Costo redazione A.C.E.

NEWS DI Normative10 Gennaio 2012 ore 11:35
L'obbligo di inserire negli annunci immobiliari anche la classe energetica a cui l'immobile appartiene aggiunge un ulteriore onere economico per i proprietari.

Dal primo gennaio è in vigore l'obbligo di inserire negli annunci immobiliari anche la classe energetica a cui l'immobile appartiene.
Ciò vuol dire che l'Attestato di Certificazione Energetica, necessario per determinare appunto questa classe, deve essere redatto anche quando un immobile viene messo in vendita o in locazione, e non solo quando viene trasferito, in allegato agli atti notarili o ai contratti di affitto.

Un onere economico in più, quindi, per i proprietari, già da tartassati da numerosi balzelli, per cui si capisce come si vada alla ricerca di prestazioni professionali più economiche nell'affidamento dell'incarico.

Grazie all'eliminazione delle tariffe minime per i professionisti, oggi essi possono proporre liberamente i propri onorari ed alimentare, grazie alla libera concorrenza, un mercato più accessibile agli utenti.

Ma negli ultimi tempi si è diffusa in Internet la pratica degli e - coupon con i quali si possono acquistare beni e servizi a prezzi vantaggiosi. Tra i servizi proposti c'è persino chi offre la redazione di un A.C.E. al prezzo inverosimile di 39 euro.
Se da un lato l'offerta può apparire allettante per il committente, dall'altro bisogna metterlo in guardia sui pericoli di scarsa qualità della prestazione professionale, conseguente ad una corsa indiscriminata verso il ribasso.

Consideriamo innanzitutto i costi professionali che un tecnico, architetto o ingegnere, deve sostenere per poter essere preparato in materia.

Per poter essere abilitato al ruolo di certificatore energetico, il tecnico deve frequentare un corso obbligatorio, il cui costo oscilla in genere tra gli 800 e i 1.600 euro, più IVA.
Una volta abilitato, la normativa di molte regioni prevede che il certificatore sia iscritto ad un apposito albo, il cui costo annuale si aggira intorno ai 100-150 euro.
A questi costi vanno aggiunti quelli per l'acquisto di un software per il calcolo delle prestazioni energetiche, che possiamo valutare intorno agli 800 euro.

Per poter redigere un A.C.E. il tecnico deve per prima cosa recarsi sul posto per un sopralluogo, ed effettuare controlli e misurazioni, in alcuni casi anche con particolari strumenti, come la macchina termografica, che costituiscono ulteriori costi.

È importante anche produrre disegni dettagliati dell'immobile, sulla base delle misurazioni e controlli effettuati. I dati raccolti andranno poi inseriti nel software per elaborare il calcolo energetico, determinare l'indice di prestazione energetica e redigere l'attestato di Certificazione.

Importanti saranno anche le indicazioni che il professionista potrà dare sugli interventi da mettere in atto per migliorare le prestazioni energetiche dell'edificio.

Quindi la redazione dell'elaborato potrà richiedere da pochi giorni a qualche settimana, a seconda della dimensione dell'immobile, della tipologia degli impianti presenti, e della documentazione messa a disposizione dal cliente.

Il professionista che redige un certificato non veritiero o che non rispetta i criteri stabiliti dalla normativa vigente è soggetto ad una sanzione amministrativa e, in alcuni casi, alla cancellazione dall'albo dei certificatori.

Da queste considerazioni appare evidente che un professionista serio, affinchè abbia un margine di profitto congruo, senza ledere la propria dignità professionale, non può praticare il prezzo di 39 euro per una certificazione energetica.

Considerando che anche per venditori e locatori che non producano la documentazione richiesta sono previste salate sanzioni pecuniarie, è d'obbligo l'invito alla prudenza e all'attenzione nella scelta del tecnico incaricato.
Anche se è auspicabile che, con la diffusione del numero di certificatori e di certificazioni occorrenti, i prezzi si riducano e diventino più accessibili per i proprietari.

riproduzione riservata
Articolo: Costo redazione A.C.E.
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Costo redazione A.C.E.: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Carlo Rossi
    Carlo Rossi
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 17:05
    Dovendo vendere un piccolo appartamento in Toscana, quanto è il costo corretto per la redazione del certificato?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Carlo Rossi
      Venerdì 8 Febbraio 2013, alle ore 10:44
      Per Carlo Rossi: premesso che non esistono più minimi tariffari per i professionisti, secondo me un certificato redatto in maniera corretta, quindi con opportuni sopralluoghi, rilievi e verifiche, non può costare meno di 300 euro.
      rispondi al commento
    • Angelosebastiano
      Angelosebastiano Carlo Rossi
      Sabato 20 Aprile 2013, alle ore 13:02
      Almeno 500 €
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Costo redazione A.C.E. che potrebbero interessarti
Certificazione energetica ed affitto

Certificazione energetica ed affitto

Normative - Dal primo luglio 2010 e' diventata obbligatoria la certificazione energetica anche per le case in affitto.
Certificazione Beauclimat

Certificazione Beauclimat

Normative - In Valle d'Aosta, da qualche mese c'è un nuovo tipo di certificazione energetica degli edifici, con una facile gestione tutta on line, grazie al sito della Regione.
Contenuti dell'Attestato di Certificazione Energetica: oltre la burocrazia

Contenuti dell'Attestato di Certificazione Energetica: oltre la burocrazia

Normative - L'ACE di un edificio esistente redatto sulla base di un accurato rilievo dello stato di fatto è un utile strumento di valutazione preliminare per acquisti immobiliari.

Attestato di Certificazione Energetica: nuovi obblighi di legge

Normative - L'Attestato di Certificazione Energetica consente, già in fase preliminare all'investimento, di valutare le caratteristiche di efficienza energetica di un immobile.

Nuove regole certificazione energetica

Normative - Con il Decreto Rinnovabili sono stati introdotti due nuovi commi al D. Lgs 192/05 che mutano le disposizioni sulla certificazione energetica.

Abolizione dell'autocertificazione energetica in classe G

Normative - Una bozza di decreto di decreto ministeriale stabilisce il divieto di redigere autocertificazioni energetiche in classe G in sede di compravendita di immobili.

In vigore Attestato di Certificazione Energetica

Normative - Da domani l'Attestato di Certificazione Energetica sostituira' definitivamente l'Attestato di Qualificazione Energetica.

Attestato di prestazione energetica, novità in Abruzzo

Leggi e Normative Tecniche - In attesa di normative locali che disciplinino a pieno la materia energetica, l'Abruzzo introduce l'Attestato di Prestazione Energetica con invio telematico.

Nuove modalità per Certificazioni Energetiche in Lombardia

Normative - Dal 1 marzo è obbligatoria la firma digitale per i certificatori e con essa sono state introdotte nuove modalità di utilizzo delle Certificazioni Energetiche.
REGISTRATI COME UTENTE
295.613 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Finestre per tetti VELUX con funzioni speciali
    Finestre per tetti velux con...
    518.50
  • Caldaia Vaillant Ecotec Pro a condensazione VMW 286-5-3+
    Caldaia vaillant ecotec pro a...
    1160.00
  • Gruppo idronico Trio ErP
    Gruppo idronico trio erp...
    3970.00
  • Mitsubishi electric climatizzatore inverter kirigamine plasma quad
    Mitsubishi electric climatizzatore...
    1139.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.