Come pulire bene il parquet senza rovinarlo

NEWS DI Pulizia casa14 Gennaio 2016 ore 17:30
Come pulire con efficacia il parquet: ecco alcuni consigli per garantire igiene a questi pavimenti ma senza danneggiare un materiale così delicato come il legno

Caratteristiche del parquet


Il legno da secoli è il materiale da costruzione più impiegato dall'uomo, Grazie alle ottime caratteristiche di robustezza e resistenza.
Il colore naturale del legno dipende dalla colorazione delle pareti cellulari e dalle sostanze presenti all'interno delle cellule; dunque, è una caratteristica che tende a variare con il trascorrere del tempo.
L'esposizione all'aria e alla luce comporta, infatti, variazioni anche sensibili della pigmentazione delle pareti cellulari.

Pavimento in parquet
Tra le qualità peculiari di una pavimentazione in legno spiccano il buon isolamento termico, l'isolamento acustico, la resistenza all'usura, la durezza e l'elasticità.
Oltre a creare un'atmosfera calda, elegante e accogliente in ogni ambiente in cui è posato, il pavimento in legno ha una vita lunghissima: basta una semplice rilevigatura per rinnovarlo completamente.

CONSIGLIATO
Pulizia del parquet CHIMIVER
Indicato per pavimenti in legno oliati naturali, UV e uretanizzati.
prezzo € 21,60
COMPRA



Il pavimento in parquet è una superficie in legno che può essere trattata in vario modo e che conferisce un aspetto molto elegante agli ambienti domestici, oltre a regalare sensazioni tattili particolari e accoglienti.
Essendo però caratterizzato da un materiale tanto delicato, il parquet ha bisogno di un occhio di riguardo per essere mantenuto bello e pulito nel tempo.
Questo è il motivo per cui la sua installazione viene solitamente evitata in zone della casa ad alta frequentazione e contatto continuo con l'acqua, come la cucina e il bagno.


Pulizia ordinaria del parquet


Il parquet è un pavimento difficile da mantenere: è soggetto a fenomeni quali la luce e l'umidità, a cusa dei quali non solo potrebbe cambiare colore ma anche gonfiarsi o ritirarsi negli anni. Inoltre è molto sensibile a sollecitazioni meccaniche e a diverse sostanze che potrebbero danneggiarlo o comunque macchiarlo pericolosamente!

Le sostanze da evitare sul parquet sono i liquidi in generale e in particolare i prodotti aggressivi come alcool o candeggina, ma anche sostanze impiegate quotidianamente in cucina, come olio, latte o vino.

Come pulire il parquet
Anche l'acqua non è una grande amica del parquet e occorre evitare che venga versata in grande quantità. In quest'ultimo caso va eliminata con celerità per evitare aloni e macchie in controluce.
L'utilizzo eccessivo di acqua è dannoso perchè questa tende a insinuarsi tra una tavoletta e l'altra, attraverso le microfessure che ne favoriscono la penetrazione; l'umidità trattenuta fa gonfiare il legno, materiale altamente igroscopico, provocandone alterazioni.
E tuttavia, l'acqua non va demonizzata: adoperata nel modo e nelle opportune quantità risulta necessaria alla realizzazione di una pulizia più approfondita!

Nel parquet prefinito a olio, cera o vernice, la finitura raggiunge la protezione ottimale circa 20-30 giorni dopo la posa, se posto alla luce e all'aria, in ambiente sano, con umidità del 45-65% e temperatura ambientale costante tra i 16 e i 22°.
In questo periodo è consigliabile prestare più cura e utilizzare calzature morbide.

Nell'eventualità di dover far ricorso ad altri lavori di cantieristica nei locali con rivestimenti in legno, è consigliabile proteggere il parquet coprendolo con materiale traspirante di spessore morbido, non appiccicoso, affinché i lavori in sia causa di graffi, sporco e contusioni sulla superficie prefinita del pavimento.

Pulire  e incerare il parquet
La pulizia periodica deve essere effettuata passando sul pavimento un aspirapolvere con spazzole per parquet o, in alternativa, utilizzando salviette elettrostatiche.
Il parquet può essere lavato o ravvivato secondo necessità, come disposto nella scheda tecnica del prodotto utilizzato, con un detergente neutro ed emulsione ravvivante protettiva idonea.
Evitare qualsiasi uso di sostanze schiumose, abrasive, acide, corrosive, sia chimiche che naturali, che possano intaccare la superficie.

Il parquet trattato a olio ha la necessità di essere rinnovato periodicamente (una volta o più l'anno), a seconda dell'usura, ritrattandolo con olio.
Si tratta di un'operazione molto semplice ma fondamentale per idratare la superficie del parquet e proteggerla nuovamente.

Per i pavimenti in legno con finitura a vernice, il rinnovo del parquet viene eseguito utilizzando polish o emulsioni a cera che conservano la laccatura a vernice in buono stato.
Eventuali operazioni di ripristino straordinario vanno valutate con tecnici operatori qualificati, ricorrendo a levigatura e rifinitura successiva della superficie.


Alcuni consigli pratici per proteggere il parquet


Per mantenere intatte le caratteristiche di un parquet il più a lungo possibile ci sono alcune regole generali da seguire, che valgono per tutti i tipi di parquet:

- arieggiare sempre gli ambienti in cui è posato il parquet;
- mantenere la temperatura degli ambienti tra 15 e 22 °C e mantenere l'umidità relativa dell'aria ambientale tra il 45% e il 65%; il parquet, infatti, tende a ritirarsi con l'aria secca e a gonfiarsi con l'aria umida. Mantenendo invece temperatura e umidità al punto giusto, si possono evitare spaccature e fenditure pericolose;
- noncoprire per lungo tempo il parquet con tappeti ed evitare anche quelli che tendono a scolorire;
- durante il lavaggio, non versare l'acqua direttamente sul pavimento, ma utilizzare sempre uno strofinaccio inumidito e ben strizzato;

Prendersi cura del parquet
- proteggere il parquet in caso di lavori e utilizzare sempre i prodotti di pulizia e manutenzione consigliati dai fornitori;
- tenere sempre uno zerbino all'ingresso e utilizzare in casa pantofole o pattine il più possibile, per evitare che polvere e residui si trasferiscano dalle scarpe sul parquet.
- usare sempre feltrini sotto le sedie, per scongiurare gli antiestetici graffi in superficie;
- non utilizzare macchine a vapore che potrebbero danneggiare il parquet, prediligendo invece scope con frange oppure panni specifici per la pulizia dei pavimenti in legno, che non graffiano ma eliminano polvere e residui efficacemente.

riproduzione riservata
Articolo: Pulire il parquet senza rovinarlo
Valutazione: 4.01 / 6 basato su 317 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Pulire il parquet senza rovinarlo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Gaetano4
    Gaetano4
    5 giorni fa
    Mi è caduto per errore lo sgrassatore per forno sul parquet, non me ne ero accorto, e il liquido è rimasto tutta la notte.Adessomi sono rimaste delle macchie sul parquet. Avete qualche consiglio?
    rispondi al commento
  • Lucina1
    Lucina1
    Martedì 5 Dicembre 2017, alle ore 12:25
    Ho un parquet con finitura a vernice, non riesco a pulire le impronte dei polpastrelli dei cani, è come se rimanesse la traccia dell'unto della pelle (non sono graffi), non so proprio come agire.
    rispondi al commento
    • Penelope2
      Penelope2 Lucina1
      Martedì 5 Dicembre 2017, alle ore 17:38
      Prova un detergente neutro, tipo quello che si usa per pulire i vetri:
      https://www.mr-loto.it/pulire-il-parquet.html
      rispondi al commento
      • Braccobracco
        Braccobracco Penelope2
        Mercoledì 6 Dicembre 2017, alle ore 15:40
        Vista la tua competenza, se si aggiunge un po' di acido citrico in polvere?
        rispondi al commento
        • Penelope2
          Penelope2 Braccobracco
          Mercoledì 6 Dicembre 2017, alle ore 16:14
          Secondo me è troppo aggressivo....    
          rispondi al commento
      • Camillo
        Camillo Penelope2
        Mercoledì 6 Dicembre 2017, alle ore 16:03
        So che l'acido citricoelimina il calcare ma non saprei se il legno ne beneficia.
        rispondi al commento
  • Francesco66
    Francesco66
    Lunedì 17 Ottobre 2016, alle ore 17:17
    Io mi sono insediato da appena un mese in un alloggio col parquet e mi pongo il problema di come trattarlo bene.
    Una signora che conosco che di mestiere fa le pulizie mi ha detto che lavora in una casa e che ha disposizione di pulirlo con lo spirito: esattamente il contrario di quanto suggerito in questo articolo : mah !
    rispondi al commento
    • Vito
      Vito Francesco66
      Lunedì 17 Ottobre 2016, alle ore 17:41
      Non scherziamo, non usare alcool creerebbe degli aloni sbiaditi.
      Forse il parquet di cui Lei accenna è legno naturale, cioè senza tinture che lo avvicinano ad una determinata essenza.
      Quindi nel 98% dei casi tutti i parquet hanno un trattamento che a contatto con alcool viene meno di conseguenza presentando degli aloni o chiazze di sbiaditura.
      Saluti
      rispondi al commento
      • Francesco66
        Francesco66 Vito
        Lunedì 17 Ottobre 2016, alle ore 21:40
        In realtà io non mi intendo assolutamente, di parquet, e non so "a quale parquet accenno" perché non avendone esperienza stavo generalizzando.
        Credo neppure che la signora di cui ho fatto menzione sappia spiegarmi perché lei usi lo spirito: probabilmente il suo datore di lavoro le ha detto di fare così, a sua volta consigliato da chi gli ha realizzato il pavimento.
        Adesso magari quando risento chi mi ha venduto l'alloggio chiedo come faceva lui o , meglio ancora, se ha i dati del produttore.
        rispondi al commento
    • Alessandra
      Alessandra Francesco66
      Giovedì 29 Dicembre 2016, alle ore 16:52
      Purtroppo in casa ho parquet dappertutto.
      La mia condanna soprattutto perchè il mio bimbo di 3 anni versa a terra ogni genere di alimenti anche unti, tipo pasta al pesto.c
      Con i normali detergenti il pavimento non si sgrassa e ogni tanto metto un pochino di candeggina in un secchio pieno d'acqua. Non nascondo che il pavimento è pieno di macchie ed aloni se visti in controluce ma non so se dovuti alla candeggina o al cibo!
      rispondi al commento
      • Vito
        Vito Alessandra
        Venerdì 13 Gennaio 2017, alle ore 10:50
        Ovviamente sia la candeggina che alimenti sul parquet generano una serie di sostanze non proprio giovevoli al pavimento stesso.
        Per cercare un prodotto appropriato per la protezione del parquet, la stessa FILA, fa 3 distinzioni: parquet tarttato a cera, quello verniciato e quello trattato ad olio.
        Per ognuno esiste un prodotto dedicato. Faccia questa prova sul suo parquet.
        Se poi è proprio rovinato, andrebbe lamato e poi trattato ad esempio olio impregnante.
        Saluti
        rispondi al commento
  • Vita Maria
    Vita Maria
    Lunedì 25 Novembre 2013, alle ore 20:21
    Vado ad abitare in una casa con parquet, non ho esperienza.
    Vorrei sapere come pulirlo.
    rispondi al commento
  • Lorena
    Lorena
    Lunedì 20 Maggio 2013, alle ore 17:09
    Ho un parquet scuro e opaco.
    I bambini con le scarpe di gomma hanno fatto delle strisciate che non so come togliere.
    Potrei avere qualche consiglio in merito?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Silvia4
      Silvia4 Lorena
      Venerdì 8 Settembre 2017, alle ore 13:28
      Combiniamo lo stesso pasticcio molto di frequente in ufficio :) "cancelliamo" gli sbaffi proprio con le stesse scarpe con cui li abbiamo lasciati (in alternativa, una gomma da cancellare o della para) con il pavimento verniciato funziona senza problemi. 
      rispondi al commento
  • Ambrogio Lupi
    Ambrogio Lupi
    Lunedì 25 Marzo 2013, alle ore 11:15
    Salve, nel salone di casa tengo un ficus benjamin che mi fa regolarmente cadere sul parquet delle gocce appiccicose. Normalmente pulisco il parquet con prodotti specifici ma ieri, dopo averlo fatto, era rimasto ancora un pò appiccicoso. Ho provato allora a ripulire con uno straccio umido e alcool, con il risultato che il parquet si è ricoperto di macchie bianche... Come posso ovviare alla cosa? Grazie e saluti Ambrogio
    rispondi al commento
  • Maurizio Cuomo
    Maurizio Cuomo
    Sabato 9 Marzo 2013, alle ore 23:09
    Salve, da circa 6 anni ho installato nel bagno un pavimento in teak massello indonesiano.
    Non ho mai avuto il minimo problema fino a quando ho iniziato ad usare un termoconvettore da 2000W.
    La stufa veniva accesa per circa 2 ore al giorno e, dopo qualche settimana, in un'area di circa 1 mq davanti alla stessa, il legno si è deformato notevolmente sollevandosi. Pertanto chiedo se e come posso intervenire senza dover chiamare un tecnico. Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.oliva
      Arch.oliva Maurizio Cuomo
      Mercoledì 13 Marzo 2013, alle ore 11:11
      Per Maurizio Cuomo: il fenomeno da lei descritto è dovuto al fatto che una parte del parquet fortemente riscaldato ha perso una parte di umidità residua, imbarcandosi. Le sconsiglio di intervenire da solo.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Pulire il parquet senza rovinarlo che potrebbero interessarti
Levigatura del parquet

Levigatura del parquet

L'intervento di levigatura del parquet permette di riportare anche il pavimento piu' rovinato e usurato al suo splendore originario.
Consigli per manutenzione e cura pavimento in legno

Consigli per manutenzione e cura pavimento in legno

Qualche consiglio su come mantenere e preservare la bellezza del parquet e dei pavimenti in legno in ambiente domestico mediante semplici operazioni quotidiane.
Parquet cerati

Parquet cerati

Scegliere un parquet con finitura a cera, significa predisporre una pavimentazione realizzata con materiale naturale con caratteriste estetiche e tecniche singolari.
Valutazioni per la scelta del parquet

Valutazioni per la scelta del parquet

Il parquet è uno dei materiali più amati per la casa e per le sue caratteristiche di materiale naturale sono disponibili le rifiniture a vernice o ad olio.
Parquet moderno e insolito

Parquet moderno e insolito

Il parquet è la finitura per eccellenza per le paivmentazioni domestiche, oggi rivisitato nel colore, nella posa e nella finitura superficiale del legno.
usr REGISTRATI COME UTENTE
292.336 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Fornitura e posa parquet
    Fornitura e posa parquet...
    48.00
  • Parquet flottante iroko
    Parquet flottante iroko...
    32.30
  • Levigare parquet
    Levigare parquet...
    20.00
  • Posatura di parquet prefinito Roma e provincia
    Posatura di parquet prefinito roma...
    25.00
  • Piantone per cancellata
    Piantone per cancellata...
    15.00
  • Caleffi defangatore magnetico e filtro dirtmagplus 34-"
    Caleffi defangatore magnetico e...
    120.50
  • Samsung climatizzatore monosplit inverter 24000 btu classe
    Samsung climatizzatore monosplit...
    1149.00
  • Acquapure comfort impianto sottolavello c-miscelatore
    Acquapure comfort impianto...
    1605.00
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Policarbonato online
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 2 000.00
foto 4 geo Roma
Scade il 15 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Agosto 2018
€ 25.00
foto 2 geo Napoli
Scade il 24 Agosto 2018
€ 150.00
foto 1 geo Roma
Scade il 15 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.