I papaveri: varietà e coltivazione

NEWS DI Piante25 Maggio 2018 ore 16:20
Belli, eleganti e facili da coltivare, i Papaveri, con i loro colori vivaci e i fiori dai grandi petali, riescono a decorare con allegria ogmi spazio esterno.

Generalità dei Papaveri


I Papaveri appartengono alla famiglia delle Papaveraceae e comprendono circa un centinaio di specie diffuse in tutto il globo, in particolar modo in Asia e in Europa.

Ogni varietà produce fiori ermafroditi con grandi petali dalla forma allargata e lo stelo esile.
I boccioli sono reclinati mentre il pistillo è unico e un disco composto da molteplici raggi riunisce tutti gli stimmi.

La specie più diffusa è senza dubbio il Papavero Comune o Papaver Rhoeas, che fiorisce tra aprile e luglio, invadendo spontaneamente strade, ferrovie e campi.


Bocciolo di Papavero

Bocciolo di Papavero

Bocciolo di Papavero
Papavero Orientale

Papavero Orientale

Papavero Orientale
Boccioli di Papavero Orientale

Boccioli di Papavero Orientale

Boccioli di Papavero Orientale
Papaveri Orientali Rossi

Papaveri Orientali Rossi

Papaveri Orientali Rossi
Prato di papaveri

Prato di papaveri

Prato di papaveri
Fiori di Papavero in barattolo da Amazon

Fiori di Papavero in barattolo da Amazon

Fiori di Papavero in barattolo da Amazon

Tutte le specie di Papaveri, in genere annuali, producono frutti utili anche in ambito terapeutico, situati immediatamente sotto il disco. I semi di Papavero, contenuti nel frutto, hanno dimensioni molto piccole e, una volta giunti a maturità vengono proiettati all’esterno dalle oscillazioni del peduncolo.

La coltivazione del Papavero a scopo ornamentale iniziò già in Mesopotamia; presso i Greci, invece, questo fiore era consacrato alla dea Demetra ed era considerato un simbolo di prosperità e di messi generose. In seguito, nella seconda metà del Settecento, il Papavero venne ibridato, specialmente in Gran Bretagna, per dar vita a molte specie ornamentali che conosciamo ancora oggi.


Coltivazione dei Papaveri


Il Papavero è una pianta erbacea molto facile da coltivare: mentre le specie perenni possono essere acquistate nei vivai, quelle annuali possono essere messe direttamente a dimora, dal momento che le radici della pianta, generalmente non sopravvivono ai rinvasi.

Fiore di papavero rosso

I Papaveri tendono ad autoseminarsi, generando così distese sempre più grandi di anno in anno, con fiori che sbocciano dal mese di aprile fino all’arrivo della stagione autunnale.

La messa a dimora del papavero deve avvenire in un luogo soleggiato, in piena terra, oppure semi ombreggiato ma illuminato dalla luce diretta del sole almeno per qualche ora durante il giorno.

Bocciolo di papavero orientale
Prima di eseguire la semina, preferibilmente in autunno, il terreno, ben drenato e possibilmente calcareo, dovrà essere lavorato perbene, provvedendo ad aggiungere della sabbia o della perlite e innaffiando con cura.

Una volta sviluppata, la pianta di papavero non richiede cure particolari o impegnative e sopporta qualsiasi tipo di avversità come caldo, siccità o innaffiature troppo abbondanti.
In ogni caso, è consigliabile mantenere sempre una posizione ben soleggiata e innaffiare gli esemplari regolarmente, soprattutto quelli acquistati in vivaio.

Distesa di papaveri
In inverno, invece, i Papaveri disseccano del tutto, fiorendo di nuovo all’arrivo della primavera e arrivando a produrre anche fino a 400 boccioli in una sola stagione.


Malattie dei Papaveri


Diverse sono le malattie e i parassiti che possono colpire le piante di Papavero.
Nelle coltivazioni di papavero orientale, ad esempio, è molto frequente la diffusione dell’oidio, una patologia fungina capace di creare cumuli di polvere biancastra.

In tutte le varietà possono verificarsi infestazioni di afidi e cocciniglia, contro le quali si consiglia di utilizzare trattamenti parassitari solo se strettamente necessari e di recidere gli steli alla base dei fiori per favorire la produzione di nuovi boccioli.


Varietà di Papaveri


Come già accennato, la varietà di papavero più diffusa è il Papavero Comune o Papavero Rosso. Caratterizzato dal colore molto vivace dei suoi boccioli. Questa specie è in grado di abbellire e decorare soprattutto gli spazi all’aperto e cresce spontaneamente.

Papavero orientale rosa
I Papaveri Californiani, specie perenne di origina Americana, chiamata anche col nome comune Escolzia, presentano invece dimensioni molto ridotte e possono essere messi direttamente a dimora o coltivati in vaso in un luogo ben soleggiato.

Alcune varietà di papaveri Californiani sono ibride, con tonalità differenti che vanno dal giallo all’arancione e dal bianco al rosa.

Papavero Comune
Un discorso particolare merita il Papaver Somniferum, noto per la grande quantità di alcaloidi che contiene e da cui viene ricavato l’oppio. Di dimensioni contenute, questa specie viene utilizzata generalmente a scopo decorativo mentre in alcuni casi, soprattutto in Europa, è coltivata per sfruttarne i principi attivi a scopo terapeutico.

Molto noti sono anche i Papaveri Blu o Papaveri dell’Himalaya. Si tratta di una specie difficile da coltivare e che richiede un clima molto più fresco rispetto a quello mediterraneo.

Papavero orientale
Per questo, da incroci della pianta sono stati ricavati diversi ibridi piuttosto tolleranti nei confronti di temperature più alte e adatte anche alla coltivazione nei nostri giardini.

Estremamente decorativo grazie alle tonalità sgargianti e ai grandi boccioli è poi il Papavero Orientale. Conosciuta anche come Papavero Gigante, questa specie è una pianta erbacea perenne coltivata in giardino o in vaso per i fiori recisi.

Il papavero orientale presenta un apparato radicale molto robusto e steli erbacei alti fino a 70 cm ricoperti di una fitta peluria.

I fiori, semplici o doppi, possiedono grandi petali, con un diametro di circa 15 cm, di colore rosso, arancio oppure rosa.
In autunno, il Papavero Orientale produce i frutti, grandi capsule all’interno delle quali compaiono semi scuri impiegati nella preparazione di dolci o di pietanze a base di carne e di pesce.

La moltiplicazione di questa varietà, oltre che per seme, può avvenire anche per talea radicale o per divisione. In quest’ultimo caso, è necessario estrarre la pianta dal terreno, lavare la radice e tagliare porzioni lunghe 4 o 5 cm da interrare orizzontalmente sotto almeno 2 cm di sabbia.

Nel momento in cui appariranno le prime foglie, bisognerà estrarre le radici e interrarle di nuovo ma questa volta disponendole in verticale in un terriccio universale mescolato con sabbia.


Proprietà terapeutiche dei Papaveri


Il Papavero possiede molteplici proprietà terapeutiche che vengono sfruttate utilizzando i fiori e le capsule della pianta. I principi attivi presenti nel papavero sono costituiti soprattutto dall’acido gallico e dall’acido malico, in grado di produrre effetti benefici come quello calmante, espettorante, sedativo e sonnifero.

Semi di papavero
Attraverso l’impiego dei fiori è possibile preparare dei rimedi naturali contro la tosse o per combattere l’insonnia.

Per ottenere uno sciroppo che calmi la tosse, ad esempio, è sufficiente versare un litro d’acqua bollente su 400 grammi di fiori freschi di Papavero e lasciare il tutto in infusione per 12 ore all’interno di un recipiente coperto.

Semi di Papavero su focaccia
Successivamente, aggiungere 500 grammi di zucchero e far bollire fino a quando non verrà raggiunta la consistenza di uno sciroppo. Per sfruttare le proprietà sedative della pianta, invece, è necessario lasciare in infusione, per circa 10 minuti, 15 grammi di fiori di Papavero in un litro d’acqua.

Oltre ai fiori, anche i semi del Papavero possono essere impiegati come rimedi naturali contro ansia ed insonnia. Ricchi di importanti sostanze come acidi grassi, proteine vegetali, calcio, vitamina del Gruppo B e vitamina E insieme a numerosi minerali tra cui il manganese, i semi della pianta contengono anche fitosteroli, elementi utili per ridurre la concentrazione del colesterolo nel corpo.

Semi di papavero con cucchiaio

Infine, i semi di Papavero sono molto utili anche in cucina nella realizzazione di varie ricette: i germogli primaverili, ad esempio, possono insaporire frittate e minestroni oppure essere cotti nello stesso modo di verdure come gli spinaci.

I semi sono inoltre spesso utilizzati per insaporire e aromatizzare la superficie di prodotti da forno rustici come pane, pizze e focacce oppure dolci come muffin e torte a base di agrumi.


Dove acquistare i Papaveri


Le varietà più diffuse di papaveri possono essere acquistate facilmente presso tutti i vivai, insieme alle specie perenni coltivate in vaso.

CONSIGLIATO
Papaveri semi NUTS N' CONES
Colore: Rosso papavero...
prezzo € 3,48
COMPRA


Sull’emporio online di Amazon, invece, oltre a un’ampia scelta di semi, sono disponibili delle simpatiche confezioni regalo di fiori di papavero in barattolo che contengono tutto il necessario per ottenere una graziosa pianta ornamentale.

riproduzione riservata
Articolo: Coltivazione e raccolta papaveri
Valutazione: 4.80 / 6 basato su 5 voti.

Coltivazione e raccolta papaveri: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Coltivazione e raccolta papaveri che potrebbero interessarti
Lavori in giardino di maggio

Lavori in giardino di maggio

Giardinaggio - Il mese di maggio segna il risveglio vegetativo di varie specie di piante ed inizia un periodo di intensa attività per chi si dedica alla cura degli spazi verdi.
Creatività e autoproduzione a Bergamo

Creatività e autoproduzione a Bergamo

Arredamento - Si svolge oggi a Bergamo un?interessante iniziativa dedicata alla creatività e all?autoproduzione: il Band Loch Markt.Un mercato dove giovani designer
Carta da parati contro i cattivi odori

Carta da parati contro i cattivi odori

Ristrutturazione - Un nuovo tipo di rivestimento arriva dal mondo della carta da parati, in grado di rendere piu' salubre l'aria dei nostri appartamenti.

Giardini sospesi

Giardino - Nuovi microgiardini metropolitani: String gardens, quando il giardinaggio sfida la gravita'.

Bombe di semi

Giardino - Questi strani miscugli, dette bombe di semi, sono largamente usati dagli esponenti del Guerrilla Gardening, un po' in tutto il mondo, a volte in vendita a mo' di cioccolatini.

Lavori in giardino di Febbraio

Giardinaggio - A febbraio i lavori da fare in giardino sono influenzati dall'avvicinarsi della primavera, infatti bisogna preparare il risveglio della maggior parte delle piante.

Orto 2011

Giardino - Quali semi scegliere quest'anno? Ripescare da quelli dell'anno scorso, magari integrando col biologico.

Lavori in giardino di aprile

Giardinaggio - Il mese di aprile segna, per gli appassionati di giardinaggio, un periodo denso di attività, in cui si gettano le basi di ciò che sarà il giardino in futuro.

È tempo di fiori! Il flower mood invade ogni ambiente della casa

Complementi d'arredo - Dalla camera da letto al bagno, passando per la zona living: le decorazioni floreali tornano in forme nuove e contemporanee, perfette per ogni spazio domestico.
REGISTRATI COME UTENTE
295.543 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Cicoria rossa di verona selez s ambrogio
    Cicoria rossa di verona selez s...
    2.75
  • Zinnia gigante doppia in miscuglio
    Zinnia gigante doppia in miscuglio...
    2.09
  • Prato forte plus idrosaving blumen 1 kg
    Prato forte plus idrosaving blumen...
    20.96
  • Fiori antizanzare in miscuglio
    Fiori antizanzare in miscuglio...
    2.20
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.