Consigli per risparmiare sui consumi del condizionatore

L'utilizzo del condizionatore potrebbe portare a far lievitare la bolletta energetica. Di seguito analizzeremo alcune tecniche utili ad utilizzarli e risparmiare
Pubblicato il

Come risparmiare sui consumi del condizionatore


Con l'arrivo del caldo l'utilizzo dei condizionatori all'interno di abitazioni e uffici si intensifica. Sicuramente le nuove unità hanno dei consumi ridotti rispetto al passato, ma si stima che in un anno, con condizionatore acceso tra caldo e freddo per cinque ore al giorno, il consumo è di circa 500 kWh annui.

Questo, di conseguenza, fa balzare in alto il costo dell'energia consumata e il prezzo delle bollette lievita.

Esistono alcuni modi per tenere a bada questi consumi eccessivi, come l'utilizzo della modalità Eco o della funzione Risparmio Energetico, la regolazione automatica della temperatura in base a quella esterna, la programmazione dell'accensione.
Tutti suggerimenti per mantenere basse le spese.
Così come accendere il condizionatore tenendo porte e infissi ben chiusi ed evitando di riaprirle l'attimo dopo che il condizionatore viene spento.

Insomma, tutte queste tecniche, insieme ad altre che approfondiremo di seguito, rappresentano delle ottime modalità per poter risparmiare al meglio sul consumo energetico legato ai condizionatori.


Modalità eco per risparmiare sui consumi del condizionatore


Una delle tecniche per poter risparmiare sui consumi energetici durante la stagione estiva senza rinunciare alla frescura del condizionatore, è quello di utilizzare la funzione Eco presente sulla maggior parte dei condizionatori.

Questa tecnica permette di abbattere i consumi del 20%, infatti il condizionatore sarà in grado di unire l'efficienza al risparmio energetico. regolando il suo andamento in base all'effettiva temperatura riportata nell'ambiente, così da lavorare in maniera ottimizzata e ridurre i consumi.

Modalità eco per risparmiare sui consumi del condizionatoreModalità eco per risparmiare sui consumi del condizionatore

Per impostare questa funzione basterà accendere il condizionatore sulla modalità raffreddamento, così da preimpostarlo per la stagione estiva e cliccare il tasto Eco.

Da questo momento in poi il condizionatore lavorerà in autonomia spegnendo, quando necessario, la macchina esterna.


Come anticipato, questa modalità permetterà di risparmiare circa il 20% l'anno sui consumi. Pertanto, se il condizionatore che si utilizza è un classe A+++ con consumi medi di 450 kWh annui, il suo consumo effettivo sarà di circa 360 kWh.


Modalità deumidificatore per abbattere i consumi del condizionatore


Altra tecnica presente in diversi condizionatori (in alcuni è inserita nella modalità notte), è rappresentata dalla modalità deumidificazione.

Questa modalità consente di eliminare l'umidità dall'ambiente senza dover raffreddare l'aria. Per questo motivo consuma meno energia.

Abbassare infatti la temperatura richiede un'energia sicuramente maggiore di quanto lo richieda limitarsi ad asciugare l'umidità in eccesso.

Tuttavia, come facilmente intuibile, non da un vero senso di frescura, pertanto non funziona come se il condizionatore funzionasse in modalità normale o Eco, bensì asciuga l'ambiente restituendo un senso di benessere generale all'interno della stanza.

Modalità deumidificatore per abbattere i consumi del condizionatoreModalità deumidificatore per abbattere i consumi del condizionatore

Analogamente alla tecnica precedente, anche in questo il consumo dell'energia si abbatte e in alcuni casi si raggiunge anche il 40% in meno della modalità normale. Parliamo di un consumo molto basso e di un risparmio considerevole.

Bisognerà, per forza di cose, limitare l'utilizzo della funzione deumidificatore perché durante il giorno, nei periodi di forte caldo come quello attuale, potrebbe essere quasi inutile. Magari si potrebbe limitare il suo impiego durante la notte.


Programmazione del condizionatore per un risparmio in bolletta


Un'altra tecnica molto interessante è quella della programmazione del condizionatore, anche se questa funzione per essere utilizzata al meglio dovrebbe essere abbinata al controllo da remoto.

Il motivo è presto detto, spesso la programmazione viene fatta per far si che il condizionatore si accenda nelle ore più calde, ma potrebbe capitare di non essere in casa e di ritornare dopo troppo tempo.

Per questo motivo lasciare acceso il condizionatore per 5 o 6 ore al giorno in una casa vuota potrebbe non avere molto sens. Il controllo da remoto, duqnue, ci torna utile per sospendere momentaneamente la funzione.

Programmazione del condizionatore per un risparmio in bollettaProgrammazione del condizionatore per un risparmio in bolletta

Al netto di questa specifica, questa funzione potrebbe portare un doppio vantaggio: il primo è di tipo fisiologico, non lasciando che il caldo ci abbatta visto che permetterà al climatizzatore di funzionare autonomamente; il secondo è di tipo economico.

In particolare, questa funzione, analogamente a quanto avviene per la modalità Eco, permette un risparmio in bolletta di circa il 20% all'anno.


Altri modi per risparmiare in bolletta tenendo il condizionatore in funzione


Esistono, inoltre, altre tecniche per risparmiare considerevolmente il consumo di energia, tra queste troviamo la chiusura di porte e finestre durante il tempo di accensione dell'aria condizionata.

Per quanto banale o ovvio, questa tecnica non viene rispettata da tutti, infatti molti lasciano spifferi aperti e porte aperte in casa, questo ha come effetto diretto la dispersione del fresco dagli ambienti in cui si staziona.

Altri modi per risparmiare in bolletta tenendo il condizionatore in funzioneAltri modi per risparmiare in bolletta tenendo il condizionatore in funzione

A tal proposito, sarebbe doveroso lasciare porte e infissi chiusi anche quando il condizionatore viene spento, questo perché l'aria condizionata in circolo continuerà a stazionare per del tempo, lasciando l'ambiente fresco.

Questa tecnica permetterà di risparmiare in bolletta in quanto l'accensione del condizionatore avverrà per meno ore al giorno e solamente in determinate stanze, portando ad un abbattimento considerevole dei costi.

Per finire, bisogna ricordare di tenere sempre puliti i condizionatori, compresi i compressori esterni, questo consentirà alla macchina di lavorare con facilità e senza sforzi.

riproduzione riservata
Come usare il condizionatore risparmiando energia
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.061 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giosue78
Buonasera, avrei la necessità di installare in una stanza un climatizzatore e vorrei conoscere la possibilità di farlo dettando sia le spese di acquisto che quelle...
giosue78 24 Marzo 2024 ore 18:21 1
Img mario venti
Salve devo installare dei condizionatori in casa con detrazione 50% in 10 anni .Per fare cio' visto che non voglio tubi esterni devono fare tracce e passaggi in tutta casa...
mario venti 27 Marzo 2023 ore 17:21 4
Img sciafon
Buongiorno sono nuovo del forum e ce un dubbio che mi assilla da quando ho deciso di installare un climatizzatore nella zona notte al primo piano... Quanto costa ad oggi 2023 un...
sciafon 05 Marzo 2023 ore 20:01 2
Img ivan.nicoli@yahoo.it
Salve, sono nuovo in questo forum. Io ho un appartamento con 5 stanze da letto che dovrei affittare quest'estate. Attualmente, l'inverno, riscaldo con ventilconvettore alimentato...
[email protected] 25 Febbraio 2023 ore 11:40 1
Img ledzep
Buonasera,Stasera tornando a casa dal lavoro ho notato che mi hanno applicato il cappotto termico "murando" parte delle zanche che sostengono l'unità esterna del...
ledzep 24 Febbraio 2023 ore 15:40 1