Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Coperture a tetto

I sistemi di grondaia in materiali sintetici.
- NEWS Progettazione
tetto

Le coperture a tetto sono elementi archetipici dell'architettura, la forma a cuneo nasce come soluzione più semplice ed efficace per lo smaltimento delle acque piovane e, nei posti più freddi, per il deflusso delle masse di neve depositate, ma, con il passare dei secoli, è diventato anche un simbolo che rappresenta il senso stesso della casa: del resto si è soliti dire che tutti hanno bisogno di un tetto sulla propria testa.


Coperture a tettoLe tecnologie costruttive sono, allo stato attuale, molteplici e differenti e variano dal classico sistema in carpenteria lignea alle falde in cls e laterizio ai sistemi tecnologici in carpenteria metallica, senza contare gli innumerevoli sistemi di copertura e di finitura delo strato superiore; dando uno sguardo in giro spesso ci si accorge della forza simbolica di questo sistema costruttivo notando come, alcune realizzazioni edilizie recenti in Italia meridionale, utilizzino la copertura a tetto sebbene siano localizzate in aree geografiche dove le precipitazioni atmosferiche sono poche e di entità modesta.


L'aspetto dei tetti che più colpisce, è naturalmente, il materiale di copertura e, a volte, la forma e/o la pendenza delle falde, ma dal punto di vista progettuale e realizzativo hanno un'importanza determinante i sistemi di completamento dello smaltimento delle acque meteoriche: i sistemi di gronda.


Per i profani, le grondaie sono quegli elementi, di sezione usualmente circolare o scatolare, che corrono lungo i bordi delle falde dei tetti, nei punti più bassi degli stessi, e raccolgono l'acqua piovana che scorre dal tetto per convogliarla alle pluviali, altri elementi tubolari o scatolari che corrono in verticale lungo le pareti dei fabbricati e terminano in pozzetti posti ai piedi di un edificio, da cui poi si collegano alle reti di smaltimento pubbliche.


gronda: europlastDa un punto di vista progettuale, le accortezze minime necessarie perché il sistema delle gronde sia funzionale ed abbia una durata di esercizio ottimale ed adeguata, sono due: un corretto dimensionamento delle sezioni degli elementi utilizzati, che va valutata in rapporto alle precipitazioni medie annue della zona in cui si costruisce e alle superfici di raccolta interessate, ed una giusta attenzione ai materiali scelti.


I difetti riscontrati nelle vecchie realizzazioni di grondaie, notoriamente, quando non riguardano l'errato dimensionamento o la posa in opera sbagliata, sono conseguenza dell'ammaloramento dei materiali utilizzati, spesso elementi tubolari o scatolari realizzati in lamiera metallica non trattata contro l'aggressività degli agenti atmosferici e quindi soggetta a bucarsi e lacerarsi per l'acidità delle piogge, con conseguente danneggiamento delle parti dell'edificio soggette all'effetto delle acque non correttamente smaltite.


I sistemi attualmente disponibili variano in un'ampia gamma di materiali, permettendo soprattutto la scelta del prodotto più adatto rapportando la qualità, il prezzo ed anche le scelte di natura estetica; in particolare, tra i materiali di produzione industriale non metallici si annoverano i sistemi di gronda in materiali plastici, da prendere in considerazione per l'ampia gamma di prodotti ed accessori connessi e per la duttilità di utilizzo.


Coperture a tettoPassiamo a dare una rapida occhiata ad alcuni prodotti e sistemi che possono essere sottoposti all'attenzione dei nostri lettori: il primo è la nuova gamma grondaia della Europlast, i cui punti di forza sono la facilità di installazione, la resistenza agli agenti atmosferici, all'invecchiamento e alle sollecitazioni ed urti meccanici; la gamma è ricca di accessori di complemento quali pozzetti, raccordi, collettori, parafoglie ed è disponibile nelle due colorazioni testa di moro e rame e si installa con fissaggio a colla.


Altra gamma di prodotti di analoga tipologia è il sistema grondaia della Marley, caratterizzato da ampia varietà di elementi componenti, raccordi e complementi, di facile montaggio perché non necessita di saldature ma si installa con un collante specifico: disponibile in tre tipologie di sezione – semicircolare, quadra e duplex – il sistema grondaia della Marley ha una gamma di colorazioni che variano dal grigio al marrone, al bianco, all'antracite fino al verde, all'argento e al ramato.


Coperture a tettoInfine, un terzo sistema suggeribile è lo Starsystem prodotto dalla Tecno Imac: in questo caso non si tratta propriamente di materiale plastico ma di un materiale sintetico brevettato dalla ditta stessa che si chiama Polimglass. Realizzata in due colorazioni ( rame rosso e anticato ), la gamma Starsystem è disponibile in due tipologie, Luna e Vega, caratterizzate da sezioni differenti per profilo e dimensioni, ed annovera il pregio di un sistema di fissaggio nascosto pensato per esaltare le linee della gronda; gli strati esterni, resistenti agli agenti atmosferici e ai raggi UV, sono in metacrilato, così come gli accessori di fissaggio per angoli e giunzioni.


Funzionalità, estetica, durevolezza e facilità di montaggio sono le caratteristiche base dei sistemi di grondaia in materiali sintetici, tra i quali, come si può notare, vi è un'ampia scelta per soddisfare esigenze molteplici e differenziate.


Per ulteriori informazioni:

www.europlast.it

www.marley.it

www.tecnoimac.com

riproduzione riservata
Articolo: Coperture a tetto
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.

Coperture a tetto: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.764 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Coperture a tetto che potrebbero interessarti


Enea chiarisce utilizzo del Superbonus per la coibentazione del tetto

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Come beneficiare della misura agevolativa del Superbonus in caso di coibentazione del tetto e cos'è previsto nell’ipotesi di lavori conclusi in maniera parziale

Sistema tetto unico

Tetti e coperture - Realizzare un tetto ventilato, impermeabilizzato e isolato con un pannello portante isolante in polistirene espanso sinterizzato di cui è composto il sistema.

Sì al Superbonus 110% per fotovoltaico sul tetto dell'edificio adiacente

Impianti rinnovabili - L’Agenzia delle Entrate riconosce la possibilità di fruizione del Superbonus 110% in caso di installazione del fotovoltaico sul tetto di un fabbricato adiacente

La finestra sul tetto

Sottotetto - Consigli su come inserire al meglio una finestra per mansarda, su un tetto piano o a falde inclinate, per migliorarne l'illuminazione e l'areazione degli spazi.

Abbaino

Sottotetto - L'abbaino è un particolare tipo di finestra visibile sulle coperture caratterizzato da uno sviluppo verticale e contenuto in una struttura sporgente dalla falda

Finestre da tetto in legno

Infissi Esterni - I serramenti esterni rappresentano un punto delicato nell'involucro di un edificio, perché ne costituiscono un punto di discontinuità indispensabile...

Le spese per la manutenzione del tetto

Ripartizione spese - Quali sono le norme cui fare riferimento ai fini della ripartizione delle spese in condominio nel caso d'interventi al tetto? La risposta nell'articolo 1123 C.C.

Tetti sicuri

Normative - Ripubblicazione della Norma UNI che disciplina le caratteristiche a cui devono rispondere i tetti di copertura.

Manutenzione del tetto fai da te

Tetti e coperture - La manutenzione fai da te oggi è diventata molto diffusa perchè consente un notevole risparmio. Ecco alcune indicazioni per la sostituzione e pulitura dei tetti.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img jeks
Salve, abito in un condominio di 4 livelli costituito da 2 scale. Ho chiesto l'autorizzazione all'assemblea per poter coibentare a mie spese attraverso dei pannelli calpestabili...
jeks 01 Ottobre 2021 ore 11:53 1
Img andreabzz
Buongiorno, un'informazione per poter usufruire del bonus 110. Sono il proprietario di un appartamento sito al secondo ed ultimo piano di un immobile. Appartamento che occupa...
andreabzz 29 Settembre 2021 ore 10:56 3
Img erickp
Buongiorno,sto facendo un progetto per poter alzare il tetto di casa mia per poter rendere abitabile il sottotetto, però il tetto non è tutto mio, confino con dei...
erickp 28 Settembre 2021 ore 10:29 4
Img monica.c85
Buongiorno a tutti,mi sapete dire quali danni copre la garanzia di 10 anni che ho per il tetto in legno (montato 3 anni fa)?Copre solo nel caso di infiltrazioni oppure anche nel...
monica.c85 23 Settembre 2021 ore 19:08 3
Img antonio77lavori
Considerando una casa singola ad un unico piano, essendo le tegole del tetto ben messe, sarebbe possibile ristrutturare il tetto inserendo soltanto una guaina di...
antonio77lavori 23 Settembre 2021 ore 12:11 5