Come costruire un Bird garden sul terrazzo o in giardino

Costruire un Bird garden in balcone o in giardino. Sistemare i nidi artificiali e le casette per gli uccelli. Con quali piante e frutti attirare gli uccelli.
Pubblicato il

Scopriamo cos'è il Bird garden


Se siete alla ricerca di una trovata veramente originale per l'arredamento del vostro esterno, siete nel posto giusto!

Il Bird garden può essere ciò che fa per voi, e così come può andar bene per il giardino, può adattarsi anche ad un balcone o a un terrazzo.

Posta così la questione sono davvero in molti a potersi permettere un Bird garden.
Ma di cosa si tratta esattamente?

È uno spazio all'aperto in grado di attirare a sé uccelli di diverse specie, molto variegati fra loro e con piume dai vari colori.
La loro presenza, oltre al loro canto, sarà qualcosa di gradevole che arricchirà tutto l'ambiente esterno prescelto. Si tratta, in altre parole, di creare un'area ospitale per gli uccelli.

Il bello del Bird garden è che lo spazio a disposizione conta molto relativamente. Qualora si abbia un vasto giardino si può pensare di fare le cose in grande, ma potrebbe bastare molto meno, fino anche all'esterno di una finestra.

In quest'ultimo caso basterà adornare il davanzale con piantine dai fiori profumati, una piccola mangiatoia e una ciotolina d'acqua.

Cosa mettere sul balcone o sul terrazzo per gli uccelli


Naturalmente, mano a mano che l'area considerata si espande, ci vorranno anche accorgimenti più impegnativi.

Per un terrazzo o balcone ad esempio, si dovranno collocare delle piante (di misura più grande rispetto a quelle per il davanzale) finanche a piccoli arbusti coltivati in vaso.

Con degli accorgimenti possiamo creare un Bird garden anche in balcone Con degli accorgimenti possiamo creare un Bird garden anche in balcone

Fra le piante, le erbe aromatiche sono molto gettonate per realizzare un Bird garden. Per il resto, servono anche qui una o più ciotole d'acqua (a seconda dell'estensione di balcone o terrazzo), e analogamente una o più mangiatoie per mettervi il mangime.

Le mangiatoie consigliate sono quelle dotate di tettuccio. Esse infatti non attireranno i piccioni, uccelli che sono comunque presenti in molti scenari, ma per la realizzazione di cui si parla serviranno altre specie.

Sempre per esterni quali terrazzi e balconi, si pone l'accorgimento di coprire gli affacciamenti con infissi in vetro (laddove presenti), dunque porte e finestre, con tende o anche sagome anticollisione.

Le mangiatoie possono essere acquistate già pronte oppure ricavate da materiale di riciclo. Inoltre dovranno essere posizionate, per balconi e terrazzi, sulle ramificazioni delle piante in vaso.


Come attirare gli uccellini nel proprio giardino


Rispetto alla questione sul come attirare gli uccelli nel proprio giardino, partiamo dagli stessi presupposti per il terrazzo o balcone.
Qui possiamo scegliere ovviamente di applicare le piccole mangiatoie per uccelli anche ai rami di alberi e arbusti coltivati normalmente a terra.
Vedremo anche cosa mettere in una mangiatoia per uccelli.

Come attirare gli uccelli nel proprio giardino: il ruolo delle mangiatoie Come attirare gli uccelli nel proprio giardino: il ruolo delle mangiatoie

Oltre alle mangiatoie, dovremo acquistare (ovunque si piazzi il Bird garden) del cibo che possa attrarre gli uccelli. Esso varierà in base alla specie che si vuole attrarre e pertanto possiamo sistemare mangiatoie diverse sui rami, ovvero dal diverso contenuto.

Riguardo al quesito su cosa mettere in una mangiatoia per uccelli, per attirare i pettirossi, ma anche cince, merli, capinere, fringuelli, avremo bisogno di briciole di dolciumi. Mentre per cardellini, verdoni, e anche qui fringuelli e cince, ci vorrà del mais tritato, oppure semi di girasole o semi di canapa.

Le croste di formaggio attireranno anch'esse pettirossi e merli, oltre a scriccioli. Useremo la frutta fresca, anche in questo caso, per pettirossi e merli. Inoltre, la stessa attira anche capinere e cinciarelle.

Ci chiediamo cosa mettere in una mangiatoia per uccelli poiché il cibo è un elemento importante per attirare uccelli in giardino e formare il Bird garden, ma non è il solo.

Nel periodo invernale, per rinnovare lo spazio come Bird garden, servirà anche collocare fra i rami degli alberi i nidi. Essi sono da collocarvi con un certo anticipo rispetto alla venuta della primavera.

Come attirare gli uccelli nel proprio giardino, posizionare i nidi


Se per le mangiatoie abbiamo fatto riferimento genericamente alle ramificazioni delle piante o arbusti, per i nidi avremo bisogno di una collocazione più specifica.

Un nido di tordo: possiamo acquistare nidi artificiali per il Bird garden Un nido di tordo: possiamo acquistare nidi artificiali per il Bird garden

È fondamentale che i medesimi vengano sistemati fra i rami, in punti che siano ben accessibili ai volatili, ma al tempo stesso riparati il più possibile dalle intemperie e dalle raffiche di vento in particolare.

Ogni nido dovrà essere sì riparato, ma non ricoperto dalla vegetazione, poiché gli uccellini necessiteranno del loro spazio vitale. Vi sono alcune soluzioni in commercio per i nidi artificiali, in cui gli uccelli possono adattarsi.

È importante che ogni nido artificiale sia fissato saldamente al supporto. Ma sempre a un'altezza di almeno 3, anche 4 m dal livello del terreno.

In questo modo si eviteranno gli attacchi di possibili predatori, diversamente l'esposizione agli agenti atmosferici si farà sentire, e sarà senz'altro deleteria per i volatili.

Al termine della stagione estiva, prendiamo i nidi (nel momento in cui non serviranno più agli uccelli) per ripulirli e conservarli. Li useremo nuovamente per il nostro Bird garden a partire da prima della primavera successiva.


Dove posizionare la casetta degli uccelli


In merito al cosa mettere per attirare gli uccelli, un'alternativa ai nidi artificiali sono le pur pratiche casette in legno. Esse sono anche dette cassette nido, di cui le più diffuse sono quelle a cassetta chiusa. Si tratta di modelli con un foro per l'ingresso del volatile e un coperchio apribile.

Cosa mettere per attirare gli uccelli: creiamo un ambiente accoglienteCosa mettere per attirare gli uccelli: creiamo un ambiente accogliente

Oltre a questi abbiamo anche le casette aperte, per via della loro apertura frontale molto ampia. Queste due tipologie a cui si è fatto riferimento, faranno ognuna la differenza, anche in questo caso, in relazione agli uccellini che si desidera attrarre.

La cassetta chiusa va bene per cinciarelle, cinciallegre, cince more, codirosso, e a due specie di passera quali la passera mattugia e la passera d'Italia.

La cassetta aperta andrà bene invece per scriccioli, pettirossi, oltre al codirosso della variante spazzacamino, e poi ballerine bianche, merli e pigliamosche.


Come dare l'acqua agli uccelli


Per l'acqua, essa è un elemento prezioso che non deve mancare mai agli uccelli. Abbiamo fatto riferimento a delle ciotole, ma sono consigliabili più nello specifico delle apposite vaschette che potrete trovare in negozi specializzati.

Un passerotto che va a bagnarsi ad una fonte in giardinoUn passerotto che va a bagnarsi ad una fonte in giardino

Le vaschette in questione sono dotate di bordi che confluiscono gradualmente verso il fondo, il quale si trova ad una profondità di circa 7 cm.

Laddove si sia optato per questa soluzione, le vaschette dovranno sempre essere pulite, si rende necessario un frequente ricambio d'acqua (alcune volte nel corso della giornata, anche in relazione alla quantità di uccelli ospitati e dunque dal loro uso).

Se poi vi è una fonte d'acqua fresca e limpida, andrà bene per l'uso desiderato e si eviterà il ricambio delle vaschette. I volatili potranno così rinfrescarsi, bevendo e facendo il bagno nella fonte in questione o nelle vaschette.


Quali piante attirano gli uccelli


Su quali piante indirizzarci, in particolare?

Anche qui dipende molto dalle specie di uccelli da attirare.

Ci sarà bisogno di varietà spontanee di piante, in particolare. Il biancospino è molto gettonato per la formazione di un Bird garden.

Scegliamo una flora adeguata per il Bird gardenScegliamo una flora adeguata per il Bird garden

Le sue ramificazioni sono fitte e spinose, e gli uccelli si trovano a proprio agio per realizzarvi un nido. In questo caso non vi sarebbe neppure la necessità di ricorrere a nidi artificiali.

Inoltre, il biancospino mette a frutto le bacche rosse, in periodo autunnale, e che sono un cibo prelibato per varie specie di volatili. I merli verranno attratti da sambuco e alloro, e poi tutti gli uccelli, prima di migrare, passeranno dal vostro Bird garden in cui vi sia il fico, attirati dai suoi dolcissimi frutti.



Le specie vegetali prative, quali cardo, tarassaco, piantaggine, attireranno le varie specie di passeri. Gli alberi di melo, pero e nespolo, sono l'ideale per favorire l'ingresso di volatili insettivori.

Tornando alle piante, le specie rampicanti costituiscono un ottimo rifugio naturale per i merli, ma anche per codirossi e pigliamosche.


Come attirare gli uccelli nella mangiatoia: i frutti


Vi sono infine i frutti di determinate piante, quali rosa canina, rovo, mirtillo, ribes, sorbo, prugnolo, che attraggono a sé diverse varietà di uccelli e non solo.

La coltivazione di alberi da frutto sarà conveniente per il Bird gardenLa coltivazione di alberi da frutto sarà conveniente per il Bird garden

Parliamo di pettirossi, scriccioli, capinere, fringuelli, ma anche dei piccoli mammiferi, per una vera oasi di benessere, così arricchita dal regno animale.

riproduzione riservata
Cos'è un Bird Garden e come realizzarlo
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.099 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI