• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Riciclare carta, base e portasorpresa delle uova di Pasqua

Rivestimenti per cassetti, mini terrari, contenitori portaoggetti da usare dentro e fuori casa: ecco come riciclare involucro e altre parti delle uova di Pasqua
Pubblicato il

Riciclo creativo uova di Pasqua


Ci siamo lasciati alle spalle le festività pasquali. I bambini hanno ricevuto in dono molte uova di Pasqua o voi avete deciso di coccolarvi regalandovene uno con il vostro cioccolato preferito?

Se la parte golosa va via subito, perché si gusta o si usa per cucinare qualche dolce prelibato, cosa farne invece della carta esterna, della base e del contenitore porta-sorpresa interni?
Di norma, questi vanno riciclati nella plastica. Ciò non è possibile nel caso presentino una composizione mista o non differenziabile, come ad esempio gli involucri di tessuto o simili.

Per impattare meno sull'ambiente, tirate fuori fantasia e manualità per dare vita a soluzioni pratiche e decorative che porteranno un tocco di colore negli spazi domestici.

Stirate con le mani la carta delle uova di Pasqua, ripulite da ogni traccia di cioccolato la base e il contenitore portasorpresa, recuperate alcuni oggetti necessari (matita, righello, forbici, colla) e continuate a leggere.

Di seguito, troverete tante idee a cui ispirarvi per divertirvi a realizzarle in famiglia.


Come si ricicla la carta delle uova di Pasqua


Colorate e scintillanti: le carte delle uova di Pasqua sono belle da vedere, ma spesso poco sostenibili. Perché non riciclarle per realizzare idee utili per la casa?

Cominciate con delle girandole da mettere sui balconi.


Oltre alla carta delle uova di Pasqua, vi serviranno:

  • cartoncino;

  • righello;

  • matita;

  • pinze;

  • colla stick;

  • spilli o puntine da disegno;

  • stecchini di legno o matita con gommina.

Ecco come procedere:

  • ricavate un quadrato di 15 cm dal cartoncino e due della stessa misura dalla carta dell'uovo di Pasqua;

  • incollate quest'ultime sul cartoncino, da una parte e dall'altra;

  • disegnate le diagonali, segnando 5-6 cm dal bordo;

  • ritagliate lungo le diagonali fino ai tratti individuati in modo da ottenere otto punte;

  • piegate quattro punte alternandole (una sì, una no) e portandole verso il centro del quadrato;

  • fermate ogni punta al centro con lo spillo o la puntina da disegno;

  • girate e infilate lo stecchino o la gomma della matita;

  • tagliate e inarcate con la pinza la parte appuntita in eccesso per renderla innocua;

  • sollevate con delicatezza le punte piegate per fare passare più aria.

Inserite la girandola in un vaso o legatela alla ringhiera del balcone per regalargli un tocco di allegria e tenere lontani i piccioni.

In alternativa, fate delle strisce da attaccare ai vasi o appendere ai rami delle piante.
I riflessi lucidi, mossi dal vento, terranno alla larga ospiti indesiderati.

Altre idee per riciclare la carta delle uova di Pasqua


Non finisce qui! La carta delle uova di Pasqua può essere impiegata per dare vita a copertine di libri e quaderni multicolor e impermeabili, utili sia per piccoli che grandi. Niente più macchie di sugo sul ricettario.

Copertine libri con il riciclo carta uova di Pasqua, da ehabitat.it
Se vi avanza della carta, create dei pratici segnalibri.

Tagliate dei rettangoli e ripiegateli più volte in modo da ottenere un rettangolo più spesso, chiudetelo con qualche goccia di colla, aggiungete delle frange e il gioco è fatto. In alternativa, incollate delle strisce colorate su un cartoncino rigido.

Rivestire vasi e fioriere con la carta delle uova di Pasqua


E ancora: potete usare la carta delle uova di Pasqua per rivestire i cassetti, la parte superiore dei mobili per pulirli più facilmente, scatole portaoggetti o rinnovare il look di vasi e fioriere.

Copertura vasi con il riciclo creativo carta uova di Pasqua, dalla pagina Facebook di Attività creative per bambini
In quest'ultimo caso, per un buon risultato, incollate la carta sulla superficie con la colla vinilica diluita in acqua e lasciate asciugare. Per renderla più resistente e bella da vedere, date una mano di fissante o di vernice trasparente.

Fiori di carta e tovaglie con il riciclo creativo


Che ne dite di fare degli originali fiori di carta?
Ecco due idee a cui ispirarvi.


Avete tanti fogli da riciclare?

Tovaglia con riciclo creativo carta uova di Pasqua, da attivitacreativebambini.blogspot.com
Stendeteli, uniteli con del nastro adesivo e otterrete una tovaglia per le feste di compleanno dei vostri bimbi o per proteggere il tavolo quando colorano.


Come riciclare la base di plastica delle uova di Pasqua


Anche la base di plastica delle uova di Pasqua può essere riciclata in molti modi.

Un esempio? In pochissime mosse, diventa un portapiante o un mini terrario.


Fate dei buchi sul fondo per fare defluire l'acqua in eccesso, mettete della terra e gli esemplari che volete piantare. È indicato sia per interrare piantine grasse che aromatiche.

Personalizzate diversi vasetti e riponeteli sul davanzale della cucina per dare vita a un angolo green di grande impatto.

Che ne dite di sfruttare la base delle uova di Pasqua per realizzare un portacandele?

Portacandele con il riciclo base o contenitore portasorpresa uova di Pasqua, da taylormadecreatesblog.com
Riempitela con della cera profumata da sciogliere a bagnomaria. Dipingetela o aggiungete qualche decoro creativo.

In alternativa, la base delle uova di Pasqua si trasforma in un originale portafoto o segnaposto.

In che modo? Capovolgetela, praticate un foro al centro, inserite una pinza più lunga che servirà per agganciarvi una polaroid o il biglietto con i nomi dei commensali.

CONSIGLIATO amazon-seller
Pinza portafoto
€ 11.99
COMPRA

Volete tenere in ordine e in bellavista gli orecchini?

Rivestite la base di plastica con della stoffa colorata, fate dei fori secondo il numero e la forma degli orecchini, fissateli grazie ai loro ganci.

Se non avete dimestichezza con i lavori manuali, utilizzate la base per conservare l'aglio nella dispensa o qualche piccolo avanzo di cibo nel frigo.


Come riciclare i contenitori porta-sorpresa delle uova di Pasqua


Infine, scopriamo come riciclare il contenitore portasorpresa delle uova di Pasqua.
Come visto per la base, è indicato per ideare terrari, vasetti e portacandele.
Il procedimento è lo stesso.



Ma non solo: si trasforma in un prezioso e pratico mini organizer da scrivania, perfetto per ordinare e avere a portata di mano graffette, puntine da disegno e la cancelleria dalle dimensioni contenute.

Mini organizer da scrivania con il riciclo del contenitore portasorpresa delle uova di Pasqua, da Lavorincasa.it
In maniera simile, può tornare molto utile in bagno per riporre forcine, elastici, dischetti struccanti, sali da bagno, saponette.

Un'idea da sfruttare anche quando si parte.

Dopo averlo pulito e asciugato con cura, il contenitore portasorpresa delle uova di Pasqua diventa un comodissimo portaorecchini, gioielli, portaspazzolini e dentifricio e persino un set da cucito da mettere in valigia o in borsa e portarsi dietro al prossimo viaggio per essere sempre impeccabili.

Set da cucito con il riciclo del contenitore portasorpresa delle uova di Pasqua, da Lavorincasa.it
Potete impiegarlo poi per conservare i piccoli giochi, i pennarelli, le palline di plastilina dei vostri figli così che resti fresca e pronta all'uso.

Quest'anno, delle uova di Pasqua non si butta via niente. Si ricicla!

riproduzione riservata
Come riciclare carta, base e portauovo delle uova di Pasqua
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
gnews

Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.604 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI