• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Come prendersi cura dell'acero campestre

Come coltivare e curare l'Acero campestre. Cosa sapere sull'Acero campestre, dove si pianta, come fare per irrigazione, concimazione, potatura, prevenire malattie
Pubblicato il

Coltivare l'Acero campestre


L'Acero campestre è una pianta molto diffusa, un tipo di acero che caratterizza una buona parte del paesaggio rurale in Europa, ma anche Asia e Nord America.

La coltivazione e la cura dell'Acero campestre può regalare molte soddisfazioni.

C'è da considerare che questo tipo di acero è una pianta con un grado d'adattamento climatico non indifferente, arrivando a ricomprendere tutta una serie di climi diversi tra loro. Dunque, a parte tale facilitazione, è anche una varietà di albero molto rigogliosa.


Una volta fatto affidamento sull'Acero campestre per adornare il proprio giardino, ad emergere sarà il verde lussureggiante del suo fogliame, con una fogliazione piuttosto generosa.

A parte l'adattamento climatico, vi è da considerare che la pianta richiede delle cure appropriate, e dunque da non abbandonare a sé. Ad ogni modo, basterà seguire delle linee guida per ogni ambito della coltivazione.

Le stesse linee guida sono qui di seguito illustrate per il tipo di acero menzionato, dalla scelta del terreno all'irrigazione, dalla concimazione alla potatura, fino ad arrivare ai trattamenti antiparassitari.

Dove piantare l'Acero campestre


Per prima cosa c'è una posizione adeguata per gli aceri campestri, da tenere in conto prima di piantarli. Gli alberi di Acero hanno delle dimensioni medie, ed è bene tenerne conto al fine di scegliere uno spazio adatto.

In quale terreno piantare e dove esporre l'Acero campestre In quale terreno piantare e dove esporre l'Acero campestre

A parte ciò, è bene scegliere un punto con una buona esposizione solare, ma che sia anche arieggiato. Allo stesso tempo, meglio assicurargli una zona con un certo riparo, per i venti forti. Se camminando notiamo un bosco di aceri, è perché in quel punto si sono venute a creare dette caratteristiche.

Diversamente la pianta vivrà in condizioni abbastanza sacrificate, e può diventare veramente difficile farla crescere sana. Oltre all'esposizione, fondamentale è la scelta di un terreno che sia adatto. Il terreno per l'Acero campestre dovrà essere drenato, e dovremo anche prepararlo prima di piantarvi l'Acero.

In particolare, è necessario togliere erbe infestanti, laddove siano presenti in quel tale punto. Prima di piantare possiamo collocare nella rispettiva cavità del letame maturo, o del compost, così da favorirne la crescita nel momento in cui l'Acero è ancora piccolo.

Dato che il terreno dovrà essere drenato abbastanza, dovrà a questo scopo essere lavorato.


Istruzioni per piantare l'Acero campestre


Una volta valutata la posizione ideale, e come preparare la stessa, così da predisporla all'Acero campestre, vediamo quali sono le dritte per piantare il nostro alberello con efficacia.

In quale terreno piantare e dove esporre l'Acero campestreIn quale terreno piantare e dove esporre l'Acero campestre

Anzitutto scaviamo la buca, di una profondità pari alla metà dell'altezza dell'Acero.
La buca dovrà essere riempita, tenendo ferma la pianta in posizione eretta, con un terriccio molto ben drenato (dopo aver aggiunto compost o letame, come nel passo precedente).

Fatto ciò, esercitiamo pressione sul terreno circostante la pianta, al fine di compattarlo.


Come curare l'Acero campestre: la guida in pochi passi


Curiamo l'Acero campestre come merita, affinché stia bene e possa crescere robusto. Un Acero campestre che dà il meglio di sé nella crescita, arriva a un'altezza fra i 20 e i 30 m, con un tronco dritto e una chioma molto ampia.

Pratichiamo tutte le operazioni per un corretto sviluppo dell'Acero campestre Pratichiamo tutte le operazioni per un corretto sviluppo dell'Acero campestre

Oltre a essere molto rigogliosa, la chioma si compone di foglie dalla forma peculiare e pittoresca, con un'insolita sagoma ovale e una lucidezza, davvero bella a vedersi, in superficie.

Da assicurare all'Acero campestre un buon livello d'irrigazione, con una cadenza regolare. Prestare attenzione soprattutto nel corso dei periodi di siccità.
Per regolarci, constatiamo se il terreno sia o meno umido, e se non lo è provvediamo a innaffiare.

Anche la concimazione dovrà attestarsi su buoni livelli ed essere regolare.
Andrà bene un concime organico, o uno a lenta cessione.

Per la quantità di fertilizzante da erogare, e la frequenza dell'erogazione, atteniamoci a quanto prescritto sul retro confezione del prodotto.

Come potare l'acero campestre e la prevenzione delle malattie


Per la potatura, non se ne richiede una regolare, ma giusto una tantum, allo scopo di tagliare i rami secchi o malati. In questo modo si impedirà la propagazione di uno stato di malessere per la pianta.

Potare l'Acero campestre è un modo per togliere foglie secche o malate Potare l'Acero campestre è un modo per togliere foglie secche o malate

In merito poi a malattie e attacchi dei parassiti, l'Acero campestre mostra in ciò una resistenza ammirevole. Malgrado questo, ci saranno accorgimenti cui prestare attenzione, anche su questo punto.

Controlliamo periodicamente la pianta, e in caso di segnali di malattia o attacchi parassitari, interveniamo subito. Meglio comprare un antiparassitario naturale, l'ideale sarebbe applicarlo per prevenzione all'albero.

Anche su questo punto seguiremo le indicazioni specifiche per il prodotto.
Preferibile evitare antiparassitari tossici, che oltre a inquinare l'ambiente circostante hanno un'applicazione piuttosto pesante per la pianta stessa (specie se da applicare preventivamente).

Nonostante sia molto resistente, come già fatto notare, risulta vulnerabile in particolare ad alcune malattie. Particolarmente soggetto infatti alla ruggine, alla muffa grigia, oltre alla cancrena (che può colpire la zona del colletto).

In merito agli insetti, viene attaccato soprattutto da formiche e dalla cimice dei tronchi.


Osservazioni aggiuntive sull'Acero campestre e il suo trattamento


Si era detto dell'adattabilità di questo esemplare a vari climi. Vi è da precisare che, in realtà, si dovrebbe prestare attenzione anche alla varietà di Acero campestre selezionata.

Ci sono varietà di Acero campestre adatte ai climi più freddi Ci sono varietà di Acero campestre adatte ai climi più freddi

Delle varietà disponibili, vi sono quelle che meglio si adattano ai climi caldi, e altre ai climi freddi. In caso di dubbio, molto meglio approfondire, chiedendo al negozio di giardinaggio, o rivolgendosi a un esperto per un consiglio.

Il terreno preferito sarà sempre quello ben drenato. Tuttavia, anche qui c'è un discorso da fare che dipende dalle varietà.

Vi sono varietà di Acero campestre che preferiscono i terreni sabbiosi, mentre delle altre i terreni a base argillosa. Meglio comunque un terreno con un moderato grado di acidità. Evitare i ristagni d'acqua.



Se un Acero di questa specie arriva anche a 20-30 m d'altezza, è anche vero che in base alla varietà ci saranno delle differenze. Vi sono infatti esemplari di varietà che crescono meno e pertanto possiamo regolarci sempre dello spazio disponibile o di quello da riempire.

Gli ulteriori vantaggi dell'Acero campestre


Un Acero campestre, oltre ad avere la sua valenza decorativa, è anche molto efficiente per creare una zona d'ombra in giardino.

È possibile trovare varianti di Acero campestre in base alla dimensione
È possibile trovare varianti di Acero campestre in base alla dimensione

Essa potrà essere l'ideale per collocarvi tavoli, elementi di seduta o altri accessori. Anche una zona giochi per bambini è un'idea da prendere in considerazione.

Si pensi anche a questi altri aspetti prima di scegliere la posizione dove piantarlo.

riproduzione riservata
Coltivazione e cura acero campestre
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.839 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI