Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Clematis, consigli per la cura e uno sviluppo rigoglioso

NEWS Piante09 Marzo 2020 ore 13:20
La Clematide è una pianta ornamentale molto versatile che può essere coltivata in vaso o in piena terra. Decora ogni giardino i suoi fiori dai colori sgargianti

Caratteristiche della Clematis


La Clematis, conosciuta anche come Clematide, è una pianta rampicante, appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae, che comprende circa 250 specie tra cui numerose varietà di rampicanti.

Diffusa in tutto il mondo, la Clematide presenta foglie di colore verde scuro ricoperte da una sottile peluria; i fusti della pianta, che producono i viticci grazie ai quali si attorcigliano su pergolati e muri, sono semilegnosi ed esigui.


Clematide blu cura

Clematide blu cura

Clematide blu cura
Clematide cespuglio sviluppo

Clematide cespuglio sviluppo

Clematide cespuglio sviluppo
Clematide sviluppo e cura da hgic.clemson.edu

Clematide sviluppo e cura da hgic.clemson.edu

Clematide sviluppo e cura da hgic.clemson.edu
Clematide rampicante da wagwalking.com

Clematide rampicante da wagwalking.com

Clematide rampicante da wagwalking.com
Clematis crescita da gardeningknowhow.com

Clematis crescita da gardeningknowhow.com

Clematis crescita da gardeningknowhow.com

La fioritura varia da specie a specie: in alcuni casi, i boccioli iniziano a spuntare in primavera, con fiori bianchi, blu, viola e rosa mentre altre varietà fioriscono più tardi, arrivando anche fino all'autunno.

Caratteristica comune della maggior parte dei fiori della Clematide è l'assenza della corolla e la presenta di stami molto evidenti. Se lasciata crescere vicino ad altre piante , la Clematis può arrampicarsi su di esse ma senza soffocarle o danneggiarle in alcun modo.

Molta attenzione va invece prestata alle foglie, in genere velenose e che, se ingerite, possono causare danni anche seri all'apparato cardiocircolatorio oppure ulcerazioni sulla pelle al solo contatto.


Varietà di Clematis


Tra le principali varietà di Clematis, quella Alpina, che nasce soprattutto in Asia e in Europa, si trova sia sulle Alpi che sull'Appennino. Questa specie presenta caratteristici fiori penduli, dalle delicate tonalità rosa e azzurro, che fioriscono tra marzo e maggio.

Clematis porpora
La Clematide Fargesi, invece, nasce in Cina e riesce a raggiungere fino ai 6 metri di altezza. La fioritura, che nasce in estate fino a settembre, presenta boccioli larghi e piatti.

Sempre dalla Cina, arriva la Clematis Orientalis, che produce molti rami e può crescere fino a 6 metri in altezza. I fiori di questa varietà sono gialli e a forma di stella, con un periodo di fioritura compreso tra giugno e settembre.

Clematis gialla da conceptplants.com
Molto caratteristica è poi la Clematis Jackmanii, specie ibrida molto ricercata, che offre dei fiori dall'aspetto suggestivo, con colori decisamente sgargianti che vanno dal rosso al porpora fino all'azzurro e al viola. Infine, molto diffusa nel nostro Paese è la Clematide Viticella che con la sua altezza massima di circa 4 metri, fiorisce da luglio a settembre e presenta fiori blu o rossi con petali molto grandi.



Cura della Clematis


Per coltivare al meglio la Clematis è necessario esporre la pianta in un luogo luminoso, in pieno sole oppure in leggera ombra, in modo che la luce del sole raggiunga direttamente la pianta solo per alcune ore al giorno. Una posizione troppo ombreggiata, invece, potrebbe addirittura ostacolare la fioritura della pianta.

L'apparato radicale deve essere mantenuto sempre fresco e protetto da eventuali colpi di calore attraverso apposite pacciamature con paglia e foglie; in alternativa, è possibile piantare le radici in un vaso a circa 10 cm di profondità rispetto al livello del suolo.

Clematis bianca da homestolove.com.au
Per quanto riguarda la temperatura a cui esporre la pianta, va premesso che la Clematide non soffre affatto il freddo: le basse temperature stimolano la produzione di buone gemme a fiore favorendo anche un certo rigoglio vegetativo.

La Clematide, inoltre, predilige un terreno acido, fresco, profondo, fertile e poco compatto.
Il rinvaso deve essere eseguito annualmente tra marzo e aprile, utilizzando ogni volta contenitori di dimensioni maggiori.


La moltiplicazione della pianta si effettua per seme a marzo, mentre in estate devono essere preparate delle talee con fusti di circa 10 cm e due coppie di foglie ciascuna, da far radicare.

Le innaffiature della Clematis vanno eseguite regolarmente dalla primavera fino all'autunno e la quantità d'acqua da somministrare deve essere massiccia in caso di siccità.

Il concime per la Clematis è sicuramente quello per piante da fiore e deve essere mescolato all'acqua delle innaffiature ogni 10-12 giorni da aprile a ottobre.
Infine, la potatura deve avvenire dopo la fioritura nel caso in cui questa sia precoce, avendo cura di eliminare i fusti e tutti i rami secchi. Per le specie con fioritura tardiva, invece, la potatura deve essere fatta in primavera, prima che spuntino i primi boccioli.


Coltivazione della Clematis


La Clematis può essere coltivata in vaso oppure a terra. Se si preferisce la coltivazione in vaso, sarà necessario utilizzare dei contenitori molto ampi, dai 30 ai 50 cm circa, in quanto l'apparato radicale della pianta si sviluppa in profondità. Si consiglia di scegliere vasi in coccio e, nel caso si preferisca un contenitore in plastica, sarà opportuno usare un vaso più grande che lo contenga.

Il terriccio dovrà essere di tipo universale sciolto, da mescolare a concime a cessione lenta.
Molto importante sarà anche il drenaggio del fondo del vaso, da favorire tramite l'impiego di ciottoli o argilla espansa.

Clematis boccioli sviluppo da bbbarnsgardencenter.com
Se invece si vuole coltivare la pianta in piena terra, bisognerà scavare una buca a una profondità minima di 50 cm e a una larghezza di 40 cm. Se si desidera far arrampicare la pianta al muro, è preferibile scavare la buca a una distanza di almeno 40 cm dal muro stesso.

Il fondo della buca deve essere poi riempito con stallatico maturo e terriccio sciolto.
Molto importante, nella coltivazione a terra, è l'ombreggiatura del piede della pianta con un'altra piantina alta 40-50 cm che non abbia radici che entrino in competizione con quelle della Clematis.


Parassiti e malattie della Clematide


Molto pericolosi per lo sviluppo della Clematis sono senza dubbio alcuni parassiti, come gli afidi e le lumache, che possono attaccare la pianta causando danni alle gemme e alle foglie.

Clematis bocciolo
Tra le malattie della pianta più comuni troviamo il seccume, che provoca l'appassimento dei germogli fino alla loro morte, e il mal bianco, una sorta di muffa biancastra che si diffonde principalmente sulle foglie e sui fiori.


Curiosità sulla Clematis


Oltre a essere una bella pianta rampicante dalle indiscusse doti ornamentali, la Clematide Alpina è stata utilizzata in passato dai montanari per curare piaghe dalla cicatrizzazione difficile, ulcere e in alcuni casi anche tumori ulcerati cutanei. Inoltre, i germogli della Clematide possono essere utilizzati per preparare buonissime frittelle.


Acquistare la Clematis


La Clematide, come tante altre varietà di piante annuali e perenni, può essere acquistata nelle aziende agricole specializzate e nei vivai, oppure online.

CONSIGLIATO
Clematide
2 SET DI 2 VITI FORESTALI - La consegna comprende due clematis "Presidente" di altezza tra i 55-65 centimetri. Questa pianta...
prezzo € 24.98
COMPRA


Sull'emporio virtuale di Amazon, ad esempio, è possibile comprare a prezzi molto convenienti, sia confezioni di semi della pianta con colori misti, oppure esemplari già adulti di Clematis rampicanti.

riproduzione riservata
Articolo: Sviluppo e cura della Clematis
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 3 voti.

Sviluppo e cura della Clematis: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.715 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Sviluppo e cura della Clematis che potrebbero interessarti


Robinia Hispida come rampicante

Piante - Per coprire muri spogli e troppo esposti al sole, la robinia hispida è la pianta ideale, ricca di fiori profumati durante l'estate e dalla crecita molto veloce.

Rampicanti da balcone

Giardino - Dalle fioriture ricche o dal fogliame rigoglioso,le piante rampicanti sono da sempre un ornamento capace di decorare ed abbellire come un giardino qualsiasi balcone.

Piante rampicanti

Piante - Le piante rampicanti, per crescere bene hanno bisogno di supporti, come grigliati e pergole, ai quali devono essere legate o a cui si appigliano spontaneamente.

Tre giorni per il Giardino promosso dal FAI

Giardinaggio - Dal 28 aprile al primo maggio prossimi si svolgerà la ventesima edizione di Tre giorni per il Giardino, evento promosso dal FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano).

Consigli per la cura di piante rampicanti fiorite e sempreverdi

Giardinaggio - Le piante rampicanti sono esemplari sempreverdi o fioriti, molto apprezzati per l'estetica, la crescita rapida e la capacità di rivestire muri o le staccionate.

Scrittoio: la scrivania salvaspazio

Arredo Ufficio - Lo scrittoio esce dallo studio per entrare a pieno diritto nelle stanze di casa, come luogo ove riporre le proprie carte, documenti, incartamenti e cancelleria.

Pergolati e controllo climatico

Spazio esterno - Uso del pergolato come sistema passivo di controllo energetico e tecniche di progettazione diversificate in base all'orientamento del muro a cui va addossato.

Thunbergia alata

Giardino - Rampicante perenne o annuale a seconda del clima, la thunbergia alata è una pianta tropicale molto scenografica e con fioriture abbondanti.

Dipladenia: pianta sempreverde con abbondante fioritura

Piante - Una pianta decorativa di facile coltivazione adatta a crescere rigogliosa con fioriture abbondanti e prolungate per mesi in pieno sole è la dipladenia sempreverde