Le giuste dimensioni e il posizionamento dei climatizzatori

NEWS DI Impianti di climatizzazione08 Luglio 2015 ore 09:25
La qualità dei climatizzatori è certificata secondo standard internazionali, ma le prestazioni dipendono anche dal dimensionamento e dall'installazione.
climatizzatori , condizionatore

Tipologie di climatizzatori


Climatizzatori In termini di consumi energetici e di adattamento alle variazioni dei carichi termici da abbattere, gli impianti di climatizzazione possono essere classificati in due grandi tipologie: quelli a tecnologia on-off e quelli a tecnologia inverter.

I climatizzatori a tecnologia inverter sono caratterizzati da variazioni continue e non, a stadi della velocità di lavorazione del compressore, per la realizzazione del ciclo termico del fluido termovettore, al variare dei carichi termici.

A parità di potenza termica erogata, un climatizzatore a inverter permette una riduzione fino al 30% dell'energia elettrica rispetto a un climatizzatore del tipo on-off.

Le norme e le leggi vigenti in materia di climatizzatori e macchine termiche iimpongono delle prestazioni minime da rispettare per i consumi energetici e la descrizione degli stessi sull'etichetta energetica; nella realtà, i consumi effettivi dei climatizzatori sono contestualizzati all'ambiente nel quale sono utilizzati e alle modalità di utilizzo.

Tra le informazioni descritte nelle etichette energetiche c'è innanzitutto il marchio che identifica univocamente la casa produttrice; inoltre, i principi di contenimento della riduzione della spesa energetica degli edifici obbligano i produttori a classificare secondo uno stardard internazionale le prestazioni e le proprietà (le cosiddette etichette energetiche) dei climatizzatori, sia per le unità interne che esterne.

Risparmio energeticoL'efficienza energetica, descritta dalle suddette etichette, in ordine crescente può essere del tipo: C, B, A; quest'ultimo livello negli anni è stato incrementato ad A+ e A++.Il consumo di energia elettrica è espresso in kilowattora (kWh) e riferito sia alla modalità di raffreddamento che di riscaldamento , laddove i climatizzatori potrebbero avere anche la sola modalità di funzionamento in raffreddamento (condizionatori).

In ogni caso, l'indice di efficienza energetica, descritto dalle etichette energetiche, esprime la qualità della macchina in termini di rapporto tra tali grandezze: energia termica fornita su energia elettrica consumata.

Oltre alle indicazioni in termini di efficienza e di potenza termica fornita, per ogni climatizzatore sono indicate anche le prestazioni acustiche, intese come rumorosità prodotta, misurata in decibel (dB) ed espressa in scala logaritmica.

A parità di potenza termica emessa da due climatizzatori, quello che ha un valore di rumorosità superiore di 3 dB rispetto a un altro, genererà un rumore percepito dall'orecchio umano quasi pari al doppio del rumore prodotto dall'altro climatizzatore.


Il dimensionamento dei climatizzatori


A garanzia di un corretto uso dei climatizzatori è necessario che siano effettuati un corretto dimensionamento dei carichi termici degli ambienti da servire con questi e una corretta installazione degli stessi.


Calcolo Climatizzatore

Il dimensionamento deve tener conto di diversi fattori caratterizzanti gli edifici da climatizzare, tra i quali:
- l'orientamento geografico
- le temperature medie annue
-le caratteristiche di isolamento termico degli involucri edilizi e degli infissi.

Queste ultime caratteristiche dovrebbero essere descritte da uno specifico certificato energetico, redatto da un professionista abilitato.

Un altro fattore significativo è l'occupazione media degli edifici da climatizzare e la possibilità correlata di sfruttamento delle risorse energetiche naturali per la riduzione della spesa energetica.

Un cattivo dimensionamento dei climatizzatori può essere deleterio in termini di comfort, di consumi e di usura delle macchine per tempi prolungati di funzionamento, o al contrario per continui e brevi cicli di accensione e spegnimento.

TemperatureTra le funzioni poco utilizzate dei moderni climatizzatori c'è quella della deumidificazione, con la quale il climatizzatore limita la quantità di umidità relativa presente nell'ambiente servito.
La riduzione dell'umidità relativa in un ambiente, ha un immediato incremento della sensazione di benessere per gli occupanti, diminuendo per essi la sensazione di calore percepito, pur restando uguali i valori di temperatura.

La deumidificazione è effettuata dal climatizzatore lavorando semplicemente con una velocità di ventilazione ridotta rispetto a quelle ordinarie, che permette all'aria che lambisce la batteria di condensare più semplicemente e rapidamente l'umidità in essa contenuta, con una riduzione dei consumi elettrici in virtù della bassa velocità dei ventilatori.

I moderni climatizzatori sono spesso dotati di sensori di movimento che, rilevata l'assenza di movimenti e quindi di persone nell'ambiente servito per un determinato periodo di tempo, talvolta programmabile, settano l'apparecchio in una posizione di stand by con il conseguente abbassamento dei consumi elettrici.


L'installazione dei climatizzatori


Tanto l'unità interna, generalmente detta split, quanto quella esterna di un climatizzatore, necessitano di alcuni accorgimenti per garantire un corretto funzionamento della stessa macchina.
L'unità interna deve essere installata tenendo conto dell'arredo dell'ambiente servito, in modo che il flusso di aria climatizzata non sia ostacolato e si distribuisca nella maniera più ampia e uniforme possibile nell'ambiente stesso, senza investire in maniera diretta eventuali posizioni occupate da persone come divani, letti, etc.

Installazione climatizzatore
Gli elettrodomestici negli ambienti climatizzati devono essere posizionati in modo da non alterare le rilevazioni dei termostati ambiente di questi ultimi, falsificandone le misurazioni delle temperature.
Per evitare questi inconvenienti alcuni climatizzatori sono caratterizzati da telecomandi dotati di sensori di rilevazione della temperatura, in grado di effettuare misure puntuali trasmesse via infrarossi all'unità interna.


Posizionamento unità esterna


Il posizionamento dell'unità esterna dei climatizzatori, generalmente detta motocondensante, dovrebbe essere effettuata in modo da permettere facilmente gli scambi termici con l'aria, scambi che non andrebbero ostacolati nè da oggetti nè da spazi troppo angusti.

Nella maggior parte degli edifici serviti da più climatizzatori si tende a collocare tutte le macchine esterne in un'unica zona, operazione che deve essere effettuata rispettando opportune distanze tra le macchine perchè, nel caso in cui una di queste dissipi l'energia termica su di un'altra, quest'ultima potrebbe essere sottoposta a uno sforzo eccessivo di lavorazione e avere una elevata probabilità di rottura.

Unità esterne climatizzatori

Pulizia e manutenzione climatizzatori


La manutenzione ordinaria dei climatizzatori prevede la pulitura dei filtri che può essere effettuata all'inizio e alla fine di ogni periodo di utilizzazione, al cui lavaggio con acqua e sapone possono essere aggiunti anche trattamenti antibatteri.È buona norma estendere questi ultimi anche alla batteria della macchina interna.

La pulizia dei filtri, oltre a garantire la salubrità dell'aria, permette di evitare l'accumulo di pulviscolo sulle pale del ventilatore della macchina interna, evitandone l'appesantimento e garantendone un corretto funzionamento; i filtri permettono di evitare l'accumulo della polvere anche sulla batteria della macchina interna.

Un accumulo eccessivo di polvere limiterebbe lo scambio di energia termica della batteria con l'aria, di conseguenza il fluido termovettore potrebbe non passare dalla fase liquida a quella gassosa, come nel normale funzionamento.
La presenza della fase gassosa oltre la batteria e in quantità eccessiva, raggiungendo il compressore, ne comprometterebbe seriamente il funzionamento.

Per le macchine di piccola e media capacità termica, i costi di sostituzione di un compressore sono pressoché pari ai costi di installazione di una nuova macchina di ugual potenza.

La manutenzione ordinaria va effettuata anche sulle macchine esterne o motocondensanti, in particolare assicurandosi che il tecnico di fiducia almeno annualmente verifichi, con misurazioni di pressioni e temperature, che la quantità di fluido termovettore nei circuiti del climatizzatore sia quella giusta, evitando l'impossibilità di utilizzazione quando necessaria.

Oltre alle parti dei climatizzatori direttamente coinvolte nella produzione dell'energia termica, è bene periodicamente verificare lo stato di altre parti e non trascurare eventuali segnali di allarme che potrebbero essere delle oscillazioni eccessive di parti meccaniche sia delle unità interne che esterne o la presenza di rumori anomali.

riproduzione riservata
Articolo: Climatizzatori: dimensioni e posizionamento delle unità esterne
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 27 voti.

Climatizzatori: dimensioni e posizionamento delle unità esterne: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Grledda@tiscali.it
    Grledda@tiscali.it
    Lunedì 10 Ottobre 2016, alle ore 12:41
    Molto particolareggiato. Ok. Gradirei conoscere le dimensioni del motore esterno che garantisca il funzionamento di 4 split. Grazie
    rispondi al commento
  • Sanbrin
    Sanbrin
    Sabato 1 Settembre 2012, alle ore 22:09
    I kit di installazione climatizzatore Imaco funzionano veramente?
    rispondi al commento
  • Sterza Valter
    Sterza Valter
    Mercoledì 8 Agosto 2012, alle ore 14:53
    Vorrei informazioni per installare un condizionatore fai da te visto che costa meno dalla metà che farlo installare da un professionista.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Climatizzatori: dimensioni e posizionamento delle unità esterne che potrebbero interessarti
Climatizzatore: i consigli dell'Enea per un corretto utilizzo

Climatizzatore: i consigli dell'Enea per un corretto utilizzo

Impianti di climatizzazione - Che differenze c'è tra condizionatori e climatizzatori? E quali sono i consigli dell'Enea per un corretto utilizzo degli impianti, durante la stagione estiva?
Funzioni Climatizzatore, gas Frigorigeni

Funzioni Climatizzatore, gas Frigorigeni

Impianti - I moderni climatizzatori offrono innumerevoli funzioni in grado di far fronte alle più disparate esigenze degli utilizzatori con un'occhio al risparmio energetico.
Parametri e Filtri Climatizzatori

Parametri e Filtri Climatizzatori

Impianti - Quali sono le informazioni e conoscenze minime di base per un corretto e performante utilizzo dei nostri condizionatori con l'arrivo delle prime giornate estive.

Caratteristiche degli impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione - La scelta tra condizionatori, climatizzatori, deumidificatori o purificatori d'aria, per l'abitazione o l'ufficio, richiede l'opportuna conoscenza delle proprie esigenze.

Direttiva Europea 2010/30 sui condizionatori

Impianti di climatizzazione - Dal 1° Gennaio 2013 in vigore la nuova direttiva Europea 2010/30 che ridefinisce le etichette energetiche che descrivono consumi e prestazioni dei condizionatori.

Manutenzione condizionatori

Impianti di climatizzazione - E' consigliabile prevedere un programma di manutenzione stagionale dei condizionatori che comprenda pulizia, controllo livello del gas e delle varie componenti.

Condizionamento di ultima generazione

Impianti di climatizzazione - Ventilatori e condizionatori sono la soluzione ideale per combattere il caldo eccessivo all'interno della nostra casa, offrendo prestazioni diverse tra loro.

Impianti termici: nuovo libretto anche per i climatizzatori

Impianti di climatizzazione - Il nuovo libretto che dall'estate 2014 è in vigore per gli impianti termici, riguarda anche gli impianti di climatizzazione e condizionamento. Scopriamo come funziona.

Verifiche installazione climatizzatore

Impianti di climatizzazione - Poche e semplici regole da seguire, ai fini del corretto funzionamento e comfort, per controllare se le macchine di climatizzazione sono state ben installate.
REGISTRATI COME UTENTE
295.724 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Mitsubishi climatizzatore condizionatore inverter a++ msz gf60ve
    Mitsubishi climatizzatore...
    1460.00
  • Climatizzatori fissi 9000 btu
    Climatizzatori fissi 9000 btu...
    770.00
  • Tecnogas telecomando universale per climatizzatori
    Tecnogas telecomando universale...
    14.00
  • Condizionatore airwell
    Condizionatore airwell...
    1383.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Faidacasa.com
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.