• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Divisione dinamica tra soggiorno e cucina con vetrate scorrevoli

La cucina e il soggiorno divisi da vetrate scorrevoli a scomparsa in un setto centrale di cartongesso, per una luminosa e fluida interconnessione tra gli spazi.
Pubblicato il

Progettare cucina e soggiorno a vista, ma divisi da vetrate scorrevoli


Dynamic division: la separazione tra la cucina e il soggiorno può essere ottenuta anche in modo fluido e performante, attraverso la mise en place di porte scorrevoli in vetro, interposte tra i due distinti spazi di casa.

Questa soluzione risulta più dinamica rispetto alle consuete ma inamovibili pareti divisorie in muratura; difatti, attraverso le vetrate scorrevoli la cucina e il living permangono comunque in comunicazione visiva tra loro, consentendo al contempo la giusta privacy e la biunivoca correlazione tra queste due aree funzionali così importanti della zona giorno.

La galleria di foto mette in mostra una serie di ambientazioni d'interni, da me prescelte per l'ottima contestualizzazione residenziale, in modo da offrire alcuni interessanti spunti per immaginare le possibilità divisorie tra i due locali, che devono necessariamente essere interconnessi spazialmente tra loro.

Le prime due immagini sono tratte dalla Staino&Staino, azienda con sede in Prato, specializzata in sistemi per l'arredamento contemporaneo.

Le ante scorrevoli in vetro e alluminio possono comporre un corner cubico trasparente che racchiude l'ambiente cucina, per garantire la necessaria riservatezza al momento della cottura dei cibi; le cangianti cromie nei toni del giallo si prestano a giochi di geometrie intersecanti, per comporre un insieme spaziale di notevole impatto visivo.

In alternativa, le vetrate scorrevoli potranno essere concepite come degli elementi completamente trasparenti, donando così un senso di leggerezza ottica all'impercettibile e discreta divisione tra l'angolo cottura e il salotto.

Segue una soluzione proposta dalla Vetra, ditta emergente nella lavorazione di vetrate artistiche e porte di vetro per l'arredo.

La centralità di uno scenografico setto divisorio a lastre di pietra fa da struttura portante, dove scorrono due ante vetrate interno muro; si crea così un piacevole contrasto materico tra la pietra, il vetro e il pavimento in legno, per un layout assai accattivante.

La successiva ambientazione black&white di Pasfal presenta porte a scomparsa in vetro satinato le quali dissimulano e separano in modo elegante la zona cottura dal living.

Infine, l'azienda Castellari propone ante trasparenti con telaio in rovere sbiancato, personalizzate da scritte decorative sulle superfici vetrate, per un'originale separazione tra i due ambienti.


Cucina e soggiorno divisi da normali tramezzi: pianta prima


Il grafico rappresenta lo stato dei luoghi di una zona giorno, nell'ambito di un appartamento metropolitano di media metratura

Cucina e soggiorno divisi da normali tramezzature: pianta stato dei luoghi
La classica suddivisione squadrata dei locali non offriva un grado di abitabilità che potesse essere sufficiente per il nucleo familiare ormai allargato.

In particolare, la superficie a L della piccola cucina non rendeva possibile la disposizione di ampi e comodi piani di lavoro sulle anguste pareti ad angolo.

L'esigenza era quella di ottenere una certa comunicazione funzionale tra soggiorno e cucina, mentre lo spazio adibito a ingresso appariva dispersivo poiché utilizzato soltanto come transito tra gli ambienti.


Cucina e soggiorno divisi da vetrate scorrevoli: pianta di progetto


Nel seguente grafico, presento l'idea progettuale per la ridistribuzione degli spazi dell'area giorno, dove prende forma una più razionale interconnessione tra il living e la cucina.

La demolizione della preesistente tramezzatura tra i due locali, ha consentito di creare un sistema divisorio evoluto e movimentato, spostato di circa mezzo metro verso il soggiorno rispetto al vecchio muro, in modo da rendere più esteso, adesso, lo spazio destinato alla nuova cucina.

Soggiorno e cucina separati da vetrate scorrevoli: pianta dopo
La quinta divisoria ideata, crea un effetto teatrale, composta da una struttura verticale in cartongesso, nello spessore della quale far scorrere due coppie di ante vetrate a scomparsa, realizzando così due agevoli varchi di passaggio da e verso il living e la zona cottura.

È stato ricavato un comodo vano ripostiglio, sfruttando parte del vecchio ingresso; una teca espositiva in cristallo a tutt'altezza invece scherma il residuo pilastro portante, costituendo altresì un angolo in stile zen, che funga da elemento attrattivo per chi accede nell'abitazione, com'è riscontrabile nel prossimo disegno prospettico.


Cucina e soggiorno divisi da ante scorrevoli in un setto di cartongesso


Attraverso il disegno prospettico, è possibile percepire il layout tridimensionale del nuovo sistema divisorio interposto tra cucina e living.

Un setto verticale di cartongesso fa da interparete ornamentale, su cui poter collocare un quadro di design moderno; all'interno dello spessore di questo divisorio, possono scorrere le ante vetrate sui due lati permettendo, all'occorrenza, di separare l'area cottura dal soggiorno, ma lasciando sempre trasparire la luminosità.

Disegno di cucina e soggiorno divisi da vetrate scorrevoli in struttura di cartongesso
L'abbassamento del soffitto sulla cucina sortisce l'effetto di uno schiacciamento volumetrico che contribuisce a dilatare otticamente le spazialità.

Attraverso le superfici vetrate delle porte scorrevoli, si riflette e amplifica la luce naturale e quella artificiale, prodotta con faretti e strisce a led.

La controsoffittatura si prolunga centralmente sulla zona pranzo, ad angolo retto con il divisorio verticale, formando nell'insieme una struttura in cartongesso a forma di grande L capovolta.
Tale struttura funge da plafone luminoso che demarca e circoscrive l'area pranzo; una ulteriore sospensione a forma di parallelepipedo in tessuto bianco con doppia luce verso l'alto e verso il basso, completa il gioco di riflessi tra le interconnesse geometrie spaziali.


Progettare online la suddivisione degli spazi di casa


Le porte scorrevoli in vetro consentono una modalità ergonomica per separare le ambientazioni, in quanto anche nella posizione di chiusura rimane sempre e comunque un nesso di comunicazione tra i due volumi, nell'ottica di una più informale reinterpretazione degli spazi vitali.

Il servizio online di progettazione a mano liberaIl nostro servizio online di progettazione a mano libera rappresenta l'occasione privilegiata per ottenere una consulenza efficace e mirata alla risoluzione delle problematiche dei nuclei familiari in continua evoluzione.

Soluzioni creative e razionali risultano preziose per ridisegnare in modo sensato le suddivisioni degli ambienti interni ed esterni di qualsiasi contesto residenziale.

Planimetrie distributive e disegni realistici tridimensionali offrono un quadro chiaro e intelligibile dei nuovi e più performanti percorsi tra le zone abitative, dove possono coesistere bellezza architettonica e praticità nell'utilizzo quotidiano degli spazi.

riproduzione riservata
Cucina e soggiorno divisi da porte scorrevoli in vetro
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 10 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.852 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI