Come funzione il vaso di espansione caldaia

Affinché la caldaia funzioni in maniera corretta, un dispositivo fondamentale è il vaso di espansione, il cui compito è stabilizzare gli sbalzi di pressione
Pubblicato il

Vaso espansione caldaia


Il vaso di espansione caldaia è un apparecchio fondamentale per il corretto funzionamento dell'impianto di riscaldamento.
Nel momento in cui la caldaia si accende, la temperatura aumenta e il volume dell'acqua subisce una dilatazione. Per impedire che l'aumento causi danni al sistema, è fondamentale che sia presente un dispositivo capace di limitare gli sbalzi di pressione.

Si tratta del vaso di espansione, la cui responsabilità è il contenimento del volume di acqua in eccesso, così da impedire il surriscaldamento.

Qualora si notasse un problema nella caldaia, ovvero il suo bloccaggio o il cambiamento continuo della pressione, il vaso di espansione potrebbe non funzionare correttamente.


Vasi di espansione per caldaie: posizionamento


Chiamato anche polmone, il vaso di espansione per caldaia può essere posizionato in punti diversi in base a come quest'ultima è stata progettata e può essere di forma cilindrica, circolare o rettangolare.

In genere, le caldaie di vecchia generazione hanno il vaso nella parte posteriore del bruciatore, il che comporta una scomodità per l'accesso del valvolino di gonfiaggio.

Dove si colloca il vaso di espansione
Le caldaie moderne invece hanno il valvolino al lato così il gonfiaggio è molto più semplificato.
I vasi espansione sono suddivisi anche per le dimensioni, il tipo di attacco (filettato o a innesto) e il litraggio, dipendente dalle specifiche tecniche della caldaia.


Funzionamento vaso di espansione


Per capire il funzionamento del vaso di espansione, lo si può paragonare a un palloncino, racchiuso in una cover di metallo, che si gonfia e sgonfia all'occorrenza.
Nel momento in cui si apre il rubinetto dell'acqua calda, o quando si avvia la caldaia, l'acqua aumenta di temperatura e volume.

Come funziona il vaso di espansione
A questo punto, la membrana di gomma presente nel vaso di espansione si gonfia per accogliere l'acqua e conservare la pressione, così da evitare che a lungo andare le componenti possano subire dei danni.


Vaso di espansione: tipologie


In commercio esistono due tipologie di vaso di espansione: il vaso di espansione chiuso e il vaso di espansione aperto.

La prima tipologia, quella maggiormente diffusa, è di metallo e la membrana di gomma si trova all'interno, in modo da suddividere lo spazio in due.

Tipologie di vaso di espansione
Una parte contiene acqua, mentre l'altra aria compressa.
All'aumentare della pressione, aumenta anche il volume, l'aria quindi funge da contrasto alla pressione interna, assicurando equilibrio nella dilatazione.

Se si tratta di vasi di espansione aperti, invece, il fluido è a diretto contatto con l'atmosfera, quindi per assorbire la pressione il dispositivo va posizionato sopra la caldaia.


Caricare vaso espansione caldaia


Il vaso di espansione andrebbe caricato all'inizio della stagione invernale. Per farlo la prima cosa è chiudere il rubinetto di ingresso della caldaia o, qualora non ci fosse, l'acqua generale.

In seguito è necessario scaricare la pressione dell'impianto, aprendo il rubinetto di carico (che si trova sulla parte bassa della caldaia) e aspettando che il manometro arrivi a una pressione pari a zero.


Si passa poi a svitare il cappuccio della valvola di gonfiaggio del vaso per avvitare il tubo del compressore, fino al raggiungimento di una pressione pari a 0,9 o 1 bar.
Infine è possibile caricare l'acqua nella caldaia.

Come caricare un vaso di espansione
È consigliabile controllare in maniera periodica il manometro per accertarsi che la pressione dell'acqua sia compresa tra 1,5 e 2 bar di pressione.
È inoltre possibile regolare autonomamente la pressione operando sul rubinetto di carico.


Cosa succede se il vaso di espansione è rotto


Una pressione troppo bassa o troppo alta può provocare danni alla caldaia. Il problema dipende da malfunzionamenti del vaso di espansione.
Le cause possono essere svariate, ad esempio il vaso troppo gonfio.
Se invece c'è molta acqua all'interno della membrana è possibile che sia sgonfia o rotta.

Controllo del funzionamento vaso di espansione
Nel primo caso, se si arriva a un livello molto elevato di acqua accumulata, il vaso non avrà più capacità di gonfiarsi e sgonfiarsi per conservare la stabilità della pressione, per cui risulterà pieno.

Nel secondo caso invece la causa è attribuibile a una cattiva manutenzione, in quanto la membrana non riesce a rigonfiarsi in maniera corretta.
Se ci si ritrova spesso a dover caricare il vaso di espansione allora molto probabilmente la membrana è usurata.

Vaso di espansione caldaia
È fondamentale per questo eseguire una manutenzione annuale così da tenere sotto controllo lo stato della caldaia e poter cogliere in anticipo segnali di usura.


Tipologia di vaso di espansione caldaia


L'azienda Cimm S.p.a. propone una vasta gamma di vasi di espansione piatti perfetta per ogni esigenza.

I vasi piatti, realizzati mediante un processo automatizzato e in base a standard elevati di controllo, sono personalizzabili con valvole, raccordi e sistemi di fissaggio adattabili a qualsiasi richiesta.
Valvola di espansione Cimm SPAValvola di espansione Cimm SPA

Il vaso è per impianti a circuito chiuso e ha una membrana fissa a diaframma in gomma.
La verniciatura esterna è in polvere epossidica così da assicurare una notevole protezione dall'ossidazione ed una finitura di qualità.


Vaso di espansione per impianti termici


L'azienda Varem spa si occupa di fornire vasi di espansione per impianti di riscaldamento. La caratteristica principale del dispositivo è di sopportare le dilatazioni di volume dell'acqua provocate da un aumento della temperatura nel circuito.

Vaso di espansione VaremVaso di espansione Varem

Il lavoro del vaso è fondamentale nella fase di avviamento dell'impianto, nel momento in cui l'acqua subisce un aumento notevole di temperatura.

Il colore del dispositivo è rosso, è caratterizzato da una flangia in acciaio zincato fino a 400 litri e ha una pressione di precarica pari a 1,5 bar.

riproduzione riservata
Che cos'è un vaso espansione caldaia?
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.075 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI