Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Come fare la differenziata?

Vediamo quali sono le regole generali da seguire da materiale a materiale e alcuni errori comuni da evitare per effettuare una corretta raccolta differenziata.
06 Giugno 2012 ore 18:41 - NEWS Fai da te

Fare la raccolta differenziata è diventato ormai un'abitudine per molti italiani e se in un primo momento questo comportamento era visto con una certa diffidenza, perché comportava un discreto impegno, con il passar del tempo, un po' per l'abitudine acquisita che rende tutto più semplice e un po' per la coscienza della sua importanza, è oggi del tutto recepito.

Raccolta differenziataIndubbiamente, però, differenziare i rifiuti per materiali non è semplice, perché ci sono tante eccezioni e, a volte le regole cambiano anche da Comune a Comune.
Ad esempio, adesso che siamo in prossimità delle vacanze estive, è buona regola informarsi delle regole da seguire nella località in cui si va in villeggiatura.

Molto utile, per avere delle regole universali valide sempre, insieme alle indicazioni distribuite dalla propria amministrazione comunale, è il decalogo diffuso dal Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi.
Accanto a questi consigli, vediamo quali sono le regole generali da seguire da materiale a materiale e alcuni errori comuni da evitare.

Come differenziare il vetro?



Ci sono materiali che vengono erroneamente inseriti nella campana o nel bidone del vetro, ma che non appartengono a questa categoria, come la ceramica e il cristallo.

vetroLa prima, infatti, presenta una temperatura di fusione differente da quella del vetro, per cui ne è sufficiente un piccolo frammento per creare danni nel processo di riciclo. Particolarmente attenzione va posta alla vetroceramica o pirex che, per la sua trasparenza, può trarre facilmente in inganno facendola scambiare per vetro.

Il cristallo, invece, contiene dei metalli pesanti, come il piombo, che possono contaminare il processo di riciclo, come pure le lampadine o gli specchi, dove ci sono sostanze pericolose per l'ambiente che vanno smaltite separatamente dal vetro, che viene spesso usato come contenitore alimentare.

Prima di essere riciclato il vetro viene sottoposto a particolari trattamenti, per cui non è necessario risciacquare i contenitori prima di buttarli, ma è sicuramente utile eliminare eventuali residui per evitare sprechi d'acqua in fase di lavorazione.

Come differenziare la carta?



cartaSembra scontato, ma la prima regola fondamentale per la corretta differenziazione di carta e cartone è quella di separarla da altri materiali come le spillette metalliche o il cellophan che racchiude alcuni giornali e riviste.

Scatole e scatoloni vanno appiattiti e compressi in modo da ridurne le dimensioni. Gli imballaggi che contengono residui di cibo o di terra non vanno messi nel contenitore della carta, perché possono contaminare tutto il resto del materiale da riciclare. Allo stesso modo non vanno conferiti in questi contenitori fazzoletti e tovaglioli di carta sporchi.

Un altro errore comune è quello di buttare nella differenziata gli scontrini: essi sono fatti con una carta termica che non reagisce correttamente nella fase di riciclo.
Anche la carta oleata, quella che si usa per alimenti come affettati e formaggi, non si ricicla.

Come differenziare la plastica?



plasticaAnche per quel che riguarda la raccolta differenziata della plastica bisogna fare attenzione ad evitare errori comuni. Infatti, in questa categoria rientrano gli imballaggi, quindi tutti i materiali atti a contenere, come flaconi, bottiglie, bicchieri, piatti, ma anche sacchetti, pellicole e buste.

Non vanno messi, invece, nella plastica da riciclare tutti quegli oggetti che sono fatti in plastica ma che non servono a contenere, come giocattoli, ciabatte, palloni, ecc. che vanno invece raccolti nel contenitore della spazzatura indifferenziata.

Prima di inserire carta e cartone negli appositi contenitori è bene schiacciare questi imballaggi, in modo da comprimerli e ridurne il volume.

Come differenziare l'alluminio e l'acciaio?



alluminioLa raccolta dell'alluminio è particolarmente importante perché esso è un materiale riciclabile al 100% e più volte all'infinito. Inoltre il suo riciclo evita l'estrazione di bauxite e consente di risparmiare il 95% di energia rispetto a quanta ne occorre partendo dalla materia prima.

Nel contenitore dell'alluminio vanno inseriti materiali come lattine di bibite, fogli o vaschette per alimenti, bombolette spray, tubetti di dentifricio, tappi.

Tra i materiali che contengono acciaio dobbiamo invece considerare barattoli, come quelli per conserve e pelati, scatolette alimentari, come quelle per il tonno, tappi corona, come quelli per la birra.
Lo scatolame alimentare va prima risciacquato per eliminare i residui di cibo, senza necessariamente lavare con detersivo.

Anche questi contenitori metallici vanno schiacciati per ridurne il più possibile il volume.

Come differenziare elettrodomestici e lampadine?



raeeSi tratta dei cosiddetti Raee, Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, che vanno smaltiti in maniera molto attenta perché contengono sostanze che possono essere molto dannose per l'ambiente ma anche materiali preziosi come oro, palladio, rame e terre rare, che possono essere recuperati e riutilizzati.

I Raee possono essere smaltiti in diversi modi, ad esempio portandoli alle isole ecologiche predisposte dai comuni, oppure attraverso la raccolta porta a porta.
Ma soprattutto è opportuno ricordare che per legge, dal 19 maggio 2010, i rivenditori sono obbligati a ritirare tutti le apparecchiature vecchie in cambio di quelle nuove acquistate, nel rapporto di uno a uno. E questo vale per i grandi elettrodomestici, come per i piccoli apparecchi come le lampadine.

Attenzione, però. È frequente che girino per le città con furgoncini soggetti sconosciuti che si offrono di ritirarli. In realtà, a questi interessa solo recuperare le sostanze preziose presenti, per buttare in discarica tutto il resto.

riproduzione riservata
Articolo: Come fare la differenziata?
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 4 voti.

Come fare la differenziata?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.289 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Come fare la differenziata? che potrebbero interessarti


Sistemi originali per la raccolta dei rifiuti domestici

Progettazione - Sistemi funzionali e divertenti per la raccolta differenziata casalinga, non più da relegare e nascondere, ma caratterizzati da praticità, ironia ed estetica.

Combustibile dai rifiuti indifferenziati

Impianti - Il Carbonverde è un combustibile che si ricava dai rifiuti indifferenziati ed è in fase di sperimentazione in alcune cementerie.

Giornata nazionale del riciclo

Bioedilizia - Il due ottobre arriva in venti piazze d'Italia la Prima Giornata Nazionale del Riciclo e della Raccolta Differenziata di Qualità organizzata dal CONAI e dal Ministero dell'Ambiente.

Riciclare per risparmiare denaro

Fai da te - Il riciclo e la raccolta differenziata sono dei semplici gesti che dovrebbero far parte della nostra vita di tutti i giorni. Ecco alcuni motivi per iniziare.

Contenitori raccolta differenziata per la casa

Pulizia casa - I sistemi di contenitori per la raccolta differenziata ad uso domestico, possono avere varie forme e dimensioni per essere posizionati al meglio nel proprio spazio

Raccolta differenziata e plastica

Arredamento - Dallo scorso maggio è possibile inserire anche piatti e bicchieri usa e getta nell'elenco degli articoli da smaltire con la raccolta differenziata.

Contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti domestici

Casalinghi - La raccolta differenziata dei rifiuti inizia in casa. I contenitori integrati ai mobili per la cucina rappresentano un'ottima soluzione e facilitano il compito.

Installare il tritarifiuti

Pulizia casa - Il tritarifiuti consente di ridurre il volume degli scarti domestici in pochissimi attimi e senza sforzo, occupando uno spazio minimo al di sotto del lavello.

Come schermare i bidoni della differenziata

Idee fai da te - In balcone, giardino o nel cortile condominiale è possibile nascondere i bidoni raccolta differenziata ricorrendo a copribidoni o schermature.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img simonecet
Buongiorno a tutti,ho un cortile con un cancello sulla strada, ma il cancello rientra di 30 cm rispetto al confine di proprietà, di fatto lasciando un angolo di nostra...
simonecet 31 Marzo 2021 ore 16:52 6
Img anonimo
Mi chiamo Alberto e vorrei avere chiarimenti su una questione che riguarda i rifiuti. Vivo in un condominio e da diversi anni uno dei condomini si occupa di portare fuori i...
anonimo 08 Gennaio 2021 ore 15:19 2
Img dclibra84
Salve, avrei bisogno di una informazione. Se in un computo viene stimato lo smaltimento di un certo quantitativo di mc, ovvero 30 mc, poi nella CILA inizio lavori ne vengono...
dclibra84 07 Gennaio 2021 ore 18:16 3
Img simonecet
Buongiorno,sto in un piccolo cortile e recentemente ho acquistato un monolocale che sta al piano terra esattamente sotto la mia abitazione, e però ha un ingresso...
simonecet 16 Dicembre 2016 ore 12:16 4
Img arkyarky
Sono proprietario di un locale commerciale.Esso è diviso in catasto in due unità, una come categoria C/1 dove attualmente esiste un'attività commerciale,...
arkyarky 27 Luglio 2015 ore 11:32 1