Il fieno greco: proprietà e coltivazione

NEWS DI Giardinaggio07 Ottobre 2016 ore 12:02
Il Fieno Greco possiede molteplici proprietà curative, dona energia e tono all'organismo e può essere coltivato facilmente sia in casa che in ambito industriale

Caratteristiche del Fieno Greco


Il Fieno Greco, o Trigonella Foenum Graecum, è una pianta officinale dalle notevoli proprietà terapeutiche, nota già nell’antichità a partire dagli Egizi.


La pianta del Fieno Greco

La pianta del Fieno Greco

La pianta del Fieno Greco
Foglie, baccelli e semi di Fieno Greco

Foglie, baccelli e semi di Fieno Greco

Foglie, baccelli e semi di Fieno Greco
Piantina del Fieno Greco

Piantina del Fieno Greco

Piantina del Fieno Greco
Fieno Greco in capsule Farmaderbe

Fieno Greco in capsule Farmaderbe

Fieno Greco in capsule Farmaderbe
Fieno Greco in polvere da Amazon

Fieno Greco in polvere da Amazon

Fieno Greco in polvere da Amazon
Semi biologici di Fieno Greco da Amazon

Semi biologici di Fieno Greco da Amazon

Semi biologici di Fieno Greco da Amazon
Tintura madre di Fieno Greco Naturetica

Tintura madre di Fieno Greco Naturetica

Tintura madre di Fieno Greco Naturetica

Appartenente alla famiglia delle Fabaceae, questa specie vegetale è originaria del Medio Oriente e dell’Africa settentrionale, cresce spontaneamente sulle zone collinari e sulle coste ma è adatta anche alla coltivazione domestica e industriale.

La pianta di Fieno Greco ha una fioritura annuale ed è caratterizzata da un fusto diritto, alto fino anche a 80 cm e da foglie ovali e trifogliate da cui deriva il nome Trigonella.
I fiori hanno un colore bianco giallastro e compaiono in primavera, seguiti da frutti dalla forma allungata e appuntita.


Proprietà del Fieno Greco


Il Fieno Greco possiede numerose proprietà benefiche per l’organismo, prime fra tutte quelle anaboliche, stimolanti del sistema neuro-muscolare e antianemiche.

Grazie a queste virtù, il Fieno Greco è un ottimo tonico e ricostituente soprattutto in caso di anoressia, astenia, dimagrimento non dipendente da cause organiche e nei periodi di convalescenza, con un’azione positiva che stimola l’appetito e il metabolismo e determina aumento di peso attraverso un importante apporto calorico.

Foglie di Fieno Greco
Il Fieno Greco possiede anche un’azione ipoglicemizzante, che lo rende adatto nella cura del diabete, ed ipocolesterolemizzante che condiziona in benefico metabolismo dei lipidi e riduce in modo netto la concentrazione del colesterolo nel sangue.

Attraverso la sua proprietà galattogena, poi, la pianta favorisce la produzione del latte materno e grazie ai fitoestrogeni stimola lo sviluppo delle ghiandole mammarie d aiuta ad aumentare il volume del seno.

Il fieno greco costituisce, inoltre, una fonte di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B e apporta in quantità considerevoli sali minerali come il calcio e il ferro. Per questo, viene spesso utilizzato anche nella cura di alcune osteopatie come ad esempio l’osteoporosi.

Molto importante è anche l’azione antinfiammatoria ed emolliente svolta dal fieno greco, specialmente in caso di stanchezza cronica e di patologie infiammatorie a carico di stomaco e intestino oppure in presenza di infiammazioni del tratto oro faringeo, ascessi, piaghe, acne e irritazioni della pelle.

Il fieno greco è conosciuto anche per la sua attività afrodisiaca: attraverso un tipo di saponina in esso contenuta, la fenuside, favorisce infatti un considerevole aumento del livello di ormoni maschili.

I semi di fieno greco, infine, possono essere utili anche come rimedio casalingo: grazie al forte odore che emanano, possono essere utilizzati per allontanare animali molesti come tarme e cimici.


Coltivazione del Fieno Greco


Il Fieno Greco è una pianta annuale che fiorisce da maggio a giugno, producendo frutti leguminosi che contengono semi dal colore giallo-bruno.

Pianta di Fieno Greco
Per coltivare correttamente questa pianta e ottenere degli ottimi risultati, è necessario rispettarne le esigenze principali, collocandola in pieno sole e scegliendo terreni argillosi e calcarei.
Dal momento che il Fieno Greco ama le temperature miti, durante l’inverno è consigliabile invece riparare la pianta al chiuso.

Le innaffiature devono essere regolari soprattutto nei periodi caldi ma non troppo abbondanti mentre la semina può avvenire sia in autunno che in primavera. La raccolta, invece, va eseguita solo quando i baccelli sono ben maturi.

Baccelli di Fieno Greco
Per coltivare al meglio il Fieno Greco, è inoltre indicato l’utilizzo di concime a base di materiale organico fresco. La coltivazione della pianta può avvenire in due modi, all’aperto oppure in vaso.

Nel primo caso, dopo aver acquistato i semi, bisognerà scegliere una collocazione idonea, in un terreno dal Ph compreso tra sei e sette, evitando terricci freddi ed umidi.

Se la semina avviene a metà primavera, è preferibile riporre la pianta al chiuso fino a quando il terreno non raggiungerà una temperatura di almeno 15°C.

Fiori di Fieno GrecoIl fieno greco germoglia abbastanza rapidamente, in genere entro due giorni, e una volta raccolti i baccelli maturi, sarà possibile mettere i nuovi semi a essiccare al sole in vista della semina successiva.

Se invece si preferisce la coltura in vaso, dopo aver scelto un contenitore di medie dimensioni, sarà necessario riempirlo con una miscela di fango e sabbia, aggiungendo dell’acqua e lasciando riposare per almeno un giorno, in modo da creare il terreno più adatto alla crescita della pianta. Nel frattempo, bisognerà mettere in ammollo i semi, sempre per un giorno.

Dopo aver sparso i semi sul terriccio, andrà aggiunta poca acqua, per poi procedere con irrigazioni regolari ed attendere la crescita dei germogli che avverrà entro due o tre giorni.

Nella coltivazione del Fieno Greco non è necessario ricorrere a rimedi antiparassitari, ma può essere necessario rimuovere manualmente le chiocciole che spesso attaccano la pianta.


Come assumere il Fieno Greco


Il fieno Greco è reperibile e può essere assunto sotto varie forme: in polvere e in semi, per la preparazione di tisane, oppure come integratore in estratto liquido e in capsule.
L’assunzione del Fieno Greco come ricostituente è consigliata prima dei pasti principali mentre i decotti sono indicati soprattutto per l’uso esterno nella cura di piaghe e irritazioni.

Polvere di Fieno Greco
L’estratto idroalcolico, macerato o in tintura madre, garantisce in genere una più veloce circolazione dei principi attivi della pianta favorendo nel modo migliore le diverse azioni terapeutiche. Il Fieno Greco, come tutti i rimedi fitoterapici può avere anche controindicazioni ed effetti collaterali.

La pianta è infatti controindicata in gravidanza, mentre un consumo eccessivo può causare disturbi a livello gastrointestinale. Frequenti sono anche le interazioni con altri farmaci.
Per l’alto contenuto di fibre e mucillagini, il fieno greco può ad esempio ridurre l’assorbimento intestinale di medicinali assunti per via orale.

Semi di Fieno Greco
Per questo, si consiglia l’assunzione della Trigonella lontano da eventuali farmaci per bocca. Per il suo effetto ipoglicemizzante, inoltre, la pianta non deve essere somministrata a pazienti diabetici trattati con insulina o con altri ipoglicemizzanti orali.

Allo stesso modo, la somministrazione del Fieno Greco deve essere evitata durante la terapia con anticoagulanti e in concomitanza con diuretici, lassativi ed altri farmaci in grado di ridurre i livelli di potassio nel sangue.


Dove acquistare il Fieno Greco


Il Fieno Greco è disponibile in commercio, nelle sue diverse forme, in tutte le erboristerie e nei negozi di integratori alimentari. Capsule, polvere, semi e germogli possono essere reperiti facilmente anche online nei vari empori virtuali.

Su Amazon, ad esempio, la pianta è disponibile in confezione di semi biologici da150 gr, con marchio Germline.

Capsule di Fieno Greco da Amazon
Ricchi in fosforo, ferro, zolfo, saponine, flavonoidi, calcio, magnesio e vitamine, questi semi possiedono un alto contenuto di proteine ed aiutano a ripristinare l’equilibrio acido-basico e a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo. Dall’eccezionale potere drenante e depurativo, i semi presentano la certificazione Ecocert.

Sempre su Amazon, è possibile acquistare il Fieno Greco come integratore sotto forma di capsule, utili per aumentare la massa muscolare in caso di attività fisica, per migliorare il recupero di energia dopo gli sforzi, per restituire energia al corpo e per stimolare l’appetito.

Estratto idroalcolico di Fieno Greco Farmaderbe
Sotto forma di estratto macerato o in tintura madre e da utilizzare come ricostituente ed antinfiammatorio, il Fieno Greco è disponibile sempre online a marchio Naturaetica ed anche nelle erboristerie con marchio Farmaderbe.

Per un corretto utilizzo del prodotto e per sfruttare al massimo le azioni benefiche della pianta, l’estratto idroalcolico dei semi di Fieno Greco deve essere assunto in quaranta gocce per due o tre volte al giorno, diluito in poca acqua e lontano dai pasti principali.

riproduzione riservata
Articolo: Coltivare il fieno greco
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Coltivare il fieno greco: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Coltivare il fieno greco che potrebbero interessarti
Basilico minimum a palla

Basilico minimum a palla

Il basilico minimum, conosciuto anche con il nome di basilico greco, è molto decorativo e caratterizzato da piccole foglie a sviluppo compatto a sfera.
Anteprime dal Fuori Salone 2011

Anteprime dal Fuori Salone 2011

Prossimo appuntamento: Milano, aprile 2011. Per il Fuori Salone trapelano le prime notizie in anteprima sulle nuove produzioni.
Germogli azuki, come coltivarli

Germogli azuki, come coltivarli

Come coltivare semplicemente in ambiente domestico i germogli di fagiolo azuki, utilizzando contenitori di riciclo o germogliatori specifici in ceramica o terracotta.
Coltivazione della Camomilla

Coltivazione della Camomilla

La camomilla è un'erbacea spontanea molto diffusa, facile da coltivare sia a scopo decorativo che per fare decotti e infusi, dalle proprietà calmanti e rilassanti.
Sempervivum

Sempervivum

Di nome e di fatto, la succulenta perenne facile da coltivare.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.515 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Ristrutturazioni complete di appartamenti
    Ristrutturazioni complete di...
    900.00
  • Soffietto metallico volpi ghibli
    Soffietto metallico volpi ghibli...
    35.50
  • Prima ferplast box toilette in plastica per
    Prima ferplast box toilette in...
    18.30
  • Coppia di dipinti francesi nature morte della
    Coppia di dipinti francesi nature...
    825.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 25.00
foto 2 geo Napoli
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 400.00
foto 5 geo Bari
Scade il 01 Giugno 2019
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.