Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Come coltivare il lilium in giardino o in vaso

NEWS Piante31 Gennaio 2020 ore 11:39
Colorato e profumatissimo, il lilium è perfetto per decorare i balconi e giardini. Ecco qualche consiglio utile per coltivarlo e avere cura della sua bellezza.

Lilium, la pianta dal profumo irresistibile


Comunemente conosciuti come Gigli, i Lilium sono piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, originarie dell'Europa, Asia e America del Nord.
Solitamente coltivati a scopo ornamentale a terra o in vaso, i lilium vengono spesso utilizzati anche come fiori recisi nei bouquet per via della loro forma elegante e dei colori vivaci.

A seconda della specie, i gigli possono essere bianchi, rosa, gialli, arancioni, rossi, lilla, viola e sono caratterizzati da una corolla a forma di ombrello composta da sei petali e sei stami terminanti con sacche polliniche di colore rosso-bruno.


Coltivare il Lilium è molto semplice

Coltivare il Lilium è molto semplice

Coltivare il Lilium è molto semplice
Lilium auratum o giglio dorato

Lilium auratum o giglio dorato

Lilium auratum o giglio dorato
Lilium lancifolium o giglio dorato

Lilium lancifolium o giglio dorato

Lilium lancifolium o giglio dorato
Lilium longiflorum o giglio pasquale

Lilium longiflorum o giglio pasquale

Lilium longiflorum o giglio pasquale
Lilium pink perfection o trombone rosso

Lilium pink perfection o trombone rosso

Lilium pink perfection o trombone rosso
Lilium candidum o giglio di Sant'Antonio

Lilium candidum o giglio di Sant'Antonio

Lilium candidum o giglio di Sant'Antonio
Lilium Casablanca, perfetto per i bouquet

Lilium Casablanca, perfetto per i bouquet

Lilium Casablanca, perfetto per i bouquet

Anche l'altezza dello stelo può variare molto, sempre in base alla varietà di giglio, e può andare dai 6 cm ai 2 metri.


Lilium fiore: terreno e irrigazione


La piantumazione del lilium dovrebbe avvenire nel periodo autunnale o meglio ancora in quello primaverile, in modo da riuscire ad ottenere la fioritura durante l'estate. Il bulbo va inoltre posizionato a una profondità che non dovrebbe mai superare i 2 cm.

Come piantare i bulbi di lilium
ll terreno ideale per coltivare lilium è morbido e arricchito da una buona percentuale di materiale organico.

Sono piante che amano i terreni umidi e pertanto vanno regolarmente annaffiate ma con moderazione, soprattutto nella fase vegetativa e nel periodo della fioritura. I ristagni d'acqua potrebbero infatti causare dei marciumi radicali, a cui il lilium è particolarmente soggetto.

Per questo motivo è consigliato utilizzare un letto di sassi sul fondo del vaso.

La concimazione è molto importante e dovrebbe essere eseguita costantemente fino a quando lo stelo si secchi e possa essere asportato.


La migliore esposizione per il Lilium


Tutte le specie di lilium amano i luoghi soleggiati, che ne favoriscono la crescita di radici e stelo. Meglio però evitare la radiazione diretta che potrebbe far seccare foglie e fiori, posizionando quindi il vaso in zone di mezz'ombra ma a ogni modo illuminate.

Il lilium ha bisogno di molta luce ma non diretta
Come per qualsiasi pianta , anche quella del lilium va protetta dalle correnti d'aria e dal freddo eccessivo, sebbene sia una specie che riesce a tollerare temperature basse.


Come e quando eseguire il rinvaso del lilium


Quando procedere al rinvaso del lilium?
I lilium vanno rinvasati nel momento in cui le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua.

Sebbene possano esserci delle differenze in base alla varietà di lilium, generalmente il vaso non dovrebbe avere un diametro inferiore ai 30 cm, nel quale è consigliato impiantare non più di 3 bulbi.


Malattie e parassiti pericolosi per il giglio



Il lilium è una pianta piuttosto resistente, ma ciò non vuol dire che non possa essere soggetta ad attacchi da parte di parassiti.

Il peggior nemico del lilium è il coleottero Lilioceris lilii, anche conosciuto come criociera del giglio, debellabile con alcuni insetticidi sistemici e di contatto.

Attenzione anche alle limacce e alle chiocciole, soprattutto in caso di coltivazione del lilium a terra, così come a qualsiasi muffa, che va evitata con un adeguato drenaggio e arieggiamento.


Principali specie di lilium


Le specie di lilium sono davvero tantissime e variano per forma e soprattutto colore.

All'interno della stessa specie si possono trovare delle ulteriori varianti che rendono il lilium una pianta particolarissima. Vediamo soltanto alcune delle varietà che si trovano più facilmente in Italia.


Lilium auratum o giglio dorato


Di provenienza giapponese il lilium auratum, una volta fiorito, è uno dei più bei esemplari della specie. Il fiore , largo dai 15 ai 20 cm, è di colore bianco con delle macchie brune all'interno dei petali e una striscia gialla, a forma di imbuto e profumato.

Lilium auratum o giglio dorato
Ne esistono due esemplari, quella più diffusa, chiamata ‘Platyphillum’, più alta e vigorosa e la meno nota ‘Praecox’, piuttosto bassa. La prima raggiunge da 1 a 2 metri di altezza nel suo habitat naturale. In Europa le dimensioni sono più modeste ma i fiori restano grandi e profumatissimi!


Lilium longiflorum o giglio pasquale


Anche il lilium longiflorum, conosciuto anche come giglio pasquale, è originario del Giappone.
La pianta a fioritura prolungata si caratterizza per i fiori bianchi e leggermente imbutiformi, come per la maggior parte dei gigli.

Lilium longiflorum o giglio pasquale
Il lilium longiflorum può crescere fino a un metro di altezza e la specie con fusto è ricca di foglie di un colore verde lucido e lunghe dai 7 ai 14 cm.


Lilium candidum o giglio di Sant'Antonio


Meglio conosciuto come giglio di Sant'Antonio o giglio della Madonna, il lilium candidum è uno dei più diffusi. Originario dei Balcani e dell'Asia occidentale, è caratterizzato da grandi fiori a tromba bianchi che tendono al giallo alla base dei petali.

Il fusto, ricco di foglie, di solito raggiunge 1,2 metri di altezza ma in alcuni casi arriva anche a sfiorare i 2 metri.

Lilium candidum

Il lilium candidum si adatta molto facilmente a qualsiasi tipo di terreno, motivo per cui è molto utilizzato come pianta ornamentale.


Lilium lancifolium o giglio tigrato


Particolarmente vistoso è il lilium lancifolium, noto anche come giglio tigrato per via dei suoi fiori color arancio punteggiati da macchioline di colore brunastre.

Lilium lancifolium o giglio tigrato
Quando i suoi fiori si aprono, da luglio ad agosto, i petali si ripiegano talmente all'indietro che gli stami e il pistillo sono completamente protratti in avanti. Una caratteristica che lo rende ancora più originale.


Lilium Pink Perfection o trombone rosso


Conosciuto anche con il nome di trombone rosso, il lilium Pink Perfection è uno dei gigli dal colore più marcato.

Lilium Pink Perfection o trombone rosso
Da giugno ad agosto la pianta, che può crescere fino a un metro di altezza, produce grandi fiori dal colore rosso cupo che non restano inosservati.


Lilium Casablanca


Fra le specie di lilium più adatte alla coltivazione in vaso, troviamo sicuramente il lilium Casablanca.

Lilium Casablanca
Molto decorativo, con i suoi grandi fiori bianchi, e semplice da coltivare, è uno dei gigli più profumati e per questo motivo è tra i fiori più usati per i bouquet.

riproduzione riservata
Articolo: Coltivare il Lilium
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.

Coltivare il Lilium: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
312.197 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Tagete alta doppia in miscuglio
    Tagete alta doppia in miscuglio...
    2.09
  • Astro principessa doppio in miscuglio
    Astro principessa doppio in...
    2.09
  • Tenda 181 palloncino
    Tenda 181 palloncino...
    286.00
  • Nutrione fertilizzante liquido 1 lt
    Nutrione fertilizzante liquido 1 lt...
    10.92
Notizie che trattano Coltivare il Lilium che potrebbero interessarti


Giglio, fiore elegante

Giardino - Valorizzato nel tempo dall'araldica, il giglio è un fiore leggero ed elegante, caratterizzato da fioriture appariscenti e fragranze intense.

Lavori in giardino di maggio

Giardinaggio - Il mese di maggio segna il risveglio vegetativo di varie specie di piante ed inizia un periodo di intensa attività per chi si dedica alla cura degli spazi verdi.

Consigli per la coltivazione dei bulbi fioriti

Giardinaggio - I bulbi da fiore sono piante che con oltre duecento varietà portano colore e profumo in giardino come in casa, se coltivate in vaso. Ecco come predersene cura.

Glossario Giardinaggio: Terreno

Giardinaggio - L'utilizzo della corretta terminologia permette di svolgere con maggiore consapevolezza l'attività di giardinaggio, seguono i termini più comuni relativi al terreno.

Complementi e accessori per il bagno

Mobili bagno - Spesso sono i dettagli a fare la differenza nella determinazione dello stile di un ambiente: i complementi per il bagno lasciano spazio alla creatività e al design.

Tavolo portavaso

Giardino - Per coltivare in casa e outdoor del verde domestico senza troppa fatica e allo stesso tempo usarlo come decoro, ecco il tavolo portavaso.

Coltivazioni in scatola curiose

Giardinaggio - Coltivare in scatola? Dopo i terrari, sembra sia l'ultima moda. E a quanto pare, se ci si vuole sbizzarrire, si trova un po' di tutto, come alcuni kit a metà strada tra un orto e un giocattolo.

Consigli utili per coltivare le piante grasse con fiore

Giardinaggio - Le piante grasse con fiore, facili da coltivare e dalle fioriture abbondanti, decorano e ravvivano i giardini e i terrazzi di casa con le loro numerose varietà.

Coltivare la zucca

Orto e terrazzo - Ottima in cucina, la zucca non è un ortaggio dalla coltivazione facile: dà il meglio di sè con estati molto calde ed innaffiature costanti.