• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Eliminare la ruggine dal metallo con il fai da te

Rimuovere la ruggine dai manufatti in ferro o acciaio: illustrazioni delle tecniche attuabili in fai da te, per preservare l'estetica e funzionalità del metallo
Pubblicato il

Come togliere la ruggine: una manutenzione consapevole


Rimuovere la ruggine: tutti i manufatti in ferro e acciaio necessitano di una corretta e periodica manutenzione, così da eliminare ruggine e impurità, depositate al di sopra della superficie metallica ammalorata.

Pulire la ruggine rappresenta un sensato approccio conservativo, sempre auspicabile per salvaguardare l'estetica e la funzionalità delle strutture realizzate in ferro, al fine di scongiurare l'aggravarsi dei fenomeni corrosivi e far sì che il metallo mantenga pressoché inalterato il suo specifico grado di robustezza e resistività con il passare degli anni.

Sciogliere ruggine e altri residui dagli elementi strutturali metallici particolarmente esposti agli agenti atmosferici, si rivela indispensabile, onde preservarli dal rapido deterioramento ed evitare il progressivo danneggiamento anche degli eventuali manufatti in muratura adiacenti alle grate o inferriate esterne: solo così è possibile attuare un consapevole buon mantenimento delle strutture edificate, intese nel loro insieme architettonico.


Moderne realizzazioni in ferro, concepite con sistemi contro la ruggine


La sequenza di foto mostra alcune realizzazioni metalliche moderne, quali ringhiere e cancellate di protezione per gli spazi esterni, dove è stata prevista una progettazione mirata che preservi all'origine, i manufatti in ferro e acciaio, dai potenziali successivi rischi di corrosione da ruggine.
Alcune aziende nel settore della serramentistica adottano uno specifico ciclo di cataforesi antiruggine e una verniciatura a polvere a caldo, così da garantire un alto grado di durevolezza nel tempo.

Le inferriate si presentano come solidi elementi strutturali dal design esclusivo, capaci di valorizzare gli spazi dell'outdoor.

Queste grate assicurano ottime prestazioni funzionali di resistività del materiale metallico, perché opportunamente prodotto con sistemi contro la ruggine, oltre a risultare performanti in termini di sicurezza, grazie alle innovative cerniere di chiusura con modalità di movimentazione a libro.


Le realizzazioni delle strutture metalliche si contraddistinguono per le linee essenziali di gusto contemporaneo o per un più elegante stile d'impronta classica.

I manufatti metallici per esterni sono tutti concepiti con trattamenti specifici, pensati per essere durevoli nel tempo e sono caratterizzati da rifiniture di livello superiore, solitamente utilizzate per gli interni.


Cause della ruggine: come pulire il metallo deteriorato


Il metallo è largamente usato per realizzare delle solide strutture portanti o protettive, negli spazi abitativi interni ed esterni, dai telai degli infissi ai parapetti, alle grondaie, ai pluviali e ai radiatori, tanto per citare gli elementi più comuni.

I cancelli in ferro e le ringhiere dei balconi, essendo direttamente esposti alle intemperie, sono tipicamente soggetti alla formazione di ruggine, la cui causa è da ascriversi soprattutto agli agenti atmosferici avversi come pioggia, neve o gelo.

Si ricorda che la ruggine si forma a causa di un processo elettrochimico di corrosione che attacca tipicamente i metalli ferrosi, quali ferro e acciaio; la ruggine si compone per la maggior parte di ossidi di ferro, di formula Fe2O3, prodotti per reazione chimica del ferro della superficie metallica stessa, perché a contatto diretto con l'acqua, l'ossigeno e l'anidride carbonica presenti nell'aria.

Il fenomeno della ruggine finisce con l'indebolire il ferro fino a compromettere la sua lucentezza; in genere il metallo arrugginito si presenta rialzato e di colore bruno rossastro.

Eliminare la ruggine dalla ringhiera in ferro di una scala
Il rischio di corrosione può aumentare per diversi fattori come le piogge acide, ossia acidificate dall'elevata concentrazione di composti chimici dannosi, quali soprattutto l'H2SO4 acido solforico e HNO3 acido nitrico, la cui presenza sortisce l'effetto di abbassare considerevolmente il pH dell'acqua piovana, producendo così un inesorabile indebolimento di tutti i tipi di strutture in ferro.

La nebbia salina abbondantemente diffusa in prossimità delle località marine, i gas corrosivi di industrie chimiche o biologiche nelle vicinanze delle abitazioni e persino la dispersione di corrente originata nei cancelli a comando elettrico, sono altre importanti cause predisponenti alla comparsa della ruggine ferrosa.


Prodotti per togliere la ruggine dai manufatti in ferro o acciaio


Sebbene le vernici protettive rallentino la penetrazione dell'acqua, non riescono a impedirla; pertanto, se un cancello o una ringhiera sono danneggiati dalla ruggine, non basta riverniciarli, ma occorre intervenire a fondo, ossia innanzitutto eliminare la ruggine e poi utilizzare degli specifici inibenti.

Vanno controllati attentamente soprattutto alcuni punti, come gli spigoli vivi, la cui superficie ovviamente risulta più esposta alle intemperie; anche le giunzioni sono più esposte alla corrosione, perché corrispondono ai punti di saldatura e l'azione della saldatrice tende a indebolire il metallo.

Ancora, gli interstizi delle decorazioni ornamentali sono particolarmente delicati, perché formano nicchie in cui può ristagnare l'acqua e sono più difficili da raggiungere con il pennello; vanno poi controllate le eventuali fessure degli elementi tubolari cavi, tondi o quadrati, intervenendo a saldare i fori prima che penetri l'acqua.


Per intervenire, bisogna innanzitutto raschiare completamente gli elementi metallici, per rimuovere tutte le parti di vernice che non aderiscono più al supporto e, soprattutto, eliminare le scaglie pericolose.

A tal fine, occorre utilizzare una spazzola metallica o una spazzola rotante cioè l'accessorio specifico di un trapano o smerigliatrice, a seconda della quantità di vernice da asportare; durante il lavoro, è d'obbligo indossare guanti, mascherina e occhiali, onde proteggersi opportunamente dalle particelle volatili che vanno a disperdersi nell'aria.

Dopo aver asportato i residui di polvere, si passa uno straccio imbevuto di solvente neutralizzante. Si lascia quindi asciugare il solvente e, successivamente, si applica un convertitore di ruggine che, essendo impermeabile al vapore acqueo e all'ossigeno dell'aria, previene e cura gli effetti dell'ossidazione.

CONSIGLIATO amazon-seller
Ferox antiruggine
€ 20.84
invece di € 26.5 COMPRA


Il video mostra le modalità di utilizzo del converti ruggine Ferox della Arexons si tratta di un prodotto specifico per trattamento ruggine e protezione di tutte le superfici ferrose: arrugginite, nuove, verniciate e non.

A bassissima tossicità, Ferox è a base di resine sintetiche disperse in acqua, per cui è applicabile anche in ambienti chiusi o poco ventilati; reagisce chimicamente con la ruggine, trasformandola in un complesso stabile, di colore nero che, una volta sovraverniciato con qualsiasi tipo di vernice, all'acqua o al solvente, conferisce al metallo un'ottima resistenza all'attacco degli agenti atmosferici oltre a un'elevata idrorepellenza.


Restauro ferro arrugginito in modalità fai da te

.
Dopo l'applicazione degli specifici prodotti per eliminare la ruggine, si passano almeno due mani di smalto di finitura.

Sono reperibili in commercio anche degli innovativi prodotti per togliere la ruggine e contestualmente riverniciare il manufatto metallico, consentendo così di semplificare e velocizzare l'intervento di restauro ferro antico o arrugginito, adoperando un unico prodotto, in facile modalità fai da te.

Pittura antiruggine su cancellata in ferro
Se però la ruggine ha già intaccato profondamente il metallo, compromettendo la sua stabilità e funzionalità, è necessario sostituire la recinzione metallica o tutta la ringhiera in ferro.

In alcuni casi, non è indispensabile rimpiazzare un intero cancello, ma si possono acquistare elementi modulari assemblabili; se ne trovano di già forati e filettati nella parte inferiore e superiore, in modo da essere facilmente avvitati al telaio, che deve essere realizzato sul posto da un fabbro esperto.

Per sapere quanti moduli acquistare, è sufficiente dividere la lunghezza della recinzione per la larghezza dei moduli, tenendo presente altresì lo spazio da lasciare tra l'uno e l'altro; in ogni caso, la legge prevede comunque dei minimi per questi spazi che, per balconi e scale non possono essere superiori ai 10-12 cm.

In fai da te è possibile realizzare alcuni piccoli lavori nei propri spazi abitativi, a patto che vi sia un buon livello di comprovata esperienza e manualità, sempre nello scrupoloso rispetto delle obbligatorie norme di sicurezza.

Avvalendosi invece di un intervento professionale, sarà possibile far progettare casa attraverso l'attuazione di molteplici soluzioni su misura che valorizzino gli ambienti, conferendo un surplus di funzionalità e vivibilità agli immobili.

riproduzione riservata
Eliminare la ruggine dal ferro
Valutazione: 5.05 / 6 basato su 21 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.796 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI