Progettare una cucina disposta a U

NEWS DI Soluzioni progettuali09 Ottobre 2015 ore 15:00
La cucina disposta a U, se ben studiata è probabilmente la più funzionale di tutte, con le principali zone di lavoro disposte intorno alla persona che le userà.
cucina , cucine moderne , cucina ad u
Arch. Raffaella Pierri

Composizione di una cucina: studiare bene gli spazi per evitare errori


Cucina a U: Snaidero, Ola Cucina disposta a U?
Sicuramente è più impegnativa da progettare rispetto ad altre tipologie.

Abbiamo più volte sottolineato come, quando ci si accinge ad acquistare una cucina, ci siano delle considerazioni da fare per poterne progettare al meglio la composizione, per evitare errori che potrebbero inficiarne la funzionalità.
Non è, infatti, l’ estetica il solo parametro utile da tenere in considerazione, sia in caso di composizioni di piccole dimensioni, sia in caso di cucine più spaziose.

Molto spesso, anzi, la disponibilità di grandi spazi induce a fare degli errori di progettazione col risultato di avere tanti mobili ma poca funzionalità, mentre, paradossalmente, maggiori vincoli spaziali inducono a studiare come sfruttare al meglio ogni angolo utile.

Sono proprio gli angoli il vero problema di una cucina disposta a U, visto che ce ne sono ben due. Per fortuna tutte le aziende produttrici hanno soluzioni tecniche per questo tipo di mobile-base, per cui si possono scegliere liberamente a seconda di spazi a disposizione ed esigenze personali.


Cucina a U, la funzionalità al primo posto


Iniziamo con la considerazione che la disposizione a U, se ben studiata, è probabilmente la più funzionale di tutte, in quanto permette di avere le principali zone di lavoro disposte tutte intorno alla persona che le utilizzerà, in modo da evitare spostamenti troppo frequenti o distanze troppo lunghe da percorrere.

Cucina a U: triangolo di lavoroAbbiamo anche già riflettuto sul fatto che non necessariamente le dimensioni dei tre lati della composizione debbano essere particolarmente ampi.
Tuttavia, se si vuole permettere a due persone di poter utilizzare contemporaneamente lo spazio/cucina, esistono delle misure minime al di sotto delle quali non è conveniente sistemare a U i mobili ma è da preferire la versione compositiva con i due lati in linea posti in parallelo.

Diciamo che la misura di 1.80/2.00 mt è da considerarsi quella minima per il lato interno dei tre che compongono la U.

In questo modo si lascia lo spazio giusto tra i due bracci per permettere, ad esempio, a una persona di poter aprire una base a cassetti o ante dalla posizione comoda frontale mentre, allo stesso tempo, un’altra passa comodamente dietro senza urtare nessuno.

In linea generale, si tiene come punto fermo il triangolo di lavoro ideale, formato dalla posizione in pianta dei tre elettrodomestici principali: lavello, piano cottura e frigorifero.

I primi due dovrebbero essere posizionati quanto più vicino possibile, in modo da evitare pericolosi movimenti di pentole bollenti, ma non tanto vicino da rischiare che schizzi di acqua vadano a finire sui fuochi, o peggio ancora, in padelle con olio bollente.

Cucina a U: esempio con penisola pranzoEcco quindi che il famoso triangolo assume dimensioni e proporzioni diverse a seconda delle varie soluzioni, che devono ovviamente tenere conto degli impianti idraulici ed elettrici presenti, a meno che non si stia per operare nella situazione ideale di una nuova costruzione.

Compatibilmente, quindi, con le misure e gli spazi a disposizione, la nostra cucina a U avrà connotazioni precise anche in considerazione delle abitudini personali e del numero di persone che vi abitano. Le composizioni, infatti, possono variare anche in seguito alla scelta di contenitori a tutta altezza come le colonne, rispetto a una minore presenza di pensili.

In questo caso la profondità delle colonne, minore rispetto a quella delle basi, permette una maggiore libertà di scelta del resto dei mobili. Ovviamente colonne armadio contenitive e colonne con elettrodomestici vanno posizionate a inizio e/o fine composizione, per non interrompere la linearità del piano di lavoro.

Cucina a U: si parte con le basi angolariIl problema dei mobili per l’angolo è un'altra caratteristica di questa tipologia di cucine, con l’aggravante che ce ne sono ben 2 da gestire, come già sottolineato in precedenza.
Inoltre, ogni azienda produttrice ha proprie specifiche modularità e misure.

La soluzione più semplice è sempre quella di partire dai due angoli, sistemare la posizione degli elettrodomestici da incasso e poi collocare le altre basi.

Cucina a U: esempio per spazi piccoliL’ultima di queste, se lo spazio risultante non permette un inserimento di elemento di serie (normalmente largo 15 cm), può essere risolto con un riempitivo a misura, magari senza anta, se abbastanza grande, in modo da avere un contenitore a giorno per spezie o piccoli elettrodomestici.

Al di sotto di questa misura (6-10 cm) poiché la profondità della base è di 60 cm, conviene chiudere con un pannellino dello stesso materiale delle ante, altrimenti si avrebbe uno spazio inutilizzabile e difficile da gestire perchè poco accessibile, per lo più ricettacolo di polvere e sporco.

Tutte queste considerazioni sono ovviamente a carattere generale. Scendiamo invece più nel dettaglio, con degli esempi di composizione.


Cucina a U, esempio di composizione con penisola/tavolo pranzo


Un classico esempio moderno di composizione di cucina a U è quella che prevede, come terzo lato, la soluzione con penisola breakfast oppure abbastanza grande per sostituire il tavolo per il pranzo. É una soluzione che definirei moderna poiché tipica degli ambienti open space, dove cucina e living si completano e hanno spesso i mobili forniti dalla stessa azienda.

Cucina a U: esempio con penisola pranzo, prospettiva
Nell’esempio la composizione prevede una penisola attrezzata, ovvero con le basi contenitive che non solo sorreggono strutturalmente il piano profondo 90 cm, ma sono contenitori con cassetti e cestoni. Il top profondo 90 cm permette di poterlo sfruttare come piano per il pranzo, grazie allo sbalzo di 30 cm per sistemare comodamente le gambe e poter stare seduti.

Il triangolo di lavoro piano cottura/lavello/frigo è perfettamente funzionale, mentre gli spazi tra i vari elettrodomestici sul piano permettono di poter lavorare in maniera comoda sfruttandoli come piani di appoggio per la preparazione dei pasti o per sistemarvi piccoli elettrodomestici.

Per quanto riguarda le basi ad angolo, sono state scelte due tipologie diverse:
il sottolavello ha una modularità 90x90 cm circa con le ante che si aprono completamente lasciando libertà di gestione dell’interno della base, mentre l’altra base angolo è a L, chiusa con un’anta e con ripiani fissi, oppure con attrezzatura a ripiani estraibili, del tipo magic corner.

Non sono stati inseriti riempitivi per la presenza della penisola, liberamente posizionata in pianta. Le due colonne sono sistemate affiancate a inizio composizione.


Cucina a U, esempio di composizione su 3 pareti


Un altro esempio tipico è quello di cucine con i tre bracci della composizione appoggiati su altrettante pareti. Nell’esempio la soluzione riguarda un ambiente piuttosto piccolo, dove le misure minime permettono soltanto a una persona alla volta di poter lavorare comodamente, altrimenti non sarebbe possibile l’apertura di ante e cassetti.

Cucina a U: soluzione per piccoli spazi
In questo caso entrambe le basi ad angolo sono a L, ciascuna con anta e ripiani fissi.
È stato necessario inserire un riempitivo che chiudesse lo spazio di 11 cm tra base a L a sinistra e base con forno a incasso.

Cucina a U: particolareLa misura a disposizione non ha permesso di inserire alcuna base estraibile, (si tratta normalmente di basi portabottiglie di larghezza 15 cm), quindi si è scelta la soluzione più semplice del pannellino chiuso.

In alternativa, è possibile inserire piccole mensoline agganciate direttamente ai due fianchi delle basi in modo da sfruttare tutto lo spazio, anche piccolo, a disposizione, senza aggiungere altri spessori.

riproduzione riservata
Articolo: Cucina a U: come progettarla
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 8 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Cucina a U: come progettarla: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Cucina a U: come progettarla che potrebbero interessarti
Piastrelle per cucine in muratura

Piastrelle per cucine in muratura

Accorgimenti utili sulle piastrelle delle cucine in muratura, occhio al multiplo della mattonella, per evitare di dover effettuare degli antiestetici tagli.
Cucina minimal

Cucina minimal

Design minimal ed essenziale nelle cucine moderne.
Cucine giovani

Cucine giovani

Per le coppie giovani una selezione di cucine dinamiche, colorate e dalle diverse possibilita' di personalizzazione.
Cucine colorate

Cucine colorate

Attenzione alle ultime tendenze in cucina: linee minimali, colori forti, dettagli fluo.
Torna il legno in cucina

Torna il legno in cucina

Il legno sta tornando nella cucina, questo maetriale tradizionale viene rinnovato e trova una nuova dimensione abbinato a materiali moderni...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.486 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Cucina componibile modello serena
    Cucina componibile modello serena...
    1590.00
  • Cucina laccata lucida
    Cucina laccata lucida...
    3490.00
  • Ideal standard miscelatore rubinetto lavello cucina ceraplan
    Ideal standard miscelatore...
    107.00
  • Paini miscelatore lavello cucina leva laterale canna
    Paini miscelatore lavello cucina...
    87.00
  • Imbiancatura interna generale Prato e dintorni
    Imbiancatura interna generale...
    4.00
  • Comò italiano a mezzaluna in legno intarsiato
    Comò italiano a mezzaluna...
    713.00
  • Copriletto bikes
    Copriletto bikes...
    124.00
  • Special one insetticida spray 600 ml
    Special one insetticida spray 600...
    9.52
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.