Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Conviene ricorrere al Conto Energia?

NEWS Impianti rinnovabili20 Marzo 2019 ore 15:54
L'installazione di pannelli fotovoltaici rappresenta una scelta sostenibile e conveniente dal punto di vista economico: vediamo però a quali incentivi ricorrere.

Inquinamento ambientale e Conto Energia


Da più di vent'anni le grandi potenze mondiali tentano di porre un freno ai crescenti livelli di inquinamento con politiche comunitarie volte al risparmio energetico, alla sostenibilità, all'adozione di misure che incentivino comportamenti corretti e responsabili.

Installazione di pannelli fotovoltaici
Ciò si è tradotto, nella Comunità Europea, nell'emanazione di direttive volte alla elargizione di incentivi per la produzione di energia pulita prodotta dalle fonti rinnovabili, come ad esempio l'uso di impianti fotovoltaici. Stiamo parlando del Conto Energia.


Conto Energia ed evoluzione normativa


Il Conto Energia è stato introdotto in Italia con la Direttiva comunitaria 2001/77/CE e poi recepita con l’approvazione del Decreto legislativo n. 387 del 2003.

I Decreti interministeriali del 28/07/2005 e del 06/02/2006, I Conto Energia, hanno introdotto il sistema di finanziamento in conto esercizio della produzione elettrica. In sostanza di tratta dell'acquisto da parte del Gestore della rete elettrica dell'energia prodotta con i pannelli solari. Quindi, attraverso il Conto Energia l'utente non è più solo consumatore, ma anche produttore.

Nel 2007 si è avuto il II Conto Energia con il D.M. 19/02/2007 che ha introdotto alcune novità come l’applicazione di una tariffa incentivante su tutta l'energia prodotta dall’impianto, la semplificazione della macchina burocratica per l'accesso alle tariffe incentivanti e la differenziazione delle tariffe anche in funzione del tipo di integrazione architettonica e della taglia dell’impianto. È stato inoltre previsto un premio per impianti fotovoltaici abbinati all’uso efficiente dell’energia.


Conto energia

Conto energia

Conto energia
Installazione pannelli fotovoltaici

Installazione pannelli fotovoltaici

Installazione pannelli fotovoltaici
Convenienza conto energia

Convenienza conto energia

Convenienza conto energia
Conto energia pannelli fotovoltaici

Conto energia pannelli fotovoltaici

Conto energia pannelli fotovoltaici
Conto energia risparmio

Conto energia risparmio

Conto energia risparmio

Arriviamo al 2010 con il D.M. 06/08/2010 ed il III Conto Energia, applicabile agli impianti entrati in esercizio a partire dal 1 gennaio 2011 e fino al 31 maggio 2011, che ha introdotto specifiche tariffe per impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative e impianti fotovoltaici a concentrazione.

Dopo l’emanazione del D.lgs. 28/2011 è stato pubblicato il D.M. 05/05/2011, IV Conto Energia, che ha definito il meccanismo di incentivazione riguardante gli impianti entrati in esercizio dopo il 31 maggio 2011 con l’obiettivo di allineare il livello delle tariffe all’evoluzione dei costi della tecnologia fotovoltaica e di introdurre un limite di costo cumulato annuo degli incentivi, fissato in 6 miliardi di euro.

Con l’avvicinarsi del limite di costo individuato dal IV Conto Energia è stato pubblicato il D.M. 05/07/2012, V Conto Energia, che ha fissato il costo cumulato degli incentivi pari a 6,7 miliardi di euro.

Con il quinto conto non sono stati finanziati solo gli impianti fotovoltaici, ma anche altri tipi di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile dal contenuto fortemente innovativo, come il solare a concentrazione o la geotermia. Per le nuove installazioni era prevista un'iscrizione al registro grandi impianti, con un'eccessiva burocratizzazione delle procedure, e conseguenti perdite di tempo.

Erano esenti da questa iscrizione gli impianti al di sotto dei 12 kWp e quelli fino a 20 kWp con una riduzione dell'incentivo del 20%, gli impianti a concentrazione, gli impianti pubblici e gli impianti al di sotto dei 50 kWp realizzati in sostituzione delle coperture in eternit, con la completa rimozione del materiale pericoloso.

Le disposizioni di incentivazione del Conto Energia non sono state più applicate dal 6 luglio 2013 dopo il raggiungimento del tetto di 6,7 miliardi di euro.


Convenienza nel ricorso al Conto Energia


L'installazione di pannelli fotovoltaici in Italia rappresenta da sempre una scelta conveniente alla luce delle condizioni climatiche del nostro territorio: la presenza di molte ore di soleggiamento, soprattutto al Sud, fa sì che l'impianto sia quasi sempre produttivo durante le ore del giorno. È chiaro che il posizionamento deve essere effettuato in maniera tale che ci sia la massima esposizione ai raggi del sole, preferibilmente a sud, senza la presenza di zone di ombra, così da avere il rendimento massimo.

Convenienza installazione pannelli
Per quanto riguarda il ricorso alle agevolazioni, se nei primi anni aderire al Conto Energia rappresentava per i privati un forte incentivo, dato dalla possibilità di produrre energia, di consumarne il necessario e rivendere quella prodotta in eccesso, nel corso degli anni, con la riduzione delle tariffe incentivanti e la presenza delle detrazioni fiscali al 50%, la situazione è mutata.

Attualmente infatti con lo stallo del Quinto Conto Energia fermo al 2012, la convenienza maggiore risiede nel ricorso alle detrazioni al 50% per gli interventi effettuati per il conseguimento di risparmi energetici, con particolare riguardo all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia.
Rientra tra i lavori agevolabili, per esempio, l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, in quanto basato sull’impiego della fonte solare e, quindi, sull’impiego di fonti rinnovabili di energia (risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 22/E del 2 aprile 2013).

Installazione pannelli fotovoltaici
Per quanto sopra descritto, l'installazione di pannelli fotovoltaici, il cui costo complessivo è sceso in maniera esponenziale, rappresenta una scelta condivisibile nell'ottica della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, indipendentemente dall'adesione al GSE.

A sostegno di questa tesi, sul web esistono diversi software gratuiti, i quali, con l'inserimento di pochi dati come la potenza necessaria e la spesa sostenuta, simulano in quanti anni e a quanto ammontano i ricavi finali. In genere, un impianto domestico avrà una potenza di 3 kW che verranno autoconsumati per le attività di casa ; qualora l'energia prodotta fosse in eccesso rispetto a quella necessaria si può procedere con lo scambio sul posto, ossia la sua cessione in rete in cambio di un contributo.

Con questi dati, quindi, rivolgendosi a un installatore di impianti fotovoltaici, è possibile effettuare delle simulazioni per constatare dopo quanti anni si avranno ricavi rispetto alla spesa sostenuta.
È importante, infine, tenere conto del fatto che, dopo circa 25/30 anni, un impianto arriva a fine vita e, quindi, entro tale data si dovrà avere un ritorno economico tale da far risultare conveniente l'installazione.

riproduzione riservata
Articolo: Conto energia: conviene?
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Conto energia: conviene?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Igor Bagnai
    Igor Bagnai
    Lunedì 21 Gennaio 2013, alle ore 20:00
    Segnalo la realizzazione di una App per il calcolo degli incentivi del conto energia termico.
    È possibile scaricarla dal sito degli sviluppatori  oppure da Google Play
    rispondi al commento
  • Mimmo
    Mimmo
    Martedì 19 Agosto 2008, alle ore 01:50
    rispondi al commento
  • Francesca
    Francesca
    Giovedì 12 Luglio 2007, alle ore 12:42
    Su www.futureenergy.it è on-line il calcolatore del tuo impianto fotovoltaico in conto energia
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
308.257 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Kone
  • Faidatebook
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Caravan box base
    Caravan box base...
    3260.00
  • Caravan box mobile
    Caravan box mobile...
    3320.00
  • Ristrutturazioni. imbiancature, impianto idraulico a Milano
    Ristrutturazioni. imbiancature,...
    1000.00
  • Progettazione Impianti Condizionamento Industriale
    Progettazione impianti...
    500.00
  • Termostato digitale wi-fi per caldaia a gas
    Termostato digitale wi-fi per...
    42.99
  • Termostato wi-fi bticino
    Termostato wi-fi bticino...
    138.70
Notizie che trattano Conto energia: conviene? che potrebbero interessarti


Grandi Impianti Fotovoltaici

Impianti rinnovabili - Le guide al Quarto Conto Energia hanno dettagliato tempistiche ed incentivi anche per i grandi impianti fotovoltaici ed il GSE pubblicherà periodicamente le graduatorie.

Fotovoltaico ed estetica

Impianti - Pannelli che non danneggiano l'aspetto architettonico.

Pannelli fotovoltaici e vincolo paesaggistico: i chiarimenti del Tar

Leggi e Normative Tecniche - I pannelli fotovoltaici, fonti di energia rinnovabile, non sono soggetti a vincoli paesaggistici. Lo ha dichiarato il Tar della Lombardia con una recente sentenza

Pannelli fotovoltaici in condominio

Parti comuni - In un condominio si decide di installare pannelli fotovoltaici, al fine di conseguire un risparmio energetico in relazione alle parti comuni, cosa prevede la legge.

Pannelli fotovoltaici come isolanti

Impianti - I moduli fotovoltaici installati sul tetto delle abitazioni non solo producono energia pulita ma fungono anche da ottimo isolamento termico.

Fotovoltaico Termico

Impianti rinnovabili - I pannelli fotovoltaici possono produrre anche energia termica per poter integrare o soddisfare la richiesta di acqua calda sanitaria o di riscaldamento in casa.

Ombreggiamento Fotovoltaico, problemi e scarsa resa

Impianti rinnovabili - L'ombreggiamento, anche localizzato, dei pannelli fotovoltaici può provocare danni irreversibili nonché problemi reali di malfunzionamento e scarsa resa.

Girasoli di vetro

Arredamento - Un impianto fotovoltaico può essere costituito da un insieme di pannelli dotati di un dispositivo meccanico che permette di orientarli perpendicolarmente

ICI sul fotovoltaico

Normative - Una circolare dell'Agenzia del Territorio assimila gli impianti fotovoltaici ad opifici industriali.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img front
Buongiorno forum, rieccoci qua!Procedendo con i lavori di ristrutturazione mi stavo domandando se davvero con i "bonus" concessi fino al 2014 per l'istallazione di un impianto...
front 29 Settembre 2014 ore 12:30 7
Img anto1365
Buon giorno, ho bisogno di un chiarimento:nel 2014 ho installato dei pannelli fotovoltaici sulla mia abitazione usufruendo della detrazione fiscale del 50 %.Questo mi permette di...
anto1365 07 Settembre 2014 ore 15:47 2
Img chiaral
Gentile Redazione, Abitiamo al piano superiore di una casetta bifamiliare alla quale recentemente è stato ristrutturato il tetto, con l'installazione di pannelli...
chiaral 25 Ottobre 2014 ore 17:27 3