Detrazioni per inquilini

NEWS DI Affittare casa13 Febbraio 2015 ore 16:05
Esistono alcune agevolazioni fiscali grazie alle quali è possibile detrarre dall'IRPEF una parte delle spese sostenute per il pagamento dei canoni di locazione.

Detrazioni fiscali per contratti d'affitto


Forse non è noto a tutti che esistono alcune agevolazioni fiscali grazie alle quali è possibile detrarre dall'importo IRPEF dovuto una parte delle spese sostenute per il pagamento dei canoni di locazione.
Il primo requisito richiesto è pero che tale canone di affitto riguardi l'abitazione principale del contribuente, quella cioè nella quale risiede abitualmente.

contratto d'affittoCi sono in realtà diverse detrazioni, le cui aliquote e i requisiti per accedervi variano a seconda dei destinatari.
Esse possono infatti riguardare:
• inquilini a basso reddito;
• dipendenti trasferiti per motivi di lavoro;
• giovani entro una determinata soglia d'età;
• studenti fuori sede.

Esistono comunque dei limiti per poter usufruire delle detrazioni in seguito descritte.

Se il contratto d'affitto è intestato a più persone, ciascuna può usufruirne nella percentuale che gli spetta, ma esse vanno ripartite e non sono tra loro cumulabili.
Il contribuente ha però il diritto di scegliere tra le opzioni possibili quella a lui più favorevole.

Nel caso in cui la detrazione fosse superiore all'imposta dovuta, la parte in più può essere portata in compensazione per il pagamento dell'IRPEF dell'anno successivo oppure richiesta a rimborso.


Detrazioni fiscali per contratti d'affitto di contribuenti a basso reddito


I titolari di un contratto d'affitto per un immobile di tipo residenziale, stipulato in ottemperanza alla legge n. 431/98, possono usufruire di una detrazione IRPEF in misura variabile a seconda del reddito percepito.

In particolare, per i redditi fino a 15.493,71 euro lo sconto ammonta a 300 euro, mentre per i redditi superiori a tale soglia, e comunque al di sotto di 30.987,41 euro, scende a 150 euro.
Per redditi superiori a tale soglia non è prevista alcuna detrazione.

detrazioni contratto d'affittoNel caso in cui, invece, si tratti di un contratto di locazione stipulato o rinnovato a canone concordato, le quote di detrazione salgono rispettivamente a 495,80 euro e 247,90 euro a seconda delle soglie di reddito indicate.

Ricordiamo che il contratto di locazione a canone concordato, detto anche a canone calmierato, è quello il cui importo rientra all'interno di una fascia di minimo e massimo, fissati in base ad accordi stabiliti in sede locale tra le Associazioni dei Proprietari e degli Inquilini.

Non sono invece soggetti ad alcuna detrazione i contratti stipulati tra enti pubblici e privati. Ad esempio, gli inquilini di Case Popolari non possono usufruire di questa agevolazione.

Tuttavia per il triennio 2014-2016, gli inquilini di alloggi sociali hanno diritto alle seguenti detrazioni complessive:
900 euro per redditi non superiori a 15.493,71 euro;
450 euro per redditi compresi tra 15.493,71 e 30.987,41 euro.


Detrazioni fiscali per contratti d'affitto di dipendenti trasferiti per motivi di lavoro


Ulteriori aliquote di detrazione sono previste per i lavoratori dipendenti trasferiti per motivi di lavoro.
L'agevolazione non spetta, però, per i redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente, come ad esempio le borse di studio.

Per godere del beneficio è necessario che la residenza sia stata trasferita nel comune di lavoro, o in un comune limitrofo, nei tre anni precedenti la richiesta di detrazione. Il nuovo comune di residenza deve comunque trovarsi in una regione diversa da quella di provenienza e a non meno di 100 km di distanza da questo.

Lo sconto ammonta a 991, 60 euro per i redditi fino a 15.493,71 euro e a 495,80 euro per i redditi superiori, ma comunque inferiori a 30.987,41 euro.


Detrazioni fiscali per contratti d'affitto di giovani


contratto d'affitto giovaniI giovani di età compresa fra i 20 e i 30 anni, titolari di un contratto di locazione stipulato ai sensi della legge 9 dicembre 1998, n. 431, di riforma delle locazioni, che abbiano un reddito complessivo inferiore a 15.493,71 euro, hanno diritto per i primi tre anni ad una detrazione pari a 991,60 euro.

Il requisito dell'età richiesta, quello principale per poter accedere all'agevolazione, è sufficiente che sia rispettato anche solo per una parte del periodo d'imposta per il quale si intende richiedere le detrazioni.

È necessario però che l'immobile sia diverso dall'abitazione principale dei genitori e che il contratto non sia stato stipulato prima del 2007.


Detrazioni fiscali per contratti d'affitto di studenti fuori sede


Un'ulteriore riduzione è prevista per i contratti stipulati a studenti iscritti al corso di laurea di un'università ubicata in un comune diverso da quello di residenza. Il comune deve essere lo stesso dell'università, o un comune limitrofo, sito ad almeno 100 km di distanza da quello di provenienza e comunque in una Provincia diversa.

Questi contratti sono detraibili nella percentuale del 19%, su un importo non superiore a 2.633 euro e quindi in misura non superiore a 500 euro.
La detrazione è valida anche se il contratto è intestato al genitore che sostiene la spesa.
L'importo massimo rimane lo stesso anche nel caso in cui un genitore debba sostenere la spesa per più figli.

riproduzione riservata
Articolo: Detrazioni per contratti d'affitto
Valutazione: 5.41 / 6 basato su 27 voti.

Detrazioni per contratti d'affitto: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Martedì 6 Giugno 2017, alle ore 08:02
    Mia figlia (ex studente universitaria) ha stipulato nel 2013 un contratto di locazione ai sensi dell' art 5 comm 2 l. 9 dicembre 1998 n. 43; l'abitazione si trova a Milano dove lei abita con altre 3 coinquiline ma la residenza è rimasta da noi genitori.
    Adesso svolge stage e lavori saltuari a Milano con reddito di 3140,00 euro; puo' usufruire della detrazione di 961,60 euro essendo giovane fra i 20 e i 30 anni?.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giuseppe
      Giovedì 8 Giugno 2017, alle ore 10:19
      Per i giovani di età compresa tra i 20 anni e 30 anni, per gli effetti della L. del  9/12/1998, n. 43, per l’unità immobiliare destinata o da destinare ad abitazione principale è prevista, in sede della prossima dichiarazione dei redditi 2017, una detrazione fiscale massima di €. 991,60.
      Per beneficiare di quanto prima, il reddito da lavoro dipendente (Irpef) non deve superare il limite €.  15.493,71. Detta condizione è valida per un periodo temporale massimo di tre anni. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Matteo
    Matteo
    Sabato 18 Giugno 2016, alle ore 10:22
    Sto compilando la dichiarazione di 730 e mi trovo in difficoltà nel compilare il campo E71.

    Dal 01/01/2015 al 31/05/2015 (contratto classico stipulato a metà 2013 formula 4+4) ho vissuto in un abitazione, poi mi sono trasferito e il 01/06/2015 ho firmato un contratto di locazione agevolato ad uso abitativo in base agli accordi territoriali formula 3+2, contratto soggetto a cedolare secca).

    Qualcuno sa dirmi come devo compilare il campo E7,  se con tipologia 1 o 2 e i giorni totali ?

    Specifico che l'intestatario del contratto sono io al 100%.

    Matteo
    rispondi al commento
  • Nellysigis
    Nellysigis
    Venerdì 2 Ottobre 2015, alle ore 10:00
    Al Caf mi è stato detto che avendo meno di 30 anni e non superando un reddito di 15mila euro all'anno, posso ottenere una detrazione di 900 euro all'anno, a condizione di avere un contratto e di dimostrare che l'immobile non è l'abitazione dei miei genitori. Questo cosa vorrebbe dire, dover cambiare residenza o domicilio? grazie
    rispondi al commento
  • Raffaellamaisto
    Raffaellamaisto
    Mercoledì 24 Giugno 2015, alle ore 13:50
    L'inquilino ha il diritto di scegliere gli altri inquilini che devono occupare altre stanze? Semmai non volessi o non accettassi qualcuno che deve stipulare il contratto insime a me, come mi tutela la legge?
    rispondi al commento
    • Cristianadeiconti
      Cristianadeiconti Raffaellamaisto
      Venerdì 26 Giugno 2015, alle ore 09:22
      Non credo abbia molte possibilità se non quella di ripiegare verso altri appartamenti. A scegliere è il proprietario
      rispondi al commento
  • Gianlucaadinolfi
    Gianlucaadinolfi
    Mercoledì 11 Febbraio 2015, alle ore 17:28
    Devo prendere in affitto 2 case dallo stesso proprietario.E' possibile stipulare 2 contratti per 2 diverse abitazioni (nello stesso comune) e per entrambe procedere con un affitto 3+2 a canone concordato agevolato? Ho pareri contrastanti in merito...Grazie mille
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Gianlucaadinolfi
      Giovedì 12 Febbraio 2015, alle ore 11:03
      La legge che regola questa tipologia di contratto, la n. 431/98, non individua il numero di immobili e quindi di contratti che possono essere stipulati. Si devono solo rispettare gli importi minimi e massimi di canone previsti da accordi territoriali.
      rispondi al commento
      • Gianlucaadinolfi
        Gianlucaadinolfi Anonymous
        Giovedì 12 Febbraio 2015, alle ore 11:52
        La ringrazio molto, gentilissima.
        rispondi al commento
  • Jacopocorona
    Jacopocorona
    Sabato 10 Maggio 2014, alle ore 13:46
    E se si tratta di avere solo il domicilio su un abitazione che cmq viene usata come principale,ci sono agevolazioni a riguardo..o cmq qualche tipologia di rimborso.. Oltretutto facendo presente che il contratto d affitto e registrato regolarmente e avendo per giunta una persona minorenne a carico..!
    rispondi al commento
  • Gianlucaminnitidue
    Gianlucaminnitidue
    Domenica 13 Aprile 2014, alle ore 20:48
    Vorrei sapere se posso avvalermi della detrazione di 300? visto che il reddito è inferiore ai 15000?.Ho un contratto d'affitto ma riguardante una stanza in un'appartamento con altri inquilini e il contratto è regolarmente registrato.Posso o meno richiederlo e nel caso che documentazione occorre?Grazie
    rispondi al commento
  • Garmando1
    Garmando1
    Sabato 15 Marzo 2014, alle ore 23:20
    Salve .. voglio sapere se posso avere la detrazione del affitto . ho 27 anni e il contratto e solo e unicamente a nome mio , con residenza e domicilio .e vivo solo . e per il 2013 ho percepito 14.500? .. . ma nel 2013 sono etrato dal mese di Marzo .. mi spetta comunque la detrazione ? posso fare il 730 ?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Garmando1
      Lunedì 17 Marzo 2014, alle ore 09:55
      Deve chiedere consiglio ad un commercialista o a un caf.
      rispondi al commento
  • Bruna
    Bruna
    Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 11:26
    Buongiorno, se il contratto di affitto è intestato a me, ma sono sposata e quindi il reddito lordo complessivo supera la soglia di € 30 e rotti è possibile avere la detrazione di € 150,00? Grazie! Buona giornata!
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Detrazioni per contratti d'affitto che potrebbero interessarti
Detrazioni immobili: le novità nel modello 730/2015

Detrazioni immobili: le novità nel modello 730/2015

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il 730/2015 recepisce le ultime novità fiscali per quanto riguarda gli immobili, come la deduzione per l'acquisto e affitto e la detrazione per gli alloggi sociali.
Sismabonus anche per società e per immobili in locazione

Sismabonus anche per società e per immobili in locazione

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Sismabonus: previsto anche a favore delle società che danno in affitto immobili sui quali sono stati effettuati interventi antisismici. Ecco cosa dice il Fisco.
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Normative - Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.

Contratto d'affitto per studenti

Affittare casa - Per porre rimedio al malcostume degli affitti in nero agli studenti, è stata creata una forma specifica di contratto di locazione, pensato per le loro esigenze.

Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

Affittare casa - In caso di contratto di locazione a canone concordato non assistito, per le agevolazioni fiscali è necessaria l'attestazione delle organizzazioni di categoria.

Caro affitti e coabitazione

Normative - In questi tempi di crisi economica la coabitazione non e' piu' un fenomeno prettamente studentesco ma si va diffondendo anche tra i lavoratori.

Registrare un contratto d'affitto

Affittare casa - I contratti di locazione, fatta eccezione per quelli di durata inferiore ai 30 giorni vanno tutti registrati e depositati presso l'ufficio dei registri immobiliari entro e non oltre i venti giorni che seguono la stipula del contratto.

Nuovo modello registrazione contratti affitto online

Normative - Un nuovo modello da compilare e inviare per via telematica all'Agenzia delle Entrate per la registrazione, proroga, cessione, risoluzione di contratti di affitto.

Affitto e obbligo di APE

Affittare casa - In occasione di un contratto di affitto in quali casi bisogna dotarsi di Attestato di Prestazione Energetica, allegarlo al contratto o consegnarlo al conduttore?
REGISTRATI COME UTENTE
295.776 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Contratti manutenzione
    Contratti manutenzione...
    110.00
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Immergas caldaia a condensazione a basamento hercules
    Immergas caldaia a condensazione a...
    3420.00
  • Coppo Corinzio Reggio Emilia
    Coppo corinzio reggio emilia...
    18.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.