Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Definizioni Sistemi Fumari

Conoscere la corretta terminologia dei sistemi fumari per l'interpretazione di norme e progetti relativi agli impianti a combustione.
25 Ottobre 2011 ore 10:15 - NEWS Impianti
caldaie , canna fumaria , scarico fumi , impianto gas

CL'utilizzo di termini ed espressioni dal significato chiaro possono essere di aiuto nell'interpretazione dei progetti dei sistemi fumari e nella realizzazione degli stessi; di seguito riportiamo la descrizione delle principali espressioni utilizzate per tali sistemi con riferimento alle norme vigenti in materia.

Nella maggior parte degli edifici moderni sono installati generatori termici o caldaie a camera stagna e tiraggio forzato; quando è possibile, sono del tipo a condensazione per contribuire alla riduzione della spesa energetica degli edifici.


Definizioni Sistemi Fumari



Apparecchio tipo C: apparecchio, generalmente ad una caldaia, a camera stagna e a tiraggio forzato, in cui il circuito di combustione è a tenuta rispetto al locale nel quale è installato; il prelievo dell'aria comburente e l'evacuazione dei prodotti della combustione avvengono direttamente all'esterno del locale tramite due tubi separati.

Canale da fumo: elemento od insieme di elementi costituiti da una o più parti che collegano l'uscita fumi di un apparecchio al sistema fumario; il canale funziona in pressione negativa rispetto all'ambiente.

Condotto di scarico fumi: elemento od insieme di elementi costituiti da una o più parti che collegano l'uscita fumi di un apparecchio al sistema fumario, per gli apparecchi a gas di tipo C il ventilatore nel circuito di combustione è parte integrante dell'apparecchio.

Condotto di aspirazione dell'aria comburente: elemento od insieme di elementi costituiti da una o più parti il cui scopo è quello di convogliare l'aria comburente all'apparecchio direttamente dall'esterno o dalla canna di aspirazione aria.

Terminale di scarico a tetto: è il dispositivo installato, nel caso di scarico a tetto, al termine di un condotto di un sistema fumario; si osserva che le attuali norme prevedono sempre lo scarico a tetto per i nuovi sistemi fumari, con le uniche deroghe che sono destinate per i centri e/o palazzi storici.bar

Camino funzionante a pressione negativa: è un camino dimensionato per funzionare con pressione interna minore della pressione esterna.

Camino funzionante a pressione positiva: è un camino dimensionato per funzionare con pressione interna maggiore della pressione esterna.

Canna fumaria collettiva ramificata: camino funzionante a pressione negativa asservito a più apparecchi di tipo B11 e installati su diversi piani di un edificio.

Canna fumaria collettiva: camino funzionante a pressione negativa atto a raccogliere ed espellere i prodotti della combustione di più apparecchi di tipo C installati su diversi piani.

Condotto per intubamento: condotto composto da uno o più elementi a sviluppo prevalentemente verticale, specificatamente adatto a raccogliere ed espellere i prodotti della combustione, nonché a resistere nel tempo ai componenti degli stessi e dalle loro eventuali condense, idonea per essere inserita in un camino, canna fumaria o vano tecnico esistente.

Camino intubato: sistema costituito da un condotto per intubamento più il camino/canna fumaria/vano tecnico esistente.
H
Collettore di scarico fumi: condotto che serve a raccogliere e convogliare i prodotti della combustione provenienti da due o più apparecchi dello stesso tipo e alimentati con lo stesso combustibile, verso un
camino/sistema intubato.

Altezza efficace del camino H: differenza di quota tra la sezione di ingresso dei fumi nel camino e la sezione di uscita.

Quota di sbocco: altezza sino al punto inferiore della sezione di uscita dei fumi in atmosfera.

riproduzione riservata
Articolo: Definizioni Sistemi Fumari
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 3 voti.

Definizioni Sistemi Fumari: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.145 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Definizioni Sistemi Fumari che potrebbero interessarti


Caratteristiche Sistema Scarico Fumi

Normative - Il corretto funzionamento o tiraggio di un camino può essere minato da innumerevoli e disparate cause che possono compromettere il sistema di scarico dei fumi.

Sistemi Fumari Intubati

Impianti - La tecnologia della condensazione ha richiesto ed offerto nuove possibilità di soluzioni per la gestione dei fumi di scarico, ad esempio sistemi fumari intubati.

Sistemi Fumari, Caratteristiche Tecniche

Impianti di riscaldamento - Le principali caratteristiche tecniche dei sistemi fumari rispettano i principi del contenimento della spesa energetica degli edifici e della sicurezza.

Materiali sistemi Fumari

Impianti - Il diffondersi delle caldaie a combustibili gassosi e di tecnologie per la riduzione delle spese energetiche degli edifici, hanno influenzato anche i sistemi fumari.

Risanamento camini e canne fumarie

Impianti di riscaldamento - Incompatibilità dei vecchi camini e delle vecchie canne fumarie con i nuovi generatori di calore e tecniche adottabili per il loro risanamento e riutilizzo.

Temperatura Fumo Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.

Scarico a tetto e scarico a parete

Impianti di riscaldamento - La realizzazione di uno scarico fumi per le caldaie installate nelle abitazioni è un obbligo normativo che attiene al raggiungimento di condizioni di sicurezza.

Camini, canne fumarie e tiraggio

Impianti di riscaldamento - Quali sono e che ruolo hanno, esteticamente e funzionalmente, i componenti e le parti fondamentali di un camino, elemento costruito tipico delle case tradizionali.

Funzionamento Sistemi Fumari

Impianti - I sistemi fumari nelle principali caldaie ad uso civile, le più diffuse delle quali sono quelle di tipo C, si distinguono per tipologia nei generi a secco ed a umido.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lutex
Salve a tutti,ho da poco fatto montare una cucina nuova di zecca con piano ad induzione all'interno del mio appartamento. Mi è stata montata una cappa filtrante a carboni...
lutex 25 Gennaio 2021 ore 21:57 3
Img dbdenis
Buonasera, è la prima volta che scrivo su questo forum. Vi sottopongo la mia domanda:A marzo 2011 ho iniziato a ristrutturare casa, all'ingegnere direttore dei lavori avevo...
dbdenis 01 Dicembre 2020 ore 19:35 5
Img aledes
Salve, da 3 anni ho acquistato una stufa onnivora Girolami multicombustile. I tecnici hanno installato la canna fumaria della stufa nella canna preesistente di un caminetto,...
aledes 19 Novembre 2020 ore 22:20 8
Img jacksam
Buondì, sono nuovo ai forum, spero di utilizzarlo nel modo corretto. Sono qui a chiedere un parere sulla canna fumaria esistente (costruita a quanto mi risulta, per un...
jacksam 23 Ottobre 2020 ore 11:45 1
Img lisasanti
Salve a tutti, vorrei rivestire la canna fumaria proveniente dal piano inferiore, dov'è stata posizionata una stufa a legna. Vorrei realizzare una colonna. mi hanno...
lisasanti 29 Settembre 2020 ore 10:16 1