• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Eliminare gli afidi dall'orto con prodotti e rimedi naturali

Gli afidi sono grandi nemici delle piante di orti e giardini. Per fortuna, però, ci sono tantissimi metodi grazie ai quali è possibile allontanarli dalle foglie
Pubblicato il

Cosa sono gli afidi e che problemi causano


Gli afidi sono piccoli insetti che spesso attaccano piante e colture.

Piccolissimi (sono lunghi al massimo 4 mm), gli afidi presentano forma allungata e sono dotati di antenne piuttosto lunghe. La colorazione è varia: gli afidi possono essere neri, grigi, bianchi e marroni, così come anche verde chiaro, gialli e addirittura rosa.

Afidi su stelo della piantaAfidi su stelo della pianta

Gli afidi tendono a raggrupparsi numerosi sulla pagina inferiore delle foglie.
Si nutrono succhiando la linfa della pianta e, attraverso i loro escrementi (la cosiddetta melata che è una sostanza altamente zuccherina), provocano seri danni di vario tipo:

  • creano dei buchi su varie parti della pianta;

  • compromettono crescita, fioritura e fruttificazione della pianta;

  • impediscono il processo della fotosintesi;

  • attraggono insetti nocivi;

  • trasmettono malattie sia fungine che batteriche.


Come eliminare i pidocchi delle piante in modo naturale


Come s'è visto, i danni causati dagli afidi non sono di poco conto.
Per questo è bene controllare regolarmente piante e coltivazioni dell'orto per scongiurarne la presenza.

Ad ogni modo, ci sono vari rimedi naturali per debellarli.

Anzitutto, si può provare a pulire manualmente le foglie intaccate, spruzzando localmente dell'acqua fredda sulle foglie in modo da spostarli o recidendo le parti ormai colonizzate.

Di solito, questi insetti non sono in grado di ritrovare la strada per fare ritorno sulla stessa pianta.

Afidi su fiore - Foto PixabayAfidi su fiore - Foto Pixabay

Si può inoltre provare a pulire le piante con delicatezza usando aspirapolvere e poi applicando del sapone vegetale alla citronella.

Macerati naturali e sapone di Marsiglia


Il macerato di ortica è un ottimo repellente naturale che infastidisce afidi e pidocchi delle piante in genere.

Oltre al macerato di ortica, sono altrettanto efficaci il macerato d'aglio, quello di tabacco e quello di peperoncino.

Altro efficace rimedio naturale è il sapone di Marsiglia liquido.

sapone di Marsiglia liquidoBisogna far sciogliere delle piccole scaglie in uno spruzzino pieno d'acqua e spruzzare direttamente sulle foglie un paio di volte alla settimane, preferendo le ore serali della giornata.

Questo semplice trattamento funziona soprattutto quando la presenza degli afidi è abbastanza contenuta.


Cosa spruzzare su afidi


Oltre ai macerati naturali prima descritti, sugli afidi si può spruzzare del sapone molle di potassio sciolto in acqua.

Molto efficace è anche l'olio di Neem di Fitokem Srl.

Si tratta di un olio vegetale ad alto contenuto di azadiractina, efficace contro insetti e parassiti in giardino. Idrosolubile e pronto per essere diluito, oltre a essere un efficace repellente, aiuta anche a rinforzare le difese naturali delle piante.

Prodotto indicato per siepi, piante ornamentali, arbusti, alberi da frutto, ortaggi e agrumi.

Olio di Neem di Fitokem, in vendita su AmazonOlio di Neem di Fitokem, in vendita su Amazon

Optando per i rimedi naturali, per combattere gli afidi si può spruzzare sopra di essi una soluzione ottenuta facendo bollire in 500 ml di acqua una testa d'aglio divisa in spicchi. Applicare 2 volte alla settimana nelle ore serali.

Altra alternativa può essere quella di nebulizzare sotto le foglie colpite una soluzione composta da acqua, aglio e chiodi di garofano.

Aceto e sapone di Marsiglia


Il repellente naturale a base di aceto è particolarmente efficace per allontanare gli afidi. Per prepararlo bisogna mettere a far scaldare 2 litri di acqua.
Aggiungere poi 50 ml di aceto bianco e 2 cucchiaini di sapone di Marsiglia.


Mescolare il tutto e aspettare che la soluzione sia raffreddata.
Travasare in un contenitore con dosatore spray e spruzzare nei punti dove sono visibili le colonie di acari.

Altri macerati da spruzzare sugli afidi


Seppur molto efficace, è fuor di dubbio che il macerato o il decotto d'aglio abbia un forte odore pungente, non a tutti gradito.

In alternativa, si possono allora preparare il macerato di ortica, lasciando in infusione per 2-3 giorni 100 grammi di foglie secche in un litro di acqua.
Trascorso il tempo indicato, filtrare e diluire in acqua nel rapporto 1:10.

L'acido formico serve proprio a combattere gli afidi.

Spruzzare vari macerati naturali sugli afidi delle piante - Foto UnsplashSpruzzare vari macerati naturali sugli afidi delle piante - Foto Unsplash

Svolgono azione repellente nei confronti degli afidi anche i macerati a base di rabarbaro, felce, pomodoro, peperoncino e assenzio.

Si ritiene che anche la propoli abbia effetto insetticida all'interno di varie preparazioni.

Sapone molle di potassio


Un altro valido trattamento biologico contro gli afidi è quello a base di sapone molle di potassio.

In particolare, consigliamo ad esempio il sapone molle di potassio di Bioki a elevata concentrazione di acidi grassi.

Disponibile nella tanica da 5 kg (confezione Gran Risparmio), si tratta di un prodotto naturale al 100%, costituito solo ed esclusivamente dalla saponificazione di olio vegetale e potassa, senza l'aggiunta di alcuna sostanza chimica.

sapone molle di potassio BioKi, in vendita su AmazonSapone molle di potassio BioKi, in vendita su Amazon

Il sapone molle potassico è molto efficace con gli ospiti sgraditi delle piante: afidi, pidocchi e insetti in genere, così come anche contro funghi, virus, batteri e crittogame.


Cosa odiano gli afidi


Gli afidi non sopportano l'odore dell'aglio e di tutte le altre sostanze prima citate nel paragrafo dedicato ai macerati naturali. E quindi: peperoncino e ortica.

Solo per ricordare i più comuni.

Afidi sotto foglia di piante - Foto PixabayAfidi sotto foglia di piante - Foto Pixabay

Nel caso specifico dell'aglio, il caratteristico odore, così tanto sgradito agli afidi ma anche a molte persone, proviene dall'allicina, una sostanza che si trova nel bulbo.


Come usare il bicarbonato per gli afidi


In caso di piante e ortaggi infestati dagli afidi, si può ricorrere anche al bicarbonato, ingrediente presente in tutte le case e validissimo alleato in tante faccende domestiche.

Occorre prendere un litro di acqua e sciogliervi dentro un cucchiaio di bicarbonato da sodio. Con la miscela così ottenuta, bagnare il terreno delle piante infestate e ripetere dopo 15 giorni. Fare attenzione a non bagnare direttamente le radici né tantomeno le foglie della pianta stessa.

Debellare afidi delle piante con bicarbonatoDebellare afidi delle piante con bicarbonato

Un altro modo di usare il bicarbonato è quello di mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato con 3 cucchiai di olio d'oliva.
Prendere poi una tazza d'acqua e versarvi dentro il composto di olio e bicarbonato.

Travasare il tutto in uno spruzzino e vaporizzare sulla pianta infestata dagli acari facendo attenzione a non spruzzarlo su frutti e fiori. Ripetere il trattamento ogni 15-20 giorni.

riproduzione riservata
Come eliminare gli afidi dalle piante e dall'orto
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.965 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI