Creare candele decorative e profumate

NEWS DI Idee fai da te04 Agosto 2015 ore 12:44
Mani di fata all'opera: cimentarsi nella creazione di candele fai da te è un bel modo per decorare la casa e passare il tempo rilassandosi, tra colori ed essenze.

Candele per accendere l'atmosfera


Il bagliore luminoso di una candela accesa è capace di creare un'atmosfera di assoluto relax in ogni ambiente in cui è disposta.
Al naturale o colorate, classiche o dalle forme insolite, in gelatina o impreziosite con l'aggiunta di particolari come fiori secchi e addirittura piccoli strass, di candele ce n'è per tutti i gusti.

L'infinita varietà e struttura consente alle candele di poter essere opportunamente inserite in qualsiasi ambiente, adeguandosi allo stile generale dell'abitazione.


Candele fai da te: facili e belle a vedersi


Per le mani di fata, il consiglio giusto è quello di cimentarsi nella realizzazione di candele fai da te: un bel modo per passare il tempo rilassandosi, tra colori ed essenze, risparmiando qualche euro e al contempo riciclando quelle vecchie candele che ognuno di noi conserva dentro casa .

Candela fai da te in bicchiere di vetro, a più strati di colore
Le candele profumate, soprattutto se realizzate in fai da te, sono regali sempre graditi e indicati per decorare la tavola o arricchire l'arredamento con un complemento ricco di personalità.

Il procedimento è semplice; gli strumenti base per la creazione di candele sono facilmente reperibili e le materie prime sono disponibili nei colorifici, oltre che nei negozi di belle arti e hobbistica.


I materiali per candele fai da te


L'occorrente per questo progetto è:
-cera d'api o cera di soia; in alternativa paraffina in scaglie o in piccole sfere
-stearina, una polvere bianca cerosa da aggiungere alla paraffina per dare più luminosità alla candela e far sì che bruci meglio
-pentolini per il bagno maria
-misuratore di temperatura
-coloranti e/o pastelli a cera
-essenza profumate
-stoppini
-aghi, stecchini e mollette
- oli vegetali.

Paraffina e cera d'api
Nel caso in cui vogliate recuperare vecchie candele, basterà scioglierle a bagnomaria in un apposito pentolino. L'alternativa è riscaldare fino a scioglimento il composto di paraffina e stearina, nelle proporzioni di 10 cucchiaini di paraffina per uno di stearina, oppure adoperare una cera di origine vegetale o animale.

La cera di soia è molto indicata per le candele fatte in casa perché ha un basso punto di fusione che la rende facilmente lavorabile. Ha un odore più fresco e leggero anche a fiamma spenta e non deve essere addizionata a oli per aumentare l'indurimento e la durata.

La cera d'api richiede l'aggiunta di una minima quantità di olio vegetale, dell'ordine del 10-20%, ed è ideale per realizzare candele tradizionali a bruciatura lenta.
Ha un odore inconfondibile che non richiede aggiunta di ulteriori essenze.

Gli oli vegetali ammorbidiscono la cera, ne facilitano la fusione e in alcuni casi fungono da colorante naturale donando alla candela un aspetto più gradevole.

Il loro utilizzo facilita l'adesione della candela al contenitore donando alla sua superficie un aspetto lucido e liscio.


Come creare candele fai da te


Le candele possono essere realizzate adoperando degli stampini, anche quelli per dolci, oppure da presentare in un contenitore di vetro, di ceramica o altro materiale che fungerà da portacandele.

Cera d'api in fase di scioglimento
Una volta sciolto il composto a bagno maria, realizzato con il tipo di cera prescelta, si inserisce spezzettandolo, un pastello a cera; si mescola il tutto e si aggiungono a piacimento alcune gocce di olio profumato per candele.
La temperatura ottimale per la lavorazione della cera è di 80°C, di modo che il liquido non sia eccessivamente bollente. Per questo è consigliabile l'utilizzo di un misuratore di temperatura alimentare, in modo tale da stabilire quando il nostro composto è pronto.

Cera liquida versata in contenitori di vetro
A questo punto si versa lentamente il contenuto negli stampi, tenendo a mente di ungerli preventivamente con una spennellata di olio da cucina, in modo da facilitare il successivo distacco della cera dallo stampo. Fatto questo si procede con l'aggiunta dello stoppino, acquistabile in commercio già cerato.
Lo stoppino deve sporgere di almeno due centimetri ed essere teso tramite un bastoncino di legno posizionato di traverso sull'imboccatura del contenitore, per evitare che anneghi nella cera liquida.

Lasciate solidificare la candela all'aria, per almeno 30 minuti. Dopo aver tolto il bastoncino, si procede delicatamente con l'estrazione della candela dallo stampo, si accorcia lo stoppino e si ripulisce la candela con una vecchia calza in nylon.
Per un'estrazione ottimale è bene ricordarsi che la candela dev'essere completamente raffreddata.

Candela in vasetto di vetro decorato con bastoncini di cannella
Attenzione
: è importante che la cera raffreddi a temperatura ambiente, senza interferire nel processo con l'introduzione degli stampi in frigo!
Per chi non è munito della giusta pazienza è possibile accelerare il raffreddamento con l'immersione parziale degli stampi in acqua fredda.


Creare candele utilizzando gli agrumi


Le candele possono essere presentate anche in contenitori naturali, come noci di cocco oppure agrumi. Per la creazione di candele profumate inserite negli agrumi, si procede tagliando a metà un limone o un'arancia, privandoli della polpa.
Si procede con la solita preparazione della cera a bagno maria e l'aggiunta di coloranti e profumatori. Con una goccia di cera calda si fissa lo stoppino nella parte centrale degli agrumi.

Candele negli agrumi
Quando la cera avrà raggiunto la temperatura ottimale, si spennellano le pareti dell'agrume con qualche goccia di olio vegetale e si riempiono gli stampi naturali fino all'altezza desiderata. Una volta solidificata, la nostra candela agli agrumi sarà pronta per essere esposta in bella mostra.
Allo spesso modo si precederà con i gusci del cocco.


Creare candele: variazioni su tema


Candela in guscio di coccoIn alternativa alla cera, è possibile realizzare delle creazioni adoperando il gel.
Questa tipologia di candela è realizzata con un composto gelatinoso trasparente che può essere sciolto e in cui, una volta solidificato, va inserito lo stoppino cerato.
Le candele in gel si preparano e funzionano come tutti gli altri tipi di candela.

La trasparenza della cera permette anche di inglobare oggetti come fiori, frutti, e altre decorazioni .

Per creare decorazioni simpatiche si potrà anche fondere vecchie candele di colori differenti e ottenere così un piacevole effetto marmorizzato, oppure giocare con nuance cromatiche, effettuando colate diverse da sovrapporre una all'altra.

Candele bianche, oro, etniche, colorate, decorate e profumate diventeranno indispensabili nell'arredo per donare un tocco di luce nuova alla vostra abitazione!

riproduzione riservata
Articolo: Creare candele
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 21 voti.

Creare candele: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Creare candele che potrebbero interessarti
Candele da arredamento

Candele da arredamento

Arredamento - Belle, eleganti e dalle molteplici forme. Sono le candele da arredamento, che impreziosiscono la casa con la loro luce calda e con essenze e tonalità sempre diverse.
Come realizzare candele fai da te

Come realizzare candele fai da te

Idee fai da te - Realizzare delle candele a casa propria è un'attività divertente che può essere svolta senza difficoltà. Ecco tutte le indicazioni per creare candele fai da te.
Decorare la tavola per le feste natalizie

Decorare la tavola per le feste natalizie

Cucina - Piccole informazioni e spunti per decorare in maniera originale la propria tavola. Il tutto senza spendere tanto: basta un pizzico di manualità e di estro creativo.

Come realizzare originali porta candele home made

Decorazioni - Ecco come creare originali portacandele e portalumini con il fai da te per la casa o da regalare, utilizzando riciclo creativo, fantasia e materiali differenti.

Composizioni autunnali

Fai da te - Rinnovare gli ambienti domestici con delle composizioni fai da te è semplicissimo: basta disporre di qualche prodotto di stagione e di molta fantasia creativa.

Portacandele realizzati in vari materiali

Complementi d'arredo - Ancora oggi è fondamentale la funzione dei portacandele, per cui il design non manca di cimentarsi anche con quest'oggetto, utilizzando i più svariati materiali.

Centro benessere in bagno

Wellness - Proposte per trasformare il bagno in un vero e proprio centro benessere in cui prendersi cura di sè e coccolarsi a fine giornata. E sognare ad occhi aperti.

Illuminazione naturale degli edifici

Soluzioni progettuali - Una buona illuminazione naturale è fondamentale in una casa, perchè determina quel senso di naturalità della visione dei colori dall'effetto positivo sulla psiche.

La magia delle lanterne da interno per creare un'atmosfera di relax

Lampade da terra - Le lanterne da interno conferiscono alla casa un tocco d'oriente, creano un'atmosfera suggestiva e particolare, elegante e raffinata, insolita e intrisa di relax
REGISTRATI COME UTENTE
295.785 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Trumeau inglese in legno
    Trumeau inglese in legno...
    2500.00
  • Agrumax concime liquido ml 500
    Agrumax concime liquido ml 500...
    9.57
  • Raccordo automatico Ergogrip® Universal
    Raccordo automatico ergogrip®...
    5.00
  • Raccordo Ergogrip® Universal con Aquastop
    Raccordo ergogrip® universal...
    5.25
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Faidacasa.com
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.