Come pulire alla perfezione lo schermo della TV

Pulire lo schermo della TV, ma in generale tutti gli oggetti elettronici di casa, è molto importante e andrà fatto con prodotti specifici, evitando il fai da te
Pubblicato il

Come pulire schermo tv senza fare errori


Come pulire lo schermo della TV oppure del PC e, in generale, prendersi cura di tutti gli apparecchi elettronici non è una cosa così facile come possa sembrare.

Sono molti gli errori, per distrazione o semplicemente ignoranza che si possono fare, rischiando alla lunga ma anche nell'immediato, di rovinare le superfici.
Un'abitudine molto diffusa, ed errata, in merito alla pulizia degli schermi tv è quella di adoperare prodotti destinati alla pulizia delle superfici in vetro.

Un comportamento sbagliato perché tali elementi sono molto più delicati di una comune finestra o specchio.

Bomboletta aria compressa
Si vedrà quindi di far chiarezza su cosa fare e cosa no, ma soprattutto, vedremo quali sono i prodotti giusti da utilizzare.

Una premessa è d'obbligo: in questi casi, soluzioni fai da te con prodotti naturali sono decisamente sconsigliate. Del resto, il classico rimedio della nonna (vecchia generazione) per pulire la TV o un monitor di ultima generazione, suona già di per sé un anacronismo.


Pulire lo schermo della TV: primi passi


Prima di tutto ricordarsi di spegnere lo schermo TV o il monitor prima di pulirli.
Questo eviterà sgradevoli incidenti e permetterà di individuare meglio le zone con ditate e aloni.

Prima di utilizzare il prodotto rimuovere la polvere
Munirsi quindi di un panno in microfibra oppure della stoffa simile a quella per pulire gli occhiali. Sarà importante come azione preliminare, eliminare tutta la polvere presente.

Su queste superfici, infatti, se ne andrà ad accumulare molta anche se non sembra. Questo è molto importante prima di utilizzare qualsivoglia prodotto perché il rischio sarà quello di rigare le superfici.


Cosa utilizzare per pulire TV e schermi?


Ora che la polvere è stata rimossa bisognerà togliere ditate e aloni.
Soprattutto questi ultimi sarà molto facile che si vengano a formare già in fase di una pulizia non fatta in maniera corretta.

Rimossa la polvere utilizzare il prodotto
Sempre con un panno morbido, munirsi di un prodotto specifico.
Ovviamente non utilizzare lo stesso panno con cui è stata tolta la polvere dallo schermo altrimenti ci si troverebbe punto e accapo.

Di prodotti per la pulizia di TV e schermi ne esistono moltissimi.
Risultano davvero sia il detergente della Blum sia quello della Don Gato, entrambi reperibili su Amazon. Sono venduti già con dei panni in microfibra in dotazione, di buona qualità e potranno essere utilizzati anche per tablet, PC portatili e schermi di cellulari.

Pulizia della TV
Il prodotto andrà utilizzato in maniera molto parsimoniosa. Controllare in ogni caso sempre le istruzioni presenti sulla confezione.


Pulizia schermo TV e monitor: cosa non fare!


Nell'incipit dell'articolo è stato già scritto di non affrontare la pulizia di uno schermo come quella di una normale superficie in vetro.

Blum screen cleaner per pulire schermo tvBlum screen cleaner per pulire schermo tv

Evitare quindi in primis panni troppo duri o della carta, anche quella dei fazzoletti. Molte persone per pulire le finestre utilizzavano anche fogli di giornali per far sì che non si creassero gli aloni. Inutile dire che questo sarebbe decisamente deleterio per una televisione.

prodotto pulizia tv blum
Per quel che riguarda i prodotti, su molti siti capita di leggere di utilizzare una miscela di aceto bianco e acqua. Questo in linea di massima non è sbagliato ma, vista la natura delicata degli strumenti elettronici, il nostro consiglio è quello di affidarsi sempre a prodotti studiati ad hoc per pulire schermi TV.

Oltretutto se l'acqua di casa dovesse risultare troppo calcarea, si formerebbero subito fastidiosissimi aloni. Infine, prodotti troppo aggressivi come ammoniaca e alcool, soprattutto per TV LCD e touchscreen, sono totalmente sconsigliati.


Come pulire la tastiera e il PC fisso


Per chi possiede un PC fisso avrà sicuramente presente la quantità di sporco che si accumula nella tastiera. Questa operazione in effetti, risulta essere decisamente noiosa, soprattutto se la pulizia non è stata effettuata in maniera regolare.

Bisognerà infatti gioco forza, smontare molti tasti e pulire piano piano tutti gli interstizi.

Gel JinboshiAlcuni usi del gel Jinboshi

Per la pulizia ordinaria, che se fatta regolarmente eviterà la noiosa operazione di cui sopra, esistono molti prodotti utilissimi e kit come quello in dieci pezzi della Aciker che contiene:

  • spazzola in nylon;

  • spazzola per la pulizia delle guide;

  • spazzola per tastiera;

  • spazzola morbida;

  • pompetta d'aria;

  • pinzetta;

  • panno per schermo del computer;

  • estrattori per tastiera;

  • 8 panni per la pulizia.

Per l'eliminazione della polvere si potrebbe anche optare per una bomboletta ad aria compressa.

Pompetta ad aria Aciker per la pulizia della tastieraPompetta ad aria Aciker per la pulizia della tastiera

Molto interessanti anche i gel adesivi della Jinboshi, che oltretutto potranno essere utilizzati per tantissime superfici differenti.


Pulizia del PC fisso


Infine tra gli oggetti dentro casa che in assoluto accumulano più polvere anche se la maggior parte della gente non lo sa, troviamo il case del PC fisso.
Questi in effetti accumulano al loro interno tantissima polvere attirata dalle ventole di raffreddamento.

gel pulizia tastiere
Qui il principio occhio non vede, cuore non duole è meglio metterlo da parte.
Polvere e parti elettroniche o meccaniche vanno molto poco d'accordo.

Potrebbe infatti accadere che a lungo andare, lo sporco blocchi la ventola di raffreddamento e quindi addio PC.

L'operazione, come si vede dal filmato, non è difficile e non ci sarà bisogno di un tecnico specializzato. Tutto sta nel capire come si apre il case.
Prima, però, è necessario staccare tutto dalla corrente e schiacciare il tasto posto dietro il case su zero.


Quando tutte le parti del PC saranno visibili, prendere una bomboletta di aria compressa e soffiar via tutta la polvere. Se possibile fare quest'operazione di pulizia all'esterno. Non utilizzare prodotti e panni nella maniera più assoluta su schede e ventole ma al massimo sul fondo, dove la polvere si accumula di più.

Tale operazione andrebbe effettuata una volta ogni 3 mesi se il PC si trova in posizione rialzata, altrimenti se è poggiato a terra anche ogni mese.

riproduzione riservata
Come pulire lo schermo della tv
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.053 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI