D.P.R. 43/2012 e impianti climatizzazione

NEWS DI Normative15 Ottobre 2012 ore 00:33
Le macchine di climatizzazione estiva ed invernale presenti nelle abitazioni ed interessate dal D.P.R. 43/12 hanno almeno 3 kg di gas frigorigeni ad effetto serra.

Con il D.P.R. (Decreto del presidente della repubblica) numero 43, del 27 Gennaio 2012, andato in vigore il 5 Maggio 2012 è partita la formazione certificata per tecnici e ditte che si occupano dell'installazione di macchine, per la climatizzazione estiva ed invernale, contenenti con il fluoro (florurati) che pesano sull'effetto serra, tra i più diffusi ci sono gli idrofluorocarburi (HFC).

tecnico e chiller con oltre 3 kg gas serraCon il D.P.R. del 2012 vengono individuate le autorità che a loro volta a livello nazionale individueranno gli enti certificatori e le procedure che dovranno essere attuate per le certificazioni e le definizione dei registri contenenti i dati dei tecnici e delle ditte certificate.

Inoltre, nei registri delle camere del commercio dovranno essere scritti i tecnici per operare, con specifiche procedure, sulle macchine di climatizzazione con gas ad effetto serra.

Tra tali procedure ci sono, il controllo delle perdite, il recupero dei gas frigorigeni, l'installazione delle macchine, la loro manutenzione e riparazione. Le macchine in questione saranno quelle con un contenuto di gas frigorigeno ad effetto serra di almeno 3 Kg. Analogamente, dovranno essere iscritti nei registri delle camere del commercio anche le ditte che effettueranno le stesse operazioni su descritte. Su base nazionale un ulteriore registro, presso il Ministero dell'ambiente, conterrà tutti i nominativi dei tecnici e delle imprese e la gazzetta ufficiale sarà il mezzo di comunicazioni per diversi avvisi e pubblicazioni.

Da tale registro potranno accedere per attingere le informazioni necessarie, le camere di commercio, gli organi certificatori, l'istituto per la ricerca e la protezione ambientale vari enti e o organismi di accreditamento per le certificazioni. Tra le parti costituenti il registro, quelle più significative saranno quella contenente le informazioni su enti ed organismi di certificazione, quella con le liste delle ditte e dei tecnici certificati o aventi un certificato provvisorio, quella delle ditte e dei tecnici esenti dall'obbligo delle certificazioni e la parte con le informazioni sui tecnici e ditte che avranno conseguito le certificazioni in altri paesi europei.

Il regolamento 303/2008, emanato insieme ad altri cinque secondo il regolamento europeo CE 842/2006, è quello riguardante le certificazioni delle imprese e del personale tecnico per agire sulle macchine di climatizzazione estiva ed invernale (pompe di calore) con almeno 3 Kg di gas ad effetto serra.

Esempi di impianti di climatizzazione e D.P.R. 43/2012



Le macchine di climatizzazione estiva ed invernale presenti nelle abitazioni e soggette a quanto appena descritto sono quelle caratterizzate da una potenza di climatizzazione superiore ai 10 kW.

chiller per impianto civile In un'abitazione con dimensioni superiori a quelle standard, di circa un centinaio di metri quadrati, è possibile l'installazione di una macchina per la climatizzazione con tali caratteristiche ( potenza termica e gas frigorigeno ad effetto serra rispettivamente superiori a 10 kW e 3 Kg ). Le tipologie di impianti possono essere ad esempio idroniche o ad espansione diretta.

Nel caso di impianti idronici con un chiller come generatore, caso l'energia termica è trasferita dal gas frigorigeno al fluido termovettore che è l'acqua dell'impianto. Da quest'ultima l'energia termica è diffusa nei vari ambienti a mezzo di fancoil. o ad espansione diretta, con macchine.

Nel caso di impianti ad espansione diretta, su un'unica macchina esterna possono essere collegate più unità interne che servono diversi ambienti, tali sistemi sono generalmente identificati come multisplit.

Analoghe situazioni in termini di potenze e quantità di gas frigorigeno possono verificarsi anche con impianti canalizzati, con una macchina (termo ventilante) dalla quale si dipartono canali di diffusione e ripresa dell'aria climatizzzata nei vari ambienti.

riproduzione riservata
Articolo: D.P.R. 43/2012 e impianti climatizzazione
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 6 voti.

D.P.R. 43/2012 e impianti climatizzazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano D.P.R. 43/2012 e impianti climatizzazione che potrebbero interessarti
Prestazioni Condizionamento Edifici

Prestazioni Condizionamento Edifici

Impianti - Al fine della spesa energetica degli edifici, l'energia per il condizionamento estivo ed il raffrescamento equivale a quella per il riscaldamento invernale.
Gas per climatizzatori

Gas per climatizzatori

Normative - Le macchine di climatizzazione invernale ed estiva, molto più efficienti rispetto a quelle disponibili negli anni passati, influenzano la classe energetica degli edifici.
Libretti Impianti Climatizzazione

Libretti Impianti Climatizzazione

Impianti di climatizzazione - Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, del 10 Febbraio 2014, ha definito i libretti per gli impianti di climatizzazione ed efficienza energetica.

Norma UNI TS 11300

Normative - Dopo diversi anni dall'obbligo della certificazione energetica degli edifici, lo scorso mese di Maggio è stata pubblicata la parte quarta della norma UNI TS 11300.

Condizionamento fai da te e Regolamento CE 303/08

Impianti - Chi lavora su sistemi con gas fluorurati deve conseguire un patentino e non è più possibile fare una ricarica del condizionatore o una riparazione come fai da te.

Controlli impianti climatizzazione D.P.R. 74 2013

Normative - Nuove regole dallo scorso Giugno per l'esercizio, la conduzione ed i controlli degli impianti di climatizzazione estiva, invernale e per l'acqua calda sanitaria.

Tubazioni Riscaldamento Espansione Diretta

Impianti - La lunghezza delle tubazioni tra unità interna ed unità esterna, per le macchine da climatizzazione ad espansione diretta è definita dalle case costruttrici.

Scambiatori di Energia

Impianti di riscaldamento - Nelle mezze stagioni l'utilizzo di uno scambiatore o di un deumidificatore possono garantire le condizioni di comfort microclimatico desiderate in casa.

Comprare il climatizzatore

Impianti di climatizzazione - L'etichetta energetica, obbligatoria da vari anni per tutti gli elettrodomestici, non è l'unico elemento di valutazione per l'acquisto di un climatizzatore.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianto di climatizzazione
    Impianto di climatizzazione...
    5500.00
  • Innova ventilconvettore inverter con comando termostato lcd
    Innova ventilconvettore inverter...
    415.00
  • Schüco Corona CT 70 AS
    Schüco corona ct 70 as...
    1.00
  • Dipinto olandese firmato paesaggio invernale
    Dipinto olandese firmato paesaggio...
    560.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.