Decreto Semplificazioni ed edilizia

NEWS DI Normative02 Febbraio 2012 ore 11:14
Il Decreto Semplificazioni contiene una serie di misure finalizzate a rendere sempre più snelle le procedure burocratiche, tra cui alcune che riguardano l?edilizia.
decreto semplificazioni , edilizia , burocrazia , scia
Arch. Carmen Granata

Il Decreto Semplificazioni, Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni e sviluppo, è stato varato dal Governo Monti lo scorso venerdì 27 gennaio. Esso contiene una serie di misure finalizzate a rendere sempre più snelle le procedure burocratiche da intraprendere per iniziare alcune attività, riguardanti anche il settore dell'edilizia.

L'associazione di tutela dei consumatori Federconsumatori ha accolto positivamente il provvedimento, quantificando in euro un buon risparmio annuo per le famiglie italiane.
Buona parte di questo risparmio deriva dalla cancellazione di numerosi atti cartacei fino a oggi obbligatori, di cui alcuni inerenti proprio l'edilizia.

Per rendere definitive le semplificazioni sarà comunque necessario attendere la firma del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, la pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale e l'inizio dell'iter per la conversione in legge.

Decreto Semplificazioni e Scia


Alcune delle misure varate, in particolare, serviranno a rendere la Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), una procedura amministrativa ancora più snella.

La Scia è stata introdotta dal Decreto Legge n. 78 del 2010, e inizialmente si riteneva fosse valida solo per l'avvio delle attività economiche e non potesse essere invece applicata al settore delle costruzioni.

Successivamente però sono giunti dei chiarimenti che ne hanno confermato l'applicabilità nel campo dell'edilizia, chiarimenti arrivati in particolare con il Decreto Sviluppo 70/2011.

La Scia consiste in un titolo abilitativo che consente di iniziare l'esecuzione dei lavori edili contestualmente alla presentazione della pratica edilizia, a differenza di quando accadeva in precedenza con la Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.), per la quale era necessario attendere il termine di 30 giorni.

In ogni caso la legge prevede la possibilità per le amministrazioni di effettuare dei controlli ex post in un termine stabilito inizialmente in 60 giorni dalla presentazione della Scia e poi successivamente dimezzato.

Secondo il nuovo testo varato le segnalazioni certificate di inizio attività dovranno essere corredate da attestazioni e asseverazioni a firma di tecnici abilitati solo quando questo è espressamente richiesto dalla normativa vigente, mentre negli altri casi se ne potrà anche fare a meno.

Decreto Semplificazioni e conformità impianti


Altra novità in vista riguarda la dichiarazione di conformità che deve essere rilasciata per gli impianti termici, così come previsto dal Decreto Ministeriale 37/2008.

Il decreto prevede infatti che essa possa essere sostituita da una dichiarazione unica da definire con un decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Ministro dello sviluppo economico, delle infrastrutture e dei trasporti.

Tale dichiarazione andrà a sostituire, oltre alla dichiarazione ex lege 37/08, anche la documentazione prevista dal D. lgs.152/2006, Norme in materia ambientale.
In questo modo si ridurrà l'inutile numero di duplicati fino a ora previsti dalla legge.

La dichiarazione unica, con la sua documentazione allegata, dovrà essere conservata presso la sede del soggetto interessato ed esibita all'amministrazione in caso di controlli.

Il testo specifica che in ogni caso la dichiarazione unica dovrà essere obbligatoriamente presentata quando viene richiesto il certificato di agibilità al comune, oppure nel caso di un nuovo allacciamento alla rete del gas, dell'energia elettrica o dell'acqua.

Decreto Semplificazioni ed efficienza energetica


Una cospicua parte del Decreto Semplificazioni riguarda poi il tema del miglioramento dell'efficienza energetica dell'edilizia pubblica, in particolare per quel che riguarda scuole, università e istituti di ricerca.

È previsto infatti un nuovo Piano Nazionale di edilizia scolastica, approvato dal Cipe su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, del Ministro dell'economia e delle finanze e il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca.

Esso avrà lo scopo di migliorare attraverso il recupero le condizioni dell''edilizia scolastica esistente, con interventi volti in particolare alla sua messa in sicurezza, al miglioramento dell'efficienza energetica e alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera.

riproduzione riservata
Articolo: Decreto Semplificazioni ed edilizia
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Decreto Semplificazioni ed edilizia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Decreto Semplificazioni ed edilizia che potrebbero interessarti
Dichiarazione di Conformità

Dichiarazione di Conformità

La dichiarazione di conformità prevista dalle norme vigenti per gli impianti tecnologici civili, che cos'è, a cosa serve e chi la rilascia.
Legge 4 Aprile 2012 e Dichiarazione Conformità

Legge 4 Aprile 2012 e Dichiarazione Conformità

Il Decreto Legislativo 5/12, noto come Decreto semplificazioni, è stato convertito dalla Legge 4 aprile 2012 n. 35: cambia molto per le dichiarazioni di conformità.
Come controllare la conformità edilizia in caso di compravendita

Come controllare la conformità edilizia in caso di compravendita

Prima della compravendita è consigliabile incaricare un tecnico di verificare la conformità urbanistico-edilizia e catastale dell'immobile che vogliamo acquistare.
Attivazione Gas: Allegati Tecnici Obbligatori, parte 3

Attivazione Gas: Allegati Tecnici Obbligatori, parte 3

La parte tre e la parte quarta degli allegati tecnici obbligatori, completano la descrizione dettagliata dell'impianto gas e riportano i valori delle verifiche e dei collaudi.
Ritenute incostituzionali le sanatorie edilizie previste dal Piano Casa in Campania

Ritenute incostituzionali le sanatorie edilizie previste dal Piano Casa in Campania

Il Piano Casa della Regione Campania contiene troppe sanatorie ponendosi in contrasto con il Testo Unico dell'edilizia. Lo ha affermato la Corte Costituzionale...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.296 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Mitsubishi electric climatizzatore inverter kirigamine plasma quad
    Mitsubishi electric climatizzatore...
    1139.00
  • Haier climatizzatore condizionatore inverter dual split btu
    Haier climatizzatore...
    859.00
  • Junkers bosch caldaia condensazione condens 2000 w
    Junkers bosch caldaia...
    751.00
  • Mitsubishi climatizzatore monosplit inverter 24000 btu classe
    Mitsubishi climatizzatore...
    1770.00
  • Compo sana terriccio universale di qualità lt
    Compo sana terriccio universale di...
    15.60
  • Cartuccia aquili carbone per impianto osmosi
    Cartuccia aquili carbone per...
    8.66
  • Colombo khala porta sapone
    Colombo khala porta sapone...
    70.00
  • Tubo gocciolante m 25 Claber
    Tubo gocciolante m 25 claber...
    23.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.