Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Bicchieri da vino: come scegliere quello più indicato

Bicchieri da vino: un viaggio nel mondo della degustazione, con uno sguardo alle aziende che hanno saputo interpretare questo oggetto protagonista della tavola.
25 Marzo 2021 ore 16:20 - NEWS Casalinghi

I bicchieri da vino: perché tanti e tanto diversi


La vita è troppo breve per bere vini mediocri.
Tale è l’assunto di Johann Wofgang Goethe. L’asserzione perfettamente condivisibile acquista anche maggior senso se si spende qualche parola in merito alla cultura del buon bere.

Ovvero se ci si sofferma per qualche istante su quella sorta di vademecum elaborato sulla base di esperienze millenarie capace ancora oggi di guidarci alla scoperta delle insospettate qualità di questa specialissima bevanda.


Zalto Universale

Zalto Universale

Zalto Universale
Riedel Pinot noir

Riedel Pinot noir

Riedel Pinot noir
Schott Zwiesel

Schott Zwiesel

Schott Zwiesel
Riedel Pinot noir, Nebbiolo

Riedel Pinot noir, Nebbiolo

Riedel Pinot noir, Nebbiolo
Bormioli

Bormioli

Bormioli

Si tratta in altre parole di andare oltre le formali ragioni di etichetta per riferirsi a un complesso di regole grazie alle quali possiamo riconoscere le caratteristiche organolettiche del vino e goderne a pieno.

Scegliere i calici di vino
Tra queste regole ce n’è una che ci preme approfondire: ciascun vino ha il suo bicchiere. La scelta del calice giusto in funzione del vino che ci si accinge a degustare collabora infatti a un consumo critico e consapevole di quello che a giusta ragione si è meritato l’appellativo di nettare degli dei.


Il fascino del calice da vino


Coprotagonista di primo livello assieme alla bottiglia e al suo prezioso contenuto un calice sagacemente maneggiato rivela un grande potere seduttivo e suscita una sottile, avvolgente fascinazione.

Il bicchiere da vino
Questa è solo una delle ragioni non prettamente tecniche che hanno spinto le case produttrici ad attribuirgli le forme più disparate.
I differenti tipi di bicchieri servono dunque per assecondare non solo le esigenze olfattivo-sensoriali ma per spingere verso la fantasia l’attimo della mescita che prepara e propizia la beva.


Le caratteristiche del calice da vino


Assodata l’importanza del calice cerchiamo di definire questo contenitore con maggiore dovizia. Il calice è un bicchiere o per meglio dire una famiglia di bicchieri, tant’è che le sue forme e dimensioni si costituiscono come motivo di differenziazione.

Questo si presenta con la classica forma a tulipano e si compone di quattro parti, ciascuna delle quali svolge una precisa funzione.


Le parti del calice da vino


La parte terminale, quella che permette di gustare il vino, si chiama bocca e può avere maggiore o minore apertura.

La pancia, detta anche bevante, è il vero e proprio contenitore del vino e può essere più o meno larga in relazione alle caratteristiche proprie del vino stesso.

Lo stelo o gambo è la parte centrale del calice che conferisce a questo slancio ed eleganza e permette di tenere in mano anche per molto tempo il bicchiere senza alterare la temperatura del liquido in esso contenuto.

Il piede, infine, è la base su cui poggia il calice e serve a dargli stabilità oltre che ad agevolarne la presa.

Il materiale elettivo per i calici da vino è il cristallo perché esalta gli aromi, i profumi e la limpidezza del vino e permette di realizzare bicchieri dalle pareti estremamente sottili. In alternativa al cristallo si può utilizzare un vetro sottile e di ottima trasparenza.


A ciascun vino il suo bicchiere


La cosa più importante è abbinare la forma del bicchiere alle caratteristiche del vino da degustare. Ovviamente non sempre è possibile avere a disposizione il calice ideale per ciascuna tipologia di vino, sia per una ragione di spesa che di spazio. Ma è bene tenere conto di alcune indicazioni fondamentali che di seguito vi forniamo.

Bicchieri vino bianco


Per chi ama bere un vino bianco giovane e fresco la scelta sarà un calice a tulipano.
Per i vini bianchi più maturi è indicato un calice più ampio come il renano.
Bormioli calice vino bianco

Bicchieri da vino rosso


Chi decide di degustare un rosso di corpo medio sceglierà bicchieri da vino rosso dalla coppa rotondeggiante che esaltano il colore vivace e brillante di questi vini.
Riedel Burgundy Grand Cru Per i rossi più strutturati si predilige un calice di grandi dimensioni, piuttosto panciuto, che permetta la giusta ossigenazione del vino. Il classico ballon ne è un esempio perfetto.

I vini di lungo invecchiamento e dal bouquet particolarmente complesso richiedono un bicchiere ancora più ampio come il Grand ballon.

Spumanti


Gli spumanti solitamente vengono serviti nei tradizionali flûte che consentono di apprezzarne il perlage.
Riedel calici champagneTuttavia oggi gli appassionati preferiscono degustare spumanti e champagne in bicchieri più larghi o in quelli da vino bianco.


Come scegliere i bicchieri per vino


La gamma dei calici da vino attualmente in commercio è vastissima. Ve ne sono in cristallo o in vetro, differenti per forma e struttura.
Tuttavia non tutti offrono le medesime garanzie di qualità e allora come orientare l’acquisto se decidiamo di regalare o regalarci un set di calici?


Sicuramente converrà affidarsi a quelle marche che nel tempo hanno saputo coniugare tradizione e innovazione mantenendo sempre alto lo standard di qualità dei propri prodotti.
Calice Bormioli rossso Burgundy
Senza la presunzione di voler stilare una vera e propria classifica è possibile citare un novero di aziende che si sono distinte per la sapiente tecnica e la passione con cui hanno trattato questo oggetto senza il quale non avrebbe senso parlare di degustazione del vino.

Calci da vino Bormioli


BORMIOLI LUIGI spa propone una vasta scelta di bicchieri da vino che uniscono qualità e convenienza. È il caso della collezione Supremo di cui mettiamo in evidenza lo splendido Bugundy per vini rossi strutturati.

Schott Zwiesel Ca del bosco

Schott Zwiesel
è un’azienda pluricentenaria che da sempre produce bicchieri in vetro soffiato. Famosa in tempi più recenti per aver brevettato il TRITAN, un vetro resistente ed eccezionalmente trasparente. Per degustare al meglio uno spumante l’azienda, in collaborazione con Ca’ del bosco, noto produttore di Franciacorta, propone la serie Handmane.

Bicchieri da vino di Riedel


Riedel è da sempre leader nel settore dei calici. Prima nell’aver creato una collezione di bicchieri abbinati a ciascun vitigno. Dalla linea Vinum proponiamo l’elegante coppia di calici per Sauvignon Blanc

Riedel Sauvignon blanc
Altrettanto apprezzata da critici e sommelier è l’azienda Zaltify, la cui tradizione del cristallo risale a tempi remoti. I suoi calici lavorati a mano sono estremamente leggeri e trasparenti e dalle forme sempre accattivanti.
Calice rosso Zalto Borgogna
Un esempio è il bicchiere Zalto Borgogna, ideale per degustare vini pregiati come Barolo, Barbaresco, Pinot ma anche Borgogna, Amarone e Tempranillo.

Come asciugare i calici da vino


Finita la degustazione è d’obbligo prendersi cura dei calici. Si procede ad un accurato quanto delicato lavaggio da eseguire preferibilmente a mano per evitare che si formino macchie che comprometterebbero la trasparenza del vetro.

CONSIGLIATO amazon-seller
Calici da vino
In vetro...
prezzo € 14.29
invece di € 15.9 COMPRA



Successivamente i bicchieri si capovolgono su un panno affinché le goccioline d’acqua residue scivolino via. A questo punto possiamo passare all’asciugatura con l’aiuto di un panno in microfibra oppure di lino del giusto spessore.

Questa operazione si esegue introducendo il panno all’interno del calice e con movimenti rotatori della mano si elimina ogni traccia di umidità.

Osservando il calice controluce si potrà verificare l’assenza di aloni e il grado di brillantezza.

riproduzione riservata
Articolo: Come scegliere i bicchieri da vino
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.

Come scegliere i bicchieri da vino: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
327.969 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Come scegliere i bicchieri da vino che potrebbero interessarti


Vino e design

Cucina - Design enologico, per calici e decanter dalle forme originali, che superano i concetti di estetica e forma, per migliorarne la funzione.

Calici per vino

Casalinghi - Senza essere dei provetti sommelier, si possono apprezzare le sfumature di profumo e sapore di un buon vino anche a casa, utilizzando però i bicchieri giusti.

Bicchieri chic, multiuso ed ecologici

Casalinghi - Per allestire la tavola in modo pratico e originale, ecco una serie di bicchieri caratterizzati da estetica particolare, materiali inediti e sistemi multiuso.

Servizio di bicchieri in vetro

Casalinghi - Ogni bevanda richiede un tipo di bicchiere particolare, per cui i servizi completi comprendono differenti modelli, adatti sia per la vita quotidiana che per le grandi occasioni.

Bicchieri e calici in plastica resistente e infrangibile per i vostri brindisi

Casalinghi - Un modo originale, alternativo e sicuro per brindare è scegliere di utilizzare bicchieri per acqua, vino e champagne in plastica. Addio a sbeccature e rotture.

Design per il vino

Cucina - La cultura del vino, settore ambasciatore del Made in Itally nel mondo, influenza anche il mondo del design, come emerge da alcune novità degli ultimi mesi.

Bicchieri da tavola: scegliere quello giusto per l'occasione

Casalinghi - I bicchieri da tavola portano creatività in cucina e concorrono alla realizzazione di una perfetta mise en place. Ma ogni bevanda richiede il suo bicchiere.

Dall'enoteca domestica ai calici, ecco come degustare il vino in casa

Complementi d'arredo - Frigoriferi specializzati, decanter, portabottiglie fatti con materiali di riciclo: ecco gli accessori per conservare e degustare un vino tra le mura domestiche

VinItaly: passione e creatività intorno al Vino

Casalinghi - Oggetti e rifunzionalizzazioni interessanti, ironiche e creative intorno al mondo del vino, che questo weekend approda a Verona con Vinitaly.