Croton: la pianta ornamentale con foglie coloratissime

Il Croton, una pianta tropicale da interno dalle foglie colorate e bellissime. Ecco alcune importanti indicazione su come coltivare il Croton Variegatum in casa
Pubblicato il

Croton, la pianta tropicale dalle foglie colorate


Il croton è una pianta arbustiva da interno che appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae. La sua specie è anche nota come codiaeum variegatum, ed è una delle sei specie di piante perenni, arbusti e piccoli alberi sempreverdi a foglia larga. Le sua provenienza è duplice, Malesia e alcune isole del Pacifico.

Croton Variegatum da interno
La specie codiaeum variegatum è l'unica del suo genere coltivata come pianta ornamentale da appartamento, proprio per le sue foglie molto particolari per forma, colore e lucentezza.

Nei climi subtropicali e tropicali queste piante, proprio per la loro particolarità, vengono spesso usate come arbusti paesaggistici per realizzare siepi divisorie colorate sia nei giardini che in vaso su terrazze e balconi.

Nel suo habitat naturale, il croton è un arbusto ramificato e cespuglioso che cresce fino a 10 piedi di altezza, ma le specie scelte come piante da appartamento, invece, sono di formato ridotto rispetto alla pianta selvatica. Le foglie più grandi sono abbastanza spesse e resistenti e hanno una lunghezza che varia dai 2 a 12 pollici.

Croton pianta da interno con le foglie colorate
Le foglie possono avere una forma lineare o ovale e il margine può essere liscio o lobato.
Il colore del fogliame varia dal verde variegato con bianco, rosa, arancione, rosso, giallo o viola in varie combinazioni che possono cambiare con l'età delle foglie.
Foglie di CrotonI segni possono seguire lungo le vene principali o possono essere macchie su qualsiasi parte della lamina fogliare, in schemi regolari o casuali.

Le varietà esistenti sono tantissime e si distinguono tra loro per il diverso colore delle foglie, che si presentano sfumate.

Pianta ornamentale da interno Croton
Il Croton è una pianta da interno che proprio per la sua particolarità spesso viene pensata come regalo!

Tu sei capriccioso: questo è il suo significato nel linguaggio dei fiori?

Nelle coltivazioni da interno questa pianta fiorisce raramente ma in giardino, con le adeguate condizioni climatiche, la pianta produce dei fiori bianchi maschi dalla forma a stella e dei fiori femmina dal colore solitamente giallastro e senza petali.


Come coltivare il croton in casa


La Codiaeum variegatum, essendo una pianta tropicale necessita di un ambiente caldo umido per crescere al meglio; per questo è molto delicata e complessa da coltivare sia in appartamento che in giardino.

Può essere acquistata da un qualsiasi fioraio di fiducia, online e anche dall'Ikea.
Prima dell'acquisto è bene sapere che il Croton variegatum non deve essere esposto né alle correnti d'aria né al sole diretto poiché un caldo troppo secco potrebbe provocare l'ingiallimento delle foglie con successiva caduta delle stesse. Inoltre, la perdita delle foglie potrebbe essere causata anche da una temperatura troppo rigida con scarsa umidità.

Croton Variegatum in vaso
La temperatura ideale per questa pianta è tra i 16° e i 18°C. Anche una non colorazione delle foglie che tendono a rimanere sul verde è un chiaro segnale le la pianta non riceve luce a sufficienza.

Dopo l'acquisto, ovviamente, la pianta va rinvasata; il periodo migliore per farlo è la primavera e poiché si tratta di una pianta tropicale non si può utilizzare il terriccio universale, ma sarà necessario utilizzare del terriccio di bosco o foglie con fango.

Fogliame Croton Variegatum
Dopo il rinvaso, molto importante è anche la fase di concimazione che potrà essere eseguita con un comune concime per piante verdi, da effettuare in modo costante durante la primavera e l'estate.


Come curare e innaffiare il Croton


Per essere una pianta da appartamento il Croton variegatum è molto delicata e ha bisogno di cure costanti.

È importante girare di frequente il vaso, per consentire uno sviluppo omogeneo del fogliame colorato che diventa variegato proprio grazie all'effetto della luce solare, che non deve essere mai diretta altrimenti provoca l'ingiallimento delle foglie.

Irrigazione del Croton
Trattandosi di una pianta tropicale abituata a climi umidi, il terreno va mantenuto umido, senza creare ristagni idrici.

Per l'irrigazione e la vaporizzazione sul fogliame si consiglia di utilizzare acqua distillata; va bene anche l'acqua del condizionatore generata dalla deumidificazione degli ambienti.
Inoltre, durante la stagione invernale essendo il clima di per sé già più umido, è bene ridurre l'irrigazione.


Pro e contro del Croton in casa


La pianta è molto bella e questo è uno dei suoi pregi migliori ed è anche molto facile da moltiplicare, semplicemente per talea: basta un rametto della pianta e il gioco è fatto.

Il periodo ideale per la potatura è in primavera per favorire la crescita più prolifera del fogliame colorato.

Croton come pianta da interno
Ma attenzione, perché alcuni elementi della pianta come la corteccia, le foglie e le radici della pianta contengono delle sostanze irritanti e quindi possono essere velenose.
Questa è purtroppo una caratteristica delle piante appartenenti alla famiglia delle Euphorbiaceae.

Molto irritante per la pelle è anche la sostanza lattiginosa che esce dai rami (se spezzati), quindi bisogna prestare molta attenzione durante le fasi di potatura. È importante sapere anche che i semi sono tossici e non vanno assolutamente ingeriti così come qualsiasi sua parte vegetale.

riproduzione riservata
Croton coltivazione e cura
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 5 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.061 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI