Dimensionamento Sistemi Fumari

NEWS DI Progettazione06 Ottobre 2011 ore 11:11
Le norme di dimensionamento dei sistemi fumari cambiano con le tecnologie e le esigenze di risparmio energetico.
caldaie

calcolaPer molti anni una semplice formula di riferimento per il dimensionamento dei sistemi fumari è stata: S = ( K x P ) / H1/2 con S l'area in centimetri quadrati della sezione del sistema; P la potenza, espressa in kcal/h, dei generatori termici collegati al sistema, H l'altezza del sistema considerando i tratti orizzontali e considerando 0,5 m di lunghezza equivalente per ogni curva; K un parametro adimensionale in funzione del tipo di combustibile utilizzato, generalmente 0,030 per i combustibili solidi e 0,024 per i combustibili liquidi.

La semplicità di tale formula, soppiantata a seguito dell'evoluzione normativa di settore, non teneva conto di molti altri parametri che influenzano i fenomeni fluido dinamici e termici tipici di un sistema fumario come la temperatura di riferimento dell'ambiente in cui si trova il sistema fumario, la temperatura di riferimento dei fumi, la resistenza termica delle pareti del sistema fumario, eventuali variazioni geometriche di quest'ultimo, etc.20

La norme attualmente in vigore, fanno riferimento a formule utilizzate per il dimensionamento di sistemi fumari, distinti tra quelli a camera aperta e camera stagna, alimentati da qualsiasi tipo di combustibile e con una temperatura ambientale di riferimento di 20 °C.

In particolare il principio di riferimento è quello di garantire in ogni caso il deflusso dei fumi, cosa che avviene se nella sezione di ingresso dei fumi al sistema, si ha un valore di depressione che favorisce l'evacuazione degli stessi fumi; vengono in tal modo considerati tutti i fattori precedentemente trascurati, comprese le caratteristiche dei generatori termici collegati al sistema fumario; in generale, si possono considerare tre fattori fondamentali per il corretto dimensionamento di un sistema fumario: l'altezza, il diametro, la resistenza termica.

Attualmente un valido strumento di supporto al dimensionamento dei sistemi fumari, è costituito dai software, spesso messi a disposizione gratuitamente dalle stesse case costruttrici dei sistemi fumari per promuovere questi ultimi, in grado di simulare i diversi stati di funzionamento di un sistema fumario.

Con i suddetti software è generalmente, possibile realizzare tutte le prove previste per un sistema fumario dalla UNI 10641, inizialmente è necessario fornire ai software tutte le caratteristiche del sistema fumario, compresi i tipi di generatori ad esso collegati e le caratteristiche dell'ambiente nel quale lavora.

In tal modo è possibile calcolare i valori di pressione corrispondenti agli imbocchi dei canali da fumi nel sistema ed in corrispondenza dell'eventuale apertura di compensazione, le perdite di carico per resistenze fluidodinamiche nel condotto e in prossimità dell'eventuale apertura di compensazione.

Il dimensionamento di una canna fumaria collettiva per apparecchi a camera stagna e tiraggio forzato, che sono tra quelli attualmente più diffusi, prevede la verifica del corretto funzionamento del sistema fumario in specifiche condizioni limite; devono essere, infatti, effettuate le verifiche di: funzionamento del sistema fumario con tutti gli apparecchi allacciati attivi; funzionamento del sistema fumario solo con alcuni apparecchi allacciati e funzionamento del sistema fumario con un solo apparecchio allacciato.

Considerando che ognuno dei generatori termici, collegato al sistema fumario, può funzionare in condizioni di portata termica minima o massima, le simulazioni possono essere limitate al numero minimo necessario di possibili combinazioni che possono far ritenere soddisfatte anche le altre combinazioni di funzionamento nelle quali si può trovare il sistema.

Significative sono anche le verifiche che si possono effettuare sulla velocità dei fumi nel sistema, in generale, ad un aumento del diametro del condotto corrisponde un aumento del tiraggio, come conseguente diminuzione delle perdite di carico, ed a parità di portata dei fumi ne segue una diminuzione della velocità di uscita degli stessi.rumore

Ad una minore velocità dei prodotti della combustione corrisponde un maggior tempo di permanenza degli stessi all'interno del sistema fumario, con conseguente maggiore raffreddamento probabili formazioni di condensa localizzati; mentre, una velocità troppo elevata può provocare problemi di rumorosità.


ing. Vincenzo Granato

riproduzione riservata
Articolo: Dimensionamento Sistemi Fumari
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Dimensionamento Sistemi Fumari: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Dimensionamento Sistemi Fumari che potrebbero interessarti
Condensazione GPL

Condensazione GPL

Impianti di riscaldamento - Le caldaie a GPL sono disponibili anche con tecnologia a condensazione in zone non metanizzate,con riduzioni delle spesa energetica e dell'inquinamento ambientale.
Impianto con caldaie in cascata

Impianto con caldaie in cascata

Impianti di riscaldamento - Per grandi appartamenti, generalmente distribuiti su più piani o comunque su superfici in pianta molto ampie,è possibile utilizzare sistemi a cascata di caldaie.
Temperatura Fumo Caldaia

Temperatura Fumo Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.

Inquinamento Caldaie e contenimento delle immissioni di sostanze inquinanti

Impianti di riscaldamento - Tra le principali sostanze inquinanti emesse da una caldaia ci sono il biossido e l'ossido di azoto, l'ossido carbonico ed il biossido carbonico o anidride carbonica

Caldaie a fibra di carbonio

Impianti - Nuove tecnologie per il risparmio energetico

Caldaie a gas sicure

Impianti - Come utilizzare la caldaia a gas senza danni e senza sprechi compresi i dovuti controlli.

Bruciatori Termici

Impianti - Presenti in molti vecchi impianti i bruciatori stanno sparendo anche dalle moderne caldaie di grande potenza che lavorano a basse temperature.

Tipi di Caldaie

Impianti di riscaldamento - I principali tipi di caldaia sono a camera stagna, a camera stagna a condensazione e a camera aperta, i principali modelli sono quello murale o pensile e a basamento.

Batterie di caldaie termiche

Impianti di riscaldamento - Tra le tante soluzioni impiantistiche per le centrali termiche può convenire dotarsi di quelle che impiegano caldaie in batteria e non impianti monocaldaia.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img keys
Salve,ho installato una caldaia a condensazione e un calorifero in cucina, non ho il riscaldamento per scelta ma 2 stufe a pellet che scaldano ottimamente il resto della casa...
keys 22 Settembre 2016 ore 20:29 1
Img arch.bottaromarco
Buonasera a tutti.Scrivo per avere delucidazioni in merito alle procedure relative allo scarico dei fumi a parete provenienti da caldaie a pellet e metano.Pongo in essere la...
arch.bottaromarco 06 Febbraio 2015 ore 13:29 2
Img alfafaidate
Al mio papà, che ha un riscaldamento autonomo in una villetta, i tecnici di due ditte che fanno la manutenzione della caldaia gli hanno detto che ci sarebbe un obbligo di...
alfafaidate 06 Agosto 2016 ore 12:29 1
Img orsogrigio16
Le caldaie Paradigma sono molto costose, e, sembra, di alta qualità.Personalmente tuttavia sono molto insoddisfatto della assistenza post vendita (sono in Lombardia), sia...
orsogrigio16 24 Settembre 2015 ore 12:07 4
REGISTRATI COME UTENTE
295.373 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Assistenza qualificata caldaie Roma
    Assistenza qualificata caldaie roma...
    80.00
  • Junkers bosch piastra di allacciamento acc 893-18
    Junkers bosch piastra di...
    97.00
  • Immergas kit fumi orizzontale excentrico Ø 60-100
    Immergas kit fumi orizzontale...
    55.00
  • Centro autorizzato Vaillant Roma
    Centro autorizzato vaillant roma...
    80.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.