Come prevenire i movimenti franosi del suolo

NEWS DI Progettazione22 Marzo 2011 ore 09:25
Le semine adatte a contenere i movimenti franosi del suolo.
progettazione , frane , prevenire , suolo

Ogni anno in seguito a copiose precipitazioni atmosferiche, il territorio italiano provoca, a causa dei movimenti franosi, numerosi danni a persone e cose.

Le cause di tali fenomeni, sono da addebitarsi a numerosi fattori che vanno dall'incuria delle amministrazioni locali nel predisporre opportuni strumenti urbanistici, che indichino con precisione le zone a rischio frana, alla mancanza di opere di manutenzione delle aree a verde, alla cementificazione selvaggia, che ha sottratto enormi aree verdi dove l'essenze arboree avevano il compito di contenere con le loro radici, i movimenti franosi improvvisi.

A causa del ripetersi puntualmente ogni anno dei fenomeni descritti, la Corte di Cassazione, con sentenza 40034, ha deciso che le abitazioni che si trovano a ridosso di terreni franosi, possono essere sequestrate anche preventivamente.

Per i giudici, è legittimo il sequestro preventivo di diverse abitazioni e di un campo di calcio in provincia di Isernia, costruiti senza l'adeguamento alle norme di sicurezza, che dunque sarebbero esposti a rischio di frane.

In quelle case mancavano sia le fogne che un adeguato sistema drenante che permettesse il deflusso delle acque e il dislivello degli edifici era stato ridotto con l'aggiunta di altro terreno.

Proprio queste condizioni hanno messo le costruzioni nel mirino della giustizia: i proprietari avevano fatto ricorso per riaverle, ma la corte ha respinto la mozione.

La Cassazione ha così motivato la sentenza: La disponibilità del bene consentirebbe la libera utilizzazione delle aree di proprietà e il pericolo concreto che ulteriori smottamenti o la rovina degli edifici possa coinvolgere persone.

Il fenomeno delle frane oltre a poter essere combattuto su larga scala mediante interventi di rimboschimento con piante adeguate, può essere impedito seminando nei casi più modesti, uno speciale miscuglio di graminacee e leguminose a radici fortemente sviluppate sia in profondità sia orizzontalmente.

Ogni terreno soggetto a erosione ed a franamento per piogge o eccessivo pendio può essere consolidato in breve tempo con una regolare semina.

Le operazioni da svolgere sono molto semplici e poco costose, esse consistono fondamentalmente nello sfalciare a mano o a macchina come i prati in pianura, le aree verdi incolte, seminare le essenze verdi in ragione di 10 Kg ogni 1.000 mq di terreno.

In questo modo, oltre a rendere di gradevole aspetto i pendii e le piccole scarpate, si consolida il terreno in modo naturale, lasciando lavorare nel tempo le radici delle leguminacee e delle graminacee, che per la loro crescita veloce, possono in breve tempo opporre una adeguata resistenza ai moti franosi minori.

L'intervento descritto è utile quando si modificano le pendenze del terreno con riporti di nuova terra in maniera non eccessiva e nel rispetto ambientale.


arch. Francesco Oliva

riproduzione riservata
Articolo: Come prevenire i movimenti franosi del suolo
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 2 voti.

Come prevenire i movimenti franosi del suolo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Come prevenire i movimenti franosi del suolo che potrebbero interessarti
Aboliamo il Cemento Armato

Aboliamo il Cemento Armato

Soluzioni progettuali - Quanto può essere pericoloso il cemento armato? Il professor Favaloro lancia un campanello d'allarme per il futuro, circa i rischi che comporta l'utilizzo eccessivo del cemento armato.
Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Risanamento umidità - Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.
Progettazione e paesaggio

Progettazione e paesaggio

Progettazione - Dar vita ad un rapporto armonioso con il paesaggio e' uno degli aspetti distintivi nella realizzazione di fabbricati in ambienti naturali.

Possibili cause di degrado delle superfici di architettura

Restauro edile - Riconoscere e rimuovere le cause di degrado delle superfici dell'architettura è fondamentale per garantire l'efficacia di ogni intervento di protezione e restauro.

Sicurezza nei cantieri

Normative - La normativa italiana.

Proteggere le finestre dal ghiaccio

Pulizia casa - Il problema del ghiaccio sui vetri non riguarda solo l'auto: anche le finestre possono risultarne danneggiate, se non adeguatamente trattate e protette.

Bussola vetrata interna

Vetrate - Requisiti tecnologici e di sicurezza per realizzare un infisso in alluminio e vetro all'interno di un ambiente.

Costruire muretti di contenimento in pietra

Sistemazione esterna - Muretti di contenimento in pietra: la tradizionale arte costruttiva per sostenere i terrazzamenti lungo i pendii, stabilizzando e diversificando gli spazi esterni

Antiparassitari naturali

Giardinaggio - Le patologie fungine e le invasioni parassitarie di orto e giardino possono essere contrastate facilmente con l'aiuto di rimedi completamente naturali fai da te
REGISTRATI COME UTENTE
295.658 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Progettazione 3d
    Progettazione 3d...
    300.00
  • Progettazione con visione prospettica
    Progettazione con visione...
    300.00
  • Progettazione bagno con illuminazione
    Progettazione bagno con...
    300.00
  • Progettazione di interni
    Progettazione di interni...
    300.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.