Come togliere le macchie dalle superfici

NEWS DI Pulizia casa30 Dicembre 2011 ore 08:19
Spesso le superfici presenti nelle nostre case possono macchiarsi: per evitare danni irreparabili il primo consiglio da seguire è quello di agire immediatamente.
macchia , smacchiare , unto , superficie

Spesso le superfici presenti nelle nostre case (pavimenti, pareti, mobili, rivestimenti), possono sporcarsi con macchie di non semplice rimozione.

Per evitare danni irreparabili il primo consiglio da seguire è quello di agire immediatamente.
È importante poi procedere con attenzione e delicatezza e fare sempre prima una prova in un punto nascosto.

In ogni caso se a macchiarsi è un pezzo pregiato, come un tappeto antico, è sempre preferibile rivolgersi ad una ditta specializzata piuttosto che agire da soli.


Come togliere le macchie dai pavimenti


Il trattamento sarà ovviamente diverso a seconda del tipo di materiale di cui è fatto il pavimento.

Le moquettes attuali sono di norma realizzate con trattamenti impermeabili o antimacchia, per cui è sufficiente pulirle con l'aspirapolvere e solo ogni tanto eseguire una pulizia adeguata.
Eppure, col tempo, è possibile che si macchino: in tal caso bisogna eseguire un lavaggio con dello shampoo specifico per queste superfici.

La cosa importante, in presenza di macchie, è agire tempestivamente.
Ad esempio, nel caso di un liquido, come inchiostro o vino rosso, per prima cosa cercate di assorbire il liquido con dei fazzoletti di carta o un panno bianco.
Nel caso del vino è molto efficace cospargere la zona abbondantemente di sale che lo assorbirà, e rimuoverlo dopo un paio d'ore con un aspirapolvere. Il trattamento, valido anche per i tappeti, va completato con un lavaggio con detergente specifico.

Se invece si tratta di sostanze solide, raschiatele con la lama di un coltello seguendo la direzione della felpa. Per rimuovere le macchie di fango, lasciatele seccare, quindi spazzolate e poi passatele con una spugna.

Molti materiali sono trattati preventivante con trattamenti antimacchia.
È il caso dei pavimenti in legno, che di solito viene rifinito con apposite vernici.
Eppure è possibile che si formino delle macchie.
In questo caso si può usare dell'alcool denaturato mentre, nei casi estremi, sarà opportuno procedere a sverniciatura, smerigliatura e poi riverniciatura.

Le mattonelle in cotto sono molto porose e quindi facilmente soggette a macchiarsi. Il miglior rimedio è un trattamento preventivo a base di frequenti lucidature.
Tuttavia, se il pavimento appare molto sciupato si può attuare un intervento radicale a base di acido muriatico. Si tratta di una sostanza molto pericolosa, quindi attenzione al suo uso e munitevi sempre di robusti guanti e di un paio di occhiali protettivi.

Versate poche gocce di acido in un secchio di acqua calda.
Applicate la soluzione con una spazzola su piccole zone per volta, quindi asciugate.
Non lasciate agire il prodotto per troppo tempo, perché potrebbe danneggiare la malta tra le mattonelle.

Le superfici in ceramica sono facilmente soggette alle macchie d'unto. Se la ceramica è opaca, potete usare un detergente abrasivo, se invece è lucida, evitate del tutto questo tipo di detergenti e le spazzole dure.


Come togliere le macchie dalle pareti


Nel caso di macchie sulle pareti bisogna distinguere il tipo di superficie.
Le superfici lavabili, come rivestimenti in vinile o smalti sintetici, possono essere trattate con acqua, distribuita usando una spugna.
Se poi è necessario fare qualche ritocco di pittura, sfumate i contorni della macchia con un pennellino sottile, in modo che non si noti la differenza.

Nel caso delle superfici non lavabili, invece, la pulizia risulta molto più difficile.
Ad esempio la carta da parati non lavabile è molto assorbente e, quindi, nel caso di macchie d'unto, complessa da trattare.

Anche qui è necessario intervenire sulla macchia il prima possibile. Copritela con un foglio di carta assorbente da cucina e passateci sopra il ferro da stiro caldo.
A mano a mano che la macchia viene assorbita, sostituite la carta assorbente.
Applicate quindi un solvente specifico per grassi (nel caso della carta da parati è consigliabile il tipo in spray).
Se però questo trattamento non è efficace non resta altro da fare che sostituire il telo.


Come togliere le macchie dai mobili in legno


I metodi illustrati possono essere utilizzati per mobili normali in legno, non certo per pezzi di particolare pregio o antichi, per i quali è consigliabile affidarsi ad un restauratore.

Nel caso dei mobili è importante conoscere, oltre alla natura delle macchie, il tipo di finitura, perché in alcuni casi può essere necessario riportare il materiale allo stato naturale, soprattutto se si tratta di macchie scure che indicano che lo sporco è penetrato a fondo.
In questo caso sarà quindi necessario smerigliare, per poi uniformare la superficie passando il mordente o la vernice e poi la cera o l'olio per legno.

Questo trattamento non va però fatto su superfici impiallacciate, per le quali anche non vanno usate sostanze troppo calde che potrebbero staccare l'impiallacciatura.

Gli aloni bianchi si formano dove si poggiano bicchieri, piatti e tazze, e sono causati dal calore, ma anche da acqua o alcool.
Si possono rimuovere con un abrasivo o una spugnetta imbevuta di acquaragia, poi si rifinisce con lucido per metalli e un panno umido, strofinando delicatamente finché la traccia non scompare.
Se la macchia è penetrata a fondo ed ha intaccato il legno, sarà necessario sverniciare e applicare una nuova finitura.

Le macchie scure sono causate invece da inchiostro, vino rosso o anche acqua.
Se sono ancora superficiali si può intervenire con lo stesso trattamento.
Se invece la macchia è penetrata a fondo sarà necessario sverniciare la zona interessata. Una volta sverniciata la macchia picchiettatela con un normale candeggiante domestico, preferendo quello di tipo denso che è più semplice da concentrare nella sola zona macchiata.
Se l'area è molto piccola potete usare un bastoncino tipo cotton fioc o un pennellino.
Non appena la macchia inizia a scolorire, asciugate il candeggiante.
Questo trattamento può ulteriormente scolorire la zona, per cui applicante un mordente del colore adatto prima di riverniciare.

Per eliminare i segni di bruciature, bisognerà agire con un abrasivo per rimuovere la parte carbonizzata, per poi applicare la nuova finitura.
Prima di procedere con l'abrasivo provate a strofinare la zona con un panno imbevuto di trementina: in alcuni casi è possibile in questo modo eliminare la macchia e rifinire la zona in una sola operazione.


Come togliere le macchie da altre superfici


Il marmo è una superficie molto porosa e quindi assorbe le macchie con grande facilità.
Si macchia soprattutto con sostanze unte o acide. Solitamente è sufficiente agire con una soluzione di acqua e sapone o con prodotti appositi in commercio e sconsigliabile utilizzare acidi forti. Prima di intervenire asciugate sempre la macchia con carta assorbente.

Le superfici in cuoio, come quelle di vecchi scrittoi, possono essere pulite con uno shampoo specifico o con sapone tenero.
È importante rimuovere la schiuma, quando la superficie è ancora bagnata.
Se il pezzo non è di particolare valore, applicate un solvente specifico per cuoio o acquaragia o del solvente per inchiostro.

Per le macchie di muffa usate un prodotto fungicida liquido.
Nel caso in cui le macchie non si possano rimuovere del tutto, ma solo scolorire, usate un apposito colorante per cuoio per uniformare la superficie.

Per le superfici di bagni e cucine è consigliabile non usare mai prodotti abrasivi che le rendono ancora più vulnerabili. Per lavelli in acciaio inossidabile o policarbonato, per vasche e lavabi acrilici, vanno usati detergenti in crema che non graffiano.

riproduzione riservata
Articolo: Come togliere le macchie dalle superfici
Valutazione: 4.10 / 6 basato su 20 voti.

Come togliere le macchie dalle superfici: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mariella
    Mariella
    Domenica 27 Gennaio 2013, alle ore 14:40
    Ho acquistato da un rigattiere un vaso di ceramica che era tutto sporco e nero presumibilmente di vapori di cucina.
    Ho provato ad immergerlo in acqua tiepeda: in parte la patina nera si è rimossa.
    Successivamente ho provato con un sapone neutro ma alcune macchie nere non riesco a toglierle.
    Come posso fare? Aggiungo che il vaso è decorato con fiori colorati. Grazie
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Come togliere le macchie dalle superfici che potrebbero interessarti
I rimedi più efficaci per eliminare le macchie dal legno

I rimedi più efficaci per eliminare le macchie dal legno

Pulizia casa - Rimuovere le macchie bianche, di olio o di vernice sul legno è possibile. Ecco i rimedi fai da te più efficaci per smacchiare il legno e farlo tornare come nuovo
Trucchi per smacchiare correttamente

Trucchi per smacchiare correttamente

Pulizia casa - In casa capita di aver a che fare con macchie di varia natura su diverse superfici: ogni caso richiede un intervento mirato per risolvere il problema senza danni
Tessuti a prova di macchia

Tessuti a prova di macchia

Arredamento - Preservare l'amato divano dall'usura si puo', con i nuovi tessuti speciali a prova di macchia.

Rimedi per sbiancare i vecchi cuscini ingialliti

Pulizia casa - Bicarbonato, aceto, limone, tea tree oil e borace. Come usare questi prodotti per sbiancare i vecchi cuscini ingialliti e farli tornare al loro antico splendore

Macchie e arredamento

Arredamento - Difetto o errore, non importa. Qui le macchie sono protagoniste indiscusse di arredi e complementi dal design accattivante e insolito.

Eliminare macchie da mobili in legno

Bricolage legno - La regola principale per eliminare le macchie presenti sui mobili è: intervenire tempestivamente adottando soluzioni specifiche per ogni tipologia di sostanza.

La pulizia dei mobili

Pulizia casa - Esistono due tipi di pulizia: la prima, è quella di fondo che deve sempre essere effettuata; la seconda, si esegue su un mobile che ha bisogno solo di una finitura.

Eliminare macchie dai tappeti

Fai da te - Alcuni consigli utili e metodi fai da te per eliminare dai tappeti macchie accidentali di bevande, unto, cera, fango, inchiostro e ripristinarne così la bellezza.

La cura dei tappeti

Fai da te - Le regole per conservare a lungo i tappeti in buono stato.
REGISTRATI COME UTENTE
295.399 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impercot detergente rigenerante smacchiatore fenomenal pulito sicuro
    Impercot detergente rigenerante...
    23.00
  • Protettivo sunseal 2
    Protettivo sunseal 2...
    24.00
  • Pittura di argilla Clayfix di Yosima
    Pittura di argilla clayfix di...
    19.82
  • Nexa kb insetti molesti 4 x 25
    Nexa kb insetti molesti 4 x 25...
    24.22
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.