• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Come pulire il rame con rimedi naturali o prodotti specifici

Grazie ai numerosi rimedi disponibili, pulire e lucidare gli oggetti in rame riportandoli al loro splendore originario, diventa un'operazione semplice e veloce.
Pubblicato il

Perché pulire il rame


Il rame, con il passare del tempo, può incrostarsi oppure ossidarsi, assumendo un colore verdastro.

Far tornare gli oggetti in rame al loro originario splendore è un'operazione di fondamentale importanza, da svolgere seguendo alcuni semplici passaggi e impiegando i prodotti più adatti.
Resistente alla corrosione, il rame permette di ottenere utensili e oggetti di ogni tipo, grazie alla sua estrema duttilità.

Utilizzato anche nella produzione di elementi d'arredo come rubinetti e maniglie, questo metallo presenta molti pregi ma è purtroppo soggetto al processo di ossidazione, a causa del quale assume un aspetto usurato e poco brillante.

Per fortuna, esistono molti rimedi, sia naturali che chimici, per pulire in modo impeccabile tutti gli oggetti e gli utensili in rame.


Come si pulisce il rame con prodotti naturali


Vediamo quindi come pulire il rame in modo veloce e sicuro.
Tra i rimedi più efficaci per pulire e lucidare il rame, ci sono senza dubbio quelli naturali.

L'aceto bianco, ad esempio, permette di rendere nuovamente lucido e pulito il rame in modo molto rapido. L'aceto bianco, infatti, possiede una particolare composizione chimica capace di disinfettare e scrostare qualsiasi superficie.

Pulire il rame con limone e bicarbonato
Anche il limone permette di lucidare gli oggetti in rame senza dover ricorrere a prodotti chimici. Sia il limone che l'aceto possono essere miscelati in acqua calda, creando così un composto omogeneo da spruzzare sul rame e da utilizzare come un normale detergente.

Il limone, inoltre, unito al sale in acqua calda, è un ottimo rimedio naturale per eliminare sporco e incrostazioni dalle superfici in rame.
Sale per pulire il rameIn questo caso, si dovrà mettere in ammollo nella soluzione gli oggetti da pulire, per poi strofinare con una spugna in microfibra non abrasiva.
Asciugare infine con molta cura evitando di lasciare aloni che potrebbero favorire la formazione di macchie.


Come lucidare il rame


Se gli oggetti in rame non presentano incrostazioni o parti ossidate ma sono diventati particolarmente opachi, è possibile lucidarne la superficie utilizzando prodotti completamente naturali.

A questo scopo, si rivela molto utile il bicarbonato, insieme al limone: basterà preparare un mix composto da succo di limone e 2 cucchiaini di bicarbonato, amalgamando con cura con un detergente naturale ad alta efficacia.

Rubinetto in rame ossidato
Dopo aver pulito gli oggetti in rame con questa miscela, si potrà mantenere più a lungo l'effetto lucido ottenuto applicando della lacca, da spruzzare in modo uniforme sull'oggetto.


Altri prodotti per pulire il rame ossidato


Se i rimedi naturali non si dimostrano efficaci per eliminare dalle superfici in rame le incrostazioni più ostinate, si consiglia di ricorrere ad altri prodotti.

Lasciando a bagno gli utensili in rame in acqua calda e Sapone di Marsiglia per almeno un paio d'ore, sciacquando e asciugando poi con molta attenzione, il rame ritroverà il suo splendore iniziale.

Sapone di marsiglia per la pulizia del rame
Per ottenere un risultato perfetto, si consiglia di concludere il trattamento strofinando la superficie con un panno umido.


Per eliminare i segni di corrosione e le macchie verderame dovute all'ossidazione, si può utilizzare anche una bevanda a base di cola.

Dopo aver immerso gli oggetti in una bacinella riempita con la bibita, bisognerà lasciare agire per circa mezz'ora, sciacquando poi con acqua tiepida e asciugando con molta cura.


Pulire rame con prodotti chimici


Per incrostazioni e tracce di ossidazione particolarmente ostinate, è possibile impiegare prodotti chimici, non troppo aggressivi, per dare nuova vita a tutti gli oggetti in rame.

Una miscela con una parte di detersivo per piatti e una di ammoniaca, ad esempio, è un ottimo rimedio contro l'antiestetica patina causata dall'ossidazione.

Rubinetto in rame lucido
Strofinando la superficie con una spugnetta non abrasiva o con uno spazzolino da denti, gli oggetti in rame torneranno come nuovi. In alternativa, può essere ugualmente efficace anche un bagno in acqua calda e detersivo per piatti.


Prodotti per la pulizia del rame


Se si preferisce utilizzare dei prodotti specifici per pulire rame ossidato, sull'emporio virtuale di Amazon è presente una vasta scelta di detergenti e creme pulenti, pensate apposta per lucidare e disincrostare oggetti in rame.

Pulire il rame
La pasta per la pulizia del rame Copperbrill a marchio Mauviel, disponibile al prezzo di 21,21 euro nel formato da 0.15 l, è un prodotto in grado di rivitalizzare la superficie originale di pentole e padelle, in modo rapido e sicuro.

Una volta applicato il prodotto, bastano pochi secondi per ottenere ottimi risultati, su qualsiasi superficie liscia in rame.


Detergente in crema per pulire il rame


Il detergente in crema Smac Brilla Rame, invece, acquistabile nella confezione da 3 flaconi da 250 ml, al prezzo di 19,49 euro, lucida e protegge dall'ossidazione gli utensili in rame.

Smac Brilla Rame da AmazonSmac Brilla Rame da Amazon

Indicato per tutte le superfici in rame, il prodotto conserva l'originale brillantezza di rubinetteria e utensili da cucina, pulendo a fondo, contrastando in modo efficace l'ossidazione e mantenendo a lungo la lucentezza.

Adatto al trattamento di superfici e oggetti in rame sia antico che moderno, il detergente è facile da usare: dopo aver agitato per bene il prodotto, versare il liquido su un panno e applicare in modo uniforme sulla superficie da pulire. Infine, sciacquare e asciugare con molta cura.

riproduzione riservata
Come pulire il rame con rimedi naturali e non solo
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.946 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI