Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Come avere una casa pet friendly: i consigli dell’esperta

Sabrina Giussani, medico veterinario esperto in comportamento animale, ci spiega come rendere gli spazi sicuri e confortevoli per i nostri animali domestici.
15 Dicembre 2020 ore 13:47 - NEWS Animali

Gli italiani e gli animali da compagnia


Sempre più italiani scelgono di condividere la propria quotidianità con un animale domestico, il 39,5% ne ha almeno uno (era il 33,6% nel 2019 e il 32,4% nel 2018); a confermarlo è il 32° Rapporto Italia 2020 dell’Eurispes.


Animali domestici e outdoor

Animali domestici e outdoor

Animali domestici e outdoor
Rete protezione balcone per gatti, da zooplus.de

Rete protezione balcone per gatti, da zooplus.de

Rete protezione balcone per gatti, da zooplus.de
Animali domestici e scale

Animali domestici e scale

Animali domestici e scale
Angolo pappa

Angolo pappa

Angolo pappa
Angolo riposo

Angolo riposo

Angolo riposo
Lettiera per gatto

Lettiera per gatto

Lettiera per gatto
Giochi per cani

Giochi per cani

Giochi per cani
Tiragraffi per gatto

Tiragraffi per gatto

Tiragraffi per gatto
Percorsi a più piani per gatti, da hauspanther.com

Percorsi a più piani per gatti, da hauspanther.com

Percorsi a più piani per gatti, da hauspanther.com
Animali domestici suoni e odori

Animali domestici suoni e odori

Animali domestici suoni e odori

Tra gli animali da compagnia posseduti, in testa, vi sono i cani (48,8%), seguiti dai gatti (29,6%).

Per convivere al meglio con un amico peloso, bisogna predisporre gli ambienti a sua misura, rendendoli confortevoli ed eliminando eventuali fonti di pericolo. Come fare?

Ne parliamo con Sabrina Giussani, medico veterinario esperto in comportamento animale.


Avere una casa pet friendly


Partiamo dal tipo di abitazione e dalla sua grandezza: non ci sono dei requisiti minimi di spazio, intesi come metri quadrati a disposizione che occorre garantire a un animale da compagnia; tutto è affidato al buonsenso del proprietario e alla sua percettibilità.

Ambienti esterni


Per quanto riguarda gli ambienti esterni, non sono indispensabili, è chiaro però che sia fido che micio beneficerebbero della loro presenza. Se si ha un giardino, è consigliato mettere una rete lungo il perimetro e sul cancello, per scongiurare che il nostro pet, incuriosito, esca e si smarrisca.

Animali domestici e outdoor
I gatti, in particolare, si intrufolano ovunque; in alternativa, per assicurare loro maggiore movimento e sicurezza, possiamo sfruttare un balcone o una terrazza.
Anche in questo caso è bene installare una rete di protezione su ringhiere e ballatoi, per evitare che si sporgano.

Rete protezione balcone per gatti, da zooplus.de
Il suggerimento è di scegliere soluzioni che hanno un minor impatto visivo sull’estetica dell’edificio, aspetto da non sottovalutare se si vive in un condominio.

Scale


E se l’abitazione si snoda su più piani?

La presenza di scale interne o esterne non comporta un pericolo per gli animali domestici .
Anzi, queste sono apprezzate dai gatti che, avendo una vista tridimensionale, vivono gli spazi in altezza. Niente rischi neanche per i cani.

Animali domestici e scale
In generale, per entrambe le specie, bisogna prestare attenzione ai cuccioli, nei quali le articolazioni sono ancora in fase di accrescimento, e agli anziani che a causa dell’età possono avere problemi all’apparato scheletrico.


Spazi a misura di animali domestici


Passiamo all’organizzazione degli spazi.

Angolo pappa per i nostri animali da compagnia


Cani e gatti possono mangiare in cucina. È suggerito individuare un angolo tranquillo e appartato dove riporre la ciotola del cibo, che per quanto concerne i cani, va riempita solo al momento del pasto. Diverso è per i gatti: quest’ultimi devono averlo sempre a disposizione, dato che mangiano fino a sedici volte nelle ventiquattro ore.

Angolo pappa animali domestici
Accanto a questa, va posizionata una ciotola con acqua fresca e pulita, da riporre pure negli altri ambienti che frequentano maggiormente, ad esempio, in giardino o vicino alla cuccia.

Angolo riposo per gli amici pelosi


Privacy e tranquillità sono richieste anche nell’angolo deputato al riposo.

Se i gatti dormono un po’ ovunque (sotto il letto, sopra il divano, su una sedia), la questione cambia per i cani. Cucce, cesti, cuscini vanno sistemati in una parte tranquilla della casa, lontano da correnti d’aria e rumori molesti.

Angolo riposo animali domestici
Per questo motivo, sono da evitare luoghi di passaggio, quali ingressi e corridoi, dove il cane si sentirebbe continuamente investito del suo ruolo di sentinella e non riuscirebbe a riposare bene.

Se l’area relax viene predisposta nell’outdoor, è necessario prediligere cucce chiuse, realizzate con materiali impermeabili e isolanti, capaci di offrire riparo dal freddo e dalle intemperie.

Angolo bisogni


I cani, di norma, tendono a espletare i loro bisogni all’esterno. Nei primi mesi di convivenza, però, non sono ancora abituati ad aspettare la consueta passeggiata per farlo.
Per ovviare al problema, si possono collocare su terrazzi e balconi traverse assorbenti da cambiare periodicamente.

A proposito di passeggiate quotidiane, per non sporcare i pavimenti nelle giornate di pioggia, è utile allestire all’ingresso uno spazio da attrezzare con panni morbidi, spazzole e tutto l’occorrente per asciugare e pulire i nostri amici pelosi prima che vadano nelle altre stanze.

Lettiera gatto, da petsblog.it
Per quanto riguarda i gatti, situare almeno una lettiera in più rispetto al numero dei mici presenti nell’abitazione, in un angolo riservato del bagno, ad esempio.

Accessori ambientali


Lasciare un animale domestico da solo in casa, per tante ore al giorno, non è una prassi corretta. Questo non necessita soltanto di mangiare, bere, espletare i bisogni corporali e dormire; ha l’esigenza di muoversi, giocare e interagire con i vari componenti della famiglia.

In tal senso, è importante mettere nei posti dove trascorre più tempo accessori e oggetti che rendano attiva la sua quotidianità.

Per i cani, sono fondamentali giocattoli quali palline di diversi colori e dimensioni, corde e giochi masticabili; per i gatti, sono più indicati topolini, palline di plastica e corde con piumini pendenti.

Giochi per cani
Questi elementi non devono essere sempre visibili; il rischio è che il nostro pet perda interesse.
È raccomandato lasciarne a sua disposizione uno o due alla volta e farli ruotare settimanalmente.

Al contrario, è sconsigliato dimenticare in giro ossa o giochi facilmente distruttibili e ingeribili.

Il gatto, inoltre, fin dal suo primo ingresso in casa, deve essere istruito su dove farsi le unghie; tiragraffi orizzontali o verticali, da situare vicino a dove dorme, sono l’opzione a sedute, mobili e tende.

Tiragraffi per gatto
Sempre i gatti hanno la necessità di vivere lo spazio in altezza. Per agevolarli, possiamo liberare alcune mensole o scaffali; in alternativa, in commercio, sono disponibili palestre sopraelevate e percorsi a più piani, che strizzano l’occhio al design.

Percorsi a più piani per gatti, da hauspanther.com
Su hauspanther.com, ci sono tante soluzioni che si sposano con qualsiasi tipo di arredamento.


Ambienti pet friendly a prova di suoni e odori


Avere una casa pet friendly significa ricreare degli spazi climaticamente confortevoli.

Molto dipende dalla razza in questione: un gatto nudo, ad esempio, è più esposto alle alte e basse temperature rispetto agli esemplari con il mantello; così come un cane con il manto bianco sta più volentieri al sole, un peloso nero, invece, predilige l’ombra.

Conviene tenere sotto controllo pure l’umidità, che non dovrebbe essere eccessiva, così da permettere all’animale di termoregolare (capacità di trattenere o disperdere calore) senza problemi.

Animali domestici e suoni


Attenzione anche al comfort acustico.

L’apparato uditivo di cani e gatti è eccezionalmente sensibile; grazie al fatto di poter spostare le orecchie a loro piacimento, possono intercettare i suoni provenienti da ogni direzione, compresi quelli che per noi risultano impercettibili.

Animali domestici e suoni
Per tale ragione, è bene che non vivano in contesti troppo rumorosi; la cuccia, in particolare, va sistemata in un’area lontana da rumori molesti che possono interferire con il loro riposo.

Animali domestici e odori


Cani e gatti poi sono macrosmatici, ovvero hanno la capacità di identificare e discriminare gli odori fino a 100 mila volte superiore a quella dell’uomo.

Animali domestici e odori
Ecco perché il profumo di oli essenziali, candele, spray per ambienti possono rivelarsi fastidiosi per loro. Il consiglio è di non esagerare e di non posizionarli vicino la zona pappa e riposo.


Animali in casa, attenzione ai pericoli


Quando prendiamo un animale da compagnia dobbiamo neutralizzare eventuali fonti di pericolo.

Vediamo come intervenire sulle più comuni:

  • sistemare cavi elettrici;

  • non mettere la spazzatura in un posto raggiungibile. Il rischio è che i pet possano ingerire grandi quantità di avanzi, anche pericolosi come ossa;

  • evitare che i nostri amici pelosi abbiano libero accesso a ripostigli o ripiani dove sono conservate sostanze tossiche. Le principali cause di intossicazione negli animali domestici sono rappresentate dall’ingestione di pesticidi, detersivi e farmaci ad uso umano;

  • non lasciare incustoditi o in luoghi raggiungibili cibi tossici per cane o gatto come cioccolato, uva, avocado, aglio, cipolla;

  • attenti alle piante tossiche per loro sia da esterno (cycas, oleandro, tasso, ortensia) che da interno (giglio, azalea, primula e le specie tipiche del periodo natalizio quali la stella di Natale, il vischio e l’agrifoglio);

  • in vista del Natale, per le decorazioni a tema, scegliere articoli di carta e materiali vegetali (se il gatto li mordicchia non accade nulla) e palline di plastica (se cadono non si rompono).


Igiene e pulizia di una casa pet friendly


Dallo spargimento dei peli ai cattivi odori: con un amico a quattro zampe dobbiamo prestare più attenzione all’igiene della casa.

Cosa fare a riguardo?


Innanzitutto, bisogna far arieggiare spesso i locali e spazzare quotidianamente quelli in cui cani e gatti hanno accesso; la scopa va bene, ma non basta: occorre usare aspirapolvere o scope elettriche che eliminano sia i peli che lo sporco.



Per lavare i pavimenti è suggerito acquistare prodotti per la pulizia nei negozi per animali, in modo da scegliere detergenti che igienizzino a fondo le superfici, senza il rischio di intossicare i nostri amici pelosi. Durante la pulizia, i pet vanno tenuti a debita distanza, confinandoli in un’altra stanza o in giardino, fino a quando quella pulita non sarà ben asciutta e ventilata.

A proposito di materiali e tessuti, ce ne sono alcuni che risultano più indicati se si ha un animale domestico. Eccoli riassunti in foto.

Materiali e tessuti a prova di pet, da Lavorincasa.it
Infine, al di là delle indicazioni viste finora, ricordate che, prima di adottare un cane o un gatto, è fondamentale informarsi adeguatamente sulle loro caratteristiche, esigenze e abitudini con il medico veterinario e soprattutto essere onesti con se stessi: decidete di prenderlo solo se siete in grado di prendervene cura a 360°.

riproduzione riservata
Articolo: Casa pet friendly: i consigli dell'esperto
Valutazione: 5.86 / 6 basato su 7 voti.

Casa pet friendly: i consigli dell'esperto: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.259 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Casa pet friendly: i consigli dell'esperto che potrebbero interessarti


Cosa si intende per condominio pet friendly?

Regolamento condominiale - Il regolamento di condominio pet friendly è quello favorevole agli animali domestici. Possono dunque esistere anche regolamenti non pet friendly? Lo vediamo qui

Regole e accorgimenti per chi ha in casa un animale domestico

Animali - Vi spieghiamo in che modo prendervi cura dei vostri animali domestici ma soprattutto come creare per loro un ambiente casalingo confortevole, accogliente, sicuro

Divano: il re del living

Arredamento - Protagonista indiscusso del salotto, il divano è oggi un complemento dallo stile giovane, essenziale ma, soprattutto, personale.

Piante tossiche per gatti e cani, ecco quali specie evitare

Animali - Dagli esemplari ornamentali per l'indoor a quelli selvatici per l'outdoor, dalle varietà floreali a quelle aromatiche: ecco le piante velenose per gatti e cani.

Regolamento di condominio e animali, cosa dice la Cassazione

Regolamento condominiale - È usuale che nei regolamenti condominiali ci si imbatta nella clausola che recita: vietata la detenzione di animali domestici. Un'indubbia limitazione del diritto d'uso della propria unità immobiliare.

Animali e piante esotiche, tenerli in casa a norma di legge

Animali - C'è tempo fino al 31 agosto 2019 per mettersi in regola con la normativa europea e dichiarare il possesso in casa di animali e piante esotiche considerate invasive

L'arredamento di casa diventa vegano

Biancheria e cuscini - Dai complementi di arredo agli elementi tessili, dalle vernici ai detergenti per la pulizia domestica: idee e suggerimenti per vivere in una casa vegan friendly

Case a misura di gatto

Complementi d'arredo - I gatti amano esplorare ogni angolo della casa in cui vivono: è quindi opportuno risolvere anche le loro esigenze con soluzioni di arredo appositamente studiate.

Sterilizzatore domestico a ozono contro virus e batteri

Impianti di sicurezza - Un prodotto efficace contro germi, batteri e virus e capace di igienizzare vari oggetti e tessuti senza danneggiarli è lo sterilizzatore a ozono ad uso domestico.