivi: l'ottimale illuminazione data dalla finestra e dalla portafinestra, oltre alla posizione strategica, interposta tra cucina e salotto, ideale per svolgere le varie funzioni nel quotidiano.

Un divisorio con piante è stato creato per schermare otticamente l'entrata di casa dalla zona pranzo.

Il buon grado di illuminazione naturale dato dalle due finestrature ben esposte, risulta ovviamente favorevole per consentire anche una salutare crescita e vegetazione delle piante.


Divisorio con piante tra l'ingresso e la zona pranzo: disegno 3D


Nel seguente disegno prospettico, illustro la soluzione green, adottata per filtrare la vista sulla zona pranzo, per chi accede nell'abitazione.

Dividere con piante ingresso e pranzo - Antonio Previato DesignerPiante d'arredo per dividere ingresso e zona pranzo - Antonio Previato Designer

Si può creare una vera e propria barriera verde con pochi ed elementari accorgimenti.


Ad esempio, si possono sistemare le piante vicine una all'altra, scegliere piante con foglie grandi che partono dalla base del fusto o anche piante già ben sviluppate, in modo da non dover attendere per la loro crescita.


Disegno di mobile bifacciale con piante, tra cucina e area pranzo


Le piante possono essere posizionate su arredi divisori bifacciali, interposti tra due distinte zone funzionali. La definizione di un ambiente attraverso gli arredi divisori è in grado di soddisfare sia l'esigenza di separare ma allo stesso tempo contenere.

La soluzione bifacciale può ad esempio dividere la cucina dal resto del soggiorno, nell'ambito di un arioso open space.

Il mobile divisorio bifacciale può essere progettato in modo da contenere sia piante che oggetti, libri, soprammobili.

Divisorio con piante tra cucina e pranzo - Designer Antonio PreviatoDivisorio bifacciale con piante, per schermare la cucina - Designer Antonio Previato

Questa soluzione permette di separare gli ambienti in modo risolutivo ma allo stesso tempo mantenere la luce naturale fondamentale per la crescita delle piante e la vivibilità dello spazio.

Se si intende conferire vivacità agli ambienti, si possono scegliere piante di dimensioni, forme e cromie differenti, così da creare un mix & match variegato.

Se i supporti sono adatti, le piante possono essere direttamente interrate, altrimenti è possibile posizionarle con il loro vaso di coltura, ricordandosi sempre di utilizzare dei sottovasi per non rovinare il mobile bifacciale.

Divisorio bifacciale con piante


Si può valutare se riempire o meno di piante e oggetti di design, tutti i blocchi del mobile bifacciale, in base alle specifiche esigenze di privacy e luminosità.

Il mobile bifacciale nel disegno sopra, prevede vani a giorno e contenitori per piante coesi con la struttura, sfalsati tra loro per un design di moderna concezione.


Fioriera divisoria tra salotto e zona pranzo: disegno di progetto


Nel successivo disegno, una maxi fioriera fa da divisorio decorativo tra l'angolo salotto e il tavolo da pranzo, nel contesto di un soggiorno in stile classico contemporaneo.

Dividere con piante salotto e pranzo - Antonio Previato DesignerFioriera divisoria tra angolo salotto e zona pranzo - Antonio Previato Designer

La grande fioriera può essere in materiale di sintesi, volendo può essere dotata di un sistema di auto irrigazione, oltre che di rotelle, per poterla posizionare dove si preferisce, facilitando anche le operazioni di pulizia.

In questa soluzione, si è optato per delle belle piante di Sansevieria, una delle più apprezzate e diffuse piante da appartamento, relativamente facile da coltivare, ovviamente meglio se in posizione luminosa, mai al sole diretto.


Vasi di design per piante da interno: abbellire e dividere gli spazi


Nella seguente galleria di immagini, le foto riferite all'azienda EURO3PLAST mostrano delle ambientazioni in cui le piante decorative, poste in vasi di design di diverse geometrie e colorazioni, possono schermare e definire le zone funzionali di casa, creando piacevoli armonie d'interni.
In successione, scorrendo la galleria di immagini, le foto tratte dall'azienda Nicoli mostrano come personalizzare e abbellire gli spazi interni, attraverso la strategica collocazione di fioriere divisorie, per garantire privacy o creare apprezzabili oasi di relax.

Progettare casa online e dividere gli ambienti anche con le piante da arredo interno


Nel progettare casa, è possibile dividere gli spazi in modo funzionale, con performanti soluzioni, personalizzabili anche con variegate composizioni di piante da arredamento interno, così da accentuare il fascino degli ambienti.

LAVORINCASA offre l'esclusivo servizio online progettazione a mano libera attraverso cui poter usufruire della consulenza personalizzata per dividere in modo funzionale gli spazi.

Le soluzioni progettuali, studiate nei dettagli e discusse telefonicamente con l'utente, sono presentate con piante arredate e disegni in 3D, garantendo strategie risolutive per qualsiasi esigenza.

riproduzione riservata
Dividere gli ambienti di casa con le piante
Valutazione: 5.93 / 6 basato su 14 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Fabrizia
    Fabrizia
    Domenica 23 Aprile 2023, alle ore 18:38
    Bell'idea questi divisori con piante!
    Mi piace molto il mobile bifacciale con le piante.
    In che materiale si può realizzare?
    rispondi al commento
    • Jovis
      Jovis Fabrizia
      Mercoledì 26 Aprile 2023, alle ore 00:41
      @Fabrizia: il mobile divisorio bifacciale da usare sia come libreria sia come supporto per le piante, potrà avere la struttura portante in legno, in metallo o meglio, in MDF.  Per quanto riguarda i contenitori o vasi per le piante, potranno essere in materiale di sintesi tipo ABS, preferibilmente con sottovasi da poter facilmente svuotare, per evitare dannosi ristagni idrici.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.852 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI