• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

5 piante tropicali da interno facili da curare

Scegliere delle piante tropicali da interni può rivelarsi un'opzione vincente anche per chi non ha case abbastanza luminose, per poter godere di un po' di verde
Pubblicato il

Piante da interni tropicali


Le piante tropicali da interni aggiungono un tocco di esotismo e vivacità a qualsiasi casa o ufficio. Tuttavia, queste piante possono essere piuttosto delicate e richiedere cure specifiche per prosperare.

È importante conoscere le esigenze di ciascuna pianta tropicale, poiché possono variare notevolmente da una specie all'altra.

Ad esempio, alcune piante tropicali richiedono luce solare diretta, mentre altre preferiscono la luce indiretta o addirittura l'ombra.
Allo stesso modo, alcune piante tropicali richiedono un'irrigazione frequente, mentre altre preferiscono terreni più asciutti.

In generale, le piante tropicali da interni richiedono un'attenzione costante per mantenersi in salute e belle.

Tuttavia, seguendo alcune semplici linee guida, come la scelta del terreno giusto e la corretta esposizione alla luce, è possibile mantenere queste piante esotiche in perfetta forma e godersi la loro bellezza per molti anni.


Piante da interno tropicali: quali sono le più comuni


Ci sono diverse piante tropicali da interni comuni che possono essere coltivate in casa.

Alcune delle piante tropicali da interni più comuni sono:

  • Monstera deliciosa - anche conosciuta come "pianta dei buchi", è apprezzata per le sue grandi foglie con fori.

  • Dracaena fragrans - una pianta con foglie lunghe e strette, che può essere coltivata in diverse varietà.

  • Ficus lyrata - una pianta con foglie grandi e verdi a forma di violino, della famiglia dei gelsi e dei fichi Moraceae.

  • Sansevieria trifasciata - una pianta resistente e facile da coltivare, con foglie lunghe e strette.

  • Philodendron scandens - una pianta rampicante con foglie a forma di cuore, spesso usata per decorare scaffali o mensole.

Foglie di  Philodendron scandensFoglie di Philodendron scandens

Queste sono solo alcune delle piante tropicali da interni più comuni. Ognuna di queste piante richiede cure specifiche per renderle forti e rigogliose.


Piante tropicali da interno: Monstera deliciosa


La Monstera Deliciosa è una pianta da interno popolare grazie alle sue caratteristiche foglie grandi e attraenti, ma richiede cure specifiche per mantenere la sua salute e bellezza. Ecco alcuni consigli utili:

  • Posizione: la Monstera Deliciosa preferisce la luce indiretta e il calore moderato, evitando le correnti d'aria.

  • Irrigazione: annaffiare regolarmente, ma evitare di inondare il terreno. Assicurarsi che il terreno sia sempre umido, ma non bagnato.

  • Fertilizzante: per la Monstera Deliciosa è bene usare un fertilizzante bilanciato una volta al mese, durante la primavera e l'estate.

  • Potatura: tagliare le foglie morte o ingiallite e rimuovere eventuali steli morti o danneggiati per stimolare la crescita.

  • Trapianto: rinvasare la Monstera Deliciosa ogni due anni, preferibilmente in primavera, in un terreno ben drenato.

Seguendo questi semplici passi, la tua Monstera Deliciosa prospererà e sarà un'aggiunta attraente alla tua casa.

Piante appartamento: Monstera DeliciosaPiante appartamento: Monstera Deliciosa

Per questa, come per le altre piante, consigliamo il terriccio GebHeart e il concime granulare Albagarden.


Piante tropicali: Dracaena Fragrans


La Dracaena Fragrans è una pianta d'appartamento comune e facile da coltivare.
Per prendersene cura al meglio, ecco alcuni consigli:

  • Posizionate la pianta in un'area ben illuminata ma lontana dalla luce solare diretta, poiché potrebbe bruciare le foglie.

  • Il terreno va mantenuto umido ma non troppo bagnato, annaffiando una volta alla settimana o quando il terreno risulta secco al tatto.

  • Spruzzate regolarmente le foglie con acqua pulita per mantenere l'umidità e prevenire l'accumulo di polvere.

  • Evitate temperature troppo fredde o troppo calde, mantenendo la pianta in una zona con una temperatura compresa tra i 18 °C e i 24 °C.

  • Trapiantate la pianta ogni 2-3 anni, usando un terreno ben drenato e concimando ogni 2-3 mesi durante la stagione di crescita (primavera-estate).

Una curiosità sulla Dracaena Fragrans è che questa pianta è stata studiata dalla NASA come una delle piante più efficaci per purificare l'aria in ambienti chiusi.

Piante da interni tropicali: Dracaena FragansPiante da interni tropicali: Dracaena Fragans

Infatti, la Dracaena fragrans è in grado di rimuovere sostanze tossiche come il benzene, la formaldeide e il tricloroetilene dall'aria, migliorando così la qualità dell'aria e la salute delle persone che vivono o lavorano in quegli ambienti.


Piante da interno: Ficus Lyrata


Il Ficus Lyrata, o fico lira, è una pianta da interni popolare anch'essa per le sue particolari grandi foglie a forma di violino. Ecco alcuni consigli su come prendersene cura:

  • Posizione: mettete la pianta in una zona luminosa, ma non sotto la luce diretta del sole.

  • Annaffiatura:innaffiate regolarmente la pianta ma evitate di far stagnare l'acqua nel vaso.

  • Umidità: spruzzate le foglie con acqua ogni tanto per mantenere l'umidità.

  • Concimazione: concimate la pianta ogni due settimane con un fertilizzante per piante verdi.

  • Potatura: le foglie morte o danneggiate vanno potate per mantenere la forma della pianta.

  • Pulizia: rimuovete la polvere dalle foglie della pianta con un panno umido.

Anche questa pianta da appartamento è in grado di neutralizzare l'azione di alcune sostanze nocive presenti nell'aria, come la formaldeide e il benzene, rendendola un'ottima scelta come pianta da interno per migliorare la qualità dell'aria.

Piante da interni tropicali: ficus lyrataPiante da interni tropicali: ficus lyrata

Inoltre, è stata anche utilizzata in medicina tradizionale per trattare disturbi come l'asma e la tosse.


Piante d'appartamento tropicali: Sansevieria trifasciata


La Sansevieria trifasciata è una pianta da interno molto resistente, nota anche come lingua di suocera. Ecco alcuni consigli su come prendersene cura:



  • Posizionamento: la Sansevieria trifasciata tollera sia la luce solare diretta che l'ombra, ma cresce meglio in una posizione ben illuminata ma non esposta alla luce diretta del sole.

  • Annaffiatura: la Sansevieria trifasciata ha bisogno di annaffiature regolari, ma è importante evitare l'accumulo di acqua nel terreno, che potrebbe causare la putrefazione delle radici. Annaffia solo quando il terreno è completamente asciutto.

  • Concimazione: la Sansevieria trifasciata non ha bisogno di fertilizzanti frequenti, ma puoi fornirle una dose leggera di concime ogni 2-3 mesi durante la stagione di crescita (primavera-estate).

  • Potatura: non è necessario potarla, ma se le foglie appaiono secche o ingiallite, è possibile tagliarle alla base con delle forbici pulite.

  • Pulizia: per mantenere la Sansevieria trifasciata in buona salute, è importante rimuovere regolarmente le foglie morte o danneggiate e pulire le foglie rimanenti con un panno umido per eliminare la polvere accumulata.

Sanseveria trifasciata in vasoSansevieria trifasciata in vaso

La Sansevieria trifasciata, comunemente conosciuta come lingua di suocera, è una pianta succulenta originaria dell'Africa occidentale.


Piante tropicali da interni: Philodendron scandens


La Philodendron scandens è una pianta d'appartamento facile da coltivare, ma richiede alcune cure per prosperare. Ecco alcuni suggerimenti su come prendersi cura di questa pianta all'interno di casa:

  • Posizionate la pianta in un'area luminosa, ma non esposta alla luce solare diretta.

  • Annaffiate la pianta regolarmente, ma non eccessivamente, per evitare il marciume delle radici.

  • Pulite le foglie della pianta con un panno umido per rimuovere la polvere e prevenire l'insorgere di malattie.

  • Trattate la pianta con concimi liquidi ogni due settimane durante la stagione di crescita.

  • Rimuovete eventuali foglie morte o malate per prevenire la diffusione di malattie.

Una curiosità interessante sulla Philodendron scandens è che, nonostante il suo aspetto esotico e tropicale, è in realtà una pianta molto adattabile e resistente, in grado di crescere anche in condizioni di scarsa luce e umidità.

Piante da interni: Philodendron scandensPiante da interni: Philodendron scandens

Questa caratteristica la rende una scelta popolare per le persone che desiderano aggiungere un tocco di verde al loro ambiente domestico, ma che non dispongono di molto spazio o di un'illuminazione ideale per la crescita delle piante.

riproduzione riservata
Cura delle piante tropicali da interno
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.818 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI