Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Posa fai da te della moquette per pavimenti

NEWS Fai da te Muratura12 Febbraio 2019 ore 15:39
Calda e morbida la moquette si applica anche fai da te in pochissimo tempo e se dovesse stufarci e non piacerci più, la si può sostituire con grande rapidità.

Posare la moquette pavimenti


Le moquette da stendere sul pavimento sono sostanzialmente di due tipi: quelle con sottofondo morbido o consistente e quelle senza sottofondo.

Le versioni con sottofondo morbido in materiale sintetico spugnoso o in lattice di gomma sono certamente i tipi più cedevoli al passo e più raffinati. In genere si tratta di bouclé o di moquette velour a pelo alto che sono dotate di una base gommosa in cui è annegata la copertura.

Le versioni con sottofondo in iuta sono meno cedevoli e presentano una resistenza maggiore.


Moquette naturale

Moquette naturale

Moquette naturale
Vendita moquette

Vendita moquette

Vendita moquette
Posa moquette

Posa moquette

Posa moquette
Pavimento in moquette

Pavimento in moquette

Pavimento in moquette
Moquette colorata

Moquette colorata

Moquette colorata
Pulizia moquette a pavimento

Pulizia moquette a pavimento

Pulizia moquette a pavimento

Andiamo a conoscere i principali tipi di moquette, quelli maggiormente diffusi, come la versione Moquette Bouclé.Questa ha i fili superficiali ritorti verso il basso in modo da presentare tanti riccioli particolarmente morbidi e cedevoli. Si tratta di una versione più adatta alle camere da letto o ad ambienti con pedonamento leggero perché questi riccioli sono delicati anche se sono in commercio bouclé di alta resistenza.
Viene venduta in rotoli alti 4 o 5 metri.

Moquette Velour: ha i ciuffi di pelo in verticale come un normale tappeto.
Anch’essa è molto morbida ed è ancor più delicata del bouclé, quindi è adatta ad ambienti dove il pedonamento non sia molto intenso e distante dagli ingressi. È venduta in rotoli alti 4 metri.

Pavimento moquette agugliato: è il più comune tipo di moquette senza sottofondo.
Si tratta, in genere, di un impasto di materiali sintetici fibrosi con una base elastica e indurente.
L’agugliato è sottile ma molto resistente ed è pertanto adatto a rivestire pavimenti ad alto pedonamento come ingressi, studi, ecc. Viene venduta in rotoli dell'altezza di 2 metri.
Sono reperibili anche molti altri tipi di moquette con caratteristiche intermedie.

Moquette rasata come rivestimento a pavimento
La stesura della moquette pavimento è un’operazione abbastanza semplice ma esige una certa precisione in quanto basta sbagliare di poco le misure o effettuare tagli imprecisi per compromettere il risultato.

Le moquette per pavimenti con sottofondo morbido hanno una buona stabilità dimensionale: in altre parole esse non modificano molto le loro dimensioni a causa dell’umidità della casa o delle variazioni termiche, per cui non è strettamente necessario l’incollaggio al pavimento.

Questa operazione, invece, è necessaria per i tipi con minore stabilità dimensionale, come ad esempio gli agugliati o le moquette con fondo di tessuto perché tendono a deformarsi, anche molto, con una certa facilità.


Preparare la tracciatura per la posa moquette


Prima di applicare la moquette naturale con sottofondo morbido, è necessario procedere a precisi tagli in modo che le successive operazioni di stesura risultino già precise e definitive.
In genere, la moquette viene venduta in rotoli dell’altezza di 4 metri, per cui è solitamente possibile coprire la larghezza di stanze aventi questa dimensione. Se invece le dimensioni della stanza sono superiori sarà necessario eseguire delle giunzioni.

Moquette
Per procedere alla sagomatura del pavimento in moquette adottate questo sistema. Innanzitutto, asportate gli eventuali battiscopa che possono essere tolti senza danno, basta
fare leva con due sottili scalpelli, poi, dopo aver spostato tutti i mobili e tutto ciò che ingombra la stanza, srotolate la moquette e fate questa traccia seguendo l’andamento della parete lungo tutto il contorno della stanza.

Posa moquette fai dai te
Se la stanza ha delle nicchie o vani sottofinestra e la larghezza della moquette consente di coprire con un solo telo tutta la stanza, dovete tenere la moquette spostata verso la parete con la nicchia di quel tanto che serve per coprire il pavimento anche nella rientranza. Eventualmente praticate dei tagli sulla moquette per poter aggirare gli spigoli della nicchia.


Il taglio e la preparazione delle superfici prima della moquette posa in opera


Il taglio dei bordi della moquette rasata va effettuato con un cutter per proteggere il pavimento ponete sotto alla moquette un foglio abbastanza ampio di truciolare laminato cioè con una faccia rivestita di laminato plastico e, aiutandovi con una riga metallica poggiata sulla traccia, incidete la moquette stessa fino a tagliarla. In genere conviene tenere un’abbondanza di taglio di almeno 1 cm lungo tutto il bordo che potrà poi essere rifilato man mano che stenderete la moquette, a seconda delle varie esigenze di accostamento.

Rimozione moquette
Se avete asportato il battiscopa, un minimo di luce tra moquette e parete non risulterà visibile, dal momento che, quando il battiscopa verrà reinstallato, questo renderà invisibile la giunzione tra moquette e parete.

Taglio moquette
Quando la moquette è perfettamente tagliata sulle dimensioni e sulla forma del pavimento, potete procedere al fissaggio. La moquette pavimento può essere applicata su pavimenti di cemento grezzo, pavimenti piastrellati o di altro tipo purché siano perfettamente piani ed esenti da danni e umidità. Se un pavimento presenta delle buche, crepe o fessure più larghe di 2 o 3 millimetri, è necessario provvedere alla stuccatura e al riempimento di altre rotture con malta di cemento, lasciando quindi asciugare bene.


Posa moquette per incollaggio


Si utilizza una particolare colla a contatto, venduta appositamente per la posa di moquette. Spalmate la colla sul pavimento per mezzo di una spatola dentata di acciaio.
La dentatura permette di applicare sul pavimento delle strisce di colla che impediscono la formazione di bolle d’aria e facilitano la distribuzione della colla stessa.

Applicate la colla per moquette su una superficie che va da una estremo all’altro della moquette per una profondità non superiore a 1 mt in modo da evitare l’essiccazione.

Moquette posa in opera
Attendete il tempo necessario fin quando la colla non mostra di essere più appiccicosa.
Nel frattempo portate la moquette arrotolata sul punto di fissaggio e stendetela sul punto in cui avete applicato la colla tenendola ben accostata alla parete di testa e a quelle laterali.

Fatevi aiutare da qualcuno perché la colla che si utilizza in questa operazione non permette un facile riposizionamento della moquette adesiva per pavimenti. Tenendo la moquette arrotolata, lavorate stando sulla moquette e continuate a spalmare colla a strisce di 70- 80 cm davanti al rotolo.


Come stabilizzare la moquette


Quando l’incollaggio è completato, prima di poggiare i mobili sulla moquette, collocate alcuni pesi al centro della stanza e altri lungo le pareti in modo da stabilizzare la moquette per il tempo necessario a un perfetto indurimento dell’adesivo. Potrete usufruire della stanza liberamente e quindi trasportare all’interno di essa i mobili solamente il giorno dopo.

Dopo l’indurimento, riapplicate i bordini battiscopa che avrete eventualmente tolto e ogni altro oggetto che avevate asportato per poter collocare la moquette. Se la larghezza della stanza è tale per cui è necessario collegare insieme due teli, dovrete realizzare una giunzione che risulti quasi invisibile.


Posa moquette con nastro biadesivo


Per stendere sul pavimento una moquette in collocazione semifissa, cioè in modo tale da poterla asportare in ogni momento senza particolari problemi, dovete utilizzare un apposito nastro adesivo che ha la qualità di avere la colla su entrambe le facce.

Per questo motivo il nastro si chiama biadesivo. In pratica il nastro viene applicato al pavimento mentre, con la faccia superiore, viene fatto aderire alla parte sottostante della moquette in modo da trattenerla in posizione.

Dovete applicare sul pavimento, che per l’occasione deve essere perfettamente pulito, sgrassato e ben asciutto, una serie di nastri biadesivi paralleli al lato maggiore della stanza, distanti 50 cm uno dall’altro. Il nastro biadesivo ha una faccia coperta da materiale protettivo, per cui lo si può maneggiare facilmente senza che esso si attacchi alle mani o agli strumenti da taglio.

Moquette adesiva per pavimenti
Quando avete applicato i nastri in un senso, togliete la carta protettiva e applicate altri nastri incrociandoli con i primi sempre a una distanza di circa 50 cm l’uno dall’altro: avrete così realizzato il reticolo di nastro biadesivo che va da ogni parete a quella opposta.
Lungo tutto il bordo della stanza è necessario applicare anche due strisce affiancate di nastro biadesivo in modo da affrancare con la massima sicurezza la moquette stessa al pavimento.

Togliete la protezione anche da questa seconda schiera di nastri e potete portare la moquette arrotolata nella della stanza, facendo attenzione a non camminare sugli adesivi.

Iniziate ad applicare la moquette srotolandola lentamente premendo per bene su di essa. Continuate a srotolare: in pratica l’operazione è molto simile a quella che si svolge quando si applica la moquette su colla, con l’unica differenza che al posto della colla vi è un reticolo di nastro biadesivo. Quando siete arrivati alla parete opposta, premete a lungo camminando sulla moquette in modo che aderisca alla perfezione sui nastri biadesivi.

Naturalmente questo tipo di fissaggio non è stabile e duraturo come quello realizzato con colla, però risulta essere ancora più adatto per ambienti in cui vi è un certo rischio di danneggiamento per la moquette, stanze dei bambini, ingressi e altro ancora con la conseguente esigenza di doverla sostituire con una certa frequenza.

Posa libera pavimento moquette


Le spesse moquette con sottofondo in lattice di gomma possono essere anche posate a pavimento come normali tappeti.
Se la stanza è dotata di bordini battiscopa asportabili ed è arredata con mobili piuttosto pesanti, potete senz’altro applicare la moquette semplicemente stendendo lungo i bordi dei tratti di nastro biadesivo e quindi riapplicare i bordini battiscopa che
contribuiranno a mantenere ferma la moquette.

Il riposizionamento dei mobili pesanti sarà un’ulteriore garanzia di stabilità.

Moquette con sottofondo di tessuto


Esistono particolari tipi di moquette che devono essere posate in modo molto diverso dai precedenti. Si tratta delle moquette adesiva per pavimenti con base di tessuto che devono essere collocate al pavimento su particolari sottofondi isolanti che vengono applicati preventivamente sul pavimento.

La moquette viene stesa sul sottofondo e agganciata a strisce dentate, che vengono fissate lungo le pareti per mezzo di un particolare tenditore. Si tratta di applicazioni molto particolari, che in genere sono da riservarsi a posatori specializzati in possesso della tecnica e degli utensili adatti.

Fissaggio della moquette pavimento sotto le porte


La moquette deve essere bloccata saldamente al pavimento in corrispondenza delle porte di comunicazione tra i vari ambienti, in particolare quando in un ambiente c’è la moquette e in quello adiacente no.
A questo scopo potete utilizzare le apposite strisce di metallo, ottone o alluminio, che vengono collocate sopra la moquette lungo il bordo terminale e avvitate al pavimento in modo da realizzare un bloccaggio stabile che non permette alla moquette di alzarsi quando vi si cammina sopra.

Le strisce vengono vendute in varie lunghezze: acquistatene una che sia leggermente più lunga del vano della porta e quindi, dopo averla misurata con precisione, tagliate la parte eccedente.

Moquette pavimenti

Posate la striscia a cavallo del bordo della moquette; con un cacciavite sottile segnate i punti in cui dovete collocare i tasselli nel pavimento attraverso i fori predisposti sulla striscia stessa.

Per mezzo di una punta di diametro adeguato, cioè uguale a quello dei tasselli in dotazione alla striscia, praticate due o tre fori nel pavimento in cui inserite le parti a espansione dei tasselli; ricollocate in posizione la striscia metallica e quindi inserite le viti attraverso i fori e avvitatele a fondo in modo che si blocchino nei tasselli e fissino stabilmente la striscia metallica contro il pavimento.


Piastrelle di moquette


Se l’ambiente è particolarmente grande e impone la realizzazione di molte giunzioni oppure se esso è molto compartimentato e non è semplice posare la moquette in rotolo, potete ovviare utilizzando le pratiche piastrelle di moquette.

Si tratta di quadrelle di misura varia dai 30x30 cm ai 50x50 cm che possono essere applicate al pavimento accostandole una all’altra come delle normali piastrelle.

La tecnica di posa è molto semplice e tutto il lavoro viene agevolato dal fatto che si possono tagliare opportunamente lungo i bordi in modo assolutamente perfetto senza avere l’ingombro di un grosso rotolo, difficile da posizionare.

La copertura del pavimento deve partire sempre da una linea centrale.
Dopo aver bene pulito e trattato il pavimento, tracciate una linea parallela alle pareti maggiori situata approssimativamente lungo la mezzeria del pavimento e quindi un’altra linea, perpendicolare alla prima, situata sulla mezzeria della larghezza minore.

Ai quattro angoli retti risultanti dall’incrocio, cominciate a collocare le prime quattro piastrelle ben accostate tra di loro. L’applicazione delle piastrelle avviene sempre con colla da moquette stesa con la spatola dentata. Dopo aver posizionato le prime quattro, proseguite nell’applicazione delle altre piastrelle allargandovi man mano verso le pareti e procedendo fin quando tra l’ultima piastrella posata e la parete vi è uno spazio inferiore a una piastrella.

Per concludere la copertura dovete tagliare le varie piastrelle a seconda dello spazio che intercorre tra l’ultima che avete posato e la parete. Per farlo, seguite le fasi riportate nei disegni a lato, in modo da ricavare pezzi delle dimensioni volute. Procedete alla posa di questi pezzi dopo aver tolto i battiscopa e quindi riposizionate i bordini e i battiscopa. È anche possibile applicare piastrelle di moquette con nastri biadesivi disposti in modo che i bordi adiacenti delle piastrelle vengano situati sopra un nastro biadesivo.

riproduzione riservata
Articolo: Come posare una moquette
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 5 voti.

Come posare una moquette: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
306.744 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Passatoia corsia in moquette
    Passatoia corsia in moquette...
    8.85
  • Moquette magic lv
    Moquette magic lv...
    8.90
  • Ordine n0122012013
    Ordine n0122012013...
    29.76
  • Moquette rapid velour
    Moquette rapid velour...
    72.00
  • Tosaerba a filo cordless
    Tosaerba a filo cordless...
    125.99
  • Robot aspirapolvere Samsung Powerbot
    Robot aspirapolvere samsung...
    369.00
Notizie che trattano Come posare una moquette che potrebbero interessarti
Come riparare la moquette

Come riparare la moquette

Idee fai da te - Il quotidiano utilizzo della moquette può causare usura o piccoli incidenti i cui segni restano visibili: ecco come intervenire per riparare i principali tipi di danno.
Moquette come rivestimento di pavimenti esistenti

Moquette come rivestimento di pavimenti esistenti

Fai da te - La moquette come rivestimento per pavimenti anche esistenti, la soluzione comoda, morbida, colorata, che ci fornisce ampia scelta grazie alla sua varietà di tipi.

Scegliere la moquette

Ristrutturazione - Come scegliere la moquette, pratica soluzione per avere in casa un pavimento piacevole esteticamente, facile da pulire e con una vasta scelta di tessuti e colori.

Moquette in fibre naturali

Ristrutturazione - Cocco, sisal, erbe di palude: le moquette in fibre naturali permettono di coniugare calore e ricercatezza oltre che un'inaspettata durabilita'.

Usi diversi della moquette

Idee fai da te - Una moquette elegante non è utile solo per rivestire i pavimenti: essa può essere utilizzata per pareti, scale e perfino complementi d'arredo, dando loro nuova vita.

Messa in opera della moquette a pavimento

Idee fai da te - Come posare la moquette a pavimento: sistemi di fissaggio illustrati con disegni, per ottenere velocemente superfici soffici e decorative in modalità fai da te.

Come effettuare la manutenzione dei pavimenti

Pulizia casa - Macchie sul parquet, graffi, bruciature o buchi su moquette e linoleum possono essere facilmente riparati con interventi che rendano il danno invisibile.