Dove e come ricavare un ripostiglio in casa in poco spazio?

Idee per ricavare un ripostiglio in casa in poco spazio, sfruttando volumi di passaggio o piccole porzioni tra gli ambienti, nella zona giorno o nell'area notte
Pubblicato il

Ricavare un piccolo ripostiglio organizzato anche in poco spazio


Quando si progetta la divisione degli spazi di un immobile, è di fondamentale importanza prevedere anche dei piccoli ma utilissimi volumi, che siano destinati ai cosiddetti locali di servizio.

Anche solo una piccola stanza ripostiglio, un vano lavanderia sono davvero indispensabili per riporre tanti oggetti e attrezzi ben in ordine ma nascosti alla vista, organizzando al meglio le attività quotidiane entro casa.

In ogni caso, è sempre possibile ricavare un piccolo ripostiglio in qualsiasi momento, magari con interventi poco invasivi, sfruttando piccole porzioni di spazio interposte tra gli ambienti di casa, nella zona giorno così come nell'area notte.

Disimpegno notte dove ricavare un piccolo ripostiglio: pianta prima


Il grafico proposto di seguito, rappresenta la pianta dello stato dei luoghi di una parte della zona notte di un appartamento, dove è presente un disimpegno a pianta quasi quadrata, da 2,60x2,75 metri.

Disimpegno dove ricavare piccolo ripostiglio - pianta primaDisimpegno notte dove creare un piccolo ripostiglio: pianta dello stato dei luoghi

I committenti richiedevano espressamente di ricavare un piccolo ripostiglio, sfruttando una parte della superficie del disimpegno notte, apparentemente ampio, ma con ben 4 porte per accedere ai diversi ambienti.

La difficoltà oggettiva era quella di poter creare uno sgabuzzino ripostiglio seppur piccolo, ma al contempo consentire comunque degli agevoli passaggi verso i vari ambienti interni.


Creare ripostiglio in un angolo del disimpegno: progetto in pianta


Nel seguente grafico, è rappresentata la pianta di progetto che prevede la creazione di un piccolo ripostiglio angolare all'interno della superficie del disimpegno notte.
Ripostiglio angolare ricavato nel disimpegno - Progettista Antonio PreviatoRipostiglio angolare ricavato nel disimpegno notte - Progettista Antonio Previato

L'idea è stata quella di sfruttare la parete più lunga del disimpegno (quella in alto, dove si accede al bagno) ma al contempo spostare, verso il basso in pianta, la porta di accesso alla camera di destra.
In tal modo, si riesce a disporre di un sufficiente volume dove creare un piccolo ripostiglio ad angolo.

Questo piccolo ripostiglio ricavato nel disimpegno, presenta una superficie a pianta pentagonale irregolare, con due pareti interne da 1,50 e 1,70 metri, su cui poter disporre scaffalature ad angolo.

Si è ottenuto questo piccolo ripostiglio con geometria a pentagono, grazie alla realizzazione di due pareti in cartongesso (indicate con tratto giallo in pianta).

Due ante scorrevoli consentono l'accesso nel piccolo vano ripostiglio ad angolo, risultando più che agevoli i percorsi nel disimpegno, per passare nelle diverse stanze, senza intralci.


Idee ripostiglio organizzato ricavato nel disimpegno: disegno 3D


Nel seguente disegno, illustro la vista prospettica che si ha del ripostiglio angolare, che appare capiente senza però invadere troppo lo spazio del disimpegno notte.
Ripostiglio ricavato nel disimpegno - Progettista Designer Antonio PreviatoIdee ripostiglio moderno nel disimpegno - Progettista Designer Antonio Previato

Delle 2 ante scorrevoli, un'anta è rifinita a specchio: questo stratagemma alleggerisce l'effetto ottico dell'ingombro spaziale del ripostiglio, donando un senso visivo di maggior profondità e dilatazione dei volumi interni.

Una razionale organizzazione del ripostiglio può essere ottenuta attraverso l'adozione di semplici quanto pratiche scaffalature componibili in metallo, così da poter creare ripiani alle altezze desiderate.


Saranno utili delle scatole in cui riporre oggetti vari, lasciando lo spazio per sistemare tanti attrezzi tipo lo scaletto, la scopa elettrica e quant'altro si usa quotidianamente, così da aver tutto sempre a portata di mano, ma ben nascosto alla vista.


Ricavare un ripostiglio tra cucina e soggiorno


Nel seguente grafico in pianta, un'altra situazione in cui è sopravvenuta l'esigenza di ricavare un piccolo ripostiglio, nell'ambito della zona giorno, facente parte di un differente contesto abitativo.

Cucina soggiorno dove ricavare piccolo ripostiglio - pianta primaPianta stato dei luoghi di zona giorno in cui ricavare un piccolo ripostiglio cucina

La proprietaria di casa aveva espresso l'esigenza di creare un piccolo ripostiglio che fosse accessibile dalla cucina, dove poter riporre attrezzi e scope, ma utilizzabile anche come dispensa per sistemare provviste alimentari varie.

Si noti in pianta la presenza di un pilastro portante e di una trave strutturale (evidenziata con tratteggio) che hanno, ovviamente, condizionato lo sviluppo dell'idea progettuale per ricavare un piccolo ripostiglio in cucina.

Ricavare un ripostiglio in cucina: il progetto


Nel seguente grafico, ho schematizzato la soluzione progettuale in pianta, che prevede la creazione di un ripostiglio in cartongesso, interposto tra la cucina e il soggiorno dell'abitazione.

Risulta come un piccolo ripostiglio stretto e lungo, indicato con tratto giallo, le cui misure di 2,05x1,06 consentono comunque una sufficiente capienza interna.

Creare ripostiglio in cucina - Progettista Designer Antonio PreviatoIdee ripostiglio in cartongesso per la cucina, by Antonio Previato Progettista Designer

Da notare che la parete più lunga in cartongesso è in continuità con il pilastro portante e con la trave strutturale di cui sopra: ciò crea anche un'ulteriore parete rivolta al soggiorno per distribuire gli arredi di pertinenza del living, prima assente proprio a causa della sporgenza del pilastro.

Ripostiglio in cartongesso come divisorio tra cucina e soggiorno


È stato demolito il preesistente tramezzo in muratura che divideva la cucina e il soggiorno, i quali risultano parzialmente divisi, adesso, proprio dal ripostiglio in cartongesso.

Un'anta scorrevole a scomparsa, potrà consentire l'entrata nel ripostiglio dalla cucina, risultando pratico ma non invasivo dell'ambientazione cucina, in cui si potrà disporre una composizione angolare e un comodo tavolo per più commensali.

Per qualsiasi esigenza di ridistribuzione e arredo degli spazi, è disponibile l'esclusivo ma collaudato servizio di progettazione casa online attraverso cui ottenere una consulenza personalizzata, con l'invio di planimetrie arredate e disegni realistici, così da rendere veramente funzionali gli ambienti e i percorsi tra le zone abitative.


Come organizzare un ripostiglio: con scaffali metallici o in legno?


Nella seguente galleria di immagini, le foto riferite all'azienda Dakota Group mostrano delle pratiche scaffalature modulari in legno di abete dal design elegante, disponibili anche con cassettone su ruote e ripiani per riporre oggetti e bottiglie in modo ordinato.

Le quattro robuste gambe, oltre a conferire allo scaffale un'ottima stabilità, sono state predisposte con scanalature lungo tutta la loro altezza in modo da riposizionare con facilità e velocemente i ripiani.
In successione, sempre nella photogallery, le scaffalature metalliche componibili di Salconi Arredamenti si mostrano resistenti quanto pratiche, con montaggio a bulloni o a ganci oppure componibili ad incastro, per chi desidera scaffalature robuste e in colorazioni a scelta, diverse dalle solite.

riproduzione riservata
Come creare un ripostiglio in casa in poco spazio
Valutazione: 5.95 / 6 basato su 22 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Vale
    Vale
    Lunedì 5 Giugno 2023, alle ore 17:35
    Ma quanto mi piace il ripostiglio ad angolo, bella idea! Sto leggendo che una sola delle ante scorrevoli è a specchio. E se si volessero fare entrambe le ante a specchio? Sarebbe un bell'effetto o è troppo?
    rispondi al commento
    • Mastuggiorgio
      Mastuggiorgio Vale
      Lunedì 5 Giugno 2023, alle ore 17:51
      Certo che puoi fare tutt'e due le ante scorrevoli rifinite a specchio, chiaramente costerebbe un po' di più.
      L' effetto visivo del ripostiglio angolare con le due ante specchiate sarebbe quello di aumentare sia la luminosità sia il senso di profondità spaziale, all' interno del contesto in cui viene creato il ripostiglio.
      Quindi approvato, solo che devi preventivare una spesa leggermente maggiore
      rispondi al commento
  • M. Chiara
    M. Chiara
    Sabato 3 Giugno 2023, alle ore 17:38
    Interessante, noi abbiamo un corridoio piuttosto lungo e irregolare, sto pensando alla possibilità di creare anche solo un piccolo ripostiglio, anche di 1 solo metro quadro, per intenderci.
    Mi piace molto la soluzione proposta nell'articolo, con il ripostiglio ad angolo, forse e dico forse, una cosa del genere potrebbe essere indicata anche nel mio caso... non saprei come, avrei bisogno di qualche consiglio.
    Grazie in anticipo
    rispondi al commento
    • Freedom
      Freedom M. Chiara
      Sabato 3 Giugno 2023, alle ore 17:46
      Ti consiglio di inviare la piantina dello stato dei luoghi del tuo appartamento, senza impegno, attraverso il servizio progettazione casa online.
      È importante valutare la conformazione del corridoio, per studiare la soluzione più adatta al tuo caso, magari prevedendo uno o anche due piccoli armadi ripostiglio a muro, facendo in modo che rimanga comunque il giusto spazio libero, nel corridoio, per consentire agevoli passaggi verso le varie stanze.

      rispondi al commento
  • Nina
    Nina
    Mercoledì 31 Maggio 2023, alle ore 19:11
    Piacerebbe anche a me creare un piccolo ripostiglio in cartongesso in cucina.
    Ma si dovrebbe usare un tipo particolare di cartongesso per ambienti tipo la cucina dico bene?
    rispondi al commento
    • Jovis
      Jovis Nina
      Giovedì 1 Giugno 2023, alle ore 09:40
      Ciao Nina, solitamente per la realizzazzione di pareti divisorie in cucina, per praticità e tempi di realizzazione molto veloci, si consiglia di usare dei pannelli di cartongesso  e preferibilmente quelli specifici, idrorepellenti identificati dal colore verde, perchè studiati per proteggere da eventuali infiltrazioni d'acqua e umidità. Ovviamente sono usati anche in ambienti come il bagno.
      rispondi al commento
    • God!
      God! Nina
      Giovedì 1 Giugno 2023, alle ore 17:33
      Dici giusto Nina,  come già detto da Jovis, in cucina si consiglia di utilizzare un tipo di cartongesso specifico, noto come cartongesso idrorepellente o cartongesso verde, appositamente progettato per resistere all'umidità e all'acqua.
      Il cartongesso idrorepellente o verde è realizzato con gesso e fibre di cellulosa resistenti all'acqua.
      Ha una superficie protetta da una pellicola impermeabile, che lo protegge dall'umidità e dalle muffe.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
347.070 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img enzoesp83
Salve, scrivo su questo forum per un consiglio.Ho acquistato un appartamento, il quale deve essere un minimo ristrutturato.Tra i vari lavoretti che vorrei fare, uno è...
enzoesp83 31 Luglio 2021 ore 10:44 1
Img wilson2904
Buonasera a tutti, nella casa che abbiamo acquistato, vorremmo realizzare, nel ripostiglio evidenziato nella planimetria, una stanza lavanderia, compresa di lavatoio e colonna con...
wilson2904 08 Agosto 2018 ore 19:45 5
Img maurby
Buongiorno,ho da poco acquistato un appartamento nel quale mi trovo il passaggio della canna fumaria che va a togliere molto spazio al disimpegno che divide la zona notte con la...
maurby 12 Dicembre 2014 ore 12:09 3
Img chiara.b
Salve a tutti,ho appena acquistato un appartamento che dovrà subire un intervento totale di ristrutturazione.Adiacente alla cucina vi è un piccolo ripostiglio a cui...
chiara.b 25 Aprile 2014 ore 16:32 1