Come rinnovare la cucina quando le tendenze e i gusti cambiano

Se avete una cucina vecchia e desiderate rinnovarla, vi suggeriamo diverse soluzioni per migliorarla e trasformarla in un ambiente accogliente e moderno.
Pubblicato il

Tante idee per rinnovare una vecchia cucina


Gli anni passano e così anche le tendenze di arredo si susseguono nei colori, nelle forme e nelle soluzioni organizzative.

Capita spesso che i modelli e i materiali scelti per la casa non incontrino più i nostri gusti, perché il mercato ci propone soluzioni più moderne e funzionali o semplicemente perché ci siamo accorti di aver commesso errori di valutazione al momento dell'acquisto.

Chiaramente cambia molto se a lasciarci insoddisfatti è una libreria, un lampadario o un complemento d'arredo, rispetto al mobilio di una intera stanza, per lo più articolata, come può essere la cucina.

Nel primo caso, la sostituzione con un articolo più nuovo comporta un investimento moderato ed è più facile che si scelga di sostituirlo, anche se in buono stato.

Nel secondo caso, invece, dovremmo considerare un impatto economico più importante, per questo motivo, sempre più persone, scelgono di rinnovare la cucina senza cambiarla.
Se avete una cucina vecchia o vi sembra un po' datata e desiderate rinnovarla, se è ancora in buono stato e non ci sono ragioni per sostituirla completamente, ci sono diverse soluzioni che potete adottare per migliorarla, magari andando a correggere quegli errori funzionali che con il tempo avete imparato a riconoscere.
.

Cucina vecchia come migliorarla


Ci sono varie tecniche di rinnovo da considerare per trasformare la vostra cucina classica in una soluzione più moderna.

Il primo passo è valutare quali sono i punti deboli della cucina.
Magari ha una disposizione poco funzionale, oppure i materiali sono antiquati e poco attraenti. In ogni caso, potete cercare di risolvere questi problemi con alcuni interventi mirati.

 Cucine rinnovate prima e dopo - All White
Cucine rinnovate prima e dopo - All White

Come prima cosa, potete valutare la sostituzione degli elettrodomestici vecchi con modelli più recenti e più efficienti, questo non solo migliorerà l'aspetto della cucina, ma ridurrà anche i costi di energia.

Come trasformare una cucina classica in moderna
Come trasformare una cucina classica in moderna

Oggi esistono numerosi modelli di frigoriferi, forni, piano cottura e lavastoviglie che combinano funzionalità e design. Se non volete spendere troppo, potete optare per elettrodomestici usati o ricondizionati, che possono essere una buona soluzione per risparmiare.

Come abbellire una cucina classica con la luce


Per ammodernare la vostra cucina con un occhio al risparmio, considerate l'installazione di nuovi punti luce: permettono di illuminare meglio l'ambiente e di creare una gradevole sensazione di spazio.

Uno dei primi passi da fare è illuminare bene la zona cottura e il piano di lavoro.

Rimodernare cucina con i punti luceRimodernare cucina con i punti luce

Potete optare per la luce sottopensile, con diverse tipologie di lampade come neon, piccoli faretti o strisce di led.

Queste lampade sono meno ingombranti, consumano poco e garantiscono un'illuminazione omogenea su tutto il piano lavoro. Inoltre, un'accensione a sensore può essere molto comoda, soprattutto quando avete le mani sporche o bagnate.

Cambiare colore alla cucina


Non lasciatevi scoraggiare dal sapore retrò della vostra cucina, con un po' di creatività e impegno potete trasformarla in una cucina moderna e funzionale.

Ad esempio, potete decidere di intervenire sul colore: potete pitturare le pareti della stanza, oppure rinnovare le ante della cucina, scegliendo le tonalità di tendenza del momento.

Se la vostra cucina ha uno spazio ridotto e volete che sembri più spaziosa e luminosa, scegliete allora colori chiari e neutri per le pareti, come il bianco, il beige, il tortora o il grigio chiaro, e abbinateli a mobili di legno chiaro o verniciati di bianco.

Rinnovare cucina
Rinnovare cucina

Se decidete di verniciare le ante di un nuovo colore più moderno e brillante, indipendentemente dal materiale originale della cucina, è importante accertarsi che la superficie sia omogenea e, soprattutto, ben pulita e sgrassata, che non ci siano residui di vecchie vernici.

È sempre consigliabile l'applicazione di un fondo, anche se il materiale è il legno, e una volta asciugato, si può procedere con l'applicazione di due/tre mani di vernice per ottenere una perfetta copertura.

Come cambiare colore ad una cucina in legno
Come cambiare colore ad una cucina in legno

Potete scegliere tra una vasta gamma di vernici colorate o effetto legno, a seconda del vostro gusto personale. Il risultato finale sarà sorprendente e vi sembrerà di avere una cucina completamente nuova.

Vernice per cucina FUSION MINERAL PAINT di All WhiteVernice per cucina FUSION MINERAL PAINT di All White

La verniceper rinnovare la cucina Zero Voc FUSION MINERAL PAINT di All White è disponibile in 51 tonalità di colore ed è utilizzabile anche sulle pareti.

Autolivellante e già dotata di finitura, è formulata per garantire un risultato professionale a piccoli e grandi progetti.

Rinnovare top cucina fai da te


Il top della cucina è uno degli elementi più importanti e utilizzati in cucina, come piano di lavoro e d'appoggio, per questo tra i componenti che si usurano prima nel tempo.

Alla luce di questo, deve possedere alcune caratteristiche non trascurabili: deve sopportare i carichi, deve resistere agli urti, ai graffi e alle macchie.

top cucina; cucine fai da te; rinnovare cucina in legno
Se desiderate rinnovare il top rovinato della cucina, se siete anche abili nel rimodernare la cucina fai da te, un'altra opzione per rendere più moderna la vostra cucina classica è quella di sostituire il vecchio piano di lavoro con un top in laminato, che garantisce un buon rapporto qualità/prezzo.

A fronte di un costo basso, il laminato risente delle infiltrazioni d'acqua nelle giunture, determinando dei rigonfiamenti.

Top cucina in legno
Top cucina in legno

Alle anime più green si consiglia un top in legno naturale di qualità destinato a durare nel tempo, ossia un legno massello trattato con una vernice protettiva.

Top cucina in granito
Top cucina in granito

In alternativa, è possibile optare per materiali come il granito, il quarzo o il marmo, che non solo sono duraturi e facili da pulire, ma anche esteticamente attraenti.

Questi ultimi materiali, tuttavia, hanno un prezzo abbastanza elevato rispetto al semplice laminato.

Rivestire top cucina rovinato


Se, invece, pensate di rivestire il top cucina rovinato, una delle soluzioni più trendy del momento è il piano cucina in cemento o in microcemento.

Questo materiale, spesso pensato per gli ambienti dallo stile industrial, si adatta perfettamente anche a spazi moderni minimali, classici o rustici.
La sua versatilità lo rende adatto a qualsiasi stile di arredamento, offrendovi la possibilità di personalizzare la cucina nei colori e negli effetti.

Rivestire top cucina rovinato con il microcemento di Ideal Work
Rivestire top cucina rovinato con il microcemento di Ideal Work

Il top cucina rivestito in microcemento è resistente nel tempo e allo stesso tempo estremamente funzionale. Grazie alla sua continuità, senza interruzioni, il rivestimento in microcemento garantisce un aspetto uniforme e pulito alla vostra cucina.

Inoltre, è resistente al calore, agli urti, alla penetrazione dell'acqua e degli oli e alle macchie, senza rilasciare sostanze nocive nell'aria.

Il microcemento Microtopping® Ideal Work srl permette di trasformare la vostra vecchia cucina in una cucina moderna e personalizzata, con infinite possibilità di colori ed effetti.

Gamma colori Microtopping Ideal WorkGamma colori Microtopping Ideal Work

Dal bianco al grigio, dal marrone al lavanda, dall'effetto cemento grezzo all'effetto legno, dallo sky blue all'effetto satinato o lucido, c'è l'imbarazzo della scelta per rivestire il top cucina con il microcemento.


Come rinnovare una vecchia cucina in formica


Se la tua cucina è in formica, non disperare. Anche questo materiale può essere rinnovato per dare nuova vita alla vecchia cucina della nonna.

Per prima cosa, potete verniciare le ante della cucina con una vernice che aderisca bene alla formica. Questo darà alla cucina un aspetto completamente nuovo e più moderno. Inoltre, potete sostituire gli attuali pomelli delle ante con modelli più di tendenza.

IKEA, ad esempio, propone tante versioni di pomelli e maniglie per rinnovare le ante della cucina, in diversi materiali e design.

Maniglia inox VINNA di IkeaManiglia inox VINNA di Ikea

Diversamente, con un intervento più radicale, ma non del tutto, potreste pensare di sostituire le ante in formica con il legno o il vetro, oppure con dei pannelli in laminato colorato. Questo vi permetterà di dare un tocco di freschezza e di modernità alla vostra cucina senza dover cambiare l'intero arredamento.


Idee per rinnovare una credenza: la carta adesiva


Se avete una vecchia credenza e volete rinnovarla, potete optare per diverse soluzioni. Una delle più semplici è quella di verniciarla con una vernice acrilica resistente all'acqua.

Scegliete un colore che si abbini alla vostra cucina e applicate due o tre mani di vernice, lasciando asciugare bene tra una mano e l'altra.

In alternativa, potete rivestire la credenza con della carta adesiva colorata o con un tessuto in vinile, sia nella parte interna, sia nella struttura esterna, creando un effetto decorativo satinato.

Credenza rivestita con carta adesiva Vintage Zig Zag di DecochicCredenza rivestita con carta adesiva Vintage Zig Zag di Decochic

Prima di tutto, è importante scegliere uno stile che si adatti ai vostri gusti e alle esigenze della tua casa. Il minimalismo è una tendenza molto popolare in questo momento, ma se preferite uno stile più caldo e accogliente, potete optare per una versione rustica o industriale.

La carta adesiva Made in Italy prodotta da Decochic, è facile da applicare sia su pareti sia su mobili.

È disponibile in due materiali, il VINILE ADESIVO e il TESSUTO ADESIVO, la cui differenza consiste nella finitura. Il vinile è liscio e opaco mentre il tessuto ha la finitura tipica sia al tatto sia alla vista.

Carta adesiva Geometrica di DecochicCarta adesiva Geometrica di Decochic

In conclusione, rinnovare la tua vecchia cucina non è così difficile come potrebbe sembrare.

Con pochi trucchi e qualche idea creativa, potete trasformare la tua cucina in un ambiente accogliente e moderno, senza necessariamente spendere una fortuna.

Iniziate subito il vostro progetto di rinnovamento e trasformate la cucina nel luogo dove da cui non vorreste mai allontanarvi.

riproduzione riservata
Cucina vecchia come migliorarla
Valutazione: 4.60 / 6 basato su 5 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.073 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI