• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Impiallacciato e laminato: caratteristiche e differenze

Due opzioni interessanti per il rivestimento e le pavimentazioni sono il laminato e l'impiallacciato, entrambe soluzioni versatili che presentano delle differenze
Pubblicato il

Impiallacciato o laminato: quale scegliere?


Il legno laminato e il legno impiallacciato sono ampiamente utilizzati per l'arredamento domestico.

Capaci di offrire praticità ricreando un ambiente elegante e sobrio, queste finiture possono essere applicate ai mobili di tutta la casa, dalla cucina alla camera da letto, dagli arredi dello studio alla parete attrezzata del soggiorno, e anche per pavimentazioni.
Entrambe le soluzioni offrono prestazioni elevate e sono estremamente versatili.
Tuttavia, presentano delle differenze che vale la pena esplorare.


Laminati per pavimenti e arredi


Il laminato per pavimenti e mobili è un rivestimento costituito da strati di carta impregnati di resine termoindurenti che viene inserito su un pannello di MDF, sottoposto ad alta pressione.

Pavimenti ed arredi in laminato
Gli strati di laminato hanno solitamente uno spessore di circa 0,6 - 0,7 mm, anche se si trovano in commercio laminati con uno spessore di 1,2 mm o pannelli autoportanti con spessore di 2 cm.

In genere, i laminati sono composti da tre strati. Partendo dalla superficie verso l'interno del pannello, si trova:

  • l'overlay: un film di cellulosa pura impregnato di resina melaminica che fornisce protezione;

  • un foglio decorativo: su cui vengono riprodotti i colori visibili sulla superficie del pannello;

  • il kraft: che consiste in fogli di carta resistenti impregnati di resine fenoliche.


Ogni elemento svolge una funzione specifica e collabora alla definizione del materiale.
Se il film di protezione è essenziale per resistere al calore, ai graffi e ai liquidi, il foglio decorativo è ugualmente fondamentale per migliorare l'aspetto estetico.


Tipi di laminato per mobili


Ci sono diverse varianti di laminato disponibili sul mercato che possono essere classificate in base al processo di lavorazione o ai fogli decorativi utilizzati.
Dal punto di vista della lavorazione, si trova:

  • il laminato HPL (High Pressure Laminate), un pannello che si ottiene tramite pressione elevata dei fogli con presse piatte e alte temperature. Questa tecnica permette la policondensazione delle resine, conferendo al materiale una grande resistenza;

  • il laminato CPL (Continuous Pressure Laminate), sottoposto a pressione costante eseguita con delle presse a rullo;

  • il laminato CHPL (Continuous High Pressure Laminate), una versione di nuova generazione sottoposta ad una pressione continua per giungere a un laminato simile a quello ad alta pressione.


Riguardo ai fogli decorativi utilizzati, si distinguono diverse tipologie di laminato:

  • il laminato melaminico;

  • il laminato polimerico;

  • i laminati di nuova generazione, come il PET oppure il Fenix NTM.


Infine, in base all'effetto estetico desiderato, è possibile trovare sul mercato il laminato bianco, disponibile in finiture lucide o opache, il laminato colorato, con una vasta gamma di sfumature, e il laminato effetto legno, noto anche come "finto legno", che comprende un'ampia selezione di essenze, incluso l'effetto laccato bianco, grigio o nero.


Impiallacciatura significato


Il termine impiallacciato indica il processo di rivestimento di una superficie lignea con dei fogli sottilissimi di legno pregiato autentico.


L'impiallacciatura può essere impiegata su pannelli di diversi tipi, come MDF o multistrato.
I legni impiallacciati si distinguono per diversi aspetti:

  • l'organizzazione dei tranciati che, a seconda della disposizione, creano venature asimmetriche o parallele;

  • come sono orientate le fibre di legno;

  • le tinture e le laccature utilizzate;

  • il tipo di legno impiegato: tra le essenze più comuni troviamo l'impiallacciato noce o l'impiallacciato rovere;

  • le sfumature del legno che possono essere chiare o scure.


Un mobile impiallacciato offre una buona stabilità e impermeabilità.

Pavimenti ed arredi in impiallacciato
Resiste ai graffi, alla luce e al calore.


Impiallacciare legno: fasi


Le operazioni di impiallacciatura sono le seguenti:

  • la prima fase del processo consiste nella scortecciatura e nel taglio. Durante questa fase, la corteccia e le eventuali irregolarità vengono rimosse dal tronco. Il blocco di legno ottenuto viene quindi suddiviso in pezzi più piccoli e sottoposto a una rifilatura iniziale;

  • il legno viene vaporizzato per distendere le fibre e assicurare un taglio di qualità ottimale;

  • la tranciatura è la fase in cui vengono creati i piallacci. I blocchi di legno vengono tagliati utilizzando lame o laser. Questa fase è di fondamentale importanza poiché la direzione del taglio determina l'orientamento delle fibre e il disegno sui tranciati;

  • esiste anche la tecnica della sfogliatura, in cui il taglio avviene con un movimento rotatorio, talvolta su un tronco tondo. I piallacci sono più grandi, ma la loro qualità estetica è inferiore;

  • dopo essere stati tagliati, i piallacci vengono sottoposti a un processo di essiccazione. Vengono stesi, appiattiti e uniti insieme per formare dei pacchi, composti da più fogli;

  • infine c'è la fase di applicazione dell'impiallacciatura: i piallacci vengono ulteriormente rifiniti, accostati tra loro e incollati sul supporto di legno.


Le differenze essenziali tra impiallacciato e laminato


Dopo aver fatto una panoramica generale su laminato ed impiallacciato è utile mettere in risalto le principali differenze tra i materiali.

Nel valutare tra mobili in laminato e mobili impiallacciati, è possibile tenere in considerazione i seguenti fattori:

  • resistenza: il laminato ha una maggiore resistenza rispetto all'impiallacciato;

  • rivestimento: il laminato è rivestito di un materiale sintetico, mentre l'impiallacciato ha un rivestimento di autentico legno;

  • aspetto: l'impiallacciato conserva le caratteristiche autentiche del legno mentre il laminato cerca di imitarne l'effetto;

  • prezzo: l'impiallacciato è generalmente più costoso rispetto ai pannelli laminati;

  • manutenzione: i pannelli laminati hanno una manutenzione semplice, gli impiallacciati al contrario necessitano di trattamenti specifici per il legno.


Tipologia di legno impiallacciato


VNT Tranciati è un'azienda specializzata nel settore dell'impiallacciatura che unisce la sua esperienza nella scelta delle migliori materie prime ad un'ampia selezione di tranciati, perfetti per l'arredamento.

Il processo inizia con un'analisi attenta del mercato, combinando le tendenze del momento con le migliori qualità di legno disponibili.

La materia prima viene trasformata per creare un prodotto unico nel suo genere.

Legno impiallacciato di VNT TranciatiLegno impiallacciato di VNT Tranciati

VNT Tranciati sceglie accuratamente il materiale, selezionando solo tronchi di alta qualità per garantire eccellenza, eseguendo ogni fase di lavorazione con estrema cura e precisione.

Infine si esegue lo stoccaggio, dove la materia prima viene selezionata in modo da poter rispondere alle necessità dei clienti.


Tipologia di laminato HPL


I laminati HPL e i compatti stratificati con anima colorata di Locatelli Laminati permettono la realizzazione di linee pure, senza bordi visibili, e conferiscono un tocco di modernità grafica.

Il laminato stratificato ad alta pressione (HPL) è costituito da strati di carta kraft e due facciate decorative, impregnate con resina termoindurente.

Laminato HPL di Locatelli LaminatoLaminato HPL di Locatelli Laminato

Essendo naturalmente idrorepellente, è idoneo per ambienti umidi.
È perfetto per utilizzi intensivi, grazie alla sua eccezionale resistenza agli urti.

Inoltre, è igienico e perfetto per il contatto con gli alimenti quando viene realizzato con la qualità antibatterica Sanitized.

Oltre alle classiche tonalità nero e marrone, il nucleo può essere personalizzato con diverse colorazioni sulla superficie. Su richiesta, è possibile ottenere anche una qualità ignifuga.

riproduzione riservata
Che differenza c'è tra impiallacciato e laminato?
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Grazia
    Grazia
    Lunedì 3 Luglio 2023, alle ore 09:14
    Tra l'ipiallacciato e laminato quale dei due è consigliabile?
    rispondi al commento
    • Marta H.
      Marta H. Grazia
      Lunedì 3 Luglio 2023, alle ore 14:39
      Ciao, dipende molto dalle esigenze che uno ha
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.839 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img a0394
Buongiorno,Ho da poco acquistato una mansarda in un condominio ed ho deciso di optare sul pavimento in laminato per evitare di dover rimuovere il pavimento preesistente.Suddetto...
a0394 16 Maggio 2024 ore 12:42 1
Img niki_kiki
Buongiorno,ho comprato una casa in una cascina degli anni 30, il pavimento in camera e cucina è un vecchissimo cotto colorato di rosso, è molto rovinato e...
niki_kiki 13 Settembre 2023 ore 18:41 2
Img la_yle
Ciao a tutti,ho un dubbio da profana totale dell'argomento.Stiamo scegliendo il laminato giusto da posare in un appartamento.La scelta si è più o meno ridotta a...
la_yle 19 Settembre 2022 ore 00:54 5
Img 30061984
Ciao a tutti,ho da poco installato una nuova cucina comprensiva di penisola con top in laminato di colore scuro (in foto).Purtroppo qualche giorno fa sono comparse delle macchie...
30061984 11 Settembre 2022 ore 11:50 22
Img nhio
Buongiorno a tutti. Allora avrei bisogno di un vostro aiuto/consiglio. Avevo un pavimento posato in mansarda dall'ex proprietario senza l'ausilio del tappetino (posato...
nhio 23 Agosto 2022 ore 15:26 4