• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Porta che cigola, quali rimedi utilizzare?

Le porte che cigolano possono risultare molto fastidiose. Esistono diversi metodi, alcuni più utili di altri. In questo articolo vedremo quattro metodi efficaci
Pubblicato il

Porta che cigola? Ecco i rimedi


Tutti i componenti della casa hanno bisogno di manutenzione con una certa regolarità, anche quegli oggetti che sembrano solidi e robusti, come porte e finestre.

In particolare, potrebbe capitare che una porta inizi a cigolare.

Come bisogna comportarsi quando le porte cigolano?

Quali soluzioni potremmo adottare per far sì che la porta torni a lavorare come un tempo?

I metodi per risolvere questa problematica sono molteplici. Prima di tutto sarebbe bene verificare lo stato dei cardini ad esempio.
Questa prima opzione ci consente di capire lo stato di degrado, in alcuni casi basterà pulirli e questi torneranno come nuovi. In altre occasioni sarà necessario smontare la porta e pulire i cardini con dell'acquaragia o con del lubrificante.

Questo renderà sicuramente più agevole e silenziosa la chiusura e l'apertura della porta. Altri rimedi sono quelli naturali, come l'utilizzo di olio di oliva.

Di seguito analizzeremo uno ad uno questi rimedi, specificandone le fasi.


Porta che cigola, osservazione e semplice pulizia


Come sottolineato, la fase essenziale, consta nell'osservazione diretta dei cardini della porta che cigola. In questa occasione, saremo in grado di comprendere lo stato di degrado.

Magari si noteranno delle tracce di ruggine, uno schiacciamento eccessivo del distanziatore dei cardini o, ancora, della polvere particolarmente incrostata che non permette alla porta di funzionare silenziosamente.

Porta che cigolaPorta che cigola

In questo caso basterà fare attenzione a ripulire le cerniere con un panno umido e del detersivo per l'acciaio. Il più delle volte questa soluzione basta per risolvere il problema. In altre occasioni, invece, sarà necessario smontare la porta, sostituire i distanziatori, ripulire i cardini e rimontare la porta.


Ovviamente bisognerà avere cura di riporla con cautela affinché questa non si rovini o, peggio, i cardini subiscano una deformazione che non ne consente il perfetto fissaggio. Insomma, un primo metodo che potremmo definire di osservazione e attenzione, ma che potrebbe risolvere il problema delle porte che cigolano.


Porta che cigola, il lubrificante


Una seconda soluzione, da utilizzare qualora la prima non sia sufficiente, è utilizzare del lubrificante. Questa soluzione consiste nello smontare fisicamente la porta e cominciare un'accurata fase di pulizia.

Ciò consentirà una prima ripulita generale da polvere e sporcizia incrostata. Successivamente, sarà necessario applicare del lubrificante per porte mediante l'utilizzo di uno strofinaccio così da evitare di sporcare eccessivamente la porta e il pavimento.

Porta che cigola Svitol da AmazonPorta che cigola Svitol da Amazon

In commercio esistono diversi prodotti atti a ripulire e a lubrificare una porta che cigola, in particolare potremmo trovare utile l'utilizzo dello Svitol, disponibile su Amazon ad esempio.

È un olio sintetico, con additivi antiusura, in grado di ridurre l'attrito conferendo alla porta una maneggevolezza estrema, rendendola nuovamente silenziosa.
Inoltre, questo prodotto ha una particolare funzione che è quella antiruggine, in grado di rendere i cardini resistenti nel tempo.

Questo lubrificante è disponibile al prezzo di 5 euro circa.


Porta che cigola, acquaragia


Altra soluzione che spesso risulta molto efficace, è quella della pulizia mediante l'acquaragia. Esistono in commercio due tipologie di questo solvente: una è quella minerale e l'altra è quella naturale. Questo prodotto non è altro che una particolare miscela di idrocarburi ricavati dalla distillazione del petrolio.

L'acquaragia naturale, invece, è ottenuta mediante la distillazione in corrente di vapore dalla trementina, una resina delle conifere. Questo prodotto è chiamato anche essenza di trementina.

Porta che cigola Acquaragia da Brico
Porta che cigola Acquaragia da Brico

Anche in questo caso sarà necessario smontare la porta e, mediante l'utilizzo di un panno, pulire i cardini in tutte le loro parti. Questo prodotto è facilmente reperibile e il prezzo non è eccessivo.

È disponibile, ad esempio, sul sito Brico a circa 3 euro al litro.
Questo prodotto è molto più efficace di un lubrificante perché garantisce una pulizia dalla ruggine in profondità, agendo sul ferro e lasciando puliti i cardini per un periodo lungo di tempo.


Porta che cigola rimedi naturali


Per concludere questa mini guida, non possiamo non menzionare la possibilità dei metodi naturali per oliare una porta che cigola.
In particolare, è possibile utilizzare qualsiasi prodotto che abbia la stessa consistenza dell'olio.

Questo, ovviamente, nel caso in cui non si voglia utilizzare l'olio di oliva per tentare una riparazione dei cardini con un metodo naturale. Infatti, l'olio di oliva ha diversi nutrienti e viene utilizzato soprattutto per ridare lucentezza al legno.

Porta che cigola Olio di olivaPorta che cigola Olio di oliva

Ovviamente, grazie alla sua viscosità è in grado di essere adoperato anche per limitare il cigolio fastidioso che restituisce una porta. Per utilizzare questa soluzione sarà necessario applicare l'olio di oliva su un foglio di carta o su un panno.

A questo punto si potrà tentare una prima ripulita senza smontare la porta, così da risparmiare fatica e tempo. Qualora questo tentativo risulti vano, sarà necessario smontare la porta e ritentare.

Questa soluzione naturale risulta essere anche ecologica, in quanto non si disperdono nell'ambiente prodotti chimici.

riproduzione riservata
Come sistemare una porta che cigola
Valutazione: 5.55 / 6 basato su 11 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.843 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI